EURO…SOTTO LA PARITA’!

Scritto il alle 07:52 da icebergfinanza

Mentre noi negli ultimi anni non abbiamo mai cambiato visione, prospettando il cambio euro e dollaro sotto la parità, negli ultimi anni sono molti coloro che suggerivano la fine del dollaro, target fantasiosi a 1,30. 1,40 sino a 1,60, ovvero l’origine delle nostre scommesse sul dollaro, la crisi subprime, tra i pochissimi al mondo ad averla prevista.

Ieri, mentre è in atto l’ennesimo rimbalzo del gatto morto dei mercati azionario, petrolio e gas hanno messo a segno rimbalzi rispettivamente superiori al 4 e al 14%.

Ieri l’euro, nonostante questi rimbalzi, ha continuato a perdere, la forza del dollaro è impressionante!

Nuovi minimi a 20 anni registrati ieri e questa mattina, restiamo sui minimi agonizzanti.

Immagine

1,0140!

Ma tu pensa, c’è bisogno di esprimere in percentuali l’inevitabile.

Decine e decine di report usciti negli ultimi 2 giorni con target affascinanti che noi abbiamo condiviso in questi mesi, sulla base di semplici ricerche e analisi empiriche, in questi 3 anni di consulenza.

Bene, noi andiamo ben oltre la parità e insieme nel prossimo Machiavelli dal titolo, ” Oltre la parità” il pensiero machiavellico che nasce proprio sulle rovine dell’ideologia imperiale e papale, mentre i singoli Stati in Europa a quei tempi, esprimono la loro massima individualità in maniera forte e libera.

Sono semplicemente rimbalzi che lasciano il tempo che trovano, le materie prime hanno raggiunto il picco il relazione alla recessione globale in atto, sempre che la guerra non si estenda oltre l’attuale situazione…

Immagine

Penso che se la guerra andasse oltre la dimensione attuale, il petrolio collasserebbe dopo un picco specuilativo, la depressione colpirebbe ovunque.

L’altro ieri sono uscite le mnute della Fed, il senno di poi, lo specchietto retrovisore della banca centrale americana, i mercati tornano a scommettere su continui rialzi di tasso, la solita scommessa.

Secondo i future oggi ci sono almeno il 94% di probabilitò di un rialzo dello 0,75% nella riunione del 29 luglio addirittura in rialzo dalla scorsa settimana, nonostante una valanga di pessimi dati.

Inversioni dei tassi ovunque in questi giorni, ma il mercato fa finta di ignorare.

Immagine

Un rimbalzo insignificante quello di ieri da parte dell’indicatore della Fed di Atlanta, se decideranno di “nascondere” la recessione, lo faranno solo per cercare di aiutare il povero Biden alle elezioni di mid-term.

La recessione è iniziata da tempo!

Ma bene così, al primo accenno di inversione, anche piccolo, si scatenerà uno tsunami e rendimenti verranno travolti, mancano solo loro all’appello.

Noi ci fermiamo qui,  a questo indirizzo potete trovare il nostro Puntosella, più in forma che mai, la in fondo al grafico dell’euro, come vedremo nel prossimo manoscritto c’è una sorpresa incredibile…

Noi ci fermiamo qui, luglio è appena iniziato, abbiamo indovinato l’ecatombe azionaria del mese di giugno, ma è da inizio anno che suggeriamo di stare lontani dai guai, siamo solo all’inizio.

E’ uscito il nostro Machiavelli e la sua ”Tempesta estiva”

Il Tuo sostegno è importante per noi, soprattutto in questo momento!

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Nessun commento Commenta

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Come vedremo nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, le ultime minute hanno rivelato c
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato ob
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
CONTATORE