ORO COLATO!

Scritto il alle 09:22 da icebergfinanza

Oro colato | PRAESIDIVM

Le notizie più importanti del fine settimana, oltre al suicidio politico del centrodestra al secondo turno delle amministrative, sono senza alcun dubbio, l’embargo dell’export dell’oro russo e il presunto default della Russia.

Per il resto c’è ben poco da aggiungere, il rimbalzo del mercato potrebbe finire oggi, anche se in realtà questo rimbalzo c’è stato solo per i mercati americani, mentre quelli europei non si sono mossi. Ultimi 4 giorni del mese e poi l’ingresso nel mese di luglio, ci dirà molte cose.

Già questa è una barzelletta, un defaut annunciato, indotto, provocato, mentre l’emittente è al massimo della sua solvibilità.

L’evento ha in realtà valenza più che altro simbolica, con tanti saluti per i possessori delle obbligazioni.

Ad emettere la sentenza di fallimento di uno Stato sovrano, di solito, sono le principali agenzie di rating. Il bello è che è loro vietato avere rapporti con la Russia, alla Russia le sanzioni vietano di emettere nuovo debito soprattutto in dollari.

Ma continuiamo, perchè corre voce che siano riusciti a mettere un cappello ai prezzi del petrolio e del gas, poi parleremo dell’oro.

Nel frattempo il petrolio russo ha già fatto rotta in Asia!

La prossima settimana andiamo tutti insieme dalle compagnie petrolifere a imporre un tetto alla benzina, semplice no. Non funzionerà, primo perchè c’è sempre qualche furbo che non rispetta i patti, ovvero la maggioranza, secondo perchè mai nella storia a funzionato un simile modello, mai!

La Russia sta già vendendo il suo petrolio e Cina e India e i prezzo salirà.

Male che vada chiuderanno i rubinetti all’Europa, gas e petrolio e l’inverno si trasformerà in un inferno.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha detto all’incontro che il price cap sarebbe efficace contro la Russia perché taglierebbe i flussi finanziari verso Mosca riducendo al contempo l’inflazione, che è aumentata in tutto l’Occidente in parte trainata dai prezzi dell’energia, ha affermato un funzionario che ha familiarità con i colloqui.

Strano che un banchiere come lui non sappia come funziona il mercato, ha detto un mucchio di fesserie. Io invece aumenterei la tassazione su tutti gli strumenti finanziari legati alla speculazione sulle materie prime, ma non lo faranno mai.

Unanimità su cosa può avere l’Europa?

In autunno e inverno, Putin potrà minacciare l’Europa inventandosi scuse per non far arrivare il gas. Risultato attuale è che iprezzi del gas naturale in Europa sono aumentati per il terzo giorno consecutivo, con la minaccia di estesi tagli alle forniture russe che hanno suscitato preoccupazioni sul fatto che il ritmo del rifornimento dei siti di stoccaggio sarà più lento del previsto.

Geniale no, invece di aumentare al massimo gli stoccaggi, le scorte a prezzi alti ma non impossibili, no si minaccia e il prezzo continua a salire e sale, sale, sale e mentre sale, si minaccia ancora di più perchè così l’inflazione scende giusto?

Ma certo, geniale, le sanzioni funzionano o no?

L’economia di Mosca non dà ancora segnali del crollo profetizzato: “È più resiliente di quanto stimato”. Usa e Ue ora si interrogano sugli effetti collaterali delle misure contro la Russia di Putin

Nel frattempo, Johnson ha «messo in guardia» Macron sulle conseguenze di soluzione negoziale «in questo momento».

Non è il momento di fare la pace!

Ma torniamo all’oro, altra geniale trovata il divieto di importare oro russo.

In realtà, figurarsi se non c’è il solito furbo.

Ma quello che a noi interessa è che l’oro alla fine salirà, come è successo a petrolio e gas.

Come apparo su Bloomberg, l’oro registrato come originario della Russia è arrivato in Svizzera dal Regno Unito il mese scorso, secondo l’Amministrazione federale delle dogane svizzere.

Sarebbe interessante scoprire nei prossimi giorni, prossime settimane o mesi se a un certo punto durante una data di consegna nel mercato dei futures, una delle grandi borse occidentali non riesce a consegnare oro fisico a un grande titolare di carta che sta richiedendo la consegna materiale.

Aspettiamo senza fretta, il nichel ci ricorda forse qualcosa?

Per il resto ieri, Michael Burry, ha suggerito che il crollo delle scorte nei prossimi mesi, quello che abbia raccontato noi, farà crollare i prezzi nel settore del commercio al dettaglio è porterà la Federal Reserve a invertire gli aumenti dei tassi e la sua politica di rafforzamento quantitativo.

Non resta che attendere!

E’ uscito il nostro Machiavelli e la sua ”Tempesta estiva”

Il Tuo sostegno è importante per noi, soprattutto in questo momento!

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
1 commento Commenta
aorlansky60
Scritto il 29 Giugno 2022 at 07:54

Pazzesco. Patetico. E pericoloso.
Pericoloso per noi cittadini Europei [e Italiani] ciò che i miserabili mass media asserviti di sistema cercano di farci credere ad ogni Tg : Russia in default… ma per piacere, ma quale default ?!? Il DEFAULT lo rischiamo noi Europei con la carta priva di valore (non ancorata a un bel nulla di NIENTE) denominata come “€uro” che la BCE stampa a manetta come fossero ‘coriandoli'(e di fatto lo sono), ma la vogliamo forse mettere a paragone con le immense RICCHEZZE in MATERIE PRIME di cui la RUSSIA, bontà sua, dispone sul proprio territorio? Che sono tra l’altro quelle da cui dipende totalmente l’industria Europea (in primis quella tedesca motore industriale trainante dell’UE) ??!!?? Ma la vogliamo capire una buona volta [noi cittadini europei] che siamo un continente industrialmente avanzato MA PRIVO DI MATERIE PRIME per muoverla (a parte quello sputo di OIL estratto da Norvegesi e Inglesi nel Mare del Nord, Paesi tra l’altro extra UE), senza le quali si ferma tutto nel giro di un mese (forse anche prima) dato che la famigerata TRANSIZIONE ECOLOGICA che quei ‘geni’ patentati di Tiemmemans e Von der Leyen (e “verdi” europei) stanno cercando di inculcare non potrà avvenire come realizzata a regime effettivo solo tra 10anni minimo, e che nel frattempo senza OIL e GAS della Russia noi europei (famiglie, piccole imprese e GRANDE Industria) corriamo il rischio di passare ANNI al buio e al freddo (d’inverno; caldo d’estate) ??!!?? O quanto meno soggetti a periodi prolungati di RAZIONAMENTO ENERGETICO ?!!? Ma la vogliamo capire che, al di là di una vulgata mediatica patetica che ci racconta ancora di essere LA DEMOCRAZIA OCCIDENTALE ancora in cima al vertice della piramide a guidare ed illuminare il mondo, “là fuori” qualcosa si muove ?!!? E che quel qualcosa si chiama “CINA RUSSIA INDIA” che uniti si faranno beffe di noi tra un futuro nemmeno troppo lontano, se nel frattempo non ci diamo una rapida smossa ?!? Ma la vogliamo capire (una cosa che i nostri media non ci dicono) che la Russia stà vendendo a manetta OIL e GAS a CINA e a INDIA in questo momento, avendo trovato in questi due Stati due formidabili clienti sostitutivi di quei ‘poveracci’ illusi dell’UE ??? E che la CINA è quella che ha predisposto ed avvallato questo piano della Russia ad invadere l’Ukraina perchè secondo i cinesi I TEMPI ERANO MATURI PER FARLO? E quale sarebbe l’obiettivo? Creare un canale sostitutivo al bene rifugio rappresentato dall’ US $ (come valuta di riserva mondiale) proponendo una PIATTAFORMA di TRANSAZIONE ECONOMICA ALTERNATIVA (quella dei BRICS, più altri Stati come quelli dell’America Latina che vi volessero aderire) per collassare il polo occidentale (USA UE UK Australia Canada) retrocedendolo di rango… se non fosse così, chiedo [a chi legge] perchè la CINA già dal 2021 avrebbe saturato tutti i propri silos di CEREALI, acquistandoli ovunque disponibili in giro per il mondo (quando i prezzi erano ancora bassi) diventando così il primo Paese al mondo per scorte?? E perchè mai la CINA da anni si muove nel continente Africano a conquistare Stati (dietro lauti pagamenti ai governi locali) come il CONGO, un Paese particolarmente ricco tra gli altri di LITIO e COBALTO ?? (invito chi legge a fare una ricerca sull’importanza di LITIO e COBALTO nell’industria) E perchè mai gli USA hanno così forte timore che la CINA invada Taiwan? solo per preservare ‘il povero’ popolo Taiwanese della “democrazia occidentale” di fronte all’attacco di un regime totalitario?!?… Sai quanto gliene importa all’amministrazione USA, dei cittadini di Taiwan e della loro incolumità e benessere…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
No, non mi sono dimenticato di Lei, non sarebbe stato possibile. 11 anni sono passati da quan
Ultima puntata di TRENDS prima della pausa estiva. I picchi inflattivi danno energia alle borse ma
Analisi delle movimentazioni monetarie degli ultimi sette giorni sui future e le opzioni del Nasdaq
Affascinante davvero affascinante, eccovi servito, come un almanacco, il rally di Ferragosto! A
  E il tasso inflazione forse ha fatto un picco. Ieri i mercati sono stati presi di sorp
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Analisi dei posizionamenti monetari degli ultimi sette giorni di contrattazioni sul contratto S&
C'è ben poco da aggiungere ai dati di ieri, l'inflazione si sta lentamente sgonfiando, non solo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nulla di nuovo sotto il cielo ferragostiano, come ha suggerito su Twitter il nostro Puntosella,
CONTATORE