NATIXIS H2O

Scritto il alle 08:56 da icebergfinanza

Risultati immagini per acqua H20

Negli ultimi mesi in molti mi hanno chiesto un parere sui fondi della famiglia H2O Natixis Investment Managers, che hanno fatto faville ovunque, al punto tale da dover aumentare all’inizio dell’anno le commissioni di ingresso per cercare di bloccare i flussi in entrata.

Io mi sono limitato a suggerire attenzione, le loro performance a mio modesto parere erano decisamente esagerate, ma senza entrare nel merito di ogni singolo fondo. Non ho mai approfondito più di tanto, sapete che ho l’allergia, a me piacciono le cose semplici, ho solo constatato che a prima vista sono davvero bravi. A prima vista!

Quello che ho sempre suggerito invece a tutti in generale è di non scegliere mai un fondo perchè ha le cinque stelle Morninstar o perchè negli ultimi 5/10 anni è stato il migliore, perchè come dice la saggezza popolare, i rendimenti passati non sono garanzia per il futuro.

Infatti l’analisi empirica, o meglio uno studio di Vanguard suggerisce che spesso e volentieri solo il 16 % dei fondi a cinque stelle rimane al top delle performance, addirittura un quarto dei top fund scendo all’ultimo scalino e oltre il 12 % chiudono.

Ieri via Financial Times la notizia…

 

Le azioni della banca francese Natixis sono scese di oltre l’11 per cento dopo che il Financial Times ha rivelato che una delle sue controllate, H2O Asset Management, detiene ampie partecipazioni in obbligazioni illiquide legate a un controverso finanziere tedesco.

Morningstar, le cui valutazioni sono utilizzate come guida chiave per gli investitori, ha sospeso il rating sul fondo Allegro di H2O mercoledì, citando le preoccupazioni sulla “liquidità di alcune obbligazioni”. La decisione dell’agenzia fa seguito a un articolo di FT Alphaville che questa settimana ha definito le partecipazioni di debito di H2O collegate a Lars Windhorst , un esuberante imprenditore con una storia di problemi legali .

Il fondo di punta di Neil Woodford ha riorientato l’attenzione degli investitori su attività illiquide in fondi che consentono ai clienti di prelevare e depositare denaro su base giornaliera. L’incidente ha rivelato come i manager siano in grado di trovare scappatoie legali nelle regole dell’UE che sulla carta consentono a tali fondi di detenere solo fino al 10 per cento delle attività in titoli meno liquidi. Natixis ha detto in una dichiarazione di giovedì pomeriggio che la sospensione del rating in seguito ai rapporti della FT “non ha assolutamente alcun impatto sulla liquidità e la performance dei fondi di H2O”.

FT Alphaville ha rivelato martedì che i depositi di H2O elencano investimenti in oltre € 1,4 miliardi di obbligazioni illiquide collegate a Mr Windhorst, attraverso sei fondi che consentono agli investitori al dettaglio di prelevare i loro soldi su base giornaliera. Inoltre, è emerso che alla fine di marzo circa il 14% dei titoli di un fondo erano collegati a Windhorst. L’H2O ha fornito dati aggiornati nella sua dichiarazione di giovedì, dimostrando che la maggiore esposizione oggi è del 9,7%. “Non è mai stata intenzione di H2O nascondere questi investimenti lontano dalla conoscenza e dal controllo dei nostri clienti”, ha aggiunto la dichiarazione.

A sollevare il polverone e far partire un’ondata di riscatti negli ultimi giorni sui fondi di H20 sono state le notizie di potenziali conflitti di interesse che coinvolgerebbero il fondatore Bruno Crastes. Una vicenda che ha acceso i riflettori sulla componente illiquida dei portafogli, in particolare sugli asset del fondo H20 Allegro che adotta una strategia global macro e lascia molta discrezionalità e flessibilità al gestore.

“In termini assoluti, si tratta di una piccola fetta”, ha dichiarato in una nota Mara Dobrescu, responsabile della ricerca sulle strategie obbligazionarie di Morningstar in Europa, sottolineando come “non pensiamo ci possano essere rischi immediati sulle performance del fondo. Tuttavia, il fatto che siano concentrati in aziende che fanno capo a un solo individuo ci preoccupa”. Il tutto, poi, alla luce del possibile conflitto di interessi che riguarderebbe Bruno Crastes in capo al comitato consultivo di Tennor Holding. Perché, però, un preallarme così netto e, soprattutto, una reazione così dura del Cac40? Per una serie di motivi.

Primo dei quali, la dimensione sistemica di Bpce, la controllante di Natixis. La quale, infatti, non solo è anche attiva nel ramo assicurativo ma rappresenta il secondo gruppo bancario del Paese (dove vanta il controllo di 14 banche popolari regionali e 15 casse di risparmio), con qualcosa come 30 milioni di clienti nel mondo, 9 milioni di società, 105mila collaboratori e la presenza in 40 Paesi. Insomma, un gigante. In secondo luogo, il fondo H2O di Natixis è stato molto popolare tra gli investitori nel 2017 e 2018 e il patrimonio del fondo Allegro, quello toccato dalla vicenda di queste ore, ha toccato 1,4 miliardi di euro di masse gestite ad agosto dello scorso anno, attraverso un approccio macro di strategia flessibile e focus principale sul reddito fisso, componente per l’86% del portafoglio, a fronte di un 10% di cash.

Per carità, magari si tratta di una tempesta in un bicchiere d’acqua, scorrendo le performance di questi fondi spesso e volentieri superiori al 25 % all’anno negli ultimi tre anni, davvero bravi questi gestori, ma che volete che vi dica, io preferisco sempre i miei tesorucci, bond governativi, sarà una malattia, ma li problemi non ce ne sono mai, soprattutto se dietro c’è sovranità monetaria.

Ripeto, il problema non è lo strumento, ma chi lo gestisce, finchè va bene, nessun problema, in fondo come dimostra la Grande Recessione, può sempre capitare che in un fondo monetaria finisca qualche innocente cartolarizzazione…giusto?

Appuntamento nel fine settimana con il nostro Machiavelli, un maniaco dei bond governativi, roba da pensionati  … ;-)

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.5/10 (13 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 11 votes)
NATIXIS H2O, 7.5 out of 10 based on 13 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Oggi vi propongo un argomento per appassionati di analisi tecnica, statistiche, matematica, nume
Ftse Mib: l'indice italiano si riporta sulla resistenza statica chiave in area 22.357 punti. Questo
Meraviglioso, incredibile, il più grande accordo della storia è diventato all'improvviso un di
Volete sapere chi ha comprato azioni a Wall Street in questi ultimi anni? Di certo non i risparm
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Anche se arriva una tregua apparente sulla tematica "trade war" il mercato non si fida. Gli oper
Le truffe su internet sono dietro l'angolo per cercare di estorcere denaro o rubare i dati perso
Guest post: Trading Room #335. La settimana appena trascorsa si è conclusa meglio di quanto si po
Mercati: gli indici internazionali hanno reagito positivamente alla notizia della tregue tra USA e C
Sembra che gli Stati Uniti vogliano attenuare la loro guerra commerciale sui dazi con la Cina. A que