POLAR VORTEX 2! TEMPESTA ARTICA DEFLATTIVA.

Scritto il alle 10:23 da icebergfinanza

http://icebergfinanza.finanza.com/files/2014/11/20141117_PV2_01.jpg

Giusto per mettere le cose in prospettiva prima che una nuova tempesta artica ” deflattiva ” e una nuova stagione di neve e ghiaccio ricopra l’economia americana.

US Economy Shudders: East Coast Set To Freeze As Polar Vortex 2…

A differenza delle previsioni economiche, che ad esempio per quanto riguarda la crescita del PIL giapponese uscita ieri, all’inizio dell’anno spaziavano dal + 3,4 % del Credit Suisse al + 1,6 % di BNParibas contro una realtà di MENO 1,6 % , le previsioni metereologiche negli ultimi anni hanno fama di essere puntuali come orologi svizzeri.

http://icebergfinanza.finanza.com/files/2014/11/20141117_PV2_012.jpg

Prepariamoci ad un nuovo Quantitative Easing Polar Vortex 2, acqua calda per sciogliere l’oceano di ghiaccio che verrà.

Ora probabilmente a molti sarà chiaro perchè parlo di ESPLOSIONE DEFLATTIVA all’orizzonte!

Il Tuo sostegno è fondamentale per il nostro lavoro…

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio … cliccando qui sopra o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

4 commenti Commenta
kry
Scritto il 18 Novembre 2014 at 11:46

TERRIBILE. Il mio capitano che si fa anticipare da FK. Da non credere. Dai chissà che da fonti e opinioni diverse non si arrivi in molti a comprendere la realtà. http://www.rischiocalcolato.it/2014/11/cambiamento-climatico-diventa-fattore-economico-rilevante.html ….. Poi se ci mettiamo che per scaldarsi pagano dal 10 al 20% in meno … povero PIL. Grazie Andrea , ciao.

kry
Scritto il 18 Novembre 2014 at 11:59

Secondo me per l’ennesima volta ” questa volta è diverso ” e il pil sale, tanto chi è che si ricorda che lo scorso ( quest’ ) anno il pil è calato per colpa del freddo e gelo. Potenza e manipolazione delle banche centrali.

phitio
Scritto il 18 Novembre 2014 at 14:59

Il freddo dell’anno scorso era stato addotto a scusa perfino per i brutti dati raccolti in giugno: questo vuol dire che siamo piombati in una nuova era glaciale, indubbiamente, per per chiara induzione statistica.

veleno50
Scritto il 18 Novembre 2014 at 19:52

Eppur si muove. I dati economici odierni in USA sono oltre le aspettative quindi prosegue tutto per il meglio,beati loro. Stiamo aspettando l’arrivo della tempesta perfetta, secondo qualcuno è imminente, prima o poi arriverà. Non credo che la tempesta arrivi dagli USA con i dati a ritmo continuo positivi con una disoccupazione tra il 5/6% investimenti e fiducia in aumento , Posso sbagliare comunque scommetterei volentieri. Anche se accadesse sarebbero pronti a rialzarsi come hanno già fatto in passato il DAW,JONES nel 2008/2009 era a 8000 dopo cinque anni 17650 ,se si guarda allo storico ha dell’incredibile come si è ripreso ad ogni crisi. Se non ricordo male il MIB era a circa 45000 ora siamo a 19380 non male,mentre il dax si avvicina di nuovo ai massimi di sempre anche dalla Germania qualche notizia positiva continua ad arrivare. Chi sarà l’apripista per la tempesta?

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Sono stati mesi dove Wall Street sembrava a livello grafico, disegnata col righello. Finalmente qu
Analisi Tecnica Scadenze tecniche venerdi e aggiornamento del del dato dal future (scadenza dicembr
Fino a qualche giorno fa Evergrande era per molti la più sconosciuta società del pianeta. In r
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
CONTATORE