FATE PRESTO FERMATE ANGELA!

Scritto il alle 10:28 da icebergfinanza

Mentre in Italia incominciano a circolare i sondaggi della casalinga di mia nonna, con un plebiscito dell’eroico popolo italiano in favore della permanenza nella camera a gas europea, noi andiamo a dare un’occhiata alla solidarietà e fiducia dei leader europei…

BRUXELLES – Quattordici ore di incontri bilaterali e un’ora di vertice per cercare di avvicinare le posizioni dei 27 leader sul bilancio 2014-2020. Giusto il tempo, per il presidente Ue Herman van Rompuy, di presentare ai leader riuniti in plenaria dalle 23, con tre ore di ritardo sulla tabella di marcia prevista, una nuova bozza di compromesso che cerca di venire incontro alle proteste di Italia e Francia contro i tagli alla politica agricola e ai fondi di coesione. E alla fine anche Van Rompuy si allarma: “Le possibilità di un accordo rapido entro il fine settimana sul bilancio 2014-2020 sono molto piccole, ma il mancato accordo comunque non sarebbe una catastrofe”.(…)

“Dubito che troveremo un accordo”, ha concordato la cancelliera Angela Merkel. Ma mentre Hollande chiede meno tagli, la Merkel ne chiede di più.

Per Vostra informazione sembra che tra i tagli vi siano 8 miliardi destinati alla ricerca e alle piccole e medie imprese, ovvero sorgenti di occupazione giovanile! 55.000 parassiti infestano nel frattempo le istituzioni europee senza un solo centesimo di riduzione dei costi.

Scontata l’insoddisfazione del premier britannico David Cameron che, contrario anche al più piccolo aumento, ha preannunciato da settimane il suo veto. Londra non è soddisfatta degli 80 miliardi di tagli proposti da van Rompuy e chiede una sforbiciata di almeno cento. “L’ultima proposta è un passo avanti nella giusta direzione, ma non si fa abbastanza e si può fare di più per ridurre la spesa”, ha detto il portavoce di  Cameron. La Gran Bretagna resta determinata anche a difendere con le unghie e con i denti lo sconto ottenuto ai tempi della Thatcher.  (Repubblica)

Dipende quale spesa riduci, ma come ben sappiamo gli inglesi hanno solo bisogno di ridurre qualunque vincolo all’industria finanziaria. Il mio augurio è che gli euroscettici vincano il referendum inglese e si tolgano dalla circolazione!

Una premessa a questo punto è indispensabile!

Il sottoscritto sa benissimo che è necessaria un’Europa unita, ma solo per non rischiare di rivivire le tragiche vicende che hanno caratterizzato la storia del continente. Lo stesso Alcide De Gasperi amava ricordare che

“… la condizione essenziale per una resistenza esterna efficace è in Europa. È in Europa la difesa interna contro una funesta eredità di guerre civili — tali bisogna considerare le guerre europee dal punto di vista della storia universale — questo alternarsi, cioè, di aggressioni e rivincite, di spirito egemonico, di avidità di ricchezza e di spazio, di anarchia e di tirannia che ci ha lasciato la nostra storia, per il resto così gloriosa. È dunque contro questi germi di disgregazione e di declino, di reciproca diffidenza e di decomposizione morale, che noi dobbiamo lottare.

Ma non era un illuso Alcide sapeva anche ricordare che … ” Se noi costruiremo soltanto amministrazioni comuni,(…) rischieremo che questa attività europea appaia, al confronto della vitalità nazionale particolare, senza calore, senza vita ideale potrebbe anche apparire ad un certo momento una sovrastruttura superflua e forse anche oppressiva quale appare in certi periodi del suo declino il Sacro Romano Impero. In questo caso le nuove generazioni, prese dalla spinta più ardente del loro sangue e della loro terra, guarderebbero alla costruzione europea come ad uno strumento di imbarazzo ed oppressione. In questo caso il pericolo di involuzione è evidente.” 

Questa oggi è l’ Europa dei burocrati, senza calore, senza vita ideale, strumento di imbarazzo e di oppressione! Questa è l’Europa a conduzione unica egemone!

A luglio secondo il sondaggio uscito su Bild am Sonntag il 51 per cento dei tedeschi non credeva più nell’euro oggi invece secondo sondaggi della massaia la fiducia del popolo italiani si è ridotta al 38 % dal 64% di sette anni fa, peròil senso di appartenenza è del 78 %.

Quanto durerà, visto che nei prossimi anni sarà necessario sborsare miliardi su miliardi per rimborsare le banche tedesche e francesi?

Angela Merkel e i giornali tedeschi, dopo aver devastato la Grecia hanno raccontato e stanno raccontando tuttora, un sacco di balle ai propri concittadini, come quelle raccontate dai nostri speculatori politici.

Non hanno avuto il coraggio di ammettere che il proprio sistema finanziario, dopo aver raccattato buona parte dell’immondizia subprime americana, meritandosi l’appellativo di “Idioti di Dusseldorf” ha commesso una collossale ingenuità o truffa come meglio preferite, alimentando bolle immobiliari e commerciali in mezza Europa, attraverso una sorta di imperialismo commerciale figlio di un’anemica propensione al consumo interno conseguito con una feroce svalutazione salariale.

Come ci racconta Mario Seminerio…

Prima di ieri si era persino ipotizzato di dare altri soldi alla Grecia tramite il fondo EFSF, affinché Atene si ricomprasse il debito in mano ai privati, già ristrutturato mesi addietro infliggendo ai portatori perdite prossime all’80 per cento. A parte che ogni buyback di debito implicherebbe l’incravattamento della Grecia, il suggerimento faceva comodo ai tedeschi, visto che EFSF emette sul mercato e non prende perdite sino a default conclamato del debitore. Ennesimo tentativo di prendere a calci la solita lattina lungo la strada, come direbbero gli americani.

La triste verità è una sola: serve una svalutazione del debito greco detenuto dai governi europei, tutto il resto sono forme di crudeltà inflitta alla Grecia ed al suo popolo che gridano vendetta, così come grida vendetta la stupidità e la miopia con cui la Germania ha gestito da subito la crisi greca e quelle che ad essa hanno fatto seguito. Ora la Merkel dovrebbe andare davanti al Bundestag e dire: signori, ho sbagliato, non ho capito un accidente da subito, vi ho promesso di non subire perdite e non era vero, vi ho promesso di minimizzare il vostro esborso in questa vicenda ed invece ho operato per massimizzarlo, ed ora siamo in trappola.

Ovviamente non andrà così e la Grecia continuerà ad essere scuoiata viva, con buona pace dei buontemponi fuori dalla realtà che, anche nel nostro paese, hanno sposato da subito tesi e prassi tedesche, nel loro vaneggiamento di risanare i conti e dare una lezione a paesi sino a quel momento certamente indisciplinati dal punto di vista fiscale ma che da questa vicenda rischiano di uscire in drammatica povertà, oltre che di immolare la propria democrazia sull’altare dell’ottusità tedesca.

E c’è pure di peggio: Merkel punta ad arrivare alle elezioni tedesche del prossimo settembre (settembre!) in questa condizione di animazione sospesa, ma la realtà pensa altrimenti. Intanto il Portogallo, che appariva già idoneo a ricevere gli interventi della Bce, è rimasto fuori al freddo, pur ricevendo ad intervalli regolari gli elogi tedeschi e della Ue. Che questo stia accadendo perché i tedeschi hanno messo un veto informale ma decisivo alla procedura OMT fino a nuovo ordine? L’appiglio legalistico è che la Bce non può aiutare chi non ha ancora ripristinato l’accesso al mercato, ma questo è un ragionamento ridicolmente circolare e peraltro neppure del tutto vero.

Vista l’aria che tira, si comprende perché il buon Mariano Rajoy preferirebbe farsi impalare in mondovisione piuttosto che chiedere formalmente gli aiuti, anche se l’economia spagnola sta letteralmente marcendo, settimana dopo settimana. Dato il comportamento dei tedeschi ed i vincoli inconfessabili che gli stessi applicano ad accordi ufficiali europei, di fatto disapplicandoli, chi è in assistenza finanziaria è spacciato, o comunque è finito in una macchina medievale della tortura.

Europa, la nuova macchina mediovale della tortura!

Per chi non lo sapesse tra i cinque punti fondamentali del Calvinismo c’è la “depravazione totale” della creatura umana contaminata dal peccato e la sua possibile “redenzione limitata”

Auguri, la verità è figlia del tempo!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in fondo alla pagina o in cima al blog. Semplicemente Grazie!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.5/10 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 7 votes)
FATE PRESTO FERMATE ANGELA!, 8.5 out of 10 based on 14 ratings
27 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 23 novembre 2012 at 11:00

Il debito è la colpa
Debt is the fault
La dette est la faute
La deuda es la culpa

Die SCHULD ist die SCHULD

atomictonto
Scritto il 23 novembre 2012 at 12:03

ilcuculo@finanza,

Ottimo punto, l’unica lingua-base Europea in cui i termini “colpa” e “debito” coincidono è il Tedesco.
Bisognerebbe mandarli dallo psicologo per rompere questa idiosincrasia semantica nella loro testa.

silvio66
Scritto il 23 novembre 2012 at 13:18

magari ci facessero usare liberamente almeno l’efsf portandolo tra l’altro subito a quei 2500 miliardi necessari per farci mollare, noi e gli spagnoli, dalla solita manica di stronzi.Non gli conviene neanche quello in quanto per il regolamento vigente, la quota salva stati la devono contabilizzare come debito pubblico.

dorf001
Scritto il 23 novembre 2012 at 16:25

hei gente. ma voi lo sapete chi è sto van rompuy? chi lo ha votato? in nome di chi? nessuno ne parla. ma c’è un tizio in europa che parla, eccome! ha la lingua come un rasoio. ed è questa la verità. sentite cosa dice. sono solo 5 minuti. qui http://www.youtube.com/watch?v=9IxN0TGM5gM

e che ne dite del nuovo martin schulze? che ne dice farel del nostro eroe crucco? sentiamo. per te giobbe. divertiti. qui http://www.youtube.com/watch?v=97ywqr35Umg&feature=related

poi c’è un cittadino italiano, uno come noi, che chiede una cosuccia a kapò shculze. sentiamo che dice , sulla truffa delle banche. qui http://www.youtube.com/watch?v=KqAARYQJ67s&feature=fvwrel

ricordatevi che cosi’ iniziano le dittature. ascoltate please. look http://www.youtube.com/watch?v=_3QoUEHDqog&feature=relmfu

dai ragazzi, finiamo in bellezza. dai che goduria. 2012 – FUGA DA GOLDMAN SACHS qui http://www.youtube.com/watch?v=zLcn0buAvPY&feature=relmfu

by DORF

stanziale
Scritto il 23 novembre 2012 at 16:43

Icebergfinanza e’ stato uno dei primi blog che aiutano ad essere consapevoli. Negli ultimi tempi ne sono nati molti, ma alla fine sono letti quasi dalle stesse persone, il giro si allarga ma troppo lentamente ed il popolo rimane bue, con molti beatamente a favore dell’euro, o comunque non informati correttamente. Cosa si puo’ fare? Traendo spunto anche dal recente libro di Bagnai, che sta andando a ruba, io credo che i libri sono un valido strumento. Si puo’ pensare(la domanda chiaramente e’ ad Andrea) ad un tuo libro, oppure tuo e di altri blog “amici”, magari in un formato pocket, tascabile, dal costo quindi piu’ contenuto rispetto ai 17 euro di Bagnai? Magari non sono necessarie centinaia e centinaia di pagine, l’importante che faccia capire a chi e’ all’oscuro di come la Germania(e non solo) ci mobbizza. Meno costa, e piu’ facilemente potrebbe circolare ed essere regalato ad amici.

icebergfinanza
Scritto il 23 novembre 2012 at 17:07

stanziale@finanza,

Grazie Stanziale ma lasciamo perdere! Qui non si muove e non si muoverà nessuno! Recentemente ho chiesto un aiuto a condividere il piu possibile questa esperienza attraverso i forum, giornali on line, social network ma risultato ZERO! ZERO! ZERO! Per quanto riguarda il libro ho rinunciato senza finanziamenti non ne vale la pena ed e’ troppo impegnativo emotivamente. Siamo ancora quotidianamente a volte 4000/ 5000 insieme. Ma ben pochi tranne qualche anima eroica condividono sostengono. Io vado avanti solo perche tra loro ci sono un migliaio di giovani imbarcati negli ultimi due anni silenti sul blog ma che mi scrivono regolarmente ci confrontiamo cerchiamo di intravvedere alternative soprattutto per il loro futuro. Continuo perche’ negli incontri dal vivo tra la gente c’è sempre la sala piena perche c’è ancora troppa gente che ha voglia di conoscere, di comprendere, di condividere. A breve mi prenderò una lunga sosta di riflessione. E’ tempo di fermarsi. Buon fine settimana Andrea

ciromot
Scritto il 23 novembre 2012 at 17:38

Un saluto Mazzalai e grz per quello che fa.Se posso vorrei sapere se concorda con quanto riporta Benetazzo nel suo ultimo articolo…… scusi se scrivo qui. http://www.eugeniobenetazzo.com/banche-nel-mondo.htm

luigiza
Scritto il 23 novembre 2012 at 18:20

ciromot@finanza,

Del Benttazzo bisognerebbere leggere questo articolo dove si dice finalmente come é nato il disastro globale:

SOTTO SCACCO LA BANCA CREPA

Rimane da spiegare da dove sia stato generato perchè é evidente che dietro quelle decisioni politiche vi era una ideologia o meglio una utopia.

Non lo farà nessuno e quand’anche qualcuno lo facesse ormai è troppo tardi per rimediare e salvare l’Occidente tutto.

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:03

Siate più ottimisti sui nostri connazionali. :mrgreen: :wink: :mrgreen: :wink:

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:05

noi italiani siamo grandissimi lavoratori , più di Crucchi.
la CRANDE GERMANIA è CRANDE PERCHè RUBA, RUBA :twisted::twisted::mrgreen:

icebergfinanza
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:08

ciromot@finanza,

luigiza@finanza,

Ragazzi lasciamo stare le leggende metropolitane ho già scritto nel mio libro che dare la colpa al CRA per il fenomeno subprime e’ cime dare la colpa ad un bambino di essere nato deformato! Non diciamo fesserie queste cazzate e’ meglio risparmiarsele chiedete ai giapponesi come sono nate le Jusen e quanto CRA c’erano in circolazione! Per quanto riguarda GS che cosa c’entra la dimensione e gli attivi di una banca. Ben il 70 % degli uomini che hanno bazzicato il ministero del tesoro americano proviene da esperienze lavorative in GS e non c’è un dolo tecnocrate europeo che non abbia collaborato o lavorato con GS. Lasciamo perdere queste fesserie e cerchiamo di essere seri. Vendere presunti complotti e lo sport preferito di chi vuole nascondere la Realta

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:36

55.000 parassiti infestano nel frattempo le istituzioni europee senza un solo centesimo di riduzione dei costi.

che belle parole, parole dette da un Italiano Vero. :wink: 8)

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:40

…Europa, la nuova macchina mediovale della tortura!
Per chi non lo sapesse tra i cinque punti fondamentali del Calvinismo c’è la “depravazione totale” della creatura umana contaminata dal peccato e la sua possibile “redenzione limitata”

Crosetto ha definito l’Euro, come Campo di Concentramento. :mrgreen: :lol: :mrgreen: :lol:

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 19:43

l’Europa Non Esiste.

è pure invenzione, illusionismo per fregarci. :mrgreen: a noi italiani :mrgreen:

dorf001
Scritto il 23 novembre 2012 at 20:04

icebergfinanza,

hei capitain, hai ragione al 100%. infatti e lo dico sempre, dovete leggere sempre i commenti dopo gli articoli. perchè è li’ che trovate le cose vere, belle e succose. allora che ho trovato sulla ebrea, anzi sionista goldman sachs? sempre sul post di quel venduto di benetazzo. ecco qui alcuni commenti.

1) Pur non essendo un seguace di Evola e non eleggendo a Vangelo il falso storico ” i protocolli degli anziani savi di Sion” vorrei far timidamente notare a Benetazzo che le verità (o ipotesi) da lui enunciate sono per ovvi motivi, non rassicuranti, ma ancora più terrificanti delle tesi complottiste, che non mi sembrano poi così campate in aria. Per capire poi cosa sia la Goldman (insieme ad altre nobili istituzioni finanziarie) è sufficiente visionare il documentario “Inside Job”, DVD Ed. Feltrinelli , costo 15 Euro (premio Oscar) che chiarisce i meccanismi perversi del Sistema.

2) il signor Benetazzo-Wikipedia dimentica una quisquilia… che la GS mette in poltrona i ministri del Tesoro americani… (e buona parte dell’entourage che manovra il presidente come una marionetta), ecco perché si dice che controlla il mondo. Il fatto che il 52% del flottante di GS è sul mercato, oltre ad essere oltremodo ovvio visto GS è quotata in borsa, non c’entra un cazzo.

3) da un commento su cadoinpiedi.it

“Questa banca si è ricavata invece un ruolo di rilievo sul piano
mondiale, e questo è un fatto oggettivo che nessuno può negare, in
quanto ha sviluppato una serie di servizi rivolti a clienti
istituzionali, soprattutto governi, legati al market making, private
equity e public debt dealing, per questo motivo è diventata una fucina
naturale da cui poter attingere risorse umane con background e
formazione professionale non convezionale”

ollalà, praticamente una scuola di provincia con un budget limitato

esempi di “risorse umane” (da cui poter attingere????? o da imporre?):
Mario Monti ex Goldman Sachs (capo governo Italia)
Mario Draghi ex Goldman Sachs ( governatore BCE)
Lucas Papademos ex Goldman Sachs (ex capo governo grecia)
Romano Prodi ex Goldman Sachs (ex presidente commissione europea)
.
.
naturalmente tutti “eletti democraticamente”(????)
eh già non conta proprio nulla questa piccola e insignificante Goldman Sachs

4) “Gordon Gekko ci ha insegnato”… Gordon Gekko é un personaggio di fiction. Di una fiction americana e sistemica, adottrinante.

Goldman Sachs, d’altra parte, é un simbolo. Ci si riferisce ad essa come dire “i banksters”.

“banksters” é piú appropriato.

D’altra parte ho notato piú di un anno fa e raccontato che BlackRock é tra l’altro nelle spa dentro le spa di Repubblica e il Corriere…

siamo in mano a dei pazzi psicopatici. e nonno napolitano è tutto contento. e dice: potete fare tutte le capriole che volete, ma monti ve lo dovete tenere a vita. lui vi terrà al guinzaglio a vita.

paga sempre GS. la banca di dio. ma dev essere un dio minore. amico di giuda. un poverello.

e il popolo italico, indottrinato dal pd è tutto contento innamorato dal monti criminale. un ragazzo il cui padre si è impiccato. sentite è solo 1 minuto cosa dice barnard. è la seconda denuncia che gli fa. dove cazzo è la magistratura? questi venduti magistrati? la vergogna del paese. guardate qui, è solo 1 minuto. http://www.youtube.com/watch?v=JCmTsHxIank

by DORF

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 20:07

Distruggere il Sacro Romano Impero Germanico. :twisted::twisted::D

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 20:22

i Crucchi vogliono l’Europa ? :mrgreen::mrgreen::mrgreen::mrgreen:

i Crucchi sognano l’Europa ? :mrgreen::mrgreen::mrgreen::mrgreen:

per loro , i Germanici , Alemanni c’è solo Spazio Vitale. :mrgreen::mrgreen::mrgreen:

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 20:31

i CRUCCHI ADORANO MARIO MONTI. :mrgreen::mrgreen:

giobbe8871
Scritto il 23 novembre 2012 at 20:35

FORSE PERCHè SONO TUTTI DEFICIT DEFICITARI DI NEURONI SPECCHIO

SI SI SARA’ COSì

:mrgreen::mrgreen::mrgreen: :wink: :lol::lol::mrgreen:

ciromot
Scritto il 23 novembre 2012 at 21:00

icebergfinanza,

Io solitamente apprezzo gli interventi di Benetazzo ma nn mi trova concorde con qst suo ultimo articolo proprio per le troppe implicazioni che GS ha con la Casa Bianca. Nn capisco pero’ la tua ultima frase ….”Vendere presunti complotti e’ lo sport preferito di chi vuole nascondere la Realta’”…..è proprio quanto sostenuto dal Benetazzo in qst articolo….per lui i complottisti siamo noi che vediamo l’operato di GS in chiaroscuro.

luigiza
Scritto il 23 novembre 2012 at 21:03

dorf001@finanza,

Dorf anche tu continui a guardare gli squali che ora sguazzano liberi nell’acquario ma dimentichi che qualcuno ha aperto le gabbie nelle quali era rinchiusi.

Siamo nel guano fino al collo ma non si riesce a trovar colpevoli. O se si crede di trovarli dando la colpa ai maggiordomi, ai servi scaltri e farabutti.

Troppo semplice signori.

luigiza
Scritto il 23 novembre 2012 at 21:04

luigiza@finanza,

Sarà anche consolante ma é da sciocchi.

luigiza
Scritto il 23 novembre 2012 at 21:06

Ed occorre cominciare a mettersi in testa che qui non sta collassando un sistema economico, ma una civiltà!

La nostra.

dfumagalli
Scritto il 23 novembre 2012 at 21:35

luigiza@finanza:
Ed occorre cominciarea mettersi in testa che qui non sta collassando un sistema economico, ma una civiltà!

La nostra.

Civiltà? L’intera umanità ha iniziato un declino sempre più fragoroso a partire dal 15° secolo e poi via via esponenzialmente peggio a partire dal 19°.

Sarebbe solo un atto di grazia il liberare il pianeta da questa “civiltà”. E ridare la speranza, il futuro a delle nuove generazioni non marce come le nostre.

idiocrazia
Scritto il 24 novembre 2012 at 14:54

Benetazzo accusa qualcuno di complottismo? Ma é lo stesso benetazzo che faceva gli spettacolini sulle scie chimiche, la fine del petrolio, il riscaldamento globale, la stracrescita demografica etc. Etc?
Proprio lui non può parlare abbiate pazienza.
Gli anticomplottisti non stanno bene con la testa vedono complottisti dappertutto tranne che nello specchio.
Giuseppe

idiocrazia
Scritto il 24 novembre 2012 at 16:49

E mi dispiace ma io, con il massimo rispetto possibile non capisco e soprattutto non condivido quello che diceva e pensava de gasperi, non é gesú cristo.
Se é per questo tutte le guerre sono civili, quindi creiamo il mondo? Ma stando attenti eh i popoli potrebbero accorgersi di avere lingue culture costituzioni che potrebbero essere spazzate via da chi ha contribuito a calpestarle. Ah già dimenticavo non si puó fare perché non ci sono state ancora guerre civili intergalattiche contro i marziani?
ho fatto un esperimento, ho chiesto a mia sorella psicologa se per caso il modo migliore per far convivere in pace 5 persone che hanno sempre litigato sia quello di chiuderle a chiave in casa perché cosí capiranno che continuare a litigare sia autodistruttivo e saranno costretti a fare la cosa giusta cioé smettere di litigare secondo le istruzioni del saggio che indirizza da fuori le loro vite.
Prima é scoppiata a ridere, poi ha capito che mi aspettavo davvero una risposta e mi ha chiesto “scusa ma perché a chi verrebbe mai in mente un’idea cosí stupida? É ovvio che cosí facendo si peggiora la situazione, é con il dialogo e la calma che si risolvono questi problemi non creando una camera di compressione con fortissime possibilità di esplosione. L’unica via di uscita positiva é che i litiganti invece che distruggersi tra di loro si alleino contro il “saggio”.
Abolire il libero arbitrio perché é pericoloso o peggio ancora credere che la gente non sia in grado di affrontare i problemi esprime la totale perdita di fiducia negli uomini, prima la fiducia la perdi perché sono indegni poi peró pretendi che siano capaci di capire le alte visioni altrui che ti considerano un subumano, é un’idea talmente stupida da essere incommentabile, ed é frutto di una mente nella migliore delle ipotesi superficiale ed ingenua.
Se é per questo io da italiano del sud ora mi invento il mediterreo si avete capito bene l’unione dei popoli del mediterraneo tanto parliamo lingue diverse abbiamo cucine diverse leggi diverse ma una storia millenaria di guerre e di reciproci contatti culturali che ci avvicinano il modo migliore per andare avanti é unirci! Solo cosí ci difenderemo dai popoli del nord e da quelli oltreoceano.

Giuseppe

dorf001
Scritto il 25 novembre 2012 at 16:03

idiocrazia@finanza,

si giuseppe sono con te. come se fossimo tutti stupidi, inutili, buoni a nulla. incapaci di far niente. senza cervello. ehh no, non è cosi’ Ti mando un video. bagnai contro tutti. qui http://www.youtube.com/watch?v=JGcbKCcVES8

e anche meglio è : il mio nome è bond. eurobond. in cui spiga come fanno a prenderci per il culo. e fa benissimo a scagliarsi contro quei falsi, fasulli traditori del PD. roba da vomito. ascoltare qui http://www.youtube.com/watch?v=3EvO45D-B2g

al di là del suo sarcasmo, che usa bene per difensersi, poi nel succo ciò che dice è uguale quasi a quello che dice MAZZALAI. prego vedere.

by DORF

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, situazione molto fluida sullo Stoxx, settimana scorsa a
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti, nel mese di luglio il primo dei tre facenti parte de
  All’interno del caos politico che ci sta interessando, con teatrini che nemmeno nel
Ftse Mib: l'indice italiano dopo il test di ieri dei 21.000 punti, apre positiviamente in scia alle
Finalmente una bella notizia in arrivo dall'economia reale, mentre un gruppo di ignoranti e inco
Il mitico simposio di Jackson Hole rappresenta da anni un appuntamento quantomai atteso. Come se
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il mese scorso avevo promesso che avrei elencato alcuni degli errori più banali che mi è capit
Ftse Mib: ieri l'indice italiano ha chiuso bene in scia alle indiscrezioni che vogliono la possibili
Leggendo i verbali dell'ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la