CREATIVITA' FINANZIARIA, CONTABILITA' FAI DA TE!

Scritto il alle 06:40 da icebergfinanza

 

 

creativity

http://www.contactgga.com/images/creative.jpg

 

 

 

 

 

Vi ricordate i VIE, Variable Interest Entity se volete la mia opinione, prima o poi ne sentiremo parlare di nuovo, ma questa volta come nuovo rischio sistemico, ormai è una regola nella finanza derivata correlata.

Vi lascio ad un interessante articolo di Bloomberg, via FTALPHAVILLE un articolo tecnico che vi consiglio di leggere, che ci fà scoprire inoltre che i geni di Citigroup in piena crisi subprime hanno creato un pacchetto MBS mortgage backed security chiamandolo Bonifacius dal nome di un valoroso generale dell’Antica Roma, Bonifacius che significa buona sorte, un nome, un programma! Sei mesi dopo Bonifacius ha fatto la stessa fine del generale Custer a Little Bighorn!

Nell’articolo in questione scopriamo una nuova invenzione di questa era, ma quanto lavora la psiche umana, LSS CONDUITS , swap on the super senior, ovvero una delle tranche di un CDO quella a tripla A per chi ci crede, in teoria la meno rischiosa e poi leva, leva e ancora leva nel regno delle tenebre.

Piccole cifre per scommettere, che non rispecchiano il valore nozionale della tranche super-senior leva a 10/15 volte ed ecco che si socializza la scommessa in una nuova struttura finanziaria a reddito fisso ad accesso illimitato invogliando gli investitori a partecipare al grande gioco, et voilà abbiamo un magico LSS Conduits con effetti da LSD finali! E poi qualcuno dice che su Icebergfinanza non si fà informazione finanziaria!

Dopo i CPDO e i vari CDOs, quante di queste scommesse sono a capo dei fondi pensione o total return o assicurativi che sia! Altro regno dove la nebbia è scesa fitta, fitta!

Default rates

Nel frattempo continua il gioco delle tre carte gioco nel quale sembra facile vincere ma in fondo hai solo il 33,3 % delle possibilità di riuscire, stò parlando della corsa frenetica del sistema a "piazzare" prodotti che nessuno vuole presso i private equity o i vulture funds ampliando loro contemporaneamente le linee di credito.

Questi sono due esempi.

BANK_SET_TO_SELL_ALLIANCE_BOOTS_DEBT!

UBS_SELL_SUBPRIME_&_ALTa_DEBTS

Per quanto riguarda infine le prospettive del settore bancario americano, emblematico è questo articolo su MARKETWATCH con il fallimento stimato da qui al 2010 di circa 150/300 istituzioni bancarie medie piccole.QUI potrete trovare maggiori informazioni!

 

 

 

 

 

 

In questo mondo di  " terroristi finanziari " non potevano mancare certo due pendagli da forca qualsiasi come Warren Buffet e George Soros, due leggende della pirateria e cavalleria finanziaria. 

Warren Buffet in un’intervista al Der Spiegel uno dei maggiori quotidiani tedeschi, pubblicata domenica sostiene che l’economia è già in recessione …."I believe that we are already in a recession…..Perhaps not in the sense as defined by economists. … But people are already feeling the effects of a recession."

Una recessione per la classe media, non per gli economisti che sono soliti aver predetto ben 10 delle ultime 5 recessioni, ma forse in questo caso non sono d’accordo, Feldstein della NBER è stato esplicito, l’America è già in recessione!

"It will be deeper and longer than what many think…….," più profonda e lunga di quanti pensano, non certo noi di Icebergfinanza!

Anche Soros, l’uomo che ha affondato la Bank of England  è stato perfettamente esplicito, in un’intervista al Telegraph ha affermato dal suo covo di Chelsea che …..

This is a period of wealth destruction. The people who make money will be few and far between. There will be a lot more money lost than made."

Distruzione di ricchezza, fosse solo quello, aggiungerei di valori…

"I think this is probably more serious than anything in our lifetime," ….declino delle quotazioni immobiliari, stagflazione e trasferimento del poter di acquisto ai paesi petroliferi con i loro SWF.

One of the problems is that leverage, the juice that has driven the hedge fund and finance trade in recent years, has all but dried up; the other is that the impending economic slump will be far-reaching and painful. .

La leva che non c’è più e l’apocalisse che verrà, rapporti indebitamento e patrimonialità dai valori immobiliari, insostenibile, una crisi più dolce per l’Inghilterra rispetto agli USA ma peserà il settore finanziario in quanto Londra è il centro del sistema finanziario globale e la BOE ostaggio dell’inflazione.

"Markets play a very useful role and they are amoral, not immoral." Amorale certo immorale pure, sempre che non si guardi dalla prospettiva del vivi e lascia vivere!

In un’economia e in una finanza altamente correlate non poteva mancare la notizia che Fitch Ratings sembra temere il decreto legge del governo italiano che permette la rinegoziazione dei mutui su immobili residenziali in quanto possibile mina vagante per le operazioni di cartolarizzazione costruite su mutui  ( Residential mortgage backed securities (Rmbs), impatto negativo sulle cartolarizzazioni in riferimento alla scadenza e al livello di spread prodotto, proprio quando la SEC chiede chiarimenti sulle procedure e le metodologie nell’assegnazione dei rating sui prodotti di finanza strutturata, mettendo sotto osservazione l’intero universo delle agenzie di rating.

Se poi qualcuno avesse qualche dubbio al riguardo del tavolo da gioco sostanzialmente in mano al banco, banco che cambia le regole a proprio piacimento, basta fare riferimento a questo articolo del FINANCIALTIMES dove dopo aver riempito le discariche della Federal Reserve, stivato all’inverosimile il terzo livello contabile……

The world’s leading banks have stepped up pressure to relax controversial accounting rules with a new plan aimed at breaking the “downward spiral” of huge writedowns, emergency fundraisings and fire-sales of assets.

The proposals on “fair value” accounting by the Institute of International Finance, an alliance of 300-plus companies chaired by Josef Ackermann, Deutsche Bank’s chairman, would enable financial companies to cushion the blow of financial crises by valuing illiquid assets using historical, rather than market, prices.

Il ritorno alla valutazione di un bene al costo storico, grande, immenso e qualcuno stà ancora seduto a giocare a questo tavolo dove il banco gioca, vince e cambia le regole a propria immagine e somiglianza, solo quando perde, grande, immenso contributo dell’ingenuità.

The IIF’s proposals, which were sent to US and European central banks, governments and accounting watchdogs, underline financial groups’ view that the credit crunch will inflict long-lasting damage on their business.

La notizia incredibile è che Goldman Sachs si è rifiutata di aderire al ritorno al passato, ovvero alla valutazione al costo storico, addirittura minacciando l’uscita dalla IIF’s, mistero!

" Le rettifiche necessarie ai sensi delle attuali interpretazioni, "mark to model" ovvero ai prezzi correnti, possono essere sostanzialmente in eccesso si qualsiasi effettivo o ragionevole possibile e probabile perdita in molti strumenti finanziari derivati " dice la IIF’s paper, in fondo anche le perdite dei mercati azionari sarebbero eccessive sulla base di qualcosa che non è mai capitato, valutiamo al costo storico ogni azione, perchè venderla ad ogni istante in fondo basta valutarla come vogliamo a seconda della situazione, creatività soggettiva!

“Often dramatic writedowns of sound investments required under the current implementation of fair-value accounting adversely affect market sentiment, in turn leading to further writedowns…in a downward spiral that may lead to large-scale fire sales of assets,” the IIF’s paper argues.

Rettifiche spesso drammatiche di sani investimenti con alterazione del sentimento di mercato, in una spirale che porta ad ulteriori rettifiche…….

Anche UBS ci racconta che nei RMBS & CRE le svalutazioni potrebbero aumentare in un futuro, il Regno Unito, nuovo fronte della svalutazione mondiale è in piena fase di riscaldamento come negli Stati Uniti e potrebbe, sottolineo potrebbe come intensità, portare a nuove svalutazioni per le banche!

UK home values fell for an eighth month in May …

Sempre e solo i valori delle abitazioni, il punto cruciale di questa crisi, la home equity che oggi vedrà pubblicati i suoi nuovi valori tramite il S&P CASE SHILLER Home Price Indices.

Ecco la nuova frontiera, interrompere la spirale eccesso di inventari, foreclosures, caduta dei valori immobiliari, non perdetevi l’analisi, ricerca sul REALISMO IMMOBILIARE vi sono molte più informazioni che quello che i media vi possono dare!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
8 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 27 maggio 2008 at 15:33

Ho appena visto i dati del case Shiller index. Se ho capito bene, il calo di prezzi immobiliari negli USA prosegue e si intensifica. Allacciare le cinture!
Guido

utente anonimo
Scritto il 27 maggio 2008 at 18:15

e invece niente

utente anonimo
Scritto il 27 maggio 2008 at 18:55

niente perchè mentre il prezzo delle case diminuisce, è aumentato il numero di case vendute questo mese, forse i mercati si aspettano un’inversione di tendenza nel breve?? (che non ci sarà).

Nel frattempo la fiducia dei consumatori americani
precipita.

S.man
E’ solo questone di tempo..

Scritto il 27 maggio 2008 at 19:32

Senza offesa per nessuno, credo che il lavoro di questi mesi sia servito ben poco, tanta analisi e fondamentali per sentirsi dire da alcuni che il numero delle case è salito, quando la revisione precedente è stata negativa di oltre il 3,3 % quindi questo mese il dato registra un nulla di fatto e questi dovrebbero essere i mesi d’oro per la dinamica immobiliare.

Se il prezzo diminuisce e le vendite aumentano unitamente alle nuove costruzioni gli inventari non riescono a scendere, siamo a quasi 12 mesi per le case esistenti che contano per oltre l’ 80 % del complessivo e sino a che non scendiamo ad almeno 8 mesi nessuna inversione nella caduta dei prezzi.

Non mi stancherò mai di dirvelo, analizzateli i dati, vi ho lasciato un’enciclopedia a cielo aperto per farlo, analizzate, analizzate ed ancora analizzate!

Per quanto riguarda i mercati ……loro sono in grado di restare più irrazionali di quanto Voi siete in grado di restare seduti sulla riva del fiume, ad aspettare i salmoni che risalgono la corrente……

Buona serata, Andrea!

Andrea

utente anonimo
Scritto il 27 maggio 2008 at 20:50

Amen !

Roberto65

utente anonimo
Scritto il 27 maggio 2008 at 23:07

Pardon.
Senza scendere in profondità nei dati, ho solo cercato di spiegare la salita dei mercati oggi, in un giorno che ha visto alcuni dati negativi.
Volevo sottolineare, ma non ci sono riuscito evidentemente, che i mercati in questa fase “si attaccano” a qualunque dato positivo, o che sembra tale.

Saluti

S.man

utente anonimo
Scritto il 28 maggio 2008 at 01:52

Grande Capitano,
facciamo che io ho qualche capello più bianco di te e per questo mi permetto di comandarTi una cosa: traccia la rotta, annunciala alla ciurma che così potrà seguirla e studiarla, e mettiTi della cera nelle orecchie. Non possiamo abboccare alle provocazioni di chi vuole viaggiare in panfilo senza sganciare un doblone! La rotta è sempre per se stessi, per gli altri se la vuoi regalare; se la lasci giudicare, è come se l’avessi concepita fin dall’inizio pensando al giudizio altrui.
E ora una boccata di Rum, che bisogna riposare queste quattro ossa contorte dall’umidità!!!!
Un inchino, Capitano.
Canna al Vento

Scritto il 28 maggio 2008 at 05:02

Se scrivi ….è solo questione di tempo e di una tendenza nel breve che non ci sarà……, evidentemente non era riferito al tuo intervento S.man ma a coloro che forniscono le informazioni in maniera assolutamente mediatica senza scendere nelle pieghe della questione, questa è l’informazione, per fortuna, non tutti fanno così, ma provate a leggervi alcuni titoli in riferimento al dato e voilà ne avrete un’inversione di tendenza che come dici tu S.man non stà all’orizzonte!

Buona Giornata Andrea

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Il cross Eur Usd si dimostra molto interessante in questa fase di mercato Nel video TRENDS del We
Le movimentazioni monetarie degli ultimi due giorni di borsa mostrano l'indice Ftsemib in netta cont
Analisi Tecnica Perdiamo il canale rialzista e con long black anche i 19300... La doji di indecisi
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I dati macro di venerdi hanno dato un po' di positività in più ma attenzione, in ambito intermar
Iniziamo con una bella notizia, nuovi minimi sul rendimento trentennale dei nostri tesorucci
Ftse Mib. Dopo la rottura della ex trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con