IN GOD WE TRUST!

Scritto il alle 23:44 da icebergfinanza

" IN GOD WE TRUST" così stà scritto sulla moneta da un penny americana. Il motto " In Dio confidiamo" fu assunto per la prima volta nel 1956 al posto di " E PLURIBUS UNUM "  ovvero "Di tutti, uno" con riferimento ad un’unico stato americano dove confluirono tutti gli stati preesistenti.

 Theodore Roosevelt era sostanzialmente contrario al veder apparire il nome di DIO associato ad un qualcosa di così ordinario come una moneta.

Non c’è dubbio che quello che stà accadendo nel mercato immobiliare, in America può senza dubbio essere paragonato ad un "_BLOOD_BATH_" , un " BAGNO D’ANIMA" nonostante gli ottimisti interessati e i fautori della stabilizzazione o della correzione ciclica, ma scoprire che alcune "anime" hanno organizzato un incontro di preghiera per pregare il Dio del mercato immobiliare, permettetemi fà veramente sorridere!

REALTORS_ATTEND_WORKSHIP_SERVICE_TO_PRAY_FOR_BETTER_MARKET

“Dobbiamo pensare posito. Le cose positive che escono dalla vostra bocca porteranno risultati positivi. Se perdiamo la speranza, perdiamo tutto.„

Si, non si può che sorridere e chiedersi come era la preghiera quando tutto era così irrazionale, così "subprime".

Per favore, " IN GOD WE TRUST" è un concetto talmente profondo, un atto di fiducia totale che non può essere utilizzato per un qualcosa di così "ordinario" come l’irrazionalità umana.

Sento un sospiro da Lassu’ ………..in fondo Lui ha cose più importanti a cui pensare!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
6 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 26 giugno 2007 at 08:02

Lo tradurrei “Bagno di sangue” purtroppo è ciò che sta accadendo sulla pelle di milioni di statunitensi che stanno perdendo tutto.
Non vorrei che fra un pò ciò accada anche in Italia a scapito soprattutto di ragazzi giovani che si sono indebitati con mutui di 30 o 40 anni.
Cordiali saluti e complimenti per la chiarezza e le verità che scrive.

utente anonimo
Scritto il 26 giugno 2007 at 10:20

I suoi commenti e studi sono sempre molto belli e interessanti, continui sempre così perché fa un’opera di informazione meritoria!!!

utente anonimo
Scritto il 26 giugno 2007 at 12:17

Domanda schietta :
la fed alzerà i tassi ?

utente anonimo
Scritto il 26 giugno 2007 at 16:58

Tutto molto interessante, sono pienamente d’accordo.

Il crash è vicino prepariamoci a cavalcarlo, ci saranno occasioni imperdibili, compresa l’occasione della vita.

Per chi usa i derivati e ha liquidità in abbondanza potrebbe fare soldi … molti soldi e acquistare beni reali a prezzi di saldo.

Tenetevi stiamo per ballare sulle montagne russe.

Scritto il 26 giugno 2007 at 18:35

Inutile dire che i vostri complimenti, quelli pubblici e quelli privati, sono l’anima di questo blog, sono ciò che mi aiuta a continuare nonostante il poco tempo a disposizione e le ore rubate talvolta alla notte! Forse il complimento più bello è riferito alla “sete di verità” quella sete di cui l’Umanità intera ha bisogno, nonostante tutto. Grazie!

Non ho usato l’espressione ” bagno di sangue” in quanto resto fondamentalmente un inguaribile ottimista specialmente nella vita anche se nel mondo finanziario ed economico sento aria di tempesta.

Per quanto riguarda il tema dell’indebitamento “sostenibile” che affronterò in un prossimo post Le comunico che i muti a 30/40 anni sono ormai parte della……preistoria!

“Ubi Banca lancia un mutuo: durata 50 anni
Ubi Banca lancia un mutuo con durata fino a 50 anni. Si tratta, precisa una nota, del primo prodotto a 50 anni sul mercato italiano. Il mutuo finanzia fino all’80% del valore degli immobili in garanzia e ha tasso variabile. Alle richieste effettuate fino al 30 settembre 2007 sarà applicato uno spread sull’Euribor a un mese di 69 punti base, decrescenti di 5 punti base ogni anno a partire dal quinto anno, fino a raggiungere lo 0,19% al cinquantesimo anno.

Mi auguro solo che il fenomeno “subprime” abbia insegnato qualcosa al mondo intero anche se, se ne vedo i germogli anche nella nostra Italia!

Per quanto riguarda la possibilità di un aumento di tasso, credo che se Bernanke tiene fede alla sua fama di ” falco academico ” sulle prospettive d’inflazione alcuni rialzi saranno possibili! Ovviamente dipende tutto dal contagio “subprime” sull’economia e in lontananza si ode l’eco del suo predecessore Greenspan che invoca un politica espansiva a partire dal 2008. Ricordatevi che Greenspan e un pò anche Bernanke sono allievi del pensiero unico di Milton Friedman, il quale tende a risolvere qualsiasi problema innondando di liquidità il sistema! Ma in tutta sincerità se non ha retto con il mare di liquidità che circola, figurarsi a che servono alcune riduzioni di tasso.

utente anonimo
Scritto il 27 giugno 2007 at 00:05

davvero un ottimo lavoro questo blog . autore che in sensazione mi dà senso di responsabiità, concretezza, veridicità e modestia. segnalero’ per quanto possibile questo blog e davvero complimenti

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Ripartiamo con la solita analisi intermarket con il video TRENDS che ci accompagna ormai da anni.
Setup e livelli angolari Dow Jones Setup Annuale Ultimo :2018 Range: 21712 – 26951 Uscit
Questo potrebbe sembrare un post banale, ma non lo è perché vuole sottolineare un grande probl
Questo potrebbe sembrare un post banale, ma non lo è perché vuole sottolineare un grande probl
E’ giusto dare a Cesare quel che è di Cesare. E allora, sono note a tutti le criticità che h
Ftse Mib. L’indice cerca di staccarsi dalla fase laterale di breve, portandosi oltre il 50% di
Suvvia è un giorno di festa, siamo buoni, Trump aveva bisogno di un dato simile alla vigilia di
Le grandi crisi, mettono a nudo molte criticità, fanno selezione e danno una mano per "guardare
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Nel mondo che funziona “all’incontrario” non vi sarà di certo sfuggito il grafico che ier