ITALIA : IL CONTRATTO BOMBA!

Scritto il alle 08:12 da icebergfinanza

Risultati immagini per italy hed geye

Prima partiamo sempre da loro, dall’America ovviamente, l’America dell’incendiario Trump, uno che è davvero riuscito a far risorgere l’Intifada, spargendo di nuovo sangue ovunque, si Trump l’icendiario, che si tratti di dazi o ambasciate, a lui e ai suoi delfini, Bolton e Pompeo, piace giocare con il fuoco, l’esplosione non tarderà ad arrivare…

Nordcorea: a rischio il summit Trump-Kim

Pyongyang critica l’esercitazione congiunta tra Usa e Seul: una “provocazione”. Washington valuta (forse) di non fare volare jet B-52. Tattica per negoziare?

Non solo, un’altra esplosione rischia di arrivare da qui a fine mese, questa volta in Europa…

Wto: la Ue continua a fornire sussidi illeciti ad Airbus. Boeing festeggia 

Non ha rispettato una decisione di un panel dell’organizzazione svizzera. Washington minaccia “contromisure” se non ci sarà compliance.

E meno male che il protezionismo in Europa non c’è, visto che è il continente con la più alta percentuale di dazi al mondo.

In Germania stanno iniziando a prepararsi alla guerra commerciale che verrà…

Risultati immagini per der spiegel good bye europa

Si chiedono se il vero obiettivo di Donald Trump sia la Cina o l’Europa.

Nel frattempo esplode il prezzo della benzina in America che fa crescere meno del previsto i consumi ovunque, con la trimestrale di Home Depot in evidente difficoltà, in attesa dei conti di tutto il settore retail tradizionale americano, legato a doppia mandata con il mercato immobiliare commerciale.

Tempi davvero difficili per il mercato azionario americano, dove per la prima volta da 10 anni, i rendimenti degli ultra sicuri titoli di Stato a 3 mesi, sorpassano quelli del principale indice americano…

Addirittura i dividendi delle azioni più importanti e sicure d’ America, devono fare i conti con gli attuali rendimenti dei titoli di Stato a due anni…

Si conclude il rimbalzo del gatto morto euro…

… per la felicità di tutti coloro che hanno investito nei mercati emergenti, dove il dollaro sta seminando il panico tra gli investitori…

Nel frattempo ennesimo disperato attacco dei “bond vigilantes” alla nostra famigerata linea Maginot, sollecitata per l’ennesima volta, anche questa con poca convinzione…

… senza dimenticare cosa è successo a tutti coloro che tre settimane fa vedevano il dollaro a 1.30/1.40 dopo i disperati tentativi di sfondare l’altra linea Maginot, situata tra i valori di 1.25 e 1.26.

A beneficio di quelli che ogni giorno suggeriscono che anche il trentennale ha ormai varcato il punto di non ritorno come il decennale, il nostro amico Mike Shedlock ci ricorda che nulla è in realtà accaduto anzi siamo ancora davvero lontani da una svolta…

Siamo davvero vicini ad una svolta per quanto riguarda il cambio euro dollaro, le prossime settimane saranno decisive, l’innesco dell’esplosione potrebbe arrivare dal nuovo Governo Lega e Cinque Stelle…

Ieri la spinta decisiva è arrivata dall’Europa, come accadde per la Brexit e per il referendum Costituzionale, soprattutto dal criminale ed eversivo articolo apparso sul Financial Times, dove addirittura si scrive che il popolo italiano ha aperto le porte di Roma ai barbari…

Ringrazio di cuore, questi inutili e stupidi burocrati, per la spinta decisiva al nuovo Governo che verrà presentato nei prossimi giorni, la risposta è stata immediata e coesa…

Governo, Salvini contro l’Europa: “Più ci minacciano più ci danno forza …

Di Maio attacca gli Eurocrati: «Più ci attaccano più ci motivano …

Di Maio: quasi chiuso contratto. Eurocrati ci attaccano, c’è paura

“I vincoli europei vanno rivisti: negoziando con gli altri Paesi ma vanno rivisti”, ha detto Di Maio e ha aggiunto: “Abbiamo attacchi continui, anche oggi da qualche eurocrate non eletto da nessuno. Ma più ci attaccano più siamo motivati. Vedo tanta paura in un certo establishment per il cambiamento: chi ha paura è nostro nemico, chi vuole il cambiamento ci dia una mano e lotti con noi”.

Loro vogliono il vincolo esterno, più impongono e minacciano e più si rafforzano i barbari come li chiamano loro…

Il 60 % degli italiani voterebbe per partiti euroscettici!

Ieri in molti si sono chiesti di quale impegno sull’immigrazione parla l’Europa, in molti si sono chiesti che cosa abbiano in realtà sottoscritto i precedenti governi Letta e Renzi, con l’Europa per elemosinare un po di flessibilità di bilancio.

La risposta è tutta qui sotto…

Ma veniamo alla fake news della giornata, al famoso contratto, uscito in esclusiva su Huffingtonpost, contratto già vecchio nel quale appare una richiesta esplosiva, ovvero la cancellazione di 250 miliardi di debito italiano acquistato dalla BCE attraverso il quantitative easing.

Al di la del classico canarino introdotto nella miniera dell’opinione pubblica italiana, abbiamo la richiesta di riforma radicale dei trattati europei, del patto di stabilità, riconsiderando il contributo alle casse europee, non dimentichiamoci che noi diamo più di quanto riceviamo all’Europa.

Il contratto prevederebbe, un meccanismo in stile inglese di uscita dall’euro in maniera concordata, se ci fosse una chiara volontà popolare, l’Italia dovrebbe rimanere nella Nato, ma chiederebbe un ritiro immediato di tutte le sanzioni contro la Russia.La riforma delle pensioni verrebbe smantellata, con possibilità di andare in pensione a quota 100. Revisione del regolamento di Dublino su immigrazione e trasferimento obbligatorio dei richiedenti asilo.

Al di la delle provocazioni o delle facili ironie, questa è la risposta congiunta dei due movimenti che conta…

Ogni cosa a suo tempo sotto il cielo, stiamo a vedere cosa accadrà, una cosa è certa, è finito il tempo di chinare il capo in Europa!

Ma aspetta. La saggezza convenzionale potrebbe rivelarsi sbagliata al 100%. In effetti, i mercati dovrebbero rallegrarsi per l’audace esperimento italiano nel radicalismo economico. Perché? Perché dopo due decenni falliti, il paese ha disperatamente bisogno di un nuovo modo di pensare; perché mentre alcune delle idee della coalizione sono forti, alcune sono anche piuttosto buone; e perché i governi populisti offrono risultati molto positivi per gli investitori. Se i mercati italiani crollano, potrebbe essere un’opportunità di acquisto…

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (15 votes cast)
VN:D [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
ITALIA : IL CONTRATTO BOMBA!, 10.0 out of 10 based on 15 ratings
Tags:   |
21 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 16 maggio 2018 at 09:40

Andrea,
quando ragioni di economia e finanza riesco a seguirti nei ragionamenti lineari e supportati da dati, quando entri nel terreno della politica non ci riesco più; mi perdo io o ti perdi tu ?

    icebergfinanza
    Scritto il 16 maggio 2018 at 09:43

    Tu ragioni in maniera tradizionale, io mi sono stancato… troppa iniquità, troppa disuguaglianza, meglio provare a cambiare, si può sbagliare ma si deve provare!

ilcuculo
Scritto il 16 maggio 2018 at 09:59

ice­berg­fi­nan­za,

Anche io credo che si debba cambiare , ma non si possono fare salti nel vuoto e guidare un paese è come guidare una petroliera ad alto dislocamento , non si possono mai fare manovre brusche. La qualità delle persone poi è fondamentale, io temo più gli stupidi e gli ignoranti dei bastardi.

Scritto il 16 maggio 2018 at 10:18

contratto già vecchio nel quale appare una richiesta esplosiva, ovvero la cancellazione di 250 miliardi di debito italiano acquistato dalla BCE attraverso il quantitative easing.

Il contratto è del 14 maggio

oratrix magna
Scritto il 16 maggio 2018 at 10:29

l’italia non cambierà mai … i capibastone convinti della loro scaltrezza iniziano con marcette romane e fanfare aizzando il popolo con l’illusione di facili prebende, il popolo segue entusiasta il conducator al foro boario dell’utopia, ma una volta scoperto che la pastura non è poi cosi abbondante come veniva millantata e ha come unico scopo quello di pascere il vitello in vista del mattatoio ecco la rabbia, l’amara persuasione, ecco l’allegro naufragio terminare a piazzale loreto … provate, provate, ma attenti !!! nei processi caotici non c’è reversibilità, la ferita potrà cicatrizzarsi ma farà male per molto, molto tempo …

Scritto il 16 maggio 2018 at 10:31

Guardate il corriere che giornale di merda cosa titola ora, aumenta anche la benzina… E naturalmente articolo di quel personaggio ignobile di fubini… Capite perché sapelli dice sempre di non comprare e leggere giornali italiani

Scritto il 16 maggio 2018 at 10:34

Anche le merendine motta sono aumentate perché quello non lo scrivono ah ha ha

tirlusa
Scritto il 16 maggio 2018 at 11:12

A proposito di titoli dei giornali……ma l’abolizione del contributo all’editoria non era uno dei punti del Governo 5 stelle? Ci sarà nel programma?……Sarebbe una misura di civiltà, giornali che non legge più nessuno che per lo più fanno disinformazione….

Scritto il 16 maggio 2018 at 11:32

Hanno aggiornato per completezza di informazione, benzina a 1.6 per colpa della bozza!!!!! Odddioo moriremo tutti

Scritto il 16 maggio 2018 at 11:33

Pensa che avvenire il quotidiano carta straccia dei vescovi si bacca 5 milioni di contributi anno….
tir­lu­sa@fi­nan­za,

gnutim
Scritto il 16 maggio 2018 at 11:39

60% di euroscettici? di più! 25,5+32.1 +3.8+2.8 + il berlusca che è il numero uno a cambiar bandiera appena sente odor di vittoria. Pensate che si sia veramente dimenticato di quello che ha fatto l’europa nel 2011????
Durante la campagna elettorale aveva bisogno dell’appoggio dell’europa per campare. Ora se va sul carro dei vincitori con la maggioranza del parlamento e del popolo lui continua a sopravvivere….

gnutim
Scritto il 16 maggio 2018 at 11:41

l’arroganza dell’europa può essere lo scusa per “rompere” e cambiar bandiera. Il Berlu rimane uno dei migliori tattici sul nostro palcoscenico, appoggerà il governo dall’esterno se vede che va bene, gli stacca la spina appena gira male

gnutim
Scritto il 16 maggio 2018 at 12:38

chi ha paura del lupo cattivo????

aorlansky60
Scritto il 16 maggio 2018 at 12:39

Conseguenze normali, nessuna sorpresa : i mercati finanziari pilotati dalle LOBBIES di POTERE (che tengono per le palle le [ex] Democrazie degli Stati sovrani attraverso l’esercito di euro-tecnocrati creati dal nulla e NON eletti da alcuna forma elettorale DEMOCRATICA) NON ne vogliono sapere di esecutivi di governo SOVRANISTI [come quello che si profila a guidare l’ITALIA attraverso una possibile intesa LEGA/M5*] non allineati ai dogmi globalisti cui anche l’UE è serva.

L’alto livello di DEB PUBBL ITA (a loro dire) è il presupposto per questo tipo di attacchi terroristici nei confronti dei cittadini ITALIANI. Altro che ROMA, I veri BARBARI sono queste lobbies finanziarie (di origine anglosassone) che, attraverso propaganda effettuata dai media a loro servizio (caso tipico Financial Times), cercano di mettere in cattiva luce il ns Paese. È un gioco che conducono da tempo.

A loro serve un capro espiatorio [e quale meglio di esso una preda come l’Italia] per coprire altri problemi, che in alcuni Paesi dell’UE (FR e DE) non mancano (situazione bancaria interna di questi due Stati) e che è molto meglio non vengano rivelati o comunque non dettagliati con eccessiva enfasi, non si sa mai che a parlarne magari qualcuno [o molti] se ne potrebbero accorgere…

paolocogorno
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:22

Ciao Andrea e salve a tutti … dato che è intervenuto anche il “nostro” Presidente Mattarella sulla faccenda scomodando Einaudi stamattina ho scritto questo… :
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1559066177553936&id=148040365323198

paolocogorno
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:23

Se credete diffondetelo….

noldor
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:37

A proposito della proposta di cancellazione di 250 mld di debito da parte della BCE, noto che i commenti degli stranieri sull’articolo apparso su zerohedge sono quasi tutti positivi.

noldor
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:45

È intanto USD ai massimi da dicembre sull’EUR.

puntosella
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:58

SPREAD BTP vs BUND

Ecco situazione al momento

charliebrown
Scritto il 16 maggio 2018 at 14:59

Molti che come me hanno votato per riprenderci la sovranità sottratta con una direttiva dietro l’altra sapevano che sarebbe stata dura, e dura sarà.
Non è il momento della retorica, mi sembra il momento dell’intelligenza.
Spero che il prof. Bagnai non sia lasciato in disparte e mantenga la lucidità che emergeva nei suoi scritti e nelle sue interviste, spero che egli sia parte attiva nella stesura e nella realizzazione del programma per il cambiamento.

puntosella
Scritto il 16 maggio 2018 at 16:30

Stai a vedere che nei prossimi gg il calo dell’Indice tedesco la causa
è del contratto Lega-5S….. secondo i sapientoni economisti del corsera
e stampa-tu che magno-io.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Un rapido flash che merita un po’ di attenzione proprio in questo momento di “potenziale cam
Ftse Mib: l'indice italiano dà primi segnali di assestamento dopo la forte correzione dei giorni sc
Ieri finalmente, il presidente Mattarella si è deciso a conferire l'incarico a colui che si è
Habemus Papam… Nella fattispecie, dopo mesi di parole ed accordi, finalmente c’è un Capo
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prez
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
La sterlina si conferma la moneta più pregiata dell’universo calcistico. Nella terza edizione del
A chi non fa invidia la Lamborghini Huracan Spyder che guida Icardi? O la Ford Mustang come quel
La pensione derivante dall’iscrizione ad una forma di previdenza complementare, si chiama rendita.
Ieri qualcuno mi ha chiesto il motivo di tanto accanimento verso la voragine con la banc