LA NEW AGE ECONOMICA C'è nell'aria qualcosa di strano…….

Scritto il alle 06:37 da icebergfinanza

http://grin.hq.nasa.gov/ABSTRACTS/GPN-2000-000992.html

C’è qualcosa di strano in questa paura di inflazione, un’inflazione trattata omeopaticamente attraverso le cure deflazionistiche del mercato del lavoro dei paesi emergenti, un’inflazione che non si è infiammata neanche con un petrolio a 70/80 dollari, c’è qualcosa di strano in questa paura alimentata dalle banche centrali attraverso la leva dei tassi dopo che loro stesse hanno fatto di tutto per inondare il mercato di liquidità.

C’è qualcosa di strano in questa curva dei tassi fantasiosa e misteriosa che è per molti una casualità, qualcosa di strano nella mancanza di risparmio, nell’eccessivo ricorso al credito al consumo, nel moltiplicarsi del valore degli immobili, nell’eccessivo utilizzo della leva finanziaria, degli strumenti derivati,  nei debiti pubblici in espansione, nella creatività dei bilanci aziendali!

La new age economica, quella che secondo i suoi cultori sta’ nascendo e crescendo dalle ceneri della new economy, fonda le sue radici nel fertile terreno della liquidità che alimenta l’albero dell’ottimismo dei mercati finanziari.

Ottimismo, entusiasmo che come dice Gibran è come un vulcano sul cui cratere non cresce mai l’erba dell’esitazione.

Cosa c’è di più bello e coinvolgente e puro dell’entusiasmo di un bimbo alla scoperta della vita, nel cammino della ricerca, dell’apprendere e conoscere nuovi orizzonti, sperimentare i propri limiti, le proprie capacità, il desiderio di entrare nella dimensione di un gioco e una favola sempre nuova.

Non si è mai fatto nulla di grande senza entusiasmo diceva Ralph Waldo Emerson, uno dei più influenti  saggisti e filosofi americani il quale sosteneva che la Natura è regolata da discipline, ed a sua volta è……disciplinatrice!

 

Si sente parlare di rialzo secolare, della migliore congiuntura possibile, di mega trend in atto, di outlook formidabili eppure, proprio quando le cose sembrano andare bene forse non stiamo tenendo conto di qualcosa!

 

La chiave di svolta, il punto interrogativo per eccellenza stà nel mare di liquidità, nell’eccesso di deficit quel mare dove tutti urlano che…. fin che la barca và lasciala andare anche se prima o poi affonderà!

Noi occidentali stiamo annegando nella liquidità, mentre cinesi e giapponesi riempiono le banche centrali di surplus, e risparmiano.

Semplicemente aberrante per il nostro sistema!

Il sistema economico richiede la pratica del consumo a tutti i costi, il consumo esponenziale, più consumi…………… più stai bene!

Finiranno le risorse, si forse sarà cosi ma che importa ci penseranno le generazioni future…….alla fine l’uomo è pieno di risorse!

E allora perché ci preoccupiamo se quest’inverno è stato uno dei più caldi del secolo, perché ci preoccupiamo delle polveri sottili, perché ci preoccupiamo di……….di ogni qualvolta qualcosa sconvolge il nostro quieto vivere!

Nell’era dove apparire è più importante che essere, dove il valore dell’individuo è commisurato a quanto possiede o quanto produce e non al suo pensiero alla sua essenza interiore, coloro che non consumano non servono al mercato!

 

Il fascino del new age non si può sottovalutare!

 

Come scrive  WIKIPEDIA “Il termine New Age ("nuova era") si riferisce a un movimento di ampia portata, diffusosi a partire dal tardo XX secolo nel mondo occidentale e caratterizzato da un approccio eclettico e individuale all’esplorazione della spiritualità. Più che come una nuova religione emergente, la New Age si può definire come una rete vagamente connessa di ricercatori e gruppi spirituali (o scuole), di maestri e terapeuti (a volte chiamati guaritori o semplicemente "facilitatori" o "counselor") e altre figure analoghe (talvolta detti new agers).

….. Anche l’aiuto che può essere fornito al proposito da guide, angeli, guru o maestri è soggetto a questa restrizione, che quindi è diventata nel tempo una vera e propria regola d’oro per vagliare messaggi e messaggeri di qualsivoglia provenienza”.

 

E qui voglio riallacciarmi al discorso precendente relativo al fascino di questa ..….disciplina che prevede l’aiuto di guide, angeli, GURU !!! e maestri , ma dove l’individuo deve costruirsi un proprio cammino, dove diventa una vera e propria regola d’oro vagliare messaggi e messaggeri……..di qualsiasi provenienza!

 

Esaltiamo ora insieme le virtù di questa nuova era!

 

L’acqua che alimenta questa certezza è l’insieme di alcuni fattori come l’ottima dinamica dei profitti, facile  accesso al credito e quindi abbondante liquidità, bassa volatilità e percezione del rischio, fusioni, incorporazioni, buy back, congiunture economiche favorevoli sostenute da una bassa dinamica inflattiva, fiducia dei consumatori in continuo rialzo, nuovo e potente motore asiatico, P/E Price Earnings Ratio ( rapporto tra il prezzo corrente di un’azione quotata e l’aspettativa di utili futuri) accettabili , petrolio in via di ridimensionamento e….chi più ne ha più ne metta tanto sono sicuro che la mia lista potrebbe essere allungata a dismisura tanto è l’ottimismo!

TREND IS MY TREND! Tutti auspicano una correzione, ma nessuno ci crede realmente anzi chi è rimasto fuori dal uno dei rialzi più strepitosi se non in assoluto il più strepitoso degli ultimi anni, ha fatto il peggiore affare del secolo col senno di poi!

Eppure tanto è il mio scetticismo di fronte a questo castello di liquidità!

RIPETITIVO SONO ASSAI!

 

Come dice Andrè Siegfried economista e sociologo francese il nostro entusiasmo, diventa fanatismo se lo osserviamo negli altri!

Può darsi che sia cosi, ma amo la realtà delle cose, amo occuparmi di ciò che esiste, ma amo pure sognare e viaggiare con la fantasia ma ad ogni realtà vi è un limite!

 

L’onda monetaria che ha sommerso il mondo finanziario con la scusa di evitare la bassa marea della deflazione, alimenta la fauna ittica  delle attività finanziarie e reali, consumi e speculazioni in genere!

 

La nuova equazione economica che nasce da questo nuovo Eldorado finanziario è un insieme di attività  che non tengono assolutamente conto del rapporto tra rischio e rendimento.

 

E dagliela con la storia della liquidità ma questo è un ……po’ fissato!

 

Eppure questa sorta di ottimismo, entusiasmo riversato sui mercati finanziari, su ogni asset economici finanziario, supportato in maniera chiara e precisa da banche centrali,

economisti, manager, e soprattutto media e giornali i quali fanno a gara ogni giorno per “consigliare” e raccontare storie di titoli che il piccolo risparmiatore corre a comprare, memore dei bei tempi della new economy, se fosse riversato anche solo per un istante nella vita quotidiana, nei rapporti interpersonali, nel lavoro avrebbe un effetto potenzialmente impulsivo per il benessere dell’ umanità!

 

Eppure nell’aria c’è qualcosa di strano……!

 

Ci sono tutto i presupposti perche questa sia ricordata come la NEW AGE economica!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, lo Stoxx prosegue la sua fase di correzione dovuta all
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, vediamo dopo la pausa estiva che percorso ha intrapreso l
Chiusura positiva per i mercati nell'ultima seduta della settimana. Interessante vedere in ambito
Divergenza nei settori, nella sperequazione economica, nelle performance dei mercati. E il grande
Ftse Mib. L'indice si allontana da quota 19.000 punti. I prossimi supporti al ribasso si collocano
Un'immagine che vale più di mille parole, il nostro Rich è un disegnatore strepitoso, la calma
Se dovessimo guardare il mercato obbligazionario, mi verrebbe quasi da chiedermi se veramente va
Queste le movimentazioni monetarie sul mercato dei derivati. Sulle Mibo netta chiusura di posizio
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D