LAGARDE… ATTENTI ALLO SPREAD!

Scritto il alle 08:05 da icebergfinanza

Countdown al Bce Day: mantra di Lagarde 'inflazione transitoria' atteso al varco. Padoan lancia un avvertimento - FinanzaOnline

Etvoilà, il falco Lagarde è servito su un piatto… arrosto!

Ieri abbiamo parlato di una giornata in arrivo con ampio delta e delta è stato. In America addirittura Facebook che è arrivata a perdere oltre il 25% per poi essere sostituita da Amazon che ha pubblicato risultati strabilianti ma che sta erodendo sempre più i margini operativi.

Accenni alla Repubblica di Weimar, all’inquietudine di un tedesco di fronte all’inflazione e subito la Cristina si precipita a rincuorarlo, suggerendo sottovoce un prossimo aumento di tasso…

Come una bella addormentata qualunque, all’improvviso, dopo aver per mesi e mesi assicurato che per molto tempo non sarebbe cambiato nulla, colpo di scena!

Immagine

E’ riuscita nell’impresa di portare in positivo i tassi a 10 anni tedeschi.

Non solo, è riuscita pure a triplicare nello spazio di qualche mese il valore del decennale italiano.

Siamo passati dallo 0,5 % di agosto al quasi 1,70 % di ieri!

Quando alcuni giorni fa ho scritto che la rielezione di Mattarella non avrebbe calmato lo spread, non lo facevo sulla base di considerazioni generiche ma su basi econofisiche.

Gli amici di Machiavelli sanno dove si arriverà e solo a quei livelli lo spread forse si fermerà.

Ovviamente la cattiva notizia per noi è il rafforzamento dell’euro, ma come abbiamo visto siamo ancora dentro il limiti del rimbalzo tecnico, nulla è cambiato dal punto di vista fondamentale.

Immagine

C’è ancora spazio per salire, ma ovviamente è una scommessa persa per chi pensa che l’euro tornerà a volare, più o meno come il falchetto arrosto della Lagarde.

L’errore di politica monetaria è una prerogativa delle banche centrali, le quali aumentano i tassi in risposta a un’inflazione effimera, alimentata da vincoli di offerta, mentre la crescita sta vistosamente rallentando ovunque, più o meno come accade nel 2008 e nel 2011.

Immagine

Passarono 8 mesi e crollarono i tassi!

Oggi non li alzeranno nemmeno, non ne avranno il tempo, la recessione piomberà sulla loro incapacità con la stessa velocità di un falco.

Central Bank Rates | Worldwide Interest Rates | European Central Bank (ECB)

Poccolo aumento e poi collasso! Questa volta saranno sempre più negativi!

Questa è l’unica professione dove dei falliti possono permettersi di continuare a fallire e non rendere conto a nessuno!

Per il resto oggi uscirà un pessimo dato dal mercato del lavoro USA, ma importerà poco o niente a nessuno, ormai è tutto un sistema drogato che troverà a breve la sua overdose e morte cerebrale.

Ultima considerazione sul petrolio.

Un altro fallito è nella sostanza Biden, uno che minacciava l’OPEC e il mercato con le sue riserve petrolifere.

Oggi con il petrolio oltre 90 dollari e nessun sostegno fondamentale visto che ci stiamo avviando a una recessione, come suggerisce la curva dei tassi, tutti muti, anzi hanno messo in piedi la farsa sull’Ucraina. O forse qualche ingenuo crede che ci sarà per davvero?

 

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
3 commenti Commenta
mitopoietico
Scritto il 4 Febbraio 2022 at 13:45

Secondo me i mercati non scontano la recessione. Quando l’azionario scenderà per questo motivo avremo un trend contrario in valute e rendimenti. In particolare, questo vaso di coccio chiamato Euro dovrebbe ripiegare ben sotto la parità, se non disintegrarsi del tutto. Oggi i movimenti mi sembrano invece legati ai tassi e non alle prospettive economiche

mitopoietico
Scritto il 4 Febbraio 2022 at 13:47

… aggiungo, finché delle nullità insulse come le criptovalute varranno più di 0,00, significa che i mercati sono ancora pro rischio

aorlansky60
Scritto il 5 Febbraio 2022 at 10:56

Il 31 Marzo 2022 terminerà il programma BCE denominato “Pepp”; a quel punto, temo non ci saranno figure quale “Draghi” e “Mattarella” che tengano a proteggere lo spread sui titoli di Stato ITA. Ribadisco che nonostante un clima di euforia generale (mainstream, media, politica, governo) “abbagliato” dal positivo dato di PIL fatto registrare dall’Italia per il 2021, non è tutto oro quello che luccica, perchè molti settori (in particolare turismo e trasporti) sono rimasti fermi o quasi negli ultimi due anni. Paradossale (e non casuale) la forte perdita fatta registrare da Poste Italiane sul listino della scorsa settimana: CdP (che “possiede” PI) si è fatta carico di “assorbire” diversi miliardi di crediti di imposta derivanti dal “superbonus 110%” i cui regolamenti sono stati fortemente vincolati e ristretti da scelte governative alla luce di “distrazioni” (definiamole così…) ed abusi emersi negli ultimi mesi, che riguardano oltre 4 miliardi di €, cifra davvero elevata considerando che interessa poco più di un anno dall’entrata in vigore del DDl… purtroppo l’italia “è anche questo” 🙁 i cui ‘riflessi’ stanno inevitabilmente arrivando anche a Bruxelles…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
No, non mi sono dimenticato di Lei, non sarebbe stato possibile. 11 anni sono passati da quan
Ultima puntata di TRENDS prima della pausa estiva. I picchi inflattivi danno energia alle borse ma
Analisi delle movimentazioni monetarie degli ultimi sette giorni sui future e le opzioni del Nasdaq
Affascinante davvero affascinante, eccovi servito, come un almanacco, il rally di Ferragosto! A
  E il tasso inflazione forse ha fatto un picco. Ieri i mercati sono stati presi di sorp
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Analisi dei posizionamenti monetari degli ultimi sette giorni di contrattazioni sul contratto S&
C'è ben poco da aggiungere ai dati di ieri, l'inflazione si sta lentamente sgonfiando, non solo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nulla di nuovo sotto il cielo ferragostiano, come ha suggerito su Twitter il nostro Puntosella,
CONTATORE