EUROFOLLIA!

Scritto il alle 11:38 da icebergfinanza

MES: GERMANIA IL QUARTO REICH! | icebergfinanza

Di economia e finanza avremo tempo e modo di parlarne ancora, Machiavelli è il luogo migliore per analizzare e studiare, ormai tutto quello che avevamo previsto si sta avverando, con l’implosione del sistema finanziario. La fuori c’è un’intera bomba atomica che sta per esplodere, i derivati delle banche olandesi e giapponesi, Allianz il gigante d’argilla tedesco, ma di questo ne parleremo lunedì.

Ma ora occupiamoci di eurofollia, o meglio dei folli politici che stanno distruggendo questo Paese, gente malata di protagonismo, gente che ormai ha passato il confine surreale con la realtà…

Immagine

Se pensate che sia uno scherzo l’intervista odierna a quel giornale che ormai sostiene incondizionatamente il delirio dei dirigenti del Partito Democratico, legge qui l’intervista…

Immagine

La follia ormai sta oscurando il buon senso, immondizia intellettuale a cielo aperto!

Ma non è finita qui, leggete sotto le dichiarazioni del Partito Democratico, quello che da settimane attraverso il ministro dell’economia Gualtieri chiede l’utilizzo del MES all’Europa, probabilmente anche contrattando in segreto ampia condizionalità, visto che sono disposti a vendere porti ed aereoporti!

Immagine

A gestire le cose c’è gente seria? Pensavo fosse una fake news, ma purtroppo è la realtà, a tempo debito, ci sarà da fare pulizia democraticamente in questo Paese, ma come ho detto i fessi abbondano e non sarà facile, cancellare il Partito Docile…

Tornando a noi, il numero di morti ormai crea inquietudine in ognuno di noi, la morte solitaria che questa pandemia impone è la più feroce delle sventure che può accadere al patrimonio morale di un Paese…

C’è qualcosa di diabolico nella criminale Europa del Nord, qualcosa di subdolo e diabolico…

Ue, Portogallo: discorso del ministro delle Finanze olandese
Roma, 27 mar. (askanews) – La richiesta avanzata dal ministro delle Finanze olandese, Wokpe Hoekstra, di mettere sotto inchiesta quei Paesi come la Spagna che non hanno le risorse di bilancio per far fronte all’epidemia di coronavirus è “ripugnante e contraria allo spirito europeo”: lo ha dichiarato il premier portoghese, Antonio Costa.
“Si tratta di un’assoluta incoscienza, una meschinità ricorrente” che “mina completamente lo spirito dell’Unione Europea e che rappresenta una minaccia per il futuro dell’Unione Europea”, ha ribadito Costa al termine del vertice in teleconferenza dei capi di Stato e di governo dell’Ue.
“Se l’Unione Europea vuole sopravvivere è inaccettabile che qualsiasi dirigente politico, di qualunque Paese, possa dare una risposta di questo genere di fronte a una pandemia come quella che stiamo vivendo”, ha continuato il premier portoghese: “Se manca il rispetto reciproco e se manca la comprensione che davanti ad una sfida comune dobbiamo avere la capacità di rispondere collettivamente, allora nessuno ha capito nulla di che cosa sia l’Unione Europea”.
Hoekstra aveva proposto un’indagine della Commissione Europea sui motivi per cui alcuni Paesi non hanno margini di bilancio per affrontare gli effetti dell’epidemia nonostante i sette anni consecutivi di crescita dell’Eurozona.

Maledetti criminali, invece di fare i conti agli altri controllate la fogna che avete in casa, le vostre maledette banche, criminali!

Immagine

 

Immagine

Osservare un presidente della Repubblica, “spatuzzato”, che insieme a Macron invocano, ripeto invocano unione, supplicando tedeschi, olandesi, austriaci e finlandesi è uno spettacolo deprimente, come deprimente è ancora oggi ascoltare Monti, Cottarelli, Giannino e altre simili amenità fare la morale al Paese.

Ve l’ho raccontato per anni, ma nessuno ci credeva, nulla è cambiato…

Immagine

No, non è più il tempo di stare in silenzio!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.4/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 15 votes)
EUROFOLLIA!, 9.4 out of 10 based on 17 ratings
7 commenti Commenta
forex1960
Scritto il 28 marzo 2020 at 13:01

Sono pienamente d’accordo con la tua ultima frase e penso che dopo questo periodo di reclusione forzata che purtroppo non durerà poco la gente sarà depressa , incazzata , esasperata e se non ci saranno risultati concreti per far fronte a questa emergenza sarà talmente inferocita che farà fuoco e fiamme pronta a mandare a cagare questa Europa e a radere al suolo queste merde che ci governano. Le prime avvisaglie si cominciano a vedere.

kry
Scritto il 28 marzo 2020 at 14:44

Non è questione di Eurofollia
o come in Italia di essere divisi tra fessi e furbi che anche questo esempio poteva essere valido negli anni 70 quando allora diversamente da ora esisteva un popolo e non un gregge …. che deve addirittura autoimmunersi ai virus.
Fino a quando la gente CAPACE resta ” nascosta ” forse per PAURA di essere contagiati da i benefici del POTERE non si può arrivare ( NON ANDARE ) da nessuna parte.
Allora esistevano i carbonari ed erano perlopiù all’estero , adesso è diverso esiste la rete ( con i suoi tanti leoni da tastiera ) … fino a quando ci sarà concesso. ….. ! ….. ?

john_ludd
Scritto il 29 marzo 2020 at 14:47

LA PIAGA DELLA DISINFORMAZIONE E DELLA PROPAGANDA

Come funziona ? Si prende un pezzo di verità vi si aggiunge una tesi soggettiva con uno scopo prefissato e la notizia è pronta per essere inviata e accettata da un ampio numero di individui.

Consideriamo il caso New York, il quale peraltro è la replica locale di quanto avvenuto altrove, anche da noi, governo e opposizioni pari si sono mostrate.

Consideriamo l’articolo pubblicato su Repubblica 28 marzo da Federico Rampini uno dei più intelligenti ma subdoli e dunque pericolosi esponenti della macchina propagandistica a supporto del sistema oligarchico dominante in USA e dunque anche da noi. Questo è il titolo:

“La sfida di Cuomo, eroe anti-Trump. Il presidente pensa a New York in quarantena”

Qui c’è una verità, Trump è pericoloso e racconta falsità, e una tesi Cuomo è un eroe. In realtà non c’è alcuna differenza tra i due, solo l’appartenenza a due bande differenti che si combattono per il potere senza alcun interesse che non sia il potere.

Questa infatti la dichiarazione di Cuomo di qualche giorno prima:

“New York is the financial sector. You geographically restrict a state, you would paralyze the financial sector,” Cuomo said. “You think the stock market has gone down — it would drop like a stone.”

TRADUZIONE

“New York è il settore finanziario. Se limiti geograficamente lo stato, paralizzeresti il settore finanziario “, ha detto Cuomo. “Se pensi che il mercato azionario sia sceso – beh sarebbe caduto come una pietra.”

Questo è quello che davvero interessa a Mario Cuomo così come a Donald Trump il quale usa i suoi poteri presidenziali per favorire gli aiuti a stati dove può vincere a Novembre e non dove in ogni perderebbe, come New York.

Questa è l’America.

john_ludd
Scritto il 29 marzo 2020 at 17:47

kry@finanza,

La gente capace non resta nascosta, è anzi lì davanti a tutti, altrimenti come potremmo essere arrivati sino qui, transitoriamente atterrati ma tuttora vivi ? Chi manda avanti gli ospedali, gestisce i trasporti, le filiere essenziali e non, e tutto il vasto corredo di competenze senza le quali saremmo annegati decenni fa. Non credo di essere in grado di identificare una causa, ce ne sono tante e di molte non sono all’occorrenza. Ma c’è un aspetto, decisivo, che mi è chiaro. Da decenni è in atto un meccanismo di selezione avversa che promuove gli ambiziosi, gli arrivisti, i furbi e i falsi. Un esempio: se oggi si ripresentassero De Gasperi, La Pira, Amendola, Dozza, voi li votereste ? No, non lo fareste perché non sono telegenici, non appaiono dei duri, non appaiono dei veri capi, non urlano, non inveiscono, non offendono, tentano di ragionare, non smentiscono domani quanto affermato ieri, hanno dei principi dai quali non derogano mai, fanno pochi compromessi, solo quando indispensabile, tentano di unire, fanno il possibile per evitare di dividere pretestuosamente, pongono quello che ritengono un bene più alto prima del proprio ruolo. Questo tipo di persone veniva ammirata anche di chi la pensava all’opposto, per questo sono indispensabile e per questo oggi non ci sono, non sarebbero ammirati, sarebbero disprezzati. Divisi in tribù, con il coltello tra i denti, con me o contro di me. Così appare l’Italia oggi, così come gli altri stati europei e gli Stati Uniti. Così si affonda, con certezza. Anche senza il Covid-19.

    icebergfinanza
    Scritto il 30 marzo 2020 at 12:33

    JOHN da parte di Puntosella…

    Quella volta sul set …

    john_ludd commento da incorniciare,sicuramente per quelli della mia età,
    – e soprattutto per quelli che hanno fatto politica e\o militato a Sx in passato
    era la regola riconoscere il valore dell’avversario e soprattutto la dirittura
    morale, l’onestà, l’attaccamento al “bene comune” ed al rispetto di quelle
    istituzioni che i padri fondatori avevano partorito.

    Leggendo dei personaggi politici del passato di cui hai scritto, l a mia
    memoria è andata a quella volta in cui mi ritrovai sul set di un bel film…

    La 1a lezione di vera politica, io venticinquenne, militante in uno dei movimenti
    dell’epoca mi è stata data da Ciro Santagata e da Germano Bulgarelli,
    due personaggi politici di 1° piano nella Modena di allora, il primo Capogruppo
    della Democrazia Cristiana al Comune ed il secondo Sindaco della città.

    Io, conoscevo il Ciro che, pur distante anni luce dalle idee politiche che allora
    professavo, mi aveva preso in considerazione come un giovane che non doveva perdersi
    per essere inghiottito nei e dai meandri ideologici – e un giorno mi chiese se avevo voglia,
    quella domenica prossima di accompagnarlo in Romagna perché doveva incontrare delle
    persone e così gli avrei fatto compagnia durante il viaggio.
    Dopo consultazione con mia moglie, accettai.

    Ricordo, come fosse ieri, quella domenica mattina quando il Ciro si presentò sotto casa
    con il suo enorme PEUGEOT 504 e venne a prendermi alle 07:30 in punto ed appena
    partiti mi resi conto che la direzione verso cui il Ciro stava dirigendosi non era verso
    Rimini, ma verso il centro città e dunque dissi: “stiamo sbagliando direzione Ciro”….
    ….. , andremo a prendere un’altra persona fu la risposta.

    Entrammo in centro città, allora non c’era la ZTL, arrivati al Gallo, imboccò via Canalchiaro
    e poi a Dx e si fermò davanti al portone di un casa che io conoscevo bene la persona che vi abitava,
    suonò il campanello e dopo qualche minuto il personaggio che io avevo immaginato comparve
    su l”uscio….ed io che ero seduto lato passeggero scesi ed il Ciro mi presentò al Signor Sindaco
    il quale si ricordava bene di me, rammentando al Ciro che avevamo avuto una vivace discussione,
    un paio di settimane prima nella sezione di via Monte Grappa dove mi aveva invitato in occasione
    della visita del sindaco alla sezione il mio dirimpettaio di pianerottolo che svolgeva la funzione di
    segretario…per cui ci conoscevamo già.

    Entrammo in auto, loro due si sedettero davanti ed io dietro e poi iniziarono a parlare di DELIBERE
    ed altri atti amministrativi di cui io capivo ben poco o nulla ed … il Ciro che spesso mi osservava
    nello specchietto retrovisore ad un certo punto mi chiese, ….. xxxxxxx ti vedo perplesso,cosa
    c’è che non va?

    Risposi che mi sembrava di essere sul set di Peppone e Don Camillo….

    …. quella domenica capii quanto ero acerbo politicamente, e GRAZIE al Ciro
    ed al Germano fui beneficiario della prima lezione di VERA POLITICA da due
    uomini onesti che da posizioni differenti agivano per il bene comune.

    Si recavano in Romagna, dove LI attendevano in vari comuni gli amministratori
    locali per far vedere alcuni siti dove doveva costruirsi a spese del Comune di Modena
    una casa vacanze per gli anziani modenesi.

puntosella
Scritto il 15 aprile 2020 at 01:32

OTC(over the counter ) 
ANALISI di lungo periodo sull’FDAX

Oggi sul mercato del derivato DAX  è entrato un segnale di ALERT EXITLONG
dopo i MINIMI del 19 marzo, come allora avevo scritto dell’arrivo su un valore
fondamentale nella struttura cinematica, ecco che oggi scrivo che è stata
intersecata la traiettoria della Velocità Media Annuale che proviene dai MINIMI
del 2003, per cui se qualcuno pensa di ridimensionare le perdite sul mercato
azionario europeo e non subirne di ulteriori allora tenga presente il suddetto
valore 10.752,73 che  è il PUNTOSELLA fino al 31 dicembre 2020,

….SOPRA ancora LONG …. SOTTO…. forse registrazione di nuovi MINIMI
ANNUALI

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. L’indice è finalmente riuscito a superare una resistenza molto importante. Si tratta d
Su tutti i sottostanti, appena rotti i livelli di resistenza di questa lunga congestione dove erano
Visto che molto spesso abbiamo parlato della finanza passiva, e visto che ormai il suo peso spec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Si lo so, l'euro è stato dato per morto da tempo, nonostante questo e sulle macerie della class
Sull'equity, nonostante le impostazioni grafiche con minimi e massini crescenti, non si assiste di p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
CDS (Credit Default Swap) settore auto a confronto e...non solo Secondo me con il default di Hert
Guest post: Trading Room #365. Il quadro tecnico che finalmente evolve e ci regala un livello graf