CRONACHE QUOTIDIANE DA CORONAVIRUS

Scritto il alle 09:11 da icebergfinanza

Risultato immagini per pubblicità medici di famiglia coronavirus

Come ho scritto nel forum, non mi metterò certo io in questo momento a fare previsioni su quello che accadrà in futuro, sarebbe da dementi cercare di intravvedere la traiettoria di una tempesta perfetta di queste dimensioni, da dementi. Quello che è certo è che cambierà completamente il volto della globalizzazione e segnerà una svolta per tutto il sistema economico/finanziario anche se qualcuno sorride.

Hanno ragione tutti coloro che rischiano la vita quotidianamente per salvare vite umane, basta applausi, basta chiamarli eroi solo ora dopo averli denigrati, insultati, averli tolto dignità e reddito, averli costretti a lavorare con strumenti primitivi, obsoleti, inadeguati, grazie ai tagli della Sanità e ad un manipolo di criminali che ci ha speculato sopra, che andrebbe sepolto vivo insieme ai defunti e non parlo solo della malavita organizzata…

Segnatevi tutti i nomi di questa gente, denunciatela a piede libero, lasciateli pure liberi e poi ci penserà la storia a fare giustizia o forse la gente.

Ormai è chiaro a tutti che neanche lanciare dollari dagli elicotteri servirà a fermare temporaneamente questa crisi, non solo perchè non servirà, ma perchè ieri come in Europa, il Senato americano non ha raggiunto un accordo sulle proposte del Dipartimento del Tesoro, come riportato da Market Business Insider…

Il declino è arrivato dopo che il Senato non è riuscito a concordare un pacchetto di stimolo progettato per combattere l’improvvisa ricaduta economica del coronavirus. Il pacchetto di salvataggio ammonterebbe a circa 1,6 trilioni di dollari di aiuti, secondo Politico .

Si parla di un assegno una tantum di 3000 dollari per ogni famiglia americana, oltre a qualche migliaia di miliardi di dollari da regalare alle solite banche…

Ora addirittura quelli di bank of America chiedono che la Federal Reserve si rendi garante di ultima istanza di tutto il mercato finanziario americano, dalle azioni ai titoli corporate, da titoli ad alto rischio sino alla ormai concreta possibilità di chiusura dei mercati finanziari, preceduta dalla decisione delle Filippine di chiudere il proprio mercato.

Era evidente che un sistema PASSIVO basato solo sull’accumulo incondizionato di liquidità alla ricerca disperata di rendimenti non avrebbe retto a qualsiasi crisi, non solo una pandemia. Portafogli con dentro di tutto, dalla spazzatura ai titoli sovrani, meglio se illiquidi perchè rendono di più e via dicendo.

Se un gestore riceve liquidità e deve mettersi a benchmark, non ti restituirà il denaro suggerendo che le quotazioni sono irreali, non sostenibili come lo erano ovunque, ma continuerà a comprare a qualunque cifra.

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

Per chi mi ha chiesto nel fine settimana come mai non si sono salvati neanche alcuni fondi monetari, la risposta è semplice.

Alcuni erano imbottiti di esplosivo, ovvero strumenti che provavano ad amplificare le performance che diversamente non poteva che essere vicine a ZERO visto l’andamento dei tassi. Chi mi conosce sa che sono stato uno dei primi in Italia a mettere in guardia sui fondi monetari prima della grande crisi subprime, imbottiti di strumenti finanziari strutturati con cartolarizzazioni subprime e ALt-a.

Immagine

Quindi smettiamola di dire che era imprevedibile e diciamo semplicemente che si trattava di un branco di lemming che, alla ricerca disperata di rendimento, stava per gettarsi da una rupe.

Risultato immagini per lemmings cartoons

Per la parte finanziaria, la nostra analisi si chiude qui, incomincio ad averne abbastanza di parlare di cose inutili o quasi, tutto quello che avevamo da dire lo abbiamo detto in questi anni e mesi, ora è il tempo di ricostruire.

Nel fine settimana, un autentico bollettino di guerra dal nostro Paese, qualcosa non quadra nella dinamica di questo feroce virus, soprattutto se uno guarda alla Germania, dove probabilmente abituati a manipolare dati da Deutsche Bank a Siemens, passando per VOLKSWAGEN e tutto il settore auto, dove si dichiarano solo 94 morti, con tanti auguri alla quarantena di nonna Merkel.

E non venite a tirarmi fuori la barzelletta che i tedeschi, sono bravi, efficienti o altre amenità simili, perchè vi mando a quel Paese, appunto in Germania, vi mando.

Per non parlare degli austriaci che fanno sempre la morale agli altri e che hanno nascosto tutto per paura di perdere la stagione invernale…

Ovviamente non GENERALIZZIAMO, cerchiamo di non generalizzare, questo è il rischio più grande ma questa è la realtà, in troppi per denaro hanno distrutto l’Europa!

Detto questo è surreale quanto sta accadendo al Governo, un uomo solo al comando che prende ordini da un presunto comitato scientifico, un Ministro della Sanità che ha come principale consigliere, un uomo che ha affiancato la maggior parte degli esperimenti sui vaccini dell’industria farmaceutica mondiale, uno che ha nascosto il suoi conflitti di interesse e che si è dovuto dimettere dal nostro Servizio sanitario nazionale.

Come è possibile che un primo ministro si presenti su Facebook, invece che sulla rete nazionale, così li anziani manco lo vedono ad orari ridicoli e chiuda mezzo Paese, senza annunciare sostegno incondizionato alle imprese e alle famiglie, non l’elemosina sino ad ora solo promessa?

Uno normale avrebbe preso il telefono e avrebbe detto alla Merkel, a Macro e ora anche ai polacchi, non rompete le palle e ridateci le nostre mascherine e vergognatevi, sciacalli.

In Francia i medici del Pompidou, si stanno chiedendo come è possibile che non ci siano più mascherine, respiratori e altri strumenti indispensabili oggi, proprio loro che fanno miracoli con i cuori artificiali…

… la risposta è semplice ce lo ha chiesto l’Europa, dell’austerità, ce lo ha chiesto la Germania, mentre loro chissà cosa facevano con la spesa per la Sanità e noi dietro a dire si con il cappello in mano…

… a tagliare ovunque, ascoltando ancora oggi su giornali e televisioni Monti, Cottarelli Giannino il cantante dello Zecchino d’Oro e compagnia bella a pontificare, su tagli, tagli e ancora tagli, per punizione…

Immagine

Lui si è scusato, lui dice che gli è scappata, ma questo signore non è uno qualunque è uno che avrebbe potuto diventare primo ministro se qualcuno non avesse fermato il presidente Mattarella, questa è la qualità di certi personaggi.

Inoltre in un momento così difficile, piange il cuore osservare il comportamento di un ministro della repubblica che si presenta con un bollettino di guerra a fare polemica con un pezzo di carta igienica sull’orecchio, perchè quello è solo un pezzo di carta igienica.

Immagine

All’indignazione generale il ministro Boccia ha risposto che lui quel tipo di mascherina la porta sempre in ogni occasione, si proprio quel tipo di mascherina…

Immagine

“La mascherina che ho indossato durante la conferenza stampa è del tipo che indosso quotidianamente e che indossano i miei collaboratori.”

Si ministro Boccia è proprio uguale, identica…perchè continuate a farvi del male così?

Immagine

Mentre Cina, Cuba e Russia ci mandano aiuti, il presidente Mattarella ringrazia la Germania per la sua solidarietà. Lasciamo perdere che è meglio!

In giornata parleremo di economia di guerra …

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:D [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 6 votes)
CRONACHE QUOTIDIANE DA CORONAVIRUS, 9.9 out of 10 based on 8 ratings
Tags:   |
6 commenti Commenta
ben
Scritto il 23 marzo 2020 at 10:10

Grazie Andrea articolo da incorniciare per rileggerlo ogni mattina

john_ludd
Scritto il 23 marzo 2020 at 12:04

Colgo l’occasione del post di Andrea che riesce a esibire obiettività e calma, cosa di cui non sarei capace. Aggiungo un particolare importante che spiega almeno in parte la ragione del numero dei morti così elevato in Lombardia. E’ ampiamente provato dall’esperienza in Cina, Corea e Singapore che non appena il paziente mostra i primi sintomi di dispnea se gli viene somministrato ossigeno la probabilità che il suo quadro sanitario degeneri cala moltissimo e risulta molto probabile che la sua vita venga salvata. Al contrario la mancanza di intervento precoce compromette i polmoni con le conseguenze ormai note. Questo però richiede un numero di postazioni molte volte più alto di quelle che erano disponibili e che si cerca di colmare. Lo dimostra ancora una volta lo stato degli ospedali di Madrid dove la gente è accatastata nei corridori o in quelli di Londra dove non viene ammessa in quanto i pochi posti disponibili sono già occupati (il più basso numero in Europa) e sono due paesi solamente all’inizio della fase acuta. Lo stesso vale per gli Stati Uniti. Ho voluto scriverlo dopo aver letto questa notizia:

https://www.huffingtonpost.it/entry/il-papa-di-emanuele-la-piu-giovane-vittima-a-roma-era-sanissimo-nessuna-patologia_it_5e786e45c5b6f5b7c54733fd?utm_hp_ref=it-homepage

Certamente questo giovane con tutta la vita davanti si sarebbe salvato.

stanziale
Scritto il 23 marzo 2020 at 13:31

Il divieto di andare a fare la spesa in un altro comune contribuira’ senz’altro a debellare il virus. Divieto doloroso, ma inevitabile. L’italia e’ piena di automobilisti che quando incontrano un pedone, gli ci avvicinano a meno di un metro dalla parte del finestrino e gli starnutano in faccia.

massimo64
Scritto il 23 marzo 2020 at 13:53

Che poi è la stessa situazione della Lombardia, a differenza del Veneto ( così cito due regioni a trazione leghista). Questa guerra non si vince negli ospedali, ma sul territorio.
john_ludd@finanza,

kry
Scritto il 23 marzo 2020 at 17:37

Sono giorni che mi domando cosa sta succedendo in Islanda.
Ieri 22/03/2020 si sono aggiunti 95 contagiati , con un aumento del 20% , portando il totale a 568 che equivale ad 1 ogni 580 abitanti.

Probabilmente dovranno essere rivisti tutti i dati di incubazione.

L’areo , citato nell’ articolo , è atterrato il 29 febbraio, sono stati fatti subito controlli , e nonostante questo dopo 29 giorni , con incubazione di 14 ancora abbiamo un aumento giornaliero del 20%.
Questo fatto è preoccupante.
Qualcosa sicuramente non torna nei conti dell’ austria e germania e alla CNN di certo non si scuseranno di averci definiti untori del mondo.

giobbe8871
Scritto il 24 marzo 2020 at 03:38

Perchè lo fanno? Perchè fanno male agli italiani?
Sono corrotti in tutti i sensi, nelle tasche e nell’anima.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Un intervento che definirei biblico vista la dimensione. Il decreto è composto infatti di tanti
Ftse Mib. L'indice cerca di liberarsi da quella fase laterale che prosegue ormai da qualche seduta
Dopo il tentativo rialzista di uscire dalla congestione andiamo a vedere come si sono mossi gli oper
Il denaro è un'invenzione antica del mercato, cioè di quello spazio in cui gli uomini commerci
Contro ogni previsione, risulta chiaro che le mani forti tornano a dominare e quindi difficilmen
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Bank of America rilascia il suo Bull & Bear indicator che si trova al minimo assoluto. E’ a
DJI Giornaliero Buongiorno a tutti, anche il Dow Jones è riuscito nel mese di marzo, come s
BORSA USA: dopo un periodo difficile, il grafico SP500 (future) ci sta dando dei segnali interessa
Mercati: prosegue la fase di rimbalzo per gli indici occidentali principali. Apre Bene l'Europa in s