BREXIT FAKE DEAL: PUNTO A CAPO!

Scritto il alle 10:35 da icebergfinanza
Risultati immagini per china deal hedgeye

Come detto venerdì, finalmente sappiamo tutto di quello che sta scritto nell’antibiblioteca del 2020, la Brexit sarà una passeggiata e Cina e Stati Uniti andranno d’amore e di accordo sino alle elezioni presidenziali di fine anno. L’impeachment è solo una grande farsa!

Alcune cifre, tuttavia, non tornano visto che l’Ufficio del Rappresentante al commercio ha detto che resteranno in vigore i dazi del 25% su 250 miliardi di dollari di made in China oltre a quelli al 7,5% su 120 miliardi di import proveniente da oltre muraglia. Dunque siamo di fronte al taglio dei dazi esistenti, allo stop di nuove tariffe o a entrambi i punti?

La Cina si sarebbe inoltre impegnata a contrastare il furto di proprieta’ intellettuale e a non manipolare la valuta. Ci sarebbe da ridere per tutto il 2020, ma proseguiamo, peccato che nessuno …

Nessuno dei due governi ha presentato un testo completo o addirittura un riepilogo dettagliato dell’accordo, difficile determinare i vincitori e i perdenti nelle due maggiori economie del mondo o la qualità dell’accordo.

In sostanza ho l’impressione che sia solo fumo di arrosto, prendere tempo e lasciar passare serenamente il Natale, perchè gli acquisti di popcorn della Cina sono già teatro!

Il bello è che dopo le fanfarate su twitter o nelle conferenze stampa uno dei principali negoziatori della Cina, ha affermato che gli Stati Uniti hanno concordato di rimuovere le tariffe rimanenti sui prodotti cinesi “in più fasi”, mentre Lighthizer il capo negoziatore USA ha detto che non vi è alcun accordo al riguardo e ha suggerito alla Cina di ritenere che ulteriori riduzioni potrebbero essere negoziate nelle fasi successive dell’accordo.

Ci aveva già pensato in mattina Trump a smentire questo accordo e soprattutto le fake news del WSJournal…

Peccato inoltre che la Cina si rifiuti di garantire il quantitativo di acquisti di pop corn USA, temendo che questo accordo possa violare le regole del WTO e causare attrito con i partner commerciali…

 “Esistono giustamente molti dubbi sull’affermazione del presidente secondo cui la Cina acquisterà $ 50 miliardi di prodotti agricoli in un solo anno, più del doppio degli acquisti annuali prima della guerra”.

Infatti per tenere fede alla promessa di acquisti di pop corn, la Cina dovrebbe più che quadruplicare gli acquisti degli ultimi anni vi sembra sostenibile?

Nella sostanza il “fake deal” che si sono bevuti solo i fessi e gli ingenui, non sarà firmato da entrambe le parti, nulla sarà rivelato nel dettaglio perchè ai mercati basta sapere che non verranno messi altri dazi, nulla si saprà su quelli che verranno tolti, ognuno farà finta di firmare le proprie proposte senza che la controparte le approvi e alla fine tra qualche mese quando sarà chiaro che la Cina non potrà acquistare tutti questi pop corn, allora inizierà la fase due, che servirà per sottoscrivere la fase uno, mentre ci avviciniamo alle elezioni, ma l’economia non aspetterà ancora un anno di farsa.

Non sappiamo nulla di questo accordo nulla e nessuno chiede di vederlo! Un patto che è una meraviglia da come scrive Trump, una tale meraviglia che è meglio non far sapere nulla perchè se i suoi elettori scoprono cosa è riuscito ad ottenere a fine 2020 fa la fine del tacchino!

Solo nel mondo della finanza si può continuare a dare credito a questa farsa ma va bene così, più si gonfia e più il botto sarà spettacolare.

La triste realtà arriva oggi in diretta da oriente, qui la fantastica situazione economica dell’Australia…

Anche la Nuova Zelanda è in condizioni strepitose, ma il topo lo troviamo in Giappone dove …

(Teleborsa) – L’attività della manifattura in Giappone nel mese di dicembre si conferma debole. Il dato preliminare dell’indice PMI manifatturiero, pubblicato da Markit, indica un valore di 48,8 punti, in calo rispetto ai 48,9 punti di novembre.
L’indicatore si conferma così ulteriormente al di sotto della soglia critica dei 50 punti che fa da spartiacque tra contrazione e crescita.La stima flash del PMI dei servizi contemporaneamente viene indicata a 50,6 punti dai 50,3 del mese precedente, mentre l’indice PMI composito resta a 49,8 punti, sui livelli di novembre.

Come direbbe il nostro Machiavelli, questa è aria fritta nel breve, i mercati funzionano solo a cocaina e testosterone, ma nel medio e lungo termine le facciamo noi le flebo a questa gente.

La realtà è che dopo oltre un anno di farsa tra Cina e Stati Uniti, gli USA materranno il 25 % su 250 miliardi di merci cinesi oltre al 7,5 % su altri 120 miliardi, come abbiamo spesso scritto hanno solo bloccato quello che non c’era, ma quello che c’è è sufficiente a far esplodere l’economia nei prossimi mesi.

Nel frattempo un antipasto della guerra commerciale con l’Europa che verrà!

L’accordo sul furto di proprietà intellettuale con la Cina, non sarà mai concluso.

Ma veniamo alla Brexit, si quella con annessa la fine del mondo…

Immagine

Questo è un altro esempio di quanta gente ipocrita e pericolosa esiste in circolazione, la menzogna istituzionale è all’ordine del giorno e poi si cercano le fake news!

Trump ha già dichiarato che farà un grande accordo commerciale con Johnson, il più grande accordo della Storia. L’Europa nel frattempo mette già i paletti, ma forse non ha ancora capito bene quello che è successo!

Sassoli del Partito Democratico al parlamento europeo ha detto che Johnson, Trump e Salvini sono il passato, ci vuole più Europa e si ha proprio capito tutto, più questi non capiscono e più l’onda di destra sommerge il mondo.

Chiudiamo con l’ennesima voragine con la banca intorno nostrana, mentre il Financial Times si dice scandalizzato per gli aiuti di Stato che continuano a salvare le banche tedesche, noi attendiamo con piacere lo starnazzare europeo sui nostri aiuti di Stato.

In attesa che qualcuno mi minacci per dire la verità come è successo nel recente passato, forse è il caso che qualcuno dia un’occhiata ai controllori e revisori, non importa di quale istituzione, sempre che esistino ancora istituzioni nella finanza e soprattutto qualcuno si svegli.

Pensate che nel giro di un fine settimana, dopo settimane di caccia alle pulci nelle pieghe dei bilanci della finanziaria, i nostri eroi al Governo sono riusciti a trovare addirittura 900 milioni di euro, per salvare l’ennesima banca, poi ovviamente, non ci sono soldi per la sanità, la scuola, il territorio, il nonno e la casalinga di Voghera.

A proposito, sembra che Carige tornerà in contrattazione a febbraio, giusto in tempo per la casalinga di Genova!

Meditate gente meditate!

E’ in preparazione per il fine settimana l’OUTLOOK 2020 dal titolo “La Profezia” un omaggio per tutti coloro che hanno contrinuito liberamente e generosamente al nostro viaggio nell’ultimo anno.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 7 votes)
BREXIT FAKE DEAL: PUNTO A CAPO!, 10.0 out of 10 based on 6 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ogni tanto si sente la necessità di staccare, i motivi sono molteplici. Il primo fra tutti è p
E' incredibile come basta un sussulto per dimenticare 800 anni di storia, la deflazione da debit
Movimentazioni monetarie particolarmente eterogenee e fra i diversi sottostanti. Sulle Mibo e su Eu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Abbiamo ottenuto un “salvagente” importante anche se condizionato. Questo salvagente si chia
Dopo la giornata scoppiettante di ieri che ha portato i prezzi dei principali sottostanti a ridosso
In un quadro intermarket che non cambia poi più di tanto, ci troviamo con un oro in grande diff
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Al momento il ruolo del Dollaro USA non è messo in discussione Questo articolo integra quanto gi