YES DEAL NO DEAL

Scritto il alle 07:31 da icebergfinanza

Risultati immagini per yes no deal cartoons trump

Oplà, ti pareva che qualcuno, in particolare quelli della CNBC, non facessero uscire la notizia del giorno…

Pensa te, se si tolgono tutte le tariffe la guerra commerciale finisce, perchè nessuno ci ha pensato prima?

“La guerra commerciale è iniziata con l’aggiunta di tariffe e dovrebbe essere conclusa annullando queste tariffe aggiuntive. Questa è una condizione importante per entrambe le parti per raggiungere un accordo ”

Peccato che Donald non ne vuole sapere, anzi ho la sensazione che si stia divertendo dopo l’uscita questa notte degli ultimi dati cinesi…

  • La produzione industriale cinese sale di un misero + 5,6%
  • Le vendite al dettaglio salgono solo del 7,2% contro aspettative di + 7,8% peggior dato dal 2003
  • Gli investimenti cinesi registrano il peggior dato dal 1998

Io me lo immagino Trump che cima Xi e suggerisce di non tirare troppo la corda e l’altro che li risponde di smetterla di truccare di dati macroeconomici come fa la Cina da 20 anni.

Poi ovviamente nella notte arriva anche il furbetto del quartierino a sottolineare come il solito accordo sia ormai vicino…

Kudlow un signor nulla che ogni giorno va in televisione a dire tutto e il contrario di tutto, mai visto un livello di insider trading così, infatti qualche minuto fa arriva la notizia al contrario, o sono i giornalisti che si inventano tutto o questi avrebbero bisogno di essere messi a tacere…

I negoziatori statunitensi e cinesi si stanno avvicinando a un accordo commerciale, ma il presidente Trump non è pronto a firmare, ha dichiarato il consulente economico della Casa Bianca Lawrence Kudlow

Non è pronto a firmare, una barzelletta questo Kudlow, un due di picche qualunque.

«Il mio presidente ieri ha detto a Mattarella che gli Usa non vogliono imporre tariffe sulle auto europee, distruggerebbero in particolare l’economia tedesca ma danneggerebbero anche quella italiana.” firmato Lawrence Kudlow

Peccato che non sia abbiano più notizie delle decisioni di Trump sui dazi, aspettiamo prima di vendere la pelle dell’orso.

Un amico che lavora in una sala operativa importante, mi ha fatto notare che ormai gli algoritmi sono tarati solo sulle notizie positive sull’accordo e ignorano completamente le smentite e le notizie negative, sarà un crack pazzesco al momento opportuno!

Ieri la Germania, imparando dall’America a taroccare i dati ha evitato una recessione tecnica, ovvero due trimestri consecutivi in negativo…

Giù gli investimenti, import piatto, figurarsi e loro raccontano che le esportazioni sono riprese.

In settimana il leggendario Powel ha fatto alcune dichiarazioni isilaranti davanti al Congresso americano…

Powell: “Nonostante notevoli rischi, tra cui il rallentamento globale e le ricadute della Guerra commerciale, io e gli altri membri della Fed riteniamo che quella di un’espansione sostenuta dell’attività economica sia l’ipotesi più probabile”.

Noi riteniamo che sia più probabile il licenziamento di Powell o la fine della sua carriera un po come è successo a Greenspan e Bernanke, principali responsabili di tutte le ultime grandi crisi economico/finanziarie.

Powell inoltre ha lanciato il solito allarme sul debito pubblico, dichiarando che gli Stati Uniti “sono su un percorso insostenibile, con un alto livello di debito, che continua a crescere”. Peccato che cresce grazie alla Fed, la quale regala soldini ai suoi azionisti e gonfia il debito privato, questi quando si tratta di debito pubblico strillano come le aquile, mentre invece il debito che creano loro lo ignorano, davvero una brutta razza questi banchieri.

Per il resto, aspettiamo la firma di questo benedetto accordo, io nel frattempo mi sto davvero divertendo ad immaginare le verdi praterie e i cieli infiniti per il 2020, crescita continua e nessun problema all’orizzonte, sdarà un OUTLOOK 2020 davvero divertente.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.7/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +9 (from 9 votes)
YES DEAL NO DEAL, 8.7 out of 10 based on 10 ratings
11 commenti Commenta
claudio1965
Scritto il 15 novembre 2019 at 11:06

SI Andrea ma il 2020 è ancora lontano, se continuano cosi con questo tira e molla che ogni tre per due esce “il genio” che fa dichiarazioni in pompa magna spingendo in primis i mercati azionari americani sempre a testare nuovi massimi e di riflesso anche i mercati europei dove arriveremo ? Sembra quasi come se le lancette vengano veramente spostate sempre piu in avanti come se questo gioco non avrà mai fine perché si potrà sempre barare con dati economici , con QE sotto banco , o abbassando i tassi di interesse e portarli negativi come in europa , hanno ancora talmente tanto margine di manipolare questo sistema “fallimentare” che non so se come dici te nel 2020 vedremo cambiare qualcosa ,(anni delle elezioni presidenziali americane ) forse bisognerà aspettare il 2021 sempre se i “mastri orologiai geni del male ” non riusciranno ancora con qualche alchimia a spostare ulteriormente le lancette. Tu cosa ne pensi ?

    icebergfinanza
    Scritto il 15 novembre 2019 at 16:02

    Ribadisco al sottoscritto non interessa nulla di quello che fanno i mercati azionari, cedole e pazienza. Dopo il 2020 saluti a tutti!

apprendista
Scritto il 15 novembre 2019 at 16:54

claudio1965@finanza,

Fa piacere che qualcuno condivida ciò che dico da tempo immemore

apprendista
Scritto il 15 novembre 2019 at 16:58

icebergfinanza,

Capitano che spettacolo tassi tbond in caduta ed azionario a nuovi massimi, che dici proponiamo alle banche centrali di abolire gli scambi e fissare per decreto il prezzo degli asset a loro insindacabile giudizio, peraltro di fatto è già così.

homo_invictus
Scritto il 15 novembre 2019 at 17:51

icebergfinanza:
Ribadisco al sottoscritto non interessa nulla di quello che fanno i mercati azionari, cedole e pazienza. Dopo il 2020 saluti a tutti!

Cedole arrivate giusto oggi, tra l’altro.

kry
Scritto il 16 novembre 2019 at 01:08

https://www.finanza.com/Finanza/Dati_Macroeconomici/Italia/notizia/Italia_bilancia_commerciale_migliora_a_settembre_esportazi-513749

Giusto così per evidenziare
con germania praticamente in recessione tecnica
dazi che colpiscono guarda caso più le merci italiane che non quelle tedesche o francesi
Russia praticamente blindata
senza contare le aziende che trasferiscono la sede fiscalein Olanda

forex1960
Scritto il 16 novembre 2019 at 18:14

icebergfinanza,

Saluti a tutti dopo il , 2020 nel senso che i bond usa decolleranno o che li vendi.

    icebergfinanza
    Scritto il 17 novembre 2019 at 06:48

    Che i gain saranno tali da bastare e avanzare per molto e molto tempo… ;-)

idleproc
Scritto il 17 novembre 2019 at 21:41

A occhio e come già ricordato le banche centrali che sono private o sono state privatizzate rispondono agli interessi dei loro top azionisti e interconnessi con e senza porte girevoli, più di una volta devono essere intervenute sia sugli asset che sulla liquidità per evitare l’effetto Vajont. Essendo un sistema informatico integrato e basandosi sull’esperienza pregressa, fino a quando non gli si stacca qualche tirante software la torre di gelatina riescono a tenerla in piedi.
Deve essere emozionante per quelli che stanno seduti sul cornicione dell’attico sorbisi tutto il tremolio in attesa di qualche ideona o sperando di realizzarne un’altra.

idleproc
Scritto il 17 novembre 2019 at 21:52

Ps. Come è noto gli “interventi” delle banche centrali sono del tutto “trasparenti” onde garantire la “indipendenza”, la “neutralità” e il mercato… insieme al resto delle amenità che sta a coprire con una narrazione una politica economica reale di parte fuori dal controllo pubblico e come si usa dire ‘democratico’.

    icebergfinanza
    Scritto il 18 novembre 2019 at 12:57

    Infatti questi stronzi stanno salvando una grande banca e tanti altri attori con la massima trasparenza, prima di due anni non sapremo chi stanno salvando…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Secondo Treccani, estrapolare significa estrarre qualcosa da un contesto, estendere la validit
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I mercati ci hanno regalato un 2019 (fino ad ora) molto positivo. La tendenza è restata unidire
Aggiornamento settimanale. L’esito mi sembra interessante, qui sotto a confronto inflow e out
Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line ri
Anche se molto in sordina, dalla Germania stanno arrivando notizie tutt'altro che favorevoli nei
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Uno dei problemi chiave del momento in cui viviamo è sicuramente il debito. Poi mettetela come
Il mercato prima corregge e poi rimbalza. la configurazione del COT Report cambia di pochissimo.
Ftse Mib: l'indice italiano si riporta nei pressi della media mobile 200 periodi in attesa degli imp