MARCHIONNE: LAST FAMOUS WORDS!

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Risultati immagini per marchionne smorfia

 I mercati “sono una struttura che disciplina le economie, non la societa’” e “non possiamo demandare al funzionamento dei mercati la creazione di una societa’ equa”.  “I mercati non hanno coscienza, non hanno morale, non sanno distinguere tra cio’ che e’ giusto e cio’ che non lo e'”, ha proseguito il manager, “se li lasciamo agire come meccanismo operativo della societa’, tratterano anche la vita umana come una merce. E questo non puo’ essere accettabile”.

Indovinate chi ha pronunciato queste parole, San Francesco, il Papa o il Delai Lama?

Ma no, figurarasim lo ha dichiarato l’ad di Fca, Sergio Marchionne, parlando agli studenti della Luiss, un pò come il diavolo che come diceva il buon Schakespeare è un fuoriclasse nel recitare le sacre scritture.

 C’e’ un limite oltre il quale il profitto diventa avidita’ e chi opera nel libero mercato ha il dovere di fare i conti con la propria coscienza”.

Ovviamente il limite lo decide Marchionne, l’uomo da sette milioni di coccole all’anno, l’uomo dai 60 milioni di stock option all’anno, ci vuole proprio la faccia come il culo scrive Dagospia per continuare a dire che …

“C’e’ una realta la’ fuori che non deve essere trascurata”, ha proseguito l’ad di Fca, “dobbiamo tutti capire che non ci potranno mai essere mercati razionali, crescita e benessere economico se una gran parte della nostra societa’ non ha nulla da contrattare se non la propria vita. Il perseguimento del mero profitto, scevro da responsabilita’ morale, non ci priva solo della nostra umanita’, ma mette a repentaglio anche la nostra prosperita’ a lungo termine. Per questo sono convinto che ci troviamo ad un bivio cruciale”. “Creare le condizioni per un cambiamento virtuoso e’ la vera sfida del nostro tempo”, ha concluso Marchionne, “per ricostruire economie efficienti ed eque, separate ma interconnese. Per promuovere la globalizzazione che sia davvero al servizio dell’umanita’”. (AGI)

Mi spiace davvero per i nostri Ragazzi che si devono sorbire i sermoni di questi pseudo profeti demenona, bravo ragazzo il Marchionne con il magliocino, ma per favore si occupi di fare soldi e non vada in giro ad elemosinare stima.

Io Vi ammiro, non so come riuscite a stare calmi, anche l’altro profeta di Facebook, Zuccherinoberg, ha fatto uno sforzo terribile, commosso per il terreoto, ha donato 500.000 euro alla nostra Croce Rossa, in pubblicità, si crediti da spendere per avere visibilità sulla sua piattaforma. Roba da matti, la Croce Rossa ha bisogno di visibilità.

E’ il capitalismo bellezza, stai sereno, se hai fiducia, qualche gocciolina cola, si chiama trickle down è la fonte dell’eterna giovinezza!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (20 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 15 votes)
MARCHIONNE: LAST FAMOUS WORDS!, 10.0 out of 10 based on 20 ratings
23 commenti Commenta
luigiza
Scritto il 30 agosto 2016 at 11:41

Ma bisogna capirlo il Marchionne, in fondo é solo una pecorella smarrita, un fratello che sbaglia.
Non si deve sempre distinguere l’errore dall’errante e prenderla sitematicamente in quel posto? Cosa più della miseria e della sopraffazione subita fa guadagnare il paradiso?

P.S. non ancora riuscite a cogliere la connessione tra lo stato nostro attuale e la propaganda demente dell’innominato? No vero?
No.

phitio
Scritto il 30 agosto 2016 at 11:55

Evabbeh.
I ricchi insiegnano ai poveri come essere felici di essere poveri e il capitalista senza ritegno come essere capitalisti dotati di morale

Tempi interessanti, questi…

Nel frattempo, le mie fonti non convenzionali di informazione hanno detto chi vincera’ le prossime elezioni in USA, fornendo addirittura le percentuali finali
CIto testualmente:
“Hillary Clinton 45-46% of the popular vote, Libertarian, Green and Communist Party candidates 2-3% and Donald Trump 52%, give or take.”

Segniamocele sul taccuino che poi verifichiamo, soprattutto quanto vale questo “give or take”.

In ogni caso, non preoccupiamo ci troppo, Trump dicono che sara’ un tipo decisamente piu’ pacifista di Hillary e quindi sotto la sua presidenxza ci saranno meno interventi militari all’estero, anche se Trump fara’ finire di costruire il muro anti-immigrati (di cui, notate bene, gia’ parecchie sezioni erano state gia’ costruite)

Saluti

phitio
Scritto il 30 agosto 2016 at 11:57

A proposito, viene precisato che sotto Trump l’america continuera’ comunque a rimanere lungo la sua strada di declino economico e politico.

reragno
Scritto il 30 agosto 2016 at 11:58

Pensa che Bruce Springsteen ha dedicato una canzone ai terremotati in un suo concerto.
E’ più facile che un cammello passi in una cruna di un ago che un ricco entri nel regno del Cielo. E lo diceva Gesù il figlio di Dio fatto uomo.
Mai i giornali li osannano.

laforzamotrice
Scritto il 30 agosto 2016 at 12:15

Bello è che tutti parliamo come fossimo dei morti di fame. è cosi?
In quanto a Zuckemberg, lo stesso discorso vale per Bono degli U2 Elton John e compagnia cantando, tutta ipocrisia. ma è meglio di nulla.

ilcuculo
Scritto il 30 agosto 2016 at 13:16

Sei veramente fortunato ad avere delle fonti di cui ti puoi fidare che ti mettono al corrente di informazioni riservate così importanti.
Inoltre se ne hai così fiducia potrai anche guadagnare parecchio visto che in media i bookmakers danno Trump 3/1….

Quanto scommetterci? Con informazioni così sicure e dettagliate c’è da farsi prestare i soldi per scommettere
phi­tio@fi­nan­za,

ilcuculo
Scritto il 30 agosto 2016 at 13:19

Se, come è probabile…. non esistesse alcun regno dei cieli. .. hanno 100.000 volte ragione loro….

re­ra­gno@fi­nan­zaon­li­ne,

sylvester59
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:00

il­cu­cu­lo@fi­nan­za,

Mah…
Supponiamo per un attimo che, come ha annunciato Assange su Fox News, prima del voto americano Wikileaks riveli nuovi documenti che potrebbero avere un effetto “importante” sulle elezioni USA.
Supponiamo per un attimo che si scoprano torbide ed insane connivenze tra i poteri MOLTO forti della Clinton e del partito repubblicano.
Supponiamo per un attimo che la martoriata middle class americana si convinca alla fine che Trump è il paladino e candidato ideale di una (in)sana rivoluzione iconoclasta e purificatrice e vada in forze a votare.
Non ho nessuna fonte riservata e non scommetto, ma io il successo della Clinton non lo do’ per scontato.

aorlansky60
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:07

…quando i nordici europei -specie i tedeschi- rimproverano gli italiani di essere evasori fiscali,

beh,

gli italiani lo saranno anche, ma si rivelano poveri ladri di polli se paragonati ai veri specialisti dell’evasione,

cioè le GRANDI SOCIETA’ di CAPITALE anglosassoni (ma anche francesi e tedesche) :

https://it.finance.yahoo.com/notizie/stangata-dellue-su-apple-benefici-fiscali-illegali-fino-103213563–finance.html

Stangata dell’Unione Europea su Apple: Benefici fiscali illegali fino a 13 miliardi di euro

13 miliardi di €uro (per un periodo dal 2003 al 2014), paragonabili ad una manovra finanziaria di uno dei paesi in prima fila tra quelli OCSE e che sono equivalenti, più o meno, al Pil di uno Stato sovrano come il Nepal…

mr marchionne, perchè avete spostato sede legale e FISCALE di FCA al di fuori dei confini ITA ???
ma che domanda banale, suvvia…

gnutim
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:33

grazie Phitio del tuo contributo, lo stavo aspettando.

Se va come x la Brexit….

reragno
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:50

Ognuno ha la sua opinione , ma fino a prova contraria c’è una probabilità su due a meno
che qualcuno tornato dall’aldilà ti abbia dimostrato il contrario.
il­cu­cu­lo@fi­nan­za,

silvio66
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:55

phi­tio@fi­nan­za,

Ciao Phitio,
Le tue fonti sulla Brexit ci hanno visto meglio di tutti noi Capitano compreso. Giusta o meno che sia questa sugli States merita l assemblamento di un modello tarato sull ipotesi.
Grazie e buona giornata

ottogrossmunster
Scritto il 30 agosto 2016 at 14:56

Come dice il detto “Tira più un pelo di FCA che un tir pieno di Volkswagen”
https://youtu.be/cryvcD0e2u8

mirrortrader
Scritto il 30 agosto 2016 at 16:35

ottogrossmunster@finanzaonline,

sei quello dei video?

madmax
Scritto il 31 agosto 2016 at 07:30

aorlansky60,

Comprate prodotti Apple???? Siete contenti che siano “evasori/elusori” la cosa stupefacente e’ che vendono un telefono a 600 Euro che in Cina producono a 50 e poi non vogliono pagare le tasse!!!! Ecco l’etica.

aorlansky60
Scritto il 31 agosto 2016 at 08:10

@ Madmax

il mio telefono mobile è un modello samsung “a pietra focaia” pagato 32,00€ 9 anni fà (prima nemmeno lo avevo, è stata mia moglie a costringermi a dotarmene); non ha connessione web, non può nemmeno scattare foto, può solo telefonare che è la sola cosa che a me importa; lo uso solo quando davvero mi occorre, vale a dire una volta al mese, due quando è tanto; è costantemente tenuto spento, lo accendo solo quando serve. Lo carico di 10,0 € al trimestre (mio malgrado, altrimenti il gestore mi “taglia” il servizio, cosa peraltro già accaduta per mancata ricarica e scarso utilizzo, tutti stinchi di santo questi cari gestori…).

E’ chiaro che con uno come me i gestori di telefonia mobile (e i produttori di devices come Apple) si butterebbero tutti quanti a mare con una pietra al collo, per loro fortuna invece il mondo è pieno di gonzi cerebrolesi che abboccano ogni volta che esce l’ultimo modello e l’ultimo contratto.

Solo così ti spieghi l’escalation di società come Apple che quota alla piazza di NYC più di metà dell’intero pil italiano,
oppure di FACEBOOK che nel FEB 2014 è riuscita a comprarsi “what’s app” (una mera app sw) per la cifra di 14(Quattordici) miliardi di euro paragonabili ad una finanziaria di uno dei paesi in prima fila tra quelli OCSE e che sono equivalenti, più o meno, al Pil di uno Stato sovrano come il Nepal

14 miliardi di €uro per comprare fuffa (e nient’altro).

Quando penso a questo, ho la risposta precisa dei tempi assolutamente folli che stiamo vivendo, non per caso, ma per opera dell’Uomo.

laforzamotrice
Scritto il 31 agosto 2016 at 09:24

aorlansky60,

Io ho un samsung penultima generazione che tra l’altro sto usando adesso come router, e trovo assai utile, paga un canone assolutamente ragionevole (ma avrete già tutti dimenticato quanto si pagava di sip ai bei tempi, dove per fare un’interurbana dovevi usare una carriola di gettoni, e i genitori mettevano il lucchetto al telefono, e non faceva ne foto ne internet ne altro) e non mi sento affatto un celebroleso, anche se è vero che non sono quello che compra sempre l’ultimo modello. Poi, visto che tu usi internet, significa che non rifiuti la tecnologia, quindi il fatto che si usi o no il cell è solo una questione ideologica. Che poi, ci siano storture assurde come apple, che io baicotto da anni, cioè da quando ho scoperto che pur navigando su un’oceano di liquidità sfrutta gli operai cinesi (foxcom), sono d’accordo con e sull’assoluta follia del mercato internet/cellulari, un mercato che si basa sempre più sulla pubblicità, IPOTETICO mercato che richiederebbe una maggiore attenzione e analisi anche qui, perchè a mio modesto parere prima o poi farà un botto ENORME con conseguenze tremende. TROPPA PUBBLICITA OVUNQUE, SI AUTOANNULLA.

gnutim
Scritto il 31 agosto 2016 at 10:00

mad­max,

e pensa che Apple ha pure un buon rating ESG….

aorlansky60
Scritto il 31 agosto 2016 at 10:15

@ LaforzaMotrice

il fatto che si usi o no il cell è solo una questione ideologica

non solo, è ormai diventata una questione di emulazione e di costume,

e in questo le più giovani generazioni (teen-agers in genere) solo le più accalappiabili da coloro che si spartiscono una torta immensa di profitti. Ma anche tra gli adulti non è che io veda comportamenti più saggi [correlati all’argomento trattato]

il telefono mobile -smartphone nella sua variante più evoluta- in quanto oggetto privo di valore aggiunto ma semplice device che deve servire dovrebbe essere considerato proprio per quello che è (una mistura di semi conduttori in frattaglia mista) senza impazzirci come oggetto di culto come fanno miliardi di persone nel mondo che sembrano aver perso il buonsenso – nella loro scala di valori lo smartphone viene prima di tutto, molto spesso si rinuncia ad altro, anche alla qualità del cibo, ma non allo smartphone di ultima generazione.

La tecnologia non è da demonizzare, purchè essa non porti ad esagerare nell’esasperazione :
per quello che vedo manifestarsi nei comportamenti umani strettamente correlati alla telefonia mobile, non mi ritrovo per nulla sorpreso della scadente qualità dei tempi che stiamo vivendo.

Ma evidentemente doveva e deve andare così.

laforzamotrice
Scritto il 31 agosto 2016 at 11:53

aorlansky60,

Beh, comportamenti umani assurdi sono la normalità, vedi tifo per il calcio, tatuaggi, pircing, fanatismi vari, religiosi, politici, ecologisti, finanziari e di ogni altro genere e tipo. Che nei cell si stia esagerando, è assolutamente vero, ho visto persone allo stesso tavolo scambiarsi messaggi col cell, ma che abbiano un’oggettiva utilità, vedi google maps e navigatore, è indiscutibile, percui anche il demonizzarli lo trovo esagerato.Il punto, come sempre, non è l’attrezzo, ma la stupidità di chi lo usa.

aorlansky60
Scritto il 31 agosto 2016 at 12:10

@ LaForzaMotrice

Il punto, come sempre, non è l’attrezzo, ma la stupidità di chi lo usa.

esattamente;

alla fine si tratta di atteggiamento
(verso un determinato tipo di oggetto, come quello di ns disamina qui)

alla cui base stà l’intelligenza -e in questa inclusi il buon senso e la saggezza- di ogni singolo individuo.

Nel caso specifico -telefonia mobile- è impossibile non notare una certa assuefazione [potenzialmente preoccupante da parte della maggioranza degli utenti che ne fanno uso, specie quelli appartenenti alle ultime generazioni, cosa che deve [dovrebbe almeno] fare riflettere (a parte i gestori e i produttori di devices ai quali interessa solo il profitto finale).

phitio
Scritto il 31 agosto 2016 at 14:37

ilcuculo@finanza,

Sinceramente, vivo bene anche senza raccogliere altri soldi. Per quanto mi riguarda, e’ il fatto in se che l’informazione sia esatta la cosa che sara’ di capitale importanza.

Se vi ho passato queste informazioni, piu’ che altro e’ per verificare anche insieme a voi se si riveleranno veritiere, dato che ve le ho passate in tempi non sospetti, e con il signor Trump molto sfavorito dai sondaggi al momento, quindi nemmeno nella posizione di poter dire che la cosa sia evidente.

Se le informazioni quinsi saranno corrette, la loro utilita’ oggettiva sara’ del tutto diversa rispetto a quanto si puo’ pensare in prima battuta: servira’ a verificare l’autorevolezza della fonte.

Che tra l’altro ha detto anche che non dara’ piu’ informazioni di tale portata, ma solo aiuti e consigli di altro genere.

phitio
Scritto il 31 agosto 2016 at 14:41

silvio66@finanza,

Caro Silvio,
nessun modello, ma solo una fonte bene informata sul futuro.

Altro non dico, aspetto di vedere che succede questo novembre con Trump.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I dati macro di venerdi hanno dato un po' di positività in più ma attenzione, in ambito intermar
Iniziamo con una bella notizia, nuovi minimi sul rendimento trentennale dei nostri tesorucci
Ftse Mib. Dopo la rottura della ex trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Queste le movimentazioni monetarie. Sulle Mibofuture stabili e chiusura della componente call da 20
Vi propongo alcuni dei grafici più interessanti che ho trovato nelle ultime 24 ore in rete, gra