ITALIA: RAGGI SHOCK! AMERICA: SHOCK OCCUPAZIONE!

Scritto il alle 10:00 da icebergfinanza

 

La verità è sempre più figlia del tempo, qui su Icebergfinanza e finalmente anche in Italia!

In questi giorni mi hanno fatto sorridere le dichiarazioni di alcuni dei principali candidati alle comunali, secondo i quali in questo Paese serve la competenza e che la Raggi o altri candidati del Movimento 5 Stelle, questa competenza non la hanno.

La “competenza” il “più europa”, questa europa, non quella che voleva il nostro Alcide De Gasperi, ha raso al suolo le nostre città, il nostro Paese, una banda di avventurieri, a libro paga di mafie ed elites, multinazionali e interessi precostituiti.

Ben venga il diritto al cambiamento, ben venga il diritto di sbagliare, possibilmente in maniera onesta, ma qualcosa, forse, sottolineo il forse, sta cambiando.

Ma torniamo a noi!

Abbiamo trascorso insieme gli ultimi mesi a raccontarvi per quale motivo da sempre l’occupazione è un indicatore ritardato del ciclo economico, mentre gli altri, la Banca centrale americana in prima fila, incensavano il mercato del lavoro e la crescita economica americana.

In tempi non sospetti in questa intervista abbiamo spiegato il perchè il ciclo economico americano volgeva al termine …MAZZALAI: C’E’ TROPPO OTTIMISMO NEGLI STATI UNITI

Ora arrivano anche loro, gli analisti di JPMorgan con i loro grafici e preannunciano la recessione che verrà!

Noi abbiamo imparato a non dare troppa importanza alle recessioni “isitituzionali” quelle che vengono dichiarate quando vogliono o quando ormai tutto è successo, a noi interessa la realtà dei dati da sempre e sempre continueremo ad analizzare la realtà dei dati e null’altro.

Ciò che è successo venerdì è stata una sorpresa per molti ma non per noi!

Mentre le sirene magnificano dati che il realtà sono pura illusione, il NYT stima una crescita tra aprile e giugno in linea con le previsioni degli economisti di Markit, uno scarso 0,7 % ricorda che negli ultimi due mesi, i dati del mercato del lavoro sono stati deludenti e che la recente frenata del settore dei servizi, anticipa un pessimo dato anche per maggio che sarà comunicato venerdì 3 giugno e che non basta un rialzo manipolato del petrolio per far ripartire l’inflazione.

Saper ricorrere all’astuzia della volpe e allo stesso tempo alla forza del leone, significa anche comprendere i meccanismi che regolano l’economia e la finanza mondiale, noi insieme quotidianamente cerchiamo di diffondere consapevolezza e cultura economica e finanziaria, oltre alla possibilità di cercare di intravvedere insieme rischi e opportunità che una crisi epocale ci riserva.

Frenata dell’occupazione americana a maggio: posti di lavoro creati sui minimi del settembre 2010. Dilemma per la Fed

Loro parlano di frenata io invece parlo di vero e proprio crollo!

Immagine

Se osservate bene la dinamica della media a sei mesi depurando la volatilità di breve, mai era accaduto un crollo così pronunciato dal lontano inizio 2012, anno in cui l’Europa era alle prese con una crisi devastante.

E non tiriamo fuori lo sciopero Verizon che ha inciso se va bene per soli 30.000 posti di lavoro, visto che l’intero settore telecomunicazioni per la prima volta da tempo ha perso 34.000 posti di lavoro.

Negli Stati Uniti sono stati creati soltanto 38.000 posti di lavoro – minimo del settembre 2010 – mentre gli analisti attendevano un aumento di 158.000 unità. Come riferito dal dipartimento al Lavoro, il tasso di disoccupazione è sceso al 4,7% contro previsioni per un dato invariato al 5%.

Il tasso di disoccupazione è sceso perché gli americani scoraggiati in massa hanno abbandonato la forza lavoro, si tratta di ben 458.000 anime!

I lavoratori a part-time sono saliti di ben 468.000 unità, è come se all’improvviso tutta l’America si fosse fermata per far scoppiare la bolla nella quale la Federal Reserve è immersa, la bolla di chi vive lontano mille miglia dalla realtà quotidiana, per permettere alla Federal Reserve di non alzare i tassi, di distruggere anche quel poco che ancora esiste, la bolla del mercato azionario, sostenuto dalle solite mani “istituzionali” accompagnato vicino ai massimi storici in attesa dell’ultimo canto del cigno.

Loro, quelli che quotidianamente tradano oltre 5 trilioni di dollari, hanno riso in faccia alla Fed, facendo volare i titoli di Stato americani, il più imponente movimento quotidiano delgi ultimi anni!

ImmaginePer quanto riguarda il dollaro nessuna sorpresa, un movimento di breve termine preannunciato negli ultimi giorni…

i bond vigilantes non si muovono di un centimetro e il dollaro è arrivato ad un appuntamento davvero decisivo e noi per il momento scendiamo dal treno in corsa e aspettiamo alla prossima stazione, la prossima occasione.

Godiamoci lo spettacolo di questa favolosa tonnara!

E tonnara è stata, visto che ormai la credibilità della Banca centrale americana è pari a ZERO!

Sarebbe interessante sapere quali dinamiche seguono gli uffici studi della Fed, quali dati analizzano, quali tendenze registrano. No Signori, questi stanno semplicemente giocando con i mercati, loro non possono non sapere quello che sta realmente accadendo, astuti come le volpi,  si credono forti come i leoni.

Non oso pensare cosa potrebbe succedere se non fosse vero, se in realtà non sono ne volpi, ne leoni!

Tra marzo e aprile inoltre sono stati creati 59.000 posti di lavoro in meno ovvero come nel 2007/2008 le revisioni al ribasso stanno diventando una realtà.

E per fortuna che il settore pubblico ha aggiunto 13.000 posti di lavoro se no,  la debacle sarebbe stata ancora più violenta.

Me lo spiegate voi guardando questo grafico…

Immagine…come è stato possibile assistere al recente vero e porprio booooom di vendite di nuove abitazioni in America esplose di oltre venti punti percentuali e osservare 15.000 posti di lavoro persi e un crollo degli investimenti e della spesa per le costruzioni, sia nel settore residenziale che in quello commerciale?

Construction Employment 2016-06-03

Thanks to Mike Shedlock

Construction spending 2016-06-01

Ma ormai avviene tutto alla luce del sole, senza pudore, tutto e il contrario di tutto!

Come ben sapete il report del BLS si compone di due indagini, una con interviste alle famiglie, l’altra alle imprese. Le interviste alle famiglie degli ultimi mesi erano pessime e nei dati in arrivo dalle imprese e dal settore dei servizi, si intravvedeva la debolezza di aziende che per sostenere i margini cominciavano a licenziare.

Le revisioni poi hanno fatto il resto.

Sia ben chiaro ciò non significa che da oggi in poi i posti di lavoro continueranno a crollare, significa solo che questo indicatore sta segnalando la fine del ciclo economico in America e che ci vorranno ancora mesi e mesi per assistere ad una crescita negativa e aumento della disoccupazione.

Ciò che a noi interessa è che le possibilità di un rialzo dei tassi a giugno erano a ZERO e restano a ZERO.

Come pure quelle di luglio!

La ciligina sulla torta è arrivata dal settore dei servizi che come ben sapete conta per oltre il 70 % della crescita economica in America e nella creazione di occupazione…

[Chart]

Gli effetti di questo crollo trimestrale si faranno sentire nei consumi e negli investimenti del terzo trimestre del 2016, quindi qualunque sia il risultato del secondo trimestre, l’America si avvia alla peggiore performance GDP dalla fine della crisi, ovvero dal 2009.

Non solo brutte notizie anche dal deficit salito del 5,3 % con le esportazioni aumentato solo del 1,5% e le importazioni del 2,1%. con le importazioni di servizi al livello più alto   di sempre fattore negativo per la crescita.

E’ forse meglio aspettare altri dati macroeconomici prima di alzare i tassi in Usa. Ne è convinta Lael Brainard, governatore del Board della Federal Reserve, secondo cui servono prove che l’economia americana è sulla strada giusta e che i rischi all’estero sono ridotti. Brainard ha avvertito i colleghi: “la resilienza della ripresa non è una cosa scontata”.

Sic! Ma la Brainard è sempre stata attenta alla realtà, lei è tra quelli che non hanno mai sottoscritto gli aumenti dei tassi.

Nel frattempo …T-Bond: short-covering causa per rendimento titolo a 2 anni il maggiore calo dal 3/2009 L’avversione al rischio continua ad avere la meglio tra i trader, cosa che alimenta gli acquisti di Treasury. Dopo il deludente rapporto sull’occupazione americana a maggio, quando sono stati creati solo 38mila posti di lavoro contro attese per un incremento di 158.000, anche gli investitori del reddito fisso sembrano convinti che la Federal Reserve non si azzarderà ad alzare i tassi nella riunione del 14 e 15 giugno prossimi.

Per questo è in corso un notevole short-covering; in pratica i trader stanno chiudendo o riducendo le loro posizioni con cui avevano scommesso su un ribasso dei prezzi dei T-Bond.

Anche questa volta la verità si è mostrata figlia del tempo! Attenzione oggi al discorso di Janet Yellen acPhiladelphia che probabilmente proverà a nascondere la delusione , un’altra inversione di breve è possibile!

In serata è in arrivo l’ultimo Machiavelli intitolato ” Machiavelli il leone e la volpe “con nuove inedite analisi e qualche sorpresa …” C’è del marcio in Australia”  ;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +14 (from 14 votes)
ITALIA: RAGGI SHOCK! AMERICA: SHOCK OCCUPAZIONE!, 10.0 out of 10 based on 17 ratings
17 commenti Commenta
galactus
Scritto il 6 giugno 2016 at 11:45

Hahahahahaha…. E Veleno dove lo metto, dove lo metto nn si sa.. Mi dispiace ma nn c’e’ posto, nn c’e’ posto per carita’.. Senti il rumore, ancora lontano e’ vero, il rumore dello tsunami che sta arrivando? Ps: nn dire in giro che sei stato avvisato, altrimenti fai la figura del coglione.. Ooops, lo hai gia’ fatto? Ooops…

madmax
Scritto il 6 giugno 2016 at 12:08

Ahahah la competenza di Raggi forse di Previti????

Se il Capitano la tira in ballo, allora vado dietro, ma contro corrente, come sempre. La candidata di Roma sara’ pire competente, non lo metto in dubbio, ma per fare la tirocinante nello studio del Previti (si proprio lui quello al centro di tutto) non sei un nome qualunque ne fuori dal sistema. E per un dietrologo (realista) come me la cosa conta.

Non prendetevela troppo!!!

veleno50
Scritto il 6 giugno 2016 at 13:43

ga­lac­tus@fi­nan­za,

Ben venga il diritto di cambiamento,ben venga il diritto di cambiare, possibilmente in maniera onesta,ma qualcosa, forse ,sottolineo il forse, sta cambiando. Chi non è d’accordo su quello che scrive il boss, però porta tutte queste belle paroline nella realtà romana, vedrai cosa ne fanno i nuovi dirigenti romani dei ragionamenti sensati del D Mazzalai. Ascolta oggi Andrea ha scritto un articolo interessante e premonitore, tu sottovaluti il tutto e scrivi su di me delle cazzate, oggi non rispondo in modo offensivo per rispetto del blog ,tu aizzando le persone offendi il sito non me ,so essere micidiale però a volte conviene non sopravvalutare le persone.Poi ho trascorso 4 giorni di vacanza in posto straordinario sono di ottimo umore, cosa vuoi che perda del tempo con te povero baluba.

icebergfinanza
Scritto il 6 giugno 2016 at 13:52

Immagino che la Raggi ieri era ovunque Ieri c’era in campo solo lei ovvero il solito puntino nella grande pagina bianca di ieri!
madmax,

gnutim
Scritto il 6 giugno 2016 at 14:16

Ciao Mad, secondo me fare troppa dietrologia si rischia di cascare nell’essere banali o fare di tutto un fascio.
Nella vita di una persona si ha a che fare con un sacco di persone, uno non può essere giudicato perchè ha avuto a che fare con questo o quello, anzi spesso l’esperienza diretta di porta ad una maggior consapevolezza della realtà dei fatti.
Con questo non voglio dire che la Raggi è competente o meno e di certo non esulto alla potenziale sua vittoria, non mi frega nulla.

Più che altro mi premeva scrivere questo concetto, dei partiti attuali non ho affiatamento con nessuno

gnutim
Scritto il 6 giugno 2016 at 14:20

x Andrea: se ben ho capito recuperiamo la riva anche sul Dollaro?

silvio66
Scritto il 6 giugno 2016 at 14:25

…senza soldi…senza televisioni…senza giornali…senza lobbisti…senza banchieri…senza petrolieri…sembrava impossibile…peggio di Davide contro Golia…grazie ragazze/i il sogno continua…

galactus
Scritto il 6 giugno 2016 at 15:10

veleno50@finanza,

Dear Veleno

You are loosing!! E nn solo tu. Seguo Andrea da anni e credimi, faccio il meglio possibile per sostenerlo. Primo passo derenzizzare l’Italia democraticamente e nn tramite la magistratura. Secondo passo avere gente diversa al potere, faranno bene faranno male lo vedremo. Terzo passo REDIMERTI! Anche tu sei salvabile. Difficile ma teniamo tutti a te come essere umano. Nn ammainare bandiera bianca come hai fatto in questo ultimo commento. Sono certo che nn vuoi realmente farti male, parlando male di me. Nn farlo. Si puo’ cambiare idea, le sconfitte servono a tirarsi su. Ed a cambiare punto di vista. Io l’ho fatto, tanti lo hanno fatto. Provaci, guarda oltre. Lo tsunami nn e’ ancora arrivato!

veleno50
Scritto il 6 giugno 2016 at 16:00

Sei proprio un idiota olimpionico come il tuo compagno di merende, Sei un fanatico del nano, stai prendendo sberle da tutti e ti vuoi sfogare con chi ha 40 anni in meno molto più capace e laborioso in campo politico.Non interessa nessuno del sottoscritto falla finita per rispetto del blog baluba.et capi

galactus
Scritto il 6 giugno 2016 at 17:22

veleno50@finanza,

Ti consiglierei attività fisica con soddisfazione finale. Te lo consiglio, almeno per me funziona. Hai la nebbia sugli occhi e mi rendo conto meglio ora che sei tempo perso. Sei ormai irrecuperabile. Ma non voglio farti male con le parole, so molto bene di cosa sono capace e non voglio. Siamo tra gente civile e non baluba come scrivi con arroganza tipica Piddiota. Vorrei al contrario rispettare la tua debolezza ed il tuo nervosismo. Che purtoppo peggiorerà nei tempi a venire, come purtroppo le tasche di tanti italiani e tanti bimbi che rischiano con le loro famiglie, di non avere un dignitoso futuro. Ho un figlio piccolo e ne voglio ancora, per loro io, come tanti altri in Italia, passiamo sopra, asfaltiamo, rinunciamo alla nostra vita. Quindi ti prego rimani con argomenti oppure vattene in buon ordine e senza insulti.

PS: Il fanatismo a casa mia esce solamente quando gioca l’Italia e qualsiasi squadra italiana in coppa…

madmax
Scritto il 6 giugno 2016 at 20:12

Caro Gnutim,
Nessun dietrologismo ma solo realismo: ricordi il Gattopardo? Tutto deve cambiare affiche’ nulla cambi.
Vorrei ricordare che il nostro paese e’ quello pure delle stragi di Piazza Fontana, del treno Italicus, di Piazza della Loggia, della Bomba nella Stazione di Bologna, del rapido 904 e ci metterei pure Ustica! Centinaia di morti e nessun colpevole dopo altre 20 o 30 anni! Ti sembra un paese normale?
Non ho preconcetti ma aspetto i fatti!

gnutim@finanza,

madmax
Scritto il 6 giugno 2016 at 20:13

icebergfinanza,

Capitano mio Capitano, la verita’ e’ figlia del tempo!!!!

dorf001
Scritto il 6 giugno 2016 at 20:24

hei Capitano, ci sei andato a TRENTO al festival dell’economia? ti ricordi di quell’anno che hai parlato con KRUGMAN?
te lo dico perchè la domanda è questa: per caso hai parlato con quella nullità che è Padoan? ma si può sapere che cazzate ha detto li’ a Trento?
che il PIL italiano quest’anno andrà al 1,1% ? e che il prossimo anno ariverà alla folle cifra del 1,2% ?
questo ha detto? confermi? e tu non gli hai detto niente? neanche un pomodoro in faccia, una arancia, una carota, una scarpa….niente di niente?

e che cazzo!! almeno un regalino per questo grande genio!!!! l’amico di pinocchio renzi.
un altro super incompetente. uno che non sà neanche quando ha mangiato abbastanza!!
un idiota, anzi piddiota, che porterà l’italia nel baratro.
ciao ANDREA.
BYE BYE

mirrortrading
Scritto il 6 giugno 2016 at 21:29

Forte il Galactus, e il povero Veleno sta perdendo le spore ormai.

Veleno non capira mai, è il classico piddiota irrecuperabile, nemmeno quando perderà la pensione si sveglierà.

aorlansky60
Scritto il 7 giugno 2016 at 08:11

@ Madmax

Vorrei ricordare che il nostro paese e’ quello pure delle stragi di Piazza Fontana, del treno Italicus, di Piazza della Loggia, della Bomba nella Stazione di Bologna, del rapido 904 e ci metterei pure Ustica! Centinaia di morti e nessun colpevole dopo altre 20 o 30 anni! Ti sembra un paese normale?

non solo il nostro, ogni altro Stato cela i propri scheletri nell’armadio,

il nostro con la differenza di essere un paese vassallo totalmente asservito ai poteri di uno degli Stati uscito vincenti l’ultimo conflitto mondiale che determinò un nuovo ordine delle cose sul pianeta Terra; [anche e sopratutto] per questo motivo, la magistratura italiana non è mai riuscita ad andare “oltre” la coltre di protezione che copre questi eventi avvenuti su territorio sovrano italiano;

gli USA non permisero e non permetteranno, per molto tempo ancora -dovranno passare diverse generazioni future- che si sappia la verità sugli eventi che hai ricordato, così come hanno posto il veto all’opinione pubblica americana circa la conoscenza di documenti top secret (costruiti da indagini immediatamente dopo e successivamente nel tempo) riguardanti l’assassinio di JF Kennedy del ’63.

aorlansky60
Scritto il 7 giugno 2016 at 08:34

@ Dorf

renzi un altro super incompetente.

in materia economica, ai nostri occhi senz’altro;

ma renzie non è altro che un [bel] burattino appositamente messo sul palco [per cercare di distrarre e incantare l’opinione pubblica italiana], da poteri [molto] più in alto di lui, l’UE che nel 2011 operò un golpe in italia, con la complicità di napolitano allora pres.d.Repubblica(sic) che silurò l’allora governo in carica per insediare un governo notoriamente pro EUROPA totalmente asservito agli interessi EURO (quelli di Germania Francia e più in alto di essi, USA) sotto il ricatto dei ns titoli pubblici che i POTERI FINANZIARI che governano il sistema internazionale avevano opportunamente provveduto a rendere insostenibili per l’intero sistema paese (ricordate il livello di spread italiano della seconda metà 2011 ???…)

renzi ci riesce solo in parte però [ad incantare l’opinione pubblica italiana] perchè se le belle parole possono allietare lo spirito [di chi ci crede], non riescono tuttavia a riempire la pancia di chi ascolta, come la realtà italiana in fatto di NUOVA POVERTA’ evidenzia attraverso la sofferenza di molti milioni di italiani negli ultimi anni.

Gli interessi Europei -per meglio dire quelli dei paesi più forti, uno in particolare la Germania- in pratica stanno portando proprio a questo, fenomeno progressivamente in aumento anche negli anni futuri : basta dare un occhiata a come le regole imposte dalla UE hanno massacrato la nostra agricoltura e il settore della pesca marittima nel mediterraneo, a vantaggio di importazione di prodotti extra-EU dalla qualità più che dubbia; questo è solo un esempio.

dorf001
Scritto il 7 giugno 2016 at 18:53

aor­lan­sky60,

si Aorlansky. concordo con te al 1000%. ma guarda che son anni che le dico queste cose. vale a dire ai tuoi vicini di casa. valle a dire al tuo sindaco. vedrai vedrai come ti rispondono.
hai solo 2 possibilità. o ti incazzi, o ti metti a ridere a crepapelle. perchè vedrai che ignoranza bestiale ha la gente, e pure il tuo sindaco.
ha ragione Sgarbi. capre capre caore…all’infinito!!!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, situazione molto fluida sullo Stoxx, settimana scorsa a
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti, nel mese di luglio il primo dei tre facenti parte de
  All’interno del caos politico che ci sta interessando, con teatrini che nemmeno nel
Ftse Mib: l'indice italiano dopo il test di ieri dei 21.000 punti, apre positiviamente in scia alle
Finalmente una bella notizia in arrivo dall'economia reale, mentre un gruppo di ignoranti e inco
Il mitico simposio di Jackson Hole rappresenta da anni un appuntamento quantomai atteso. Come se
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il mese scorso avevo promesso che avrei elencato alcuni degli errori più banali che mi è capit
Ftse Mib: ieri l'indice italiano ha chiuso bene in scia alle indiscrezioni che vogliono la possibili
Leggendo i verbali dell'ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la