AMERICA: SETTORE SERVIZI FIDUCIA AL MINIMO DA SEI ANNI E MEZZO!

Scritto il alle 09:30 da icebergfinanza

Hedgeye Cartoon of the Day - bull riding cartoon 08.26.2015

Hedgeye Cartoon of the Day

Ieri in America c’è stato un attentato all’ottimismo di maniera del nuovo sogno americano, si all’ottimismo della Fed, la stessa Banca centrale americana, mentre a Wall Street gli psicopatici festeggiavano l’ennesima festa di non compleanno, la Fed dicevo ha fatto uscire un sondaggio che dice che nel 2015 il 46 % delle famiglie americane era incapaei di fare fronte a spese impreviste di 400 dollari

Ma come, davvero esistono le famose muragli cinesi anche all’interno della Fed, la mano destra non sa quello che fa la mano sinistra?

E si che ieri, per l’ennesima volta è uscito un dsato strepitoso, sulla salute dell’economia americana, si, il settore dei servizi che conta per circa il 70 % della crescita USA e da lavoro ad oltre il 70 % degi americani è esploso a livelli che non si vedevano da anni…

 ImmagineAh, si certo, è un’idagine privata, rilasciata da un ente privato Markit Economics – Press releases, quindi di cosa stiamo parlando, il prossimo giro basta modificare qualche dato e tutto cambia, basta che sia un dato “istituzionale”

La fiducia delle imprese è ai minimi da sei anni e mezzo e l’occupazione del settore che da lavoro a oltre il 70 % degli americani non è mai stata così bassa dal dicembre del 2014 eppure, loro, che vivono in una grande bolla, tra una tartina al caviale e un bicchiere di champagne da 100 dollari, ci raccontano che …

Bullard: lavoro Usa migliora, ma rialzo tassi giugno non è scritto nella pietra.

Un aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a giugno o luglio “non è scritto nella pietra”, ma i dati sull’andamento del mercato del lavoro mostrano che potrebbe essere giunto il momento giusto per un nuovo giro di vite, dopo quello di dicembre scorso. “Non c’è motivo di dare giudizi affrettati su quello che succederà a giugno”, ha detto il governatore della Federal Reserve di St. Louis James Bullard, durante un’intervista a Cnbc, ribadendo che non necessariamente un rialzo arriverà durante una riunione del Fomc seguita da conferenza stampa.

Secondo Bullard dal fronte macroeconomico americano, e in particolare occupazionale, stanno arrivando chiari segnali. “Guardando solo al mercato del lavoro, dovremmo agire. Penso siamo in una condizione di piena occupazione, quindi l’andamento del settore è probabilmente l’argomento principale a favore di un’azione”, ha detto Bullard, sottolineando però che altri dati non sono altrettanto positivi, con stime sulla crescita del prodotto interno lordo attorno all’1,6% nel trimestre in corso (sotto il trend di cresita del 2% previsto). America24

Si l’occupazione, indicatore ritardato del ciclo economico, segnala il solito risveglio rotardato della Fed, ma non importa, va tutto bene, continuate a sognare!

Non riesco a capire perchè il capo economista di Markit, Williamson sia così pessimista. Dice che il peggioramento dell’indagine di maggio, da un colpo alle speranze di ripresa del secondo trimestre, che la produzione del servizi è nella sua più ripida crisi dalla fine della Grande Recessione e che addirittura la crescita dle secondo trimestre non andrà oltre lo ZERO E SETTE PER CENTO.

Tu pensa ma si può davvero essere così pessimisti, visto che addirittura si spingono a prevedere solo 128.000 posti di lavoro per il mese di maggio, ma dai, vedrai che il BLS si inventa qualcosa, non vorrai mica che la Federal Reserve faccia brutte figure!

A parte questo per il resto tutto bene, i bond vigilantes non si muovono di un centimetro e il dollaro è arrivato ad un appuntamento davvero decisivo e noi per il momento scendiamo dal treno in corsa e aspettiamo alla prossima stazione, la prossima occasione.

Godiamoci lo spettacolo di questa favolosa tonnara!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (13 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +12 (from 12 votes)
AMERICA: SETTORE SERVIZI FIDUCIA AL MINIMO DA SEI ANNI E MEZZO!, 10.0 out of 10 based on 13 ratings
Tags:   |
1 commento Commenta
francia r
Scritto il 26 maggio 2016 at 17:26

Non è che renzino ha frequentato le stesse scuole alte di questi buffoni?
Lo stile direi è lo stesso …. quello che preoccupa è l’assoluta identità nel fregarsene degli elettori e del futuro sociale del paese in cui si vive … sembre che siano tutti a libro paga di chi abita nei paradise fiscali … che sia una coincidenza?
Forse forse dovremmo trasferirci anche noi …. in fondo per lavorare per loro basta fare quello che dicono fregandosene dei risultati … tanto nessuno di questi signori dipende veramente da un qualsiasi elettorato politico nazionale ….

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Anche questa settimana manteniamo il filo logico dell'ultimo video dove le nostre analisi previsio
Ieri la signorina Lagarde, quella che si offriva a Sarkozy, suggerendoli di usarla, ha letto il
MORAL HAZARD: quante volte avrete letto questi termini sui giornali e vi sarete magari chiesti cos
Ftse Mib. L'indice italiano è ufficialmente uscito dalla fase laterale che durava ormai da alcuni
In occasione del ventennale dalla sua fondazione, LifeGate ha deciso di intraprendere un percors
Su tutti i sottostanti si assiste all'alleggerimento della componente future ed alla chiusura di imp
Bazooka pronto a sparare. E potevamo pensare altrimenti? Anche se poi succederà nulla, è la fo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Eccolo là: adesso oltre ai politici, ai sovranisti ed ai contestatori di strada, abbiamo an
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha chiuso spingendo sulla parte bassa del supporto chiave collocata