COMPLOTTO: L’OMBRA SINISTRA DEL 2011!

Scritto il alle 10:00 da icebergfinanza

Immagine

E ti pareva, dopo che tutti per anni, soprattutto il Partito Democratico di Renzi, ma non solo, hanno negato l’evidenza di quanto accadde nel 2011, ora sono tutti li che parlano di complotto…

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Ma quale complotto è la normale dinamica di questo sistema ormai completamente in mano alla finanza e ad una certa politica serva del capitale.

C’è qualcuno in questo Paese che ha il coraggio di dire la verità sugli oltre 350 miliardi di sofferenze ed incagli presenti nelle banche italiane, ovvero di dire che buona parte di ciò che sta accadendo è grazie all’ AUSTERITA’ e DEFLAZIONE SALARIALE imposta dall’Europa ovvero dalla Germania?

Chiare sono le responsabilità di una classe politica e manageriale assolutamente inadeguata a comprendere le dinamiche di questa immensa trappola che è l’euro.

E’ inutile che la BCE e Padoan, solo ora si affrettino a dichiarare che i controlli su alcune banche italiane sono normale amministrazione e che stanno avvenendo anche su altre banche in Europa, qui il disegno è chiaro, in EUROPA non di deve alzare la voce.

Negli ultimi giorni in tanti, anche molti dei più feroci critici di Icebergfinanza, ci hanno scritto, scusandosi, ammettendo di aver cambiato idea, di aver compreso che questa non è l’Europa che volevano e che non c’è speranza in un’Europa dove i soliti noti si fanno i propri affari sulla pelle della vita e dei risparmi dei propri cittadini.

No questa volta non passerò mesi e anni a difendere l’indifendibile, quello che deve essere chiaro è che quanto sta accadendo è dovuto non ad una finanza derivata e strutturata come quella dei tedeschi, francesi e inglesi, ma alle conseguenze di una politica economica e finanziaria demenziale a dir poco, criminale, atta a distruggere qualunque speranza, soprattutto il deliberato progetto di recuperare competitività distruggendo lavoro, occupazione, deflazionando stipendi, creando incertezza ed instabilità.

Solo un idiota non arriva a comprendere che l’Europa delle lobbies finanziarie vuole solo grandi banche, grandi gruppi, per controllare tutto e ovunque, con il rischio sistemico, favorendo l’azzardo morale, vuole distruggere la diversità finanziaria, l’alternativa, ciò che ha dimostrato di saper resistere e creare occupazione anche nei peggiori momenti di questa crisi, come il mondo cooperativo.

Ma dobbiamo rassegnarci perchè la nostra classe politica e manageriale è semplicemente inadeguata ad affrontare questa guerra, non solo, anche la maggior parte del popolo che sta semplicemente dormendo, nascondendosi dietro ai suoi privilegi.

In molti hanno sostenuto questo sistema monetario criminale, questa Europa delle monete e dei capitali, solo per paura di perdere i propri risparmi e i propri privilegi. Lo scorso agosto, mentre gli italiani erano sotto l’ombrellone, il nostro Parlamento all’insaputa di molti ha sottoscritto l’ennesima idiozia di questa Europa, il bailin, dopo il fiscal compact e il pareggio di bilancio in piena depressione economica.

Chi vi scrive nel 2009, studiando la crisi nordica degli anni ’90 consigliò di nazionalizzare le banche in crisi. Politicamente inacettabile allora, perchè significava colpire i grandi interessi internazionali, colpire i risparmi delle elites, ma andava fatto subito, allora.

Imporre ora il BAILIN ovvero usare i risparmi e non il capitale di rischio per coprire le perdite di una banca è una mossa DEMENZIALE!

Per il resto, sarà sempre complotto, a seconda di chi dovrà subire le conseguenze delle proprie incompetenze e inettitudini, questo è il nostro Paese, questa è l’attuale Europa.

Per il resto calma e sangue freddo, le banche centrali non possono permettersi che la situazione sfugga di mano nel breve termine.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi di Machiavelli può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

Immagine

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +14 (from 14 votes)
COMPLOTTO: L'OMBRA SINISTRA DEL 2011!, 9.9 out of 10 based on 17 ratings
24 commenti Commenta
idleproc
Scritto il 20 gennaio 2016 at 11:00

Chi è stato partecipe o è partecipe dei gomblotti alias strategie e tattiche, di solito li nega e si muove per una campagna MSM scomodando “intellettuali” di riferimento per creare un’atmosfera confusa e deviare le potenziali analisi e la comprensione di massa.
Anche la diffusione dell’irrazionale come metodo fa parte di una strategia main stream e di creare falsi obbiettivi, in economia e geopolitica il metodo “Alieni Nuove Rivelazioni” è particolarmente promosso.
Il “capitalismo” in quanto sistema, in astratto, risolverebbe da solo i suoi problemi di dinamica interna, il fatto è che siamo nell’epoca dell’iperconcentrazione del capitale, degli oligopoli sovracontinetali e andiamo verso la finanziarizzazione monopolistica totale dell’economia che determinano, comprandosela la politica economica degli ex stati sovrani.
Finora, ad occhio, abbiamo assistito solo ad un spettacolare trasferimento di redditi e capitali dal sistema socioeconomico in basso verso l’alto dei Big Boys.
Da questo punto di vista la banche centrali non hanno affatto fallito.
To be continued…

Concordo largamente con “iceberg” e sul post tutto sommato moderato sull’aggettivo “criminale”, anche sul processo deflattivo in corso ma (è solo un mio punto di vista che mantengo) penso che in fase successiva e se perdono il controllo, assisteremo ad una spettacolare inflazione in fase di “riassetto” del sistema “monetario-finanziario” globale.
Dopo la spennatura, c’è sempre la ceretta, rende la pelle liscia.

reragno
Scritto il 20 gennaio 2016 at 12:10

Sante parole.
Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

I politici italiani? Non pervenuto. Non sanno neanche cosa vuol dire amministrare la Res Publica.

PG
Scritto il 20 gennaio 2016 at 12:15

Bhe che altro aggiungere. La dittatura dei grandi è in atto. E i politici o sono demenziali o,come credo correi, o tutti e due. Sta di fatto che chi ci rimetterà sarà il risparmio di noi privati che dobbiamo salvare le malefatte dei potenti . Forconi e in piazza…ma ormai è troppo tardi. Grazie Andrea per darci la verità sempre e comunque seppur dura e a volte per molti impossibile da accettare. Ma è così inutile. Buona fortuna a tutti.

PG
Scritto il 20 gennaio 2016 at 12:43

errata co.. Ma è così, inutile non inutile in senso generale … mancava una virgola. scusate

silvio66
Scritto il 20 gennaio 2016 at 12:58

Ciao Andrea,
La magra consolazione per chi come me orbitava nell area centrodestra sta nel fatto che il Berlusca sta perdendo i suoi trenta denari del 2011. Lo stanno riportando ai valori dell estate 2011 facendogli capire che ha venduto il paese e non salverà neppure il suo impero. In merito al pd che litiga con la Troika mi chiedo come si può bersi una panzana del genere. Un vero insulto alla comune intelligenza.

silvio66
Scritto il 20 gennaio 2016 at 13:13

….il congiuntivo sbagliato, bisorrebbe sempre rileggere prima di spedire… si possa bersi…mi da la possibilità di chiarire subito che non intendevo innescare polemiche di natura politica in quanto sono convinto che la politica debba stare fuori da Iceberg.
Buona giornata

lorepi
Scritto il 20 gennaio 2016 at 13:56

Scusate, forse qualcuno può aiutarmi. Vi ringrazio fin da ora.
Ma Andrea è convinto che i rendimenti del mercato obbligazionario area Euro andranno a diminuire ancora oppure vede un crollo dei prezzi con conseguente aumento dei rendimenti anche per questa asset class. Ve lo chiedo perchè quando scrive sui post, senza offesa, molte volte lo fa in tono sarcastico e io sono ancora un pò bambini….capisco poco l’ ironia!!! Grazie

gnutim
Scritto il 20 gennaio 2016 at 13:57

ALTRO POST DA STAMPARE E INCORNICIARE

emzag
Scritto il 20 gennaio 2016 at 14:21

Grande post inkazzato a dovere!

aorlansky60
Scritto il 20 gennaio 2016 at 14:40

Con un mese di gennaio da INCUBO quale i mercati finanziari non testano da decenni,

chissà cosa ne stanno pensando in questo momento nella sala bottoni della Fed, coloro che hanno “annunciato” come ipotesi verosimile e realizzabile un rialzo dei tassi progressivo nell’anno in corso al ritmo di uno per trimestre = 4 rialzi per il 2016…

aorlansky60
Scritto il 20 gennaio 2016 at 15:02

e ti pareva, dopo che tutti per anni, soprattutto il Partito Democratico di Renzi, ma non solo, hanno negato l’evidenza di quanto accadde nel 2011, ora sono tutti li che parlano di complotto…

è la fifa che gli brucia sotto il sedere e li fà (s)ragionare; la fifa per Mps, intendo, una delle loro “coccolate”… :mrgreen:

ciò che stà avvenendo negli ultimi 3 giorni all’istituto senese è roba da testare le vene ai polsi anche per i più duri…

stò monitorando l’andamento di mps da due giorni; sembra quasi che ci sia la fila a sgomitare, pronti a scatenare le vendite appena viene riammessa agli scambi, con il risultato che dopo 2 minuti deve essere “congelata” di nuovo…

certo che a vedere l’esito e l’andamento delle banche toscane ultimamente, vien quasi da pensar male, che qualcuno gli abbia gettato addosso il malocchio??…

e a leggere varie note di ag in cui vari istituti smentiscono un interessamento per il presunto “salvataggio” di mps -ultimo in ordine di tempo Poste Italiane- fà presumere che siano iniziate manovre in campo (= pressioni politiche) affinchè “qualcuno” debba convincersi a dare una mano a banca (e partito…)

francia r
Scritto il 20 gennaio 2016 at 16:43

Nessuna morale, nessun controllo politico se non puro asservimento, nessuna possibilità d’intervento da parte dei cittadini delle varie nazioni che sono usati solo come bancomat …. è il più grande furto o trasferimento di denaro legalizzato … quando avranno finite nulla sarà più come prima.
Altro che terza Guerra mondiale … anzi quella arriverà dopo, come prodotto degli inevitabili ed intuibili strascichi socioeconomici che seguono ad una situazione come questa.
A chi serve?
A noi cittadini? Ai politici corrotti che pian piano non serviranno più a nulla? A le multinazionali che prima o poi inevitabilmente vedranno fermarsi il sistema ?
E poi con tutti questi soldi cheffaranno I fortunate amiconi? Si costruiranno una costosissima scialuppa per andare su marte intanto che qui finiscono le radiazioni ?
Bò …. di complotti è piena la storia, ma anche di deficienti assoluti a cui viene data per ragioni misteriose fiducia e pieno potere … vedi lo zio adolfo in Germania e il povero Benny da noi ….
Comunque andrà a finire noi la democrazia c’è la scordiamo per un bel pò di decenni direi …

aorlansky60
Scritto il 20 gennaio 2016 at 16:52

marinai, un occhio all’indice VIX a livello quasi “30”…

stanziale
Scritto il 20 gennaio 2016 at 19:23

Scusate ma stasera visto la solita inconcludenza del governo, banca italia ecc. penso che forse e’ giusto quello che sta accadendo…..il popolo dei depositanti imbecilli -che pensava di avere in mano chissa’ che(l’euro), che per meta’ esultava ai sorrisini di Sarko’ e Merkel. Che ha assistito fregandosene del tracollo del lavoro e dei giovani, praticamente quasi tutti -almeno i migliori-fuggiti all’estero. Ebbene, e’ giusta punizione , perdere i risparmi, che non meritano assolutamente di tenere. La fine dell’euro vedra’ gli italiani poverissimi, senza industrie ne’ di stato ne’ private, in buona parte chiuse o vendute, senza oro gia’ fottuto, e giustamente senza risparmi, la giusta nemesi per cotanta codardia. Si esclude una piccolissima fetta della popolazione che aveva capito, inclusi naturalmente i frequentatori di questo blog. Renzi si dibattera’ un po’, ne’ piu’ ne meno di come aveva fatto Berlusconi, e poi si arrendera’….tanto i piddioti restano euristi, chiaramente, quindi tra l’italia e la Germania scelgono la seconda-vedasi la mogherini, ma sicuramente anche la boldrini ecc. ecc. In questo momento naturalmente sono con lui, per quello che puo’ valere.

kry
Scritto il 20 gennaio 2016 at 23:22

stanziale@finanza,

Al nano piacciono i soldi e la gnocca e quando andava all’estero portava a casa almeno un tubo per saipem.

Al ” Nostro Sognatore ” non interessano ne i soldi e nemmeno la gnocca e quando va all’estero non portando a casa un tubo rimedia sonore figure di merda.

Al nano , dovendo difendere le quotazioni del proprio impero , è convenuto dimettersi ( e viste le quotazioni odierne forse era il caso di vedere se lo spread andava a 1000 ).

A ” Nostro Sognatore ” , non interessando il denaro e vivendo esclusivamente per il potere , non passerà mai l’idea di dimettersi.

kry
Scritto il 20 gennaio 2016 at 23:26

aorlansky60:
marinai, un occhio all’indice VIX a livello quasi “30”…

… dai c’è ancora spazio , il VIX era utile sopra 37.

stanziale
Scritto il 21 gennaio 2016 at 07:05

kry@finanza,

Purtroppo anche se ancora sembra incredibile ai piu’, puntano tramite i bail in ad espropriarci di tutto http://orizzonte48.blogspot.it/2016/01/ari-fate-presto-habemus-ital-tacchino.html

stanziale
Scritto il 21 gennaio 2016 at 07:09

stanziale@finanza,

E Barra Caracciolo non e’ certo il solo giurista a denunciare, ce ne sono altri, tra cui Guarino, e Mangia http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2015/12/25/DIETRO-LE-QUINTE-Da-Renzi-a-Monti-passando-per-la-Ue-ecco-chi-affonda-l-Italia/666061/

emzag
Scritto il 21 gennaio 2016 at 08:58

Ma tanto la gente non capisce un cavolo.
Come fai a organizzare una risposta politica alle oligarchie o addirittura a uscire dall’euro se i cittadini se ne fregano e quando gli parli di queste cose ti rispondono come dei robot: “Bisognerebbe mandarli a casa tutti “…”Ah, infatti io non voto più”…
Che senso ha una democrazie dove l’80% delle persone è costituito da imbecilli?

mastrociuchino
Scritto il 21 gennaio 2016 at 09:01

idleproc@finanza:
Chi è stato partecipe o è partecipe dei gomblotti alias strategie e tattiche, di solito li nega e si muove per una campagna MSM scomodando “intellettuali” di riferimento per creare un’atmosfera confusa e deviare le potenziali analisi e la comprensione di massa.
Anche la diffusione dell’irrazionale come metodo fa parte di una strategia main stream e di creare falsi obbiettivi, in economia e geopolitica il metodo “Alieni Nuove Rivelazioni” è particolarmente promosso.
Il “capitalismo” in quanto sistema, in astratto, risolverebbe da solo i suoi problemi di dinamica interna, il fatto è che siamo nell’epoca dell’iperconcentrazione del capitale, degli oligopoli sovracontinetali e andiamo verso la finanziarizzazione monopolistica totale dell’economia che determinano, comprandosela la politica economica degli ex stati sovrani.
Finora, ad occhio, abbiamo assistito solo ad un spettacolare trasferimento di redditi e capitali dal sistema socioeconomico in basso verso l’alto dei Big Boys.
Da questo punto di vista la banche centrali non hanno affatto fallito.
To be continued…

Concordo largamente con “iceberg” e sul post tutto sommato moderato sull’aggettivo “criminale”, anche sul processo deflattivo in corso ma (è solo un mio punto di vista che mantengo) penso che in fase successiva e se perdono il controllo, assisteremo ad una spettacolare inflazione in fase di “riassetto” del sistema “monetario-finanziario” globale.
Dopo la spennatura, c’è sempre la ceretta, rende la pelle liscia.

mastrociuchino
Scritto il 21 gennaio 2016 at 09:10

mi complimento con Andrea e con tutti i naviganti.
Ritengo abbiate centrato perfettamente la situazione.
Probabilmente la teoria (che condivido) per la quale determinate “visioni” di autentici geni (fuori dal tempo in cui vivono, di cui leonardo è il piu’ fulgido esempio) altro non siano che “anticipazioni” di ciò che sarà…
A questo punto i film fantascientifici come 1984 – Matrix, ecc, sembrano quanto mai realistici.
Probabilmente è già tutto scritto nel nostro codice genetico e qualcuno, magari sotto effetto di particolari stupefacenti e/o per illuminazione divina, riesce a intravedere null’altro che non un futuro già scritto…
Solo così riesco a giustificare l’assoluta idiozia autodistruttiva sistemica che attanaglia l’umanità che, per altro, dispone delle risorse per rendere la vita meravigliosa per tutti…
Staremo a vedere, intanto sono onorato di condividere tempo e pensieri con voi.

aorlansky60
Scritto il 21 gennaio 2016 at 10:53

@

ottimo link, quello dell’ art del sussidiario – l’ultimo in ord di tempo che hai postato,

dal quale si evidenzia la perdita di sovranità (*) avvenuta con la riconversione di BankItalia da ente pubblico a soggetto privato, costituito dalle quote di partecipazione che ogni istituto bancario italiano vanta in essa;

finendo col divenire il più classico caso del “controllore” [teorico] subordinato agli interessi dei [potenziali] “controllati”.

(*) -(da quando è stato deciso [tramite consenso unanime dei paesi sottoscrittori] che la BCE debba sovrintendere e dettare legge a tutti i paesi sottoscrittori dell’area a 19 in tema di materia economica)-

per noi non è un mistero, ma il guaio è che la maggioranza degli italiani (ignari e sprovveduti in materia) guardano ancora con fiducia verso Bankitalia credendola un ente posto a garanzia (di che? è lecito chiedersi…) mentre non è assolutamente più così nella realtà (lo testimonia e delle altre 3 sciagurate…), al punto da doverci chiedere che paghiamo a fare i suoi [oltre]7000 dipendenti che ci costano più di 1 miliardo di € l’anno…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, lo Stoxx prosegue la sua fase di correzione dovuta all
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, vediamo dopo la pausa estiva che percorso ha intrapreso l
Chiusura positiva per i mercati nell'ultima seduta della settimana. Interessante vedere in ambito
Divergenza nei settori, nella sperequazione economica, nelle performance dei mercati. E il grande
Ftse Mib. L'indice si allontana da quota 19.000 punti. I prossimi supporti al ribasso si collocano
Un'immagine che vale più di mille parole, il nostro Rich è un disegnatore strepitoso, la calma
Se dovessimo guardare il mercato obbligazionario, mi verrebbe quasi da chiedermi se veramente va
Queste le movimentazioni monetarie sul mercato dei derivati. Sulle Mibo netta chiusura di posizio
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D