US HOUSING: UNA BOLLA …DEPRESSA!

Scritto il alle 07:11 da icebergfinanza

 

Gli ultimi mesi stanno ridimensionando in maniera sensibile quello che era considerato uno dei motori dell’attuale ripresa economica americana, ovvero il mercato immobiliare.

Ieri anche le  vendite di abitazioni esistenti sono sensibilmente calate…

Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti sono calate in ottobre dopo il balzo di settembre. L’aumento dei prezzi e la riduzione delle case disponibili mette sotto pressione i potenziali acquirenti. L’indicatore, calcolato dall’associazione di settore National Association of Realtors (Nar), ha registrato un ribasso del 3,4% a 5,36 milioni di unità. America 24

United States Existing Home Sales

Vendite di case esistenti

United States New Home Sales

Vendite di nuove abitazioni

Thanks to TRADINGECONOMICS.COM

Quello che a noi interessa oggi è la dinamica dei prezzi.

 

Thanks to Calculated Risk

Tenete presente che in alcune città e Stati americani i prezzi ormai hanno di nuovo raggiunto valutazioni superiori all’inizio dello scoppio della bolla.

Sul NYTimes c’è un bel grafico che riassume l’attuale tendenza della leggendaria MEW, ovvero la ricchezza che gli americani utilizzavano prima della crisi per stimolare i consumi…

Andavano in banca, facevano notare che il prezzo della loro casa era salito, chiedevano un nuovo mutuo e poi tornavano a casa tutti felici e contenti a spendere e spandere.

Poi sappiamo tutti come è finita!

In Why the Housing Rebound Hasn’t Lifted the U.S. Economy Much. ci si chiede come mai una volta un tale livello di ricchezza immobiliare avrebbe offerto una spinta  per l’economia, fornendo ai proprietari un pretesto per spendere di più. Ma oggi, la ritrovata ricchezza ha avuto poco effetto sul comportamento.

Nel mio libro ho scritto che la storia insegna che dopo la mania, prima o poi arriva sempre il tempo della fobia, la paura che si ripeta quanto è accaduto in passato, ma si sa i media sono li per alimentare le bolle, a loro non frega nulla dei milioni di americani che ci hanno rimesso la casa e la pelle.

Chissà come finirà questa volta, sai è tutto così diverso, non può accadere ovunque, di certo non in ….Canada!

The average house in Fort McMurray has lost $117,000 or 20%..

I dati ottenuti dalla Canadian Real Estate Association indicano che il prezzo medio di vendita per il mese di ottobre  è sceso del 20 per cento da 585.438 $ in ottobre 2014 a $ 468,199.

Ovviamente è tutta colpa della crisi petrolifera o della luna…

Tic tac tic tac…

Ricordati che l’informazione indipendente ha bisogno anche del Tuo sostegno.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi di Machiavelli può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
US HOUSING: UNA BOLLA ...DEPRESSA!, 9.9 out of 10 based on 15 ratings
1 commento Commenta
kry
Scritto il 24 novembre 2015 at 09:40

Insomma abbiamo
una bolla depressa
una ripresa forte ampia … ma lenta
… ecc … ecc…
più che sulla terra
sembra il caso di dire
BENVENUTI IN PARADOSSIA.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Volete sapere chi ha comprato azioni a Wall Street in questi ultimi anni? Di certo non i risparm
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Anche se arriva una tregua apparente sulla tematica "trade war" il mercato non si fida. Gli oper
Le truffe su internet sono dietro l'angolo per cercare di estorcere denaro o rubare i dati perso
Guest post: Trading Room #335. La settimana appena trascorsa si è conclusa meglio di quanto si po
Mercati: gli indici internazionali hanno reagito positivamente alla notizia della tregue tra USA e C
Sembra che gli Stati Uniti vogliano attenuare la loro guerra commerciale sui dazi con la Cina. A que
Fantastico, meraviglioso, entusiasmante accordo nel fine settimana tra i cinesi e gli americani,
ORE 7.30 L'importante escursione dei prezzi avvenuta nella giornata di venerdì ha ribaltato di fat
Analisi Tecnica Eccoci ancora qui col "tira e molla" sui dazi ... USA - Cina Ora vanno di nuovo