USA E …DEFLATION!

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Mentre i nostri valorosi capitani Achab della Federal Reserve stanno per lanciare il loro stuzzicadenti verso la Balena Deflation, noi continuamo a dare un’occhiata all’esplosione inflattiva che terrorizza l’America…

Producer prices in the United States unexpectedly decreased by 0.4 percent month-on-month in October of 2015, after falling by 0.5 percent in the previous month and missing market expectations of a 0.2 percent growth.

Non è meraviglioso il mondo degli analisti, i dati riescono ad eludere le loro previsioni, sempre, costantemente, soprattutto quando si parla di inflazione.

E’ tutta una sorpresa, ti aspetti una crescita dello 0,2 % e esce addiirttura una caduta dello 0,4%, ooooh tutti i bambini fanno oooooh!

 United States Producer Prices Change

Per non parlare poi delle vendite al dettaglio si quelle che costituiscono circa il 70 % dell’intera economia americana,  quelle continuano a fare meraviglie…

View image on Twitter

ZERO VIRGOLA DODICI in 11 mesi!

E nessuno che si domandi come faccia il Pil americano ogni tanto a salire del 4 % quando come già sottolineato i consumi valgono il 70 % della crescita americana.

Se poi togli la solita vendita di automobiline che sembra aver esaurito il suo carburante …

http://icebergfinanza.finanza.com/files/2015/11/Retail%2BSales%2BComponents.png

… non ti resta che continuare a sognare, il prossimo aumento dei tassi, e poi un’altro e un’altro ancora!

Buona consapevolezza, un mezzo ad un oceano di balle!

Ricordati che l’informazione indipendente ha bisogno del Tuo sostegno.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi di Machiavelli può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 12 votes)
USA E ...DEFLATION!, 9.3 out of 10 based on 14 ratings
4 commenti Commenta
kry
Scritto il 17 novembre 2015 at 23:44

Ma è supermeraviglioso il mondo degli analisti, i dati riescono ad eludere le loro previsioni, sempre, costantemente, soprattutto quando si parla di inflazione.
E’ tutta una sorpresa, ti aspetti una crescita, e ooooh tutti i bambini fanno oooooh!

OOOOOH OOOOOH OOOOOH

OOOOOPSSSS https://it.finance.yahoo.com/q?s=HGZ15.CMX

Se poi togli la solita vendita di automobiline che sembra aver esaurito il suo carburante …

che sembra aver esaurito il suo carburante …

che sembra aver esaurito il suo carburante …

che sembra aver esaurito il suo carburante …

si quello dello shale-oil.

kry
Scritto il 19 novembre 2015 at 17:16

Non solo USA

http://www.finanza.com/Finanza/Dati_Macroeconomici/Germania/notizia/Bce_minute_rischio_deflazione_e_rilevante_Sara_necessario-448068

Mi sa che la DEFLAZIONE andrà a riposare in un armadio per far posto come in Finlandia alla

——————- D E F L A Z I O N E ———————

kry
Scritto il 19 novembre 2015 at 17:20

kry@finanza,

errata corrige

——————— S T A G F L A Z I O N E ——————-

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Parte oggi la prima call del 2020 di Luiss EnLabs. L’acceleratore d’impresa di LVenture Grou
Quando si parla di borsa, ormai siamo condannati a convivere con: 1) Algoritmi e software vari
Ftse Mib: l’indice italiano si riporta su un livello psicologico molto importante quello dei 25.0
Non ci voleva poi molto, ma in un mondo nel quale conta più un algoritmo che la realtà, balli
Nella giornata di ieri, in concomitanza con la chiusura del mercato Cme, che ha tendenzialmente appi
Il rallentamento globale, ma per molti è temporaneo perché dovuto al coronavirus il quale, una
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La paura proprio non a parte delle emozioni che prova questo mercato. Anzi, addirittura il COT R
Iniziamo la settimana con una buona notizia in arrivo dal Giappone, dopo quelle arrivate dall'Eu
Guest post: Trading Room #352. La forza già intravista la settimana scorsa, viene confermata. Un