GRECIA: FUMATA NERA!

Scritto il alle 07:44 da icebergfinanza

 

In attesa dell’inizio della compravendita di voti al mercato del bestiame greco, diamo un’occhiata a quanto è accaduto ieri…

Grecia, presidenziali: prima fumata nera, voto più vicino

Si avvicina in Grecia il momento della verità dopo che questa sera la prima tornata della cruciale elezione per il rinnovo della carica del presidente della Repubblica si è chiusa con una fumata nera. Il candidato governativo Stavros Dimas, 73 anni, membro di Nea Dimokratia del premier Antonis Samaras ed ex commissario europeo, ha ottenuto solo 160 preferenze sulle 200 necessarie per farcela. Mentre i “presente” (equivalenti a “no”) sono stati 135 e gli assenti 5.

Il divario è chiaramente incolmabile a meno che i mercati non decidano di massacrare la Grecia a partire dai prossimi giorni o che la compravendita di voti al macello greco vada in porto.

All’inizio della votazione è stato ricordato a tutti che si trattava di … “una scelta per evitare un’avventura che potrebbe rivelarsi fatale per le prospettive europee della Grecia”.

E’ forse proprio per cercare di coagulare anche i voti dei 12 deputati di Greci Indipendenti sul nome di Stavros Dimas (o per ventilare loro l’ipotesi di un nuovo candidato da appoggiare), che questa sera Constantinos Mitsotakis, ex premier e presidente onorario di Nea Dimokratia, ha reso noto di avere invitato per domattina nel proprio ufficio Panos Kamenos, leader del partito Greci Indipendenti: per un colloquio a tu per tu che potrebbe rappresentare l’ultima spiaggia per sbloccare la situazione.

Finirà come il referendum dell’indipendenza scozzese o sull’oro, loro ottengono sempre quello che vogliono con i soldi o con la paura!

Per chi vuole contribuire liberamente al nostro viaggio cliccando qui sopra è in arrivo l’analisi “Machiavelli 2015: esplosione deflattiva!” orizzonti e visioni per il 2015. Il Tuo sostegno è fondamentale per il nostro lavoro…

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio … cliccando qui sopra o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 9 votes)
GRECIA: FUMATA NERA!, 9.3 out of 10 based on 12 ratings
Tags:   |
27 commenti Commenta
reragno
Scritto il 18 dicembre 2014 at 08:45

THE END.

Andrea mi domando se in questo loro piano criminale, prima o poi qualcosa andrà storto.
Se ciò non succedesse di tutta la nostra consapevolezza su quello che sta accadendo resterebbe solo l’amara consolazione di sapere chi fine faremo.
Un triste pensiero per un pessimo 2014 che finisce e un grido di dolore per 2015 che sarà sicuramente peggiore.

carpif74
Scritto il 18 dicembre 2014 at 09:06

Finirà come il referendum dell’indipendenza scozzese o sull’oro, loro ottengono sempre quello che vogliono con i soldi o con la paura!

E se questa volta fosse diverso?

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 09:14

Fossi un greco chiederei di diventare una regione della Turchia.

dante5
Scritto il 18 dicembre 2014 at 09:38

kry@finanza,

Caro Kry questo puoi dirlo solo perché non sei greco. Quanto dici è una bestemmia uguale a quella dell’Italia che chiede di diventare un Land dell’Austria o peggio della Germania.

Cmq. anche la Turchia presto o tardi avrà un sacco di problemi…oltre a quelli che ha già. Non credo che sia stata risparmiata dalla grande finanza a caso – serve ingrassare il montone prima di dargli una botta in testa. http://icebergfinanza.finanza.com/wp-includes/images/smilies/icon_redface.gif

aorlansky60
Scritto il 18 dicembre 2014 at 10:05

Questa è da ridere e quasi da non credere (non lo sarebbe stato certamente in tempi per cosìdire “normali”)
ma purtroppo vera :

https://it.finance.yahoo.com/notizie/attese-per-qe-bce-spingono-084100374.html

«Rendimento negativo per il titolo tedesco a 2 anni sceso fino a -0,09%» 8O

… … …

-0,09% … cioè, fammi capire : io gli do i miei soldi, consapevole che ci rimetterò… ditemi se non siamo alle soglie della follia pura, ormai… guarda un pò tu dove stà conducendo questa gigantesca alimentazione di liquidità! Ormai hanno messo in moto una macchina -per meglio dire un mostro- e non sono più capaci di controllarlo e nemmeno riescono a prevedere dove tutto questo può portare… pazzesco.

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 10:30

dante5@finanza,

Si Dante sono consapevole che è una bestemmia, la mia è stata una reazione volutamente provocatoria a ” (Finirà come il referendum dell’indipendenza scozzese o sull’oro,) loro ottengono sempre quello che vogliono con i soldi o con la paura! Concordo con quello che dici sulla Turchia , ho amici turchi e ancor prima del crollo delle torri mi stavo preparando per andare a viverci. Tutta un altra vita, in meglio naturalmente. https://www.google.it/search?client=aff-maxthon-newtab&channel=t2&q=Ayval%C4%B1k&gws_rd=cr,ssl&ei=Gp2SVLW-F-rCywOEiYCYCw Grazie e ciao.

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 10:32

aorlansky60,

La sicurezza si paga, in deflazione poi ancor di più.

glare
Scritto il 18 dicembre 2014 at 11:15

kry@finanza,

Ma in Svizzera oltre ai tassi negativi hanno tolto il limite per i frontalieri a 80000 unità?

Qualcuno conosce metodi per aggirare l’ostacolo senza doversi per forza “concentrarsi” sulla cittadinanza.

gnutim
Scritto il 18 dicembre 2014 at 11:38

Può anche darsi che i 12 deputati di Grecia indipendente si facciano comprare per un tozzo di pane, ma se gli aggiungiamo anche i 5 assenti, e i 160 favorevoli non si raggiunge comunque i 180 voti x la terza tornata.

Ovvio che i qualche innocente parlamentare del gruppo di Tsipras potrebbero essere acquistato per un qualche lotto di terra soleggiata….

ma la vedo durissima

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 11:38

glare@finanza,

Penso che su un blog sia difficile ottenere la risposta. Forse qui ti aiutano http://www.rischiocalcolato.it/2014/12/la-banca-centrale-svizzera-passa-al-tasso-ufficiale-di-sconto-negativo.html Il genovese Funny King si è trasferito in CH.

gnutim
Scritto il 18 dicembre 2014 at 11:43

ricordiamoci che qualcuno disse: gli ultimi saranno i primi e i primi gli ultimi.

Che sia proprio la Grecia, l’ultima della classe a far deragliare questo treno di finanzieri cocainomani?

Non tutto è controllabile, non tutto è acquistabile, c’è anche un pò di onore nelle persone, ogni tanto…..

giobbe8871
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:04

ciao capitan Mazzalai

giobbe8871
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:09

si , ne sono certo che i rappresentanti dei “MERCATI” …

Oggi come sapete inizia la prima puntata della nuova telenovelas greca, ci penseranno i mercati a distribuire i biglietti ai parlamentari greci, consigliandoli bene…

…della compravendita di voti al mercato del bestiame greco,…

e ancora: Finirà come il referendum dell’indipendenza scozzese o sull’oro, loro ottengono sempre quello che vogliono con i soldi o con la paura!

io lo spero che ACCADA TUTTO CIO’

perchè poi arriva la REAZIONE POPOLARE e DIVINA

giobbe8871
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:10

GRANDISSIMI POST E ANALISI PERFETTE ANDREA

prosit!

giobbe

atomictonto
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:14

Un uomo decisamente allegro.
Nel caso ti sfuggisse guarda che di vita ne hai una sola, se la passi a torturarti i maroni cosi non è proprio un’ideona ;-)

reragno@finanzaonline:
THE END.

Andrea mi domando se in questo loro piano criminale, prima o poi qualcosa andrà storto.
Se ciò non succedesse di tutta la nostra consapevolezza su quello che sta accadendo resterebbe solo l’amara consolazione di sapere chi fine faremo.
Un triste pensiero per un pessimo 2014 che finisce e un grido di dolore per 2015 che sarà sicuramente peggiore.

atomictonto
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:20

kry@finanza,

E’ quello che rischiano uscendo dall’Euro.
La Turchia, che per qualche strana ragione in Italia consideriamo una specie di mondo lontano ed alieno mentre invece è ormai una potenza globale con 80 milioni di abitanti, il 4° esercito del mondo e una borsa più capitalizzata di Piazza Affari.
Chiaramente la Grecia, che invece è un pippetta di stato con 11 milioni di abitanti scarsi, una forza militare risibile e un paese fatto di evasori e sognatori socialisti, finirebbe direttamente nella sfera di influeza Turca terminando una resistenza storica cominciata con la battaglia delle Termopili. :-)

aorlansky60
Scritto il 18 dicembre 2014 at 12:37

@Atomictonto :

“La Turchia, che per qualche strana ragione in Italia consideriamo una specie di mondo lontano ed alieno mentre invece è ormai una potenza globale con 80 milioni di abitanti, il 4° esercito del mondo e una borsa più capitalizzata di Piazza Affari.”

… … … … … …

Argomentazioni solide.

Concordo.

Non so se sia il 4to esercito del mondo per potenziale, ma poco ci manca; forse è per questo che NATO (e USA…) se la son sempre coccolata(anche perchè la sua geografia la pone in una posizione strategica mica da ridere, considerando gli stati con cui confina, specie verso sud est…), pur con tutti i retaggi religiosi-culturali (notoriamente distanti dal mondo occidentale) che la Turchia si porta dietro da tempo immemorabile…

reragno
Scritto il 18 dicembre 2014 at 13:24

atomictonto@finanza,

E io vorrei viverla da uomo libero e non da schiavo.

atomictonto
Scritto il 18 dicembre 2014 at 14:28

reragno@finanzaonline,

Vai in un paese a bassa tecnologia e scarso interesse geostrategico.
Di solito sono anche quelli con le spiagge più belle :-)
Io lo sto programmando da una vita.
Sinceramente ho vissuto in 3 continenti diversi, per lavoro e svago ho visitato oltre 140 location in 28 paesi differenti….ma vuoi mettere come si vive da dio (ovviamente con gli opportuni accorgimenti economico-finanziari) in paesi come Cabo Verde, la Jamaica, Santo Domingo, il Costa Rica (dove un caro amico vive da circa 23 anni…ha cominciato con un locale ed ora ha un albergo – figissimo tutto eco-friendly e vegano, clientela USA danarosa e chic – 1 supermercato con specialità gourmet da tutto il mondo e sta aprendo un lounge bar stratosferico…), in Senegal piuttosto che in Madagascar?
Zero rotture di palle, puoi girare con la macchina ubriaco marcio se ti va, nessuno rompe le palle, le tasse sono minime, il locali ti vedono come un semidio (sopratutto se sganci alle persone giuste), leggi e tribunali sono un’opinione gestibile…
Ciao!

aorlansky60
Scritto il 18 dicembre 2014 at 14:34

@Reragno :

“E io vorrei viverla da uomo libero e non da schiavo.”

… … … …

Desiderio giusto e leggittimo (che condivido). Anzi, di più : come ambizione, l’unica condizione che nobilita l’uomo.

Tra le immagini postate da Giobbe(un nick alquanto in tema…) ce n’è una che descrive meglio di ogni altra la trappola cui è vittima l’uomo (reso così schiavo) : quella degli avidi mercanti nel Tempio… basta guardarla e in un attimo ti rivela tutto – per chi vuol comprendere.

E’ più che mai attuale se rapportata ai tempi odierni. :wink:

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 14:55

atomictonto@finanza,

Si lo so che è quello che rischiano e secondo me hanno truccato i conti per entrare nell’euro proprio per sentirsi protetti. Questa PAURA mi sembra la stiano pagando cara e si che la guerra di TROIA l’hanno vinta e i turchi quelli che io conosco non se la prendono di certo per questo. I greci hanno vinto con l’inganno , per entrare in europa han fatto altrettanto e di come sono ce lo dice anche il film Sandokan. Nel 2004 ( anno delle olimpiadi ) sono stato in grecia , la parte nord, e ti posso garantire che erano più indietro dei turchi e non riuscivo a comprendere di come avessero potuto entrare nell’euro. I Turchi li accoglierebbero a braccia aperte e di certo li preferirebbero ai loro connazionali turchi dell’est ( i curdi ). I turchi sono più di 80 milioni ( indovinello per tutti ) prova a dirmi dove ne risiedono più di 4 milioni e …. gli è stato impedito di comprare un noto marchio televisivo. ( Lavorativamente sei riuscito a sistemarti? ). Ciao.

aorlansky60
Scritto il 18 dicembre 2014 at 15:04

@Kry :

senza andar troppo lontano, se non ricordo male in Germania vive (e prospera) la più grande -numericamente parlando- comunità extra/europea : 4 milioni di Turchi… (extra-europea visto che la Turchia non fà ancora parte della UE, ma su questo meglio sorvolare, Salvini si roderebbe il fegato al pensiero…) :lol:

dante5
Scritto il 18 dicembre 2014 at 15:08

kry@finanza:
[email protected],

I turchi sono più di 80 milioni ( indovinello per tutti ) prova a dirmi dove ne risiedono più di 4 milioni e …. gli è stato impedito di comprare un noto marchio televisivo. ( Lavorativamente sei riuscito a sistemarti? ). Ciao.

Deutschland. Naturlich.

kry
Scritto il 18 dicembre 2014 at 15:17

aorlansky60,

dante5@finanza,

Giusto. Germania e TELEFUNKEN…. che per orgoglio l’hanno fatta fallire. (Provate a passare la frontiera dalla turchia in grecia in agosto e capirete quanto i greci detestino i turchi ).

neodimio67
Scritto il 18 dicembre 2014 at 15:55

Mi concentro sul post di Andrea, per me un vero capitano. Mi chiedo tuttavia.. Siamo sicuri che tutto ha un prezzo? Fossi io un deputato greco, come mi divertirei a dire no a chi vuol comprare il mio voto per 10 milioni di Euro o più! Io non venderei mai il mio popolo, i bambini della mia nazione e chi vi parla, ve l’assicuro, è un uomo normale di normale profilo che non vuole certo millantarsi come integerrimo. Lo so, è facile obiettare che se un uomo diventa deputato è già nel suo DNA l’inclinazione ad essere addomesticabile..
Tendo al pessimismo ma se devo dare per scontato che con i soldi e con la paura possa essere intimidito e addomesticato chiunque allora tanto vale farsene una ragione e accantonare ogni atteggiamento di rivalsa. Perché allora credere nell’umanità diventerebbe impossibile. Nessuna speranza, nessuna vita. Voglio invece credere, nonostante tutto, che qualcosa possa cambiare.

gnutim
Scritto il 19 dicembre 2014 at 08:54

neodimio67@finanza,

TU SEI UN UOMO, NON è DETTO CHE TUTTI SIANO COSì

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: dopo una breve fase laterale, il Ftse Mib ha rotto il 4 novembre in gap up il livello chi
  Le incongruenze e le stranezze sono tante, spesso tante. Sulle pagine di questo blog a
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Qualcosa si sta muovendo sia sui derivati del COT Report ma anche sui mercati. Torna a salire l'
Nei giorni scorsi l’ex parlamentare americano Ron Paul, ha lanciato su twitter un sondaggio mo
Giovedì 14 novembre si svolgerà il webinar Trading & Investimenti UniCredit con ospite Stefan
Gli italiani continuano a caratterizzarsi per l’alta propensione al risparmio ma non avendo eccess
Guest post: Trading Room #339. Dopo aver parlato della rottura rialzista la settimana scorsa, ora
Nulla di particolare da segnalare in questo fine settimana, mercati USA chiusi per il Veterans D