BAGUETTE PUBBLICHE ALLA FRANCESE.

Scritto il alle 15:00 da icebergfinanza

Puntuale ed interessante analisi e riflessione di Mario Seminerio sul suo blog in Numeretti d’Oltralpe una dinamica che noi seguiamo da tempo senza fretta preparandoci insieme a Machiavelli…

Nel frattempo, una infografica di Le Monde ci mostra che la riduzione del deficit pubblico in percentuale del Pil è avvenuta negli ultimi anni attraverso un evidente meccanismo di tassa e spendi, che ha aumentato l’incidenza sul Pil sia delle entrate che delle spese. Nel 2013 eravamo, rispettivamente, al 52,8 ed al 57,1%. Il debito pubblico è in continua ascesa, e nel primo trimestre di quest’anno era al 93,6% del Pil.

Ma il dato in assoluto più eclatante è quello della ripartizione del possesso del debito sovrano francese. Che per ben il 64,4% è in mano a non residenti (di cui il 60% in Europa), dopo aver toccato il picco storico nel 2010, con il 70%. Un vero boom, considerando che nel 1993 i non residenti possedevano solo il 32% del debito sovrano francese. Superfluo immaginare cosa potrebbe accadere in caso di crisi “italiana” o da PIIGS dello stato francese, con un numero del genere. Ma al momento il problema non si pone, pare.

Riguardo la capacità di tollerare il dolore dell’austerità, forse pochi sanno che, in realtà, in Francia non c’è stata sinora alcuna austerità, visto che il rapporto deficit-Pil corretto per il ciclo economico, una grandezza convenzionalmente utilizzata per misurare la variazione della stance di politica fiscale, mostra riduzioni molto lievi nel corso del tempo per i cugini transalpini. Che accadrà quando Parigi dovrà realmente stringere la politica fiscale?

http://phastidio.net/wp-content/2014/09/FranceDebtHolders.png

Sono tutte dinamiche che hanno interessato il nostro Paese, ma immagino che per la Francia questa volta sia diverso vero?

Domani sera a mercati chiusi è prevista una sorpresina per la Francia.

Il Tuo sostegno è fondamentale per il nostro lavoro…

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio … cliccando qui sopra o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.4/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 12 votes)
BAGUETTE PUBBLICHE ALLA FRANCESE., 9.4 out of 10 based on 16 ratings
Tags: ,   |
1 commento Commenta
reragno
Scritto il 18 settembre 2014 at 16:34

Posso sognare?
Hollande si dimette?

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Ftse Mib: l'indice italiano prosegue al ribasso e, dopo aver infranto il supporto statico dei 23.00
The Big Short. Anche la giornata di ieri è stata contraddistinta dalla rottura di importanti suppor
Ieri per la prima volta in assoluto dopo l’inizio di un lungo viaggio durato oltre 6 anni ab
Le motivazioni sono state ampiamente descritte nelle ultime settimane. Adesso siamo qui a commen
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La volatilità in questi giorni ovviamente regna sovrana, il mondo si è risvegliato dal sogno G
FTSE MIB: come da attese ieri l'indice italiano ha tentato il rimbalzo e lo ha fatto con un pattern
Tutti i mercati hanno ormai oltrepassato l'area di crossover della distribuzione e si sono diretti r
Contagiati, morti, guariti in Italia e nel mondo. Anche se i conti non mi tornano Per l
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u