UN RAPPORTO SUL LAVORO DECISAMENTE …BELOW THE CONSENSUS!

Scritto il alle 11:26 da icebergfinanza

 

Come abbiamo visto in più occasioni in passato osservare l’economia americana che produce 100.000/200.000/300.000 posti di lavoro al mese non significa necessariamente evitare il rischio di una recessione, anzi l’evidenza empirica suggerisce tutt’altro come spiega il lavoro di John Hussman…

Come potete vedere qui sopra mediamente nei sei mesi prima di ogni recessione si è sempre assistito alla creazione di posti di lavoro, una tendenza che cambia solo nel mese in cui inizia la recessione, che come spesso la storia insegna viene stabilito dai 3 ai 6 mesi dopo l’avvio e confermato dal NBER.

Mi limito a segnalarvi solo le ultime tendenze del mercato del lavoro americano senza dimenticare che l’austerità governativa continuerà a sottrarre occupazione e il settore manifatturiero si sta riavvicinando alla contrazione.

Incominciamo dal report del distretto manifatturiero di Chicago il più importante in America che abbiamo visto ieri …

 

 

Proseguiamo con la nostra bussola d’oro il CFNAI della Fed di Chicago…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungiamociil secondo distretto manifatturiero in America, quello di Philadelphia….

E chiudiamo con il report della ADP settore privato escluso quello pubblico che non mancherà di registrare nuove perdite di lavoro…

 

Sintesi finale sarà un report sensibilmente  inferiore alle aspettative di 150000 posti di lavoro attesi…bad news, good news.

Un giorno l’economia reale presenterà il conto!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o sul lato destro del blog Semplicemente Grazie!

Inoltre Vi aspettiamo tutti per la nuova avventura su   METEOECONOMY  per condividere insieme nuove informazioni e analisi non solo economico/finanziarie attraverso la tempesta perfetta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.5/10 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
UN RAPPORTO SUL LAVORO DECISAMENTE ...BELOW THE CONSENSUS!, 8.5 out of 10 based on 6 ratings
11 commenti Commenta
bergasim
Scritto il 3 maggio 2013 at 14:36

Temo che tu abbia parlato troppo presto

http://www.bls.gov/news.release/pdf/empsit.pdf

Negli usa i Copperfield sono in tanti

bergasim
Scritto il 3 maggio 2013 at 14:37

http://www.marketwatch.com/investing/bond/10_year

Mi sembra che le previsioni siano cannate in pieno a vedere come si comporta il decennale usa

bergasim
Scritto il 3 maggio 2013 at 14:42

purtroppo tra l’economia reale e quella dei dati virtuali made in usa ( o forse in cina ) vi è un po di differenza ( leggasi dati sulla fiducia dei consumatori), o quando tutti i vari indici manifatturieri si contraggono sul mese precedente, salvo poi magari l’ism nazionale a SORPRESA magari sale.
O come ieri i sussidi scendono alla grande solo perché la gente perde il diritto al susisdio.
Tante volte ci sono rimasto di cacca nel leggere report del genere.

icebergfinanza
Scritto il 3 maggio 2013 at 14:51

bergasim,

Ma in America sono speciali a far uscire cinque indici negativi che riassumo l’unico che esce poi positivo… :mrgreen:

icebergfinanza
Scritto il 3 maggio 2013 at 16:06

Employment %
Higher %
Same %
Lower
Index
Apr 2013 28 57 15 52.0
Mar 2013 26 58 16 53.3
Feb 2013 26 61 13 57.2
Jan 2013 20 64 16 57.5

Questi sono i dati del ISM dei servizi di oggi con occupazione in discesa, dite agli americani di finirla di truccare i dati tanto la nemesi continua…..

sherpa
Scritto il 3 maggio 2013 at 17:01

icebergfinanza,

Nun ce sentono!!!
DJ 15000 :roll:

kry
Scritto il 3 maggio 2013 at 17:10

sherpa@finanza,

Ma è normale, in finanza ad un debitore (-) corrisponde un creditore (+), la fed con i suoi dati è – mentre il dj +.

sherpa
Scritto il 3 maggio 2013 at 17:48

kry@finanza,
Grazie per la precisazione. Non sono esperto.
In relazione ai dati “manipolati o interpretati secondo bisogno degli usa”:
Quanto è sincera la fed con i suoi dati?
E il dj quanto rispecchia il reale stato delle cose?

kry
Scritto il 3 maggio 2013 at 18:38

sherpa@finanza,

Guarda che non sono neppure io espertissimo. La mia è ironia abbastanza pratica. Oltre ad Andrea che lo dice da tempo, sempre più persone sostengono che tutto è manipolato ad arte, ad immagine e fantasia della FED.

kry
Scritto il 3 maggio 2013 at 18:42

sherpa@finanza,

Per avere una vaga idea può essere utile anche questo http://www.rischiocalcolato.it/2013/05/un-altro-giro-di-acido.html

sherpa
Scritto il 3 maggio 2013 at 21:36

kry@finanza,

Grazie per la segnalazione, articolo chiaro e fruibile da tutti. E anche inquietante.
Ma su questo blog ho imparato che questa purtroppo è la realtà.
Approfitto per ringraziare chi, come Andrea, spende parte del suo tempo per rendere
consapevoli tutti noi della realtà.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D
Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni c'è ancora poco interesse da parte degli operatori a m
Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quant
Argomento già discusso, ma assolutamente da riprendere essendo di grande attualità. I tempi s
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il CESI è stesso oggetto delle mie analisi. E’ l’acronimo di Citigroup Economic Surprise In
Ftse Mib. L'indice cerca di impostare un rimbalzo e ora si trova a pochi passi dal livello importan
Su tutti i sottostanti si assiste alla parziale chiusura della componente future ed a movimentazioni
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u