25 APRILE 2013 … LIBERIAMO L’ITALIA, LIBERIAMO IL BENE COMUNE!

Scritto il alle 08:38 da icebergfinanza

Era il 25 di Aprile 1951 quando a Trento Alcide De Gasperi pronunciò il suo  “Per il secondo risorgimento d’Italia” …

Occorre ormai guardare gli interessi dei Paese ed io vi dico: ridestate nella propaganda il senso di responsabilità nelle coscienze. Ridestate questo senso di responsabilità! È quello che anche lo comincio a fare oggi, e lo farò in tutta Italia e lo faranno cento, lo faranno migliaia in tutta Italia, perché il popolo deve sorgere in piedi e deve fare un esame di coscienza. Deve pensare al passato, ma sopratutto all’avvenire.

Ogni «viltà convien che sia morta». E lasciate indietro, o giovani, gli egoismi, gli sfruttatori, (…)  Lasciate indietro i pavidi, gli incerti, quelli che si perdono per via in piccole beghe, in questioni personali, in questioni locali e tirate innanzi.

Amici miei, vi dico una parola sola: avanti per l’Italia e per il suo secondo Risorgimento.

Una massa deforme di speculatori politici, un enorme intreccio di conflitti di interesse, un groviglio di oligarchie e plutocrazione corporative e finanziarie, assecondate e appoggiate dai media in questi anni ha sequestrato il bene comune rinchiudendolo nelle segrete della storia, soffocandolo.

Recentemente ho scritto …

Lo so, lo so tutti a leggere le dichiarazioni di pinco pallo, cosa diranno, cosa faranno, come usciranno da questa trappola. Alleanze, strategie, scenari, ipotesi, analisi e chi più ne ha più ne metta!

Sono terrorizzati nelle stanza dei bottoni e sguinzagliano i loro cani da guardia i loro troll sui media,  per cercare di fermare un’onda inarrestabile.

Io invece voglio guardare lontano c’è il sole il mezzo alla nebbia,  ma sarà un lungo inverno!

Probabilmente molte delle riflessioni che facciamo insieme su questo blog, su questa immensa crisi antropologica sempre tra pochi intimi  forse perchè come dice un amico il problema è che questo è un blog o almeno sembra che parla solo di economia e la maggior parte della gente comune non ha ancora capito che la finanza e l’economia, il modo con il quale l’economia e la finanza hanno amministrato le loro vite negli ultimi 30 anni,  stanno distruggendo il futuro.

Grazie a Patrizia ho ripercorso il cammino di questi anni e come racconto nelle mie conferenze, la storia insegna che debito e iniqua distribuzione della ricchezza sono i due fondamentali denominatori comuni di tutte le grandi crisi, sono il denominatore comune di questa crisi.

USURA e DEBITO, sono le armi con le quali le corporatocrazie e la speculazione politica mondiale tiene in pugno le Nazioni e il futuro delle giovani generazioni e lasciate perdere le idiozie sullo Stato brutto e cattivo, perchè il debito in questa crisi è stato originato dai privati, dalle banche, dalla speculazione alla leva demenziale.

Siamo in trappola! Siamo in trappola! Siamo in trappola a meno che non si diffonda Consapevolezza! Loro,  dopo aver salvato banche e azionisti ora vi stanno obbligando a perseguire programmi austeri, nella finanza tutto si crea, nulla si distrugge tutto si trasferisce da una tasca all’altra.

Oltre 4500 miliardi per garantire e salvare le banche europee e non ci sono più soldi per la Famiglia, per la scuola, per i GIOVANI e i loro sogni il loro futuro, un futuro solo precario, per le DONNE che farebbero esplodere il PIL, per la cultura, per le piccole e medie imprese, per la sanità, per le nostre comunità.

Chiedete a lor signori perchè non è possibile scontare tutti i crediti che le imprese soprattutto FAMIGLIARI, il tessuto di un’economia civile e cooperativa, chiedete perchè non possono scontare i loro crediti presso la Banca centrale europea come hanno fatto con tutte le banche, spesso e volentieri banche armate, evasori ed elusori, che reciclano denaro sporco, piene e zeppe di psicopatici, drogati e alcolizzati che in questi anni hanno scommesso e speculato anche sulla loro stessa madre, infarciti di bonus che hanno distrutto il loro senso di responsabilità.

E’ un grido disperato il mio, sento dentro di me un brivido, sino a quando non comprenderemo il sequestro in atto non abbiamo scampo!

Un urlo disperato esce dalle segrete della storia FAMIGLIA FAMIGLIA FAMIGLIA … ecco dove deve nascere il nuovo risorgimento dalla FAMIGLIA FAMIGLIA FAMIGLIA per la quanle lo Stato italiano fa poco o NULLA NULLA NULLA NULLA…

PMI PMI PMI PMI PMI PMI …imprese famigliari e cooperative, un concentrato di tradizione, innovazione, creatività e cultura che non ha uguali al mondo, pronta per riesplodere nel TERZO RINASCIMENTO ITALIANO se solo il suoi figli hanno il coraggio di ritrovare le loro radici e svegliarsi dal terpore e dall’anestetizzazione di questi tempi!

Non avrò riguardo per nessuno, destra centro o sinistra, grillini compresi , sino a quando non sarò certo che il suo vero obiettivo è il bene comune

Come non ricordare la nostra Valentina… Il piu’ grande bisogno del mondo e’ il bisogno di uomini; di uomini che NON si possono comprare ne’ vendere; di uomini che sono fedeli ed onesti fin nell’intimo della loro anima; di uomini che non hanno paura di chiamare il male con il suo vero nome; di uomini la cui coscienza e’ fedele al dovere come l’ago magnetico lo e’ al polo; di uomini che staranno per la Giustizia anche se dovessero crollare i cieli” .

L’indifferenza, il sarcasmo, l’ironia, quella manina sulla spalla che ogni tanto ti ricorda che nulla cambia tutto è per sempre uguale non potrà mai fermare la speranza.

Abbiamo davanti tempi difficili, estremamente difficili, ma non siamo soli, non dimenticatelo mai è soprattutto … Abbiamo ancora una speranza noi stessi

Un abbraccio Andrea e buon TERZO RISORGIMENTO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.8/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 12 votes)
25 APRILE 2013 ... LIBERIAMO L'ITALIA, LIBERIAMO IL BENE COMUNE!, 7.8 out of 10 based on 16 ratings
11 commenti Commenta
giulio0808
Scritto il 25 aprile 2013 at 09:43

Grazie Andrea per queste perle e un abbraccio anche a te.
Giulio

carpif74
Scritto il 25 aprile 2013 at 10:04

Grazie anche da parte mia…sei UNICO!

bombadillo
Scritto il 25 aprile 2013 at 15:02

Spero di non sembrare oltremodo cinico ma per me il 25 Aprile è solamente l’occasione per rendere merito alle persone, italiani e non, che hanno dato sudore e sangue per questa demente Nazione.
Solo quando ci sarà un vero coinvolgimento di popolo e una reale Consapevolezza di quello che è uno vero Stato Civile, allora si, il 25 Aprile sarà per me l’appuntamento per testimoniare la mia fiducia e l’orgoglio di appartenere al popolo Italiano.
Ma ora non è certo così…

Caro Capitano, leggo ogni giorno di più il tuo sconforto nel portare avanti questa battaglia di rinnovamento sociale.
Spero vivamente di aver modo di leggerti ancora per molto e molto tempo.

NON MOLLARE, o di luci nel buio ne resteranno veramente poche.

john_ludd
Scritto il 25 aprile 2013 at 15:46

Finanziare la transizione dall’economia basata su combustibili fossili, che sono in esaurimento, costano sempre di più e inquinano il pianeta sino alla sua morte, costerebbe meno di 1/3 di quanto speso x assicurare qualche anno di vita in più al sistema finanziario, che fallirà comunque perché non ci sono le risorse naturali per perseguire il modello di crescita esponenziale dell’attività economica (inteso come PIL, pernicioso misuratore di costi lordi) necessario a sostenere l’immane piramide di Ponzi di debiti privati (e ora anche pubblici a causa del trasferimento forzato di debito da privato a pubblico).

Con una cifra ancora minore si potrebbe assicurare acqua potabile a tutte le zone del mondo ove questa manca, sviluppare un piano sanitario e di istruzione multi generazionale necessario x avere sostenibilità di lungo periodo e preservare la biodiversità del pianeta.

I crimini tuttora in corso avranno nel lungo termine esiti tali da rendere i crimini di Hitler, Stalin e Mao poco più che una distrazione.

stanziale
Scritto il 25 aprile 2013 at 18:30

Il nuovo governo, l’esatto contrario della famiglia e del 25 aprile http://feedproxy.google.com/~r/VociDallestero/~3/2QZ9QYjRGeI/la-seconda-fase-della-colonizzazione.html

silvio66
Scritto il 25 aprile 2013 at 18:31

Nulla di nuovo andrea, sei sempre stato così. Sconti non ne ho mai visti per nessuno in questo blog. La tua semplicità di espressione è intervallata spesso da passaggi per addetti ai lavori ed è per questo che iceberg resta un blog di nicchia. Io stesso devo a volte rileggere con calma più volte alcuni passaggi, figuriamoci i profani. La finanza o si ama o si detesta e la mancanza di formazione, io introdurrei i rudimenti di finanza dalle classi minori come inglese, ci restituisce un paese dove anche le figure professionali più di successo nel loro campo, risultano pressochè analfabeti in campo finanziario. Sono dell’idea che la politica con iceberg centri solo per la parte interagente con la finanza. Grazie per il tuo superbo lavoro andrea. Noi astanti ricordiamoci anche che un contributo per tenere aperto il blog si conviene e buona festa a tutti.

stanziale
Scritto il 25 aprile 2013 at 18:41

Se da noi hanno in mente la botta finale, la definitiva colonizzazione, In Grecia Portogallo e Spagna, dove sono piu’ avanti con il lavoro, qual’e’ il programma della stagione agonistica 2013-2014 del nwo? I lager? No, gia’ previsti anche quelli . Per ora in Grecia, per gli evasori.

silvio66
Scritto il 25 aprile 2013 at 18:58

john_ludd@finanza,

Sicuramente i posteri parleranno male di noi.

sd
Scritto il 25 aprile 2013 at 22:43

Buona sera

Innanzitutto vorrei ringraziare Paover che ha tradotto dal tedesco le affermazioni di Grillo al Bild (mi riferisco ai commenti dell’articolo Meteo Italia…default previsto in autunno). Ormai credo che sia chiarissimo che non ci si può fidare di quello che i “Media” di massa scrivono e dicono….travisano e trasformano a loro piacimento qualsiasi cosa, se poi parliamo di economia credo che sarebbe meglio neanche prenderli in considerazione…..se non volete restare completamente in bolletta hehehe.

Bellissimo articolo del Capitano, quello di oggi.
Non perchè mi importi molto del 25 Aprile, intanto tutte le manifestazioni pubbliche al riguardo sono solo “facciata” e niente sostanza, tutta apparenza. Sicuramente “UNO” a 87 anni oltre a non ricordarsi cosa è sucecco 60 anni fà, non avrà neanche più nessun interesse per la VITA, nè la sua nè quella degli altri………..probabilmente è un morto che cammina.

Il TERZO RISORGIMENTO arriverà di sicuro, il mondo avanza sempre; arriverà quando una grande quantità di persone si renderà conto che il modello socio-economico attuale porta solo povertà e disperazione. Io non saprei quando accadrà ma spero di esserci.

SD

dorf001
Scritto il 25 aprile 2013 at 23:53

sd@finanza,

ciao SD. anch’io spero di esserci. se mom muoio prima di fame. voglio vedere fino a che livello di bassezza sti bastardi che stanno a roma portano il paese. ho preso una cosuccia da un sito economico. da Zibordi. e lui scrive questo. sui maiali che stanno a roma.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11771

IL TALEBANO DELL’EURO COME PREMIER

FONTE: COBRAF.COM

Perchè hanno messo Enrico Letta ?

Perchè il suo primo incarico importante è stato la Commissione per l’Euro nel 1994-1997 e ha persino scritto un libro intitolato: “Euro sì. Morire per Maastricht”, Roma-Bari, Laterza, 1997 in cui scrive che vale la pena di morire per l’Euro e Maastricht come nel 1939 valeva la pena di “morire per la Polonia” e che …non c’e’ un Paese che abbia, come l’Italia, tanto da guadagnare nella costruzione di … una moneta unica….” (2) e…”abbiamo moltissimi imprenditori piccoli e medi che … quando davanti ai loro occhi si spalanchera’ il grandissimo mercato europeo, sara’ come invitarli a una vendemmia in campagna. E’ impossibile che non abbiano successo…il mercato della …moneta unica sara’ una buona scuola. Ci troveremo bene… (3) ”

Enrico Letta di tutti i politici italiani è il più affidabile, è il cane più fedele ai padroni esteri, Letta è stato dall’inizio un fanatico talebano dell’Euro e giustamente ora i suoi padroni lo ricompensano nominandolo premier, con la complicità di Berlusconi che vuole evitare le condanne, di Monti e Casini che sono comprati di peso e dei PD (ex-PDS ex-Ulivo ex-PCI) che hanno una tradizione di vendersi agli stranieri dai tempi dell’URSS

Oltre a questo ha il resume giusto: Letta è …membro del comitato europeo della Commissione Trilaterale (4), un gruppo di interesse di orientamento neoliberista fondato nel 1973 da David Rockefeller [3]. Nel 2012 ha partecipato alla riunione del Gruppo Bilderberg (5) presso Chantilly, Virginia, USA….È anche membro del comitato esecutivo dell’Aspen Institute Italia (6) un’organizzazione americana finanziata anche dalla Rockefeller Brothers Fund, che si pone come obiettivo quello di incoraggiare le leadership illuminate, “le idee e i valori senza tempo…”.

Questo è un tizio a cui andrebbe tolta la cittadinanza e andrebbe deportato dall’Italia, come si fa con i clandestini, perchè è una quinta colonna, una spia, un inflitrato.

Fonte: http://www.cobraf.com
24.04.2013

1) http://archiviostorico.corriere.it/1997/giugno/04/Morire_per_Maastricht_sacrifici_porteranno_co_0_97060411003.shtml
2) http://archiviostorico.corriere.it/1997/giugno/04/Morire_per_Maastricht_sacrifici_porteranno_co_0_97060411003.shtml
3) http://archiviostorico.corriere.it/1997/giugno/04/Morire_per_Maastricht_sacrifici_porteranno_co_0_97060411003.shtml
4) http://it.wikipedia.org/wiki/Enrico_Letta
5) http://it.wikipedia.org/wiki/Enrico_Letta
6) http://it.wikipedia.org/wiki/Enrico_Letta

e voi aspettate che questi vi votino la petizione? no avete capito male. questi votano la vostra morte senza tanti peli sullo stomaco. di voi non gli frega niente.

ringraziate pure nonno napolitano.

notte DORF

kry
Scritto il 26 aprile 2013 at 00:59

john_ludd@finanza,

Sempre pensato ma mai visto scritto da nessuna parte : inteso come PIL, pernicioso misuratore di costi lordi e perchè non aggiungere ottenuto a parità del debito creato. Ma che senso ha parlare di rapporto deficit/pil ? e soprattutto sempre pensato:” Con una cifra ancora minore si potrebbe assicurare acqua potabile a tutte le zone del mondo ove questa manca, sviluppare un piano sanitario e di istruzione multi generazionale necessario x avere sostenibilità di lungo periodo e preservare la biodiversità del pianeta.” IL PARADISO è già qui, basta volerlo ma purtroppo come scrive un mio amico il mondo va così :……..Se tu dici a una persona che gli offri la tua amicizia
e questa se ne frega,
quando poi si ritrova sola non potrà dire che è colpa tua
o che tu lo hai condannato.
Si è scavata la fossa da sola, perché non ha ascoltato la tua parola,
quando gli dicevi di essere suo amico.

Ascoltare la sua parola significa accogliere l’invito della sua amicizia.
Ascoltare la sua parola significa ascoltare tutti i sui consigli che ci insegnano ad amare.
Ascoltare la sua parola significa quindi non essere più soli.
Se uno non lo ascolta… Rimarrà egocentrico, quindi: SOLO.
Si auto-condanna alla solitudine.

Sai, non credo che l’inferno sia vuoto, che non ci sia niente…
Forse è pieno di un sacco di cose belle,
ma chi sarà all’inferno sarà così ripiegato su se stesso
che non godrà nulla.
Sarà così solo da odiare tutto ciò che lo circonda.

Immagina di avere il mondo, l’universo, tutto per te.
Tutto tuo.
E di poter fare e godere tutto ciò che vuoi.
Però immagina anche che sia deserto.
Completamente deserto.
Nessuno.
Nessuno, nessuno.
Sei solo…
Pensi che riusciresti a goderti tutte le bellezze del mondo?

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La notizia delle nevicate delle ultime ore che sta interessando le Dolomiti, potrebbe avere ricordat
Sui mercati finanziari la parola d'ordine è conoscenza. “Solo grazie alla conoscenza è possibile
“Solo grazie alla conoscenza è possibile assorbire gli urti del mercato senza cedere alla paura,
Signori manca poco. Tra qualche giorno arriverà la più grande IPO della storia, quella di Saud
Ftse Mib: l'indice italiano oggi subisce prese di beneficio dopo le parole di Trump di ieri sera. La
Analisi Fondamentale L'ultimo periodo è stato ricco di novità per la banca guidata da Jean Pier
La liquidazione dei dipendenti pubblici, il TFS (trattamento di fine servizio), viene pagata in temp
Mentre il principale indice tedesco tenta di aggiornare il massimi storici mentre la Germania è
Stiamo ai fatti e il resto releghiamolo a “discorsi da bar”. Come sapete, negli USA è temp