ICEBERGFINANZA REVIVAL …GENESI DELLA CRISI ITALIANA!

Scritto il alle 11:42 da icebergfinanza

Questo fine settimana riproponiamo una sintesi degli articoli più letti e significativi articoli fondamentali per comprendere ciò che è accaduto e sta accadendo al nostro Paese una nuova sintesi inedita!

Nel frattempo da non perdere gli articoli più letti delle settimana …

BANCHE: DOVE AVVERRA’ LA PROSSIMA ESPLOSIONE?

Ne abbiamo parlato insieme più volte del principio di Peter, abbiamo parlato degli psicopatici, degli incompetenti che amministrano l’Europa ma non solo, banche e istituzioni varie in tutto il mondo, ma se non si comprende la gravità di quello che sta accadendo non usciremo mai da questa depressione mai! Qual’è l’istituzione nella quale chi commette errori …

OLANDA…IL BUCO PRIVATO CON IL PAESE INTORNO!

Credo fosse intorno a marzo dello scorso anno quando in OLANDA E GERMANIA: LA TRAVE E LA PAGLIUZZA e soprattutto in OLANDA… HALLOWEEN ASSICURATO! evidenziavo come in realtà la virtuosa Olandaaltro non era che una sorta di  futuro buco nascosto con un Paese intorno. Per carità, vi sono addirittura delle voragini con un paese intorno come …

DEPOSITI NON ASSICURATI: GHIZZONI IL DIJSSELBLOEM ITALIANO

Magari qualcuno di Voi me compreso pensava che il bisogno ogni tanto di far sfiatare il gas accumulato nel cervello fosse solo una prerogativa di qualche burocrate europeo come ad esempio il ministro delle finanze del buco privato con il Paese intorno, ovvero l’Olandacome abbiamo visto ieri. Inutile che cerchiate la notizia che condivido oggi …

DEUTSCHE BANK: SORPRESA LA BUNDESBANK SCOPRE LA VORAGINE CON LA BANCA INTORNO!

Solo un cenno non serve perderci dietro troppo tempo sopratutto alla storia di una voragine con la banca intorno apertasi sotto gli occhi velati della leggendaria Bundesbank, si quella che quotidianamente segnala le pagliuzze negli occhi dei vicini europei ma che in questi anni non si è mai accorta degli eccessi delle proprie banche lasciandole …

 

. L’origine della crisi, la sua genesi che proviene dall’esplosione del fenomeno subprime la potrete leggere nel mio libro VIAGGIO ATTRAVERSO LA TEMPESTA PERFETTA! quella in corso la sua genesi la trovate sintetizzata in alcuni articoli che oggi vi riproporrò.

Prima una premessa fondamentale! Il sottoscritto può scrivere centinaia di articoli che testimoniano la faccia nascosta di questa crisi, tante informazioni che sono tenute nascoste,  ma se non c’è diffusione, condivisione resterà sempre un GHETTO di CONSAPEVOLEZZA…

PASSA PAROLA…L’ARMA PIU’ EFFICACE PER DIFFONDERE CONSAPEVOLEZZA!

Il moto principale di questo viaggio, di Icebergfinanza è che …”La verità è figlia del tempo” e che prima o poi arriva sempre il momento nel quale tutto si rivela per ciò che in realtà è questa crisi innanzitutto antropologica, ovvero uno dei più imponenti concentrati di frode, manipolazione, inganno e avidità della storia, come …

Partiamo dalla genesi di questa crisi che tutti vi dipingono come originata dal debito pubblico ma che invece non è altro che un’esplosione del debito privato, un’orgia di credito originata da banche oscurate dall’avidità…

DATEMI UNA LEVA E…VI DISTRUGGERO’ IL MONDO!

Ma hanno fatto qualcosa di molto particolare: durante il boom del debito i banchieri tedeschi sono andati oltre i loro standard, ma solo fuori dalla Germania. Hanno prestato i soldi per i mutuatari subprime americani, per gli speculatori del boom immobiliare in Irlanda, per il magnate bancario islandese che ha fatto cose che nessun tedesco avrebbe mai fatto. Le perdite tedesche sono all’ultimo conteggio di 21 miliardi di dollari con le banche islandesi, 100 miliardi di dollari con le banche irlandesi, 60 miliardi di dollari per vari subprime statunitensi e ancora non si bene per i titoli greci. (…) Nel loro paese, tuttavia, questi banchieri apparentemente folli all’estero si sono comportati con moderazione. Il popolo tedesco non ha permesso loro di comportarsi diversamente.

BACK TO MESOPOTAMIA!

Vi ricordate “Back to Mesopotamia” il report dell BCG con il quale i soliti analisti da psicodramma sostenevano che erano necessari  6000 miliardi per spegnere l’incendio del debito europeo attraverso la riduzione della ricchezza a scapito dei creditori o il 47 % di ristrutturazione dell’intero debito italiano, cifre gratuite fatte su supposizioni e limiti altrettanto fantasiosi. Si può …

Una premessa è indispensabile anche in questo caso! Una classe politica di speculatori, mafiosi, massoni, corrotti ha devastato in questi anni il nostro Paese, assecondata da furbetti del quartierino, banchieri, industriali, evasori ed elusori e in parte anche dal popolo  che hanno messo una seria ipoteca sul futuro del nostro Paese e delle future generazioni, dei nostri figli quindi le maggiori responsabilità sono da ricercarsi all’interno del Paese ma non possiamo nascondere quello che sta succedendo fuori, in Europa, nel mondo intero, non possiamo non esserne consapevoli…

ITALIA ELEZIONI 2013: ETICA E BENE COMUNE!

  Se penso a quel povero ragazzo che per sei lunghi anni ha condiviso con i suoi compagni di viaggio la natura essenzialmente antropologica di questa crisi, il più alto concentrato di avidità, frode e manipolazioni, inganno e falsità della storia sociale ed economica mondiale mi viene da sorridere, soprattutto pensando al messaggio unico che circolava e …

GIOVANE ITALIA … SE NON ORA QUANDO?

Lo so, lo so tutti a leggere le dichiarazioni di pinco pallo, cosa diranno, cosa faranno, come usciranno da questa trappola. Alleanze, strategie, scenari, ipotesi, analisi e chi più ne ha più ne metta! Sono terrorizzati nelle stanza dei bottoni e sguinzagliano i loro cani da guardia i loro troll sui media,  per cercare di fermare …

UNA RIVOLUZIONE ALTERNATIVA NELLE UNIVERSITA’!

Come ho scritto nel capitolo finale del mio libro..«La comprensione di ciò che avviene nella vita reale potrebbe essere compromessa dalle conoscenze che si acquisiscono sui banchi di scuola, che a volte appaiono sterili e oscurantiste» (Nassim Nicholas Taleb). L’educazione finanziaria deve partire dalle giovani generazioni, non può ridursi a una mera trasmissione di nozioni, nozioni …

AGENDA MONTI …ANALISI DI UN ANNO DI GOVERNO!

Dopo aver salvato l’Italia e gli italiani non poteva mancare l’analisi di un anno di governo, l’analisi di un’autoprofezia avveratasi. Le ultime dichiarazioni dell’usato riciclato  “sicuro” danno un’idea dell’instabilità e ingovernabilità futura. Prima che qualche anima candida mi chieda per quale motivo stia facendo le pulci al professore, ricordo che in sei anni di navigazione documentata e …

Dedicato a tutti coloro che credono alla leggenda metropolitana sul rischio GRECIA e a coloro che pensano che senza riforma delle pensioni Fornero il Paese si sarebbe disintegrato

ITALIA: MAI RISCHIATO DI FALLIRE IN VERSIONE CHART!

Cercherò di essere breve perchè ne abbiamo già parlato in MAI RISCHIATO IL FALLIMENTO la cui fonte principale troverete QUI nel Fiscal Sustainability Report 2012. Il rapporto della Commissione europea sulla sostenibilità del debito dei Paesi d el l ’Unione fa giustizia di molti luoghi comuni, offrendoci un quadro inaspettato del nostro Paese. Contrariamente a quanto ci era …

IMPLICIT DEBT: UN’ ITALIA DA TRIPLA A!

Mentreil Titanic Italia si avvia verso il suo ultimo iceberg guidato da un manipolo di speculatori politici e in Italia e nel mondo della finanza  in molti fanno il tifo per una disintegrazione del nostro Paese e dell’area euro abbiamo appena visto che la verdura fresca è sempre quella che si vende meglio al mercato …

 

Ora sino a quando non si comprenderà l’infernale trappola congiunta costitutita dal FISCAL COMPACT e dal recentissimo TWO PACK qualunque discussione sul futuro di questo Paese non potrà prescindere da un fardello di almeno 50/70 miliardi di debito da cancellare ogni anni…contributi ad ESM compresi…

FISCAL COMPACT STATI UNITI D’EUROPA NELLA DEPRESSIONE!

In un ASSORDANTE silenzio generale esulta il ministro per gli affari europei Moavero questa è una data storica per il nostro Paese…si quella che ricorderà la nascita degli Stati Uniti d’Europa nella miseria! Alzi la mano chi crede veramente che verrà rispettato l’obbligo di rientrare nel 60 % di indebitamento nei confronti del PIL in venti anni di sacrifici per le generazioni future.

MONTI: TOGLIAMO L’ITALIA AGLI INCAPACI…FISCAL COMPACT

Forse è ora che lei e gli altri partecipanti alla corrida elettorale raccontiate la verità alla gente di questo Paese e dite agli italiani come avete intenzione di trovare i soldi per far fronte all ‘immensa fesseria del FISCAL COMPACT e del fondo ESM! Si tratta di almeno 50 miliardi all’anno per i prossimi venti da settacciare nei torrenti di questo Paese aggiungendovi 20 miliardi per il fondo ESM quest’anno salvo ulteriori esborsi!

TWO PACK …ITALIA ALTRO CHE FISCAL COMPACT!

Ve lo ricordate il film di Nanni Loy  Pacco, doppio pacco e contropaccotto in cui imbroglioni più o meno professionisti, si arrangiano cercando di truffare il prossimo. Il titolo richiama il sistema del “pacco”, ossia della truffa ai danni del malcapitato di turno ( tratto da WIKIPEDIA Probabilmente in pochi hanno fatto caso alla seguente notizia apparsa …

La più collossale fesseria programmatica della storia è nascosta qui…

ANGELA MERKEL: AUSTERITA’…IL VENTO DELL’EST!

Se magari qualcuno volesse comprendere sino in fondo la filosofia di Santa Angelina da Austerilitz che viene dall’Est e magari comprendere meglio per quale motivo il partito comunista italiano ops scusate il PD di Bersani e Napolitano ops scusate ancora intendevo solo di Bersani, si trovano tanto in sintonia, qui in questo articolo di Adriana …

…lo suggerisce la storia…

DOPO ROOSEVELT … OBAMA FOUR MORE YEARS!

Oltre 80 anni dopo il New Deal di Roosevelt, la vittoria odierna di Obama testimonia la validità di un approccio che vede la spesa pubblica attenuare gli effetti di una Grande Depressione. Era l’anno del Signore 2009 e precisamente il 18 di maggio quando scrissi… ” La conoscenza anche quando si avvicina alla verità, non porta sempre …

Ma non è solo un problema europeo, questa dannata e immensa crisi antropologica ed economico/finanziaria ma anche mondiale…

CHI HA PAURA DEL CAVALLO DI TROIKA!

Come ho più volte scritto, siamo in guerra! Non importa se si tratta di una guerra economica, finanziaria o ideologica ma noi siamo in guerra! E’ fondamentale cercare di comprendere cosa sta avvenendo dietro le quinte, quali sono le strategie in campo! Nel pomeriggio ho ricevuto la segnalazione di un nostro compagno di viaggio a proposito di …

ECCO LA VERA PISTOLA FUMANTE DELLA CRISI EUROPEA!

Come abbiamo piu’ volte visto al di la degli aspetti tecnici, questa crisi e’ un condensato della maggiore intensita’ di frodi e manipolazioni … Continua a leggere →

GERMANIA:  GLI AVVOLTOI D’EUROPA!

Ieri in CIPRO: LA DOTE ESPLOSIVA! mi chiedevo … Ora cosa manca per completare la leggendaria dote che la crisi europea ci lascia? Ai posteri l’ardua sentenza! La sentenza c’è già la sappiamo tutti, ovvero la dote, la leggendaria dote europea, l’ultima risorsa sono i risparmi degli italiani. UPDATE: notizia in arrivo dagli idioti di Bruxelles… BRUXELLES (Reuters) – In base …

LEGGE DI STABILITA’  E FISCAL MULTIPLIERS …CE LO CHIEDE L’EUROPA!

Come ho scritto ieri la lettura di questo post potrebbe urtare la Vostra sensibilità! Se volete leggerlo sappiate che lo fate a Vostro rischio e pericolo e poi non dite che non Vi avevo avvertito! ;-D Sedetevi comodi e seguitemi, in una maniera o nell’altra comprenderete come in realtà molte delle dinamiche che hanno attraversato l’Europa …

INCREDIBILE! AUSTERITA’ COLOSSALE IDIOZIA E LE SCUSE DEL FMI!

Dopo aver trascorso oltre tre anni a raccontarvi l’immensa idiozia dell’austerità di marca calvionista e alemanna, che persone come Monti e Draghi hanno sottoscritto con convinzione seguiti da tutti i parlamentari italiani che hanno votato senza fiatare l’altra colossale idiozia del pareggio di bilancio in costituzione, con contorno di “fiscal compact“, all’improvviso in una serata di inizio inverno guarda …

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
7 commenti Commenta
sherpa
Scritto il 6 aprile 2013 at 19:33

“L’Europa ha un problema: Deutsche Bank”
http://www.ilgiornale.it/news/interni/904032.html
Allora è vero!!!!!!
Ma sugli altri quotidiani non c’è in risalto la notizia.
E’ meglio sputtanare MPS (non che non lo meriti) che guardare in casa d’altri.

icebergfinanza
Scritto il 6 aprile 2013 at 23:16

sherpa@finanza,

Ahahahh Porro Omen si è svegliato anche lui uno di quelli che banna costantemente i link e commenti su Icebergfinanza sul suo blog e articoli come mi raccontano i lettori giornalisti da baraccone…

sherpa
Scritto il 7 aprile 2013 at 09:08

icebergfinanza,

Giornalisti da baraccone, non si può negarlo. Infatti leggendo le pagine internet dei quotidiani più importanti l’unico articolo sullo scandalo Deutsche Bank messo in evidenza è quello sopracitato di Porro mentre abbondano gli articoli su MPS (beninteso meritati). Io almeno non ne ho trovati altri in risalto se non su siti alternativi.
Il fatto che la notizia sia apparsa in prima solo sul berluscogiornalino mi fà un pò pensare.
Se cominciassero a parlarne testate più seguite forse si coinvolgerebbero più persone portandole a conoscenza della realtà.
Quindi, capisco la frustrazione di vedere usato il proprio lavoro da persone poco serie e professionali, ma almeno qualcuno ne parla (già oggi però la notizia è stata relegata in economia) su una piattafoma più seguita.
Consolati che qui i tuoi meriti sono conosciuti e apprezzati.
Grazie per il tuo lavoro che quotidianamente ci regali.

dorf001
Scritto il 7 aprile 2013 at 15:58

sherpa@finanza,

ciao sherpa. porro è un poveraccio, un fanatico inutile liberista. come da anni dico, non bisogna più comperare nessun giornale. bisogna farli morire. sono il nulla assoluto. bugie bugie e bugie. non capisco come faccia la gente a leggere quella immondizia. e dobbiamo pure mantenerli sti buoni a nulla. ehh si. ci costano 1 miliardo l’anno. sono tutti falliti, ma noi dobbiamo tenerli in piedi. e in cambio ti dicono montagne di balle!!! togliere subito finanziamento ai giornali e alla rai. ora andiamo oltre.

CONVIENE PIU’ RUBARE CHE PRODURRE

L’UE è entrata nella fase di “furto coatto per legge”.

Il collasso è vicino.

Ci sono solo tre modi per accumulare denaro e ricchezza nel mondo moderno (oltre ad imbattersi in un tesoro nascosto o a vincere alla lotteria, enalotto, grattaqualcosa ecc. peraltro tutti quanti in odore di fregatura di Stato):

1 -Produzione : offrire manodopera o servizi ad ogni livello in cambio di denaro da percepire volontariamente da parte dei beneficiari, clienti o datori di lavoro.

2 – Coercizione: Confiscare denaro (o riserve di valore, proprietà, terreni ecc.),agendo di autorità su coloro che ne hanno, sovente che ne abbiano o meno. Tipico di governi nazionali, regionali o locali, senza distinzione del tipo di governo.

3 – Furto: Rubar denaro (o beni di ogni tipo e valore) da quelli che già lo hanno, in tutti i modi, come estorsione, taccheggio, rapina, borseggio eccetera.

L’illusione di conformità
I governi di solito evitano di impegnarsi in vero e proprio furto. Perché? Perché sperano di creare l’illusione di esecuzione volontaria. Per costringere voi a dare il vostro denaro “volontariamente”, evitano la figura di direttamente rubare denaro o beni da voi. È stato infatti”concordato” di pagare le tasse, non è vero?

è un bel articolo. leggere tutto. qui: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11693

by DORF

sherpa
Scritto il 7 aprile 2013 at 20:01

dorf001@finanza,

Ciao Dorf. Sono d’accordo con te in toto riguardo i giornali, ma sono più diffusi e letti rispetto ai siti che tu di solito consulti e citi e quindi più efficaci (purtroppo) nell’ influenzare l’opinione pubblica.
Questa volta Porro ha evidenziato una notizia che qui circola da anni (onore al merito ad Icebergfinanza), lo considero un fatto positivo.
Che poi non lo facciano quasi mai nè lui nè nessuno sui giornali più diffusi è un dato di fatto
aggravato dal finanziamento pubblico da te citato che li obbligherebbe ad un servizio onesto di informazione.
Ops….. come al solito sono caduto in un ingenuità. E che mi piaciono le cose logiche ed oneste.
Grazie Dorf per la risposta.

dorf001
Scritto il 7 aprile 2013 at 23:25

sherpa@finanza,

Ops….. come al solito sono caduto in un ingenuità. E che mi piaciono le cose logiche ed oneste.

vedi….il fatto è che tu sei una persona onesta. loro-tutti- no!!!! neanche morti. non sanno che vuol dire onestà e correttezza morale. fosse per me gli taglierei io le unghiette a ste merde. ma vedi, è colpa anche degli italiani. ch non vogliono informarsi. preferiscono restare somari peggio delle capre. una volta ero ingenuo come te, poi ho detto basta. tra l’altro l’onestà è un pregio, non un male. quindi vanne fiero. mazzalai predica sempre una norimberga contro la finanza. giusto. ma lo sa anche lui, che non la faranno mai. non certo di loro iniziativa. vedi, grillo è stato chiaro. ha fatto un post x spiegare a quelli che hanno votato m5s che invocano a tutti i costi che si metta col pd. ma come fa a mettersi coi traditori della patria? vuoi i nomi? eccoli qui. lista parziale. 1) napolitano 2) monti 3) bersani 4) berlusconi 5) casini 6) fini eppoi tanti altri. ahh mettici pure la bonino. quella che ama gli ogm. quella che va alle riunioni del bilderberg. ma volevo dire invece un’altra cosa.
grillo ha detto: tu che voti. devi smetterla di dare la delega in bianco. voti e poi dici: fai tu, io non mi interesso. sbagliatissimo! lui vuole che la gente si impegni. ci metta del suo. deve esprimersi consapevolmente. ma per sapere le cose, la gente deve studiare. è li’ il punto. la gente non vuole studiare. è pigra. non muove il culo. non si informa. pensa la ggente sa tutto di calcio di veline di gossip di isole dei famosi. tutta robaccia inutile. però la ggente non sa niente di signoraggio. di cosa è la moneta. chi la stampa. quanto gli costa. che uso ne fa. chi c’è dietro. il fine ultimo. e non parliamo di energie alternative. abiamo un popolo di 58 milioni di italiani che a livello culturale su questi temi, è a livello primitivo. roba da neanderthal. non è vero? e per non fare fatica apre il tiggi’ e crede alle cazzate che gli dice la tv. poi ci soon gli snob con repubblica sotto il braccio, che credoon di saperne tanto. ma sono dei poveretti dementi sbruffoni, pieni di nulla. un giornale in mano alle banche fallite. che ci costa 19 milioni l’anno. per poi sputare sentenze idiote. utili ovviamente per i suoi padroni banchieri. avevamo, parlo del popolo, una occasione sotrica che non capiterà mai più. di distruggere cacciare via questi ladri buoni a nulla di politici. invece il popolo coglione li ha tenuti in vita. vedi? quanto è masochista il popolo italiano? pur di non cambiare, farà morire i propri figli di austerity.

buona povertà per tutti. e cosi’ sia.

by DORF

sherpa
Scritto il 8 aprile 2013 at 08:01

dorf001@finanza,

Non sono proprio onesto del tutto perchè ho dormito finora pur sapendo o almeno intuendo, da molto tempo, che le cose non andavano bene.
Fino a non molto tempo fà ti avrei detto: “Ma vai al diavolo, menagramo” ma ora non posso più, hai ragione su tutti i fronti.
Anch’io pecco di pigrizia e quindi sono colpevole come la stragrande maggioranza degli
Italiani ed è forse a questo che può servire la crisi, a risvegliare la gente, a far capire quali sono i valori da seguire, a far capire che l’impegno diretto e consapevole, seppur faticoso, è fondamentale per il futuro di questo mondo.
Io ho cominciato a cercare di approfondire un pò la mia conoscenza e devo dire che è veramente una fatica immane cercare di coinvolgere le persone in discussione su questi temi, preferiscono parlare d’altro.
C’è bisogno di un cambio culturale che, in Italia è complicatissimo vuoi per pigrizia personale, vuoi anche a causa dei mass-media che propongono modelli di vita fuorvianti ed insostenibili e propongono un informazione disonesta e incompleta che non consente alla gente di conoscere la verità (evviva la rete, fonte alternativa di informazione).
E’ vero che singolarmente non abbiamo un grosso potere , ma quel poco abbiamo il dovere di esercitarlo con le nostre decisioni quotidiane.
Grazie a tutti voi, per il tempo che dedicate a queste discussioni, a me sono servite parecchio
Un grazie particolare a DORF.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve period
Come da manuale ora abbiamo in un colpo solo tutto quello che l'antibiblioteca di Eco suggeriva,
"L’anno bellissimo"  preconizzato dal presidente del Consiglio n. 1 ( Preconizzare = annunciare s
Il Fomc doveva scorrere via liscio senza particolari novità. Ed in effetti non sono successe de
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
E’ meglio comprare un’auto nuova o noleggiarla a lungo termine è la domanda che si è posta Alt
Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve period
Non potevo trovare migliore vigneta per sintetizzare la riunione del FOMC della Federal Reserve
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed