FESSIBILITA’ EUROPEA…MENO RIGORE MENO CRESCITA

Scritto il alle 10:08 da icebergfinanza

Era l’11 novembre del 2011 quando …

Non solo l’Italia o la Grecia. Dal commissario europeo per gli affari economici e monetari Olli Rehn, è arrivata una  tirata d’orecchie anche alla Francia “che deve prendere misure di bilancio supplementari, per correggere il rapporto tra  deficit e pil  che  rimarrà fino al 2013 sopra il livello di guardia del 5%”. Non contento, il commissario europeo ha lanciato un monito pure a Cipro, Belgio, Ungheria, Malta e Polonia, colpevoli di non aver ancora adottato delle  misure efficaci per mettere in ordine i conti pubblici.

Parole pesanti, quelle di Rehn, che lasciano però perplesso Giacomo Vaciago, noto economista e docente di politica economica all’Università Cattolica di Milano: “In Europa rischia di instaurarsi un rigore eccessivo” dice “che, alla fine, potrebbe rivelarsi un rimedio peggiore del male”. Panorama

Poi si sa l’aria gira e le baguette francesi stanno per esplodere…

…e quindi …

Rehn: possibile più tempo ai paesi in crisi per raggiungere il pareggio di bilancio La Commissione europea favorevole a dilazioni per il risanamento dei conti. Il caso della Francia preoccupa l’Europa: Parigi ha annunciato che non saranno raggiunti gli obiettivi di crescita e di riduzione del deficit entro il 2013. Palazzo Chigi precisa: “La lettera del Commissario europeo non riguarda l’Italia”

La Commissione europea ribadisce che in una situazione di peggioramento delle condizioni economiche di un paese, quest’ultimo può chiedere e ottenere un rinvio dei tempi per conseguire i suoi obiettivi di risanamento dei conti. Con una lettera ai ministri delle Finanze resa nota oggi, il Commissario europeo agli affari economici Olli Rehn afferma che “se la crescita si deteriora in maniera imprevista, un paese può beneficiare di rinvii per la correzione del deficit eccessivo, a patto che abbia effettuato gli sforzi di risanamento richiesti”. Repubblica

Ma poi siccome tutti capiscono male quando uno parla … Rehn fa retromarcia sul pareggio di bilancio “Malinteso, il patto di stabilità resta quello”

Tu Cita io Jean, tu Francois io Angela… Tu, caro François, nonostante la recessione rinunci alla tua crociata europea per la crescita e l’occupazione e accetti per l’Unione un bilancio pluriennale ridotto rispetto all’attuale del 3,5% in termini reali e schiacciato sull’1% del Pil collettivo e io, Angela, in cambio ti garantisco che non sarai perseguitato da Bruxelles né dalle sanzioni del fiscal compact se, come mi anticipi, quest’anno non riuscirai a ridurre al 3% il tuo deficit. Affare fatto, ha risposto François. di Adriana Cerretelli – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/630c9

Dai che avanti di questo passo sentiremo nel corso dei prossimi anni …Voi cari Monti e Bersani, continuate l’austera lezione al popolo italiano e io Angela, in cambio vi garantisco che non sarete perseguitati dalle sanzioni per il fiscal compact, in fondo siamo stati noi a dare il buon esempio stracciando per primi insieme ai francesi il trattato di Maastricht.

In giornata “Machiavelli e l’Italia di 600 anni fà” raggiungerà la destinazione stabilita.

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

In giornata “Machiavelli e l’Italia di 600 anni fa” raggiungerà la destinazione stabilita.

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
FESSIBILITA' EUROPEA...MENO RIGORE MENO CRESCITA, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
Tags: , ,   |
3 commenti Commenta
neropece
Scritto il 18 febbraio 2013 at 10:36

Ma era OVVIO! Solo un menagramo incompetente come Reihn o quall’eltra “opportunista” della Merkel, potevano pensare e sostenere che questo RIGORE potesse portare beneficio! Incapaci!

andrea4891
Scritto il 18 febbraio 2013 at 11:03

come volevasi dimostrare … la CURA MONTI si è rivelata PEGGIORE DEL MALE

kry
Scritto il 18 febbraio 2013 at 11:26

Purtroppo francia e germania possono continuare a fare accordi che si favoriscono perchè conoscono bene lo spessore politico dei nostri rappresentanti e come l’altra volta sanno che non parleremo o al massimo “ma si dai tanto va bene lo stesso”.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. L’indice è finalmente riuscito a superare una resistenza molto importante. Si tratta d
Su tutti i sottostanti, appena rotti i livelli di resistenza di questa lunga congestione dove erano
Visto che molto spesso abbiamo parlato della finanza passiva, e visto che ormai il suo peso spec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Si lo so, l'euro è stato dato per morto da tempo, nonostante questo e sulle macerie della class
Sull'equity, nonostante le impostazioni grafiche con minimi e massini crescenti, non si assiste di p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
CDS (Credit Default Swap) settore auto a confronto e...non solo Secondo me con il default di Hert
Guest post: Trading Room #365. Il quadro tecnico che finalmente evolve e ci regala un livello graf