PORTOGALLO … IL GRANDE RICATTO!

Scritto il alle 10:41 da icebergfinanza

Ve li ricordate i famigerati FISCAL MULTIPLIERS …CE LO CHIEDE L’EUROPA! si quei numerini figli della fantasia di pseudo analisti ed economisti dell’ultima ora …I risultati di un nuovo studio dell’Fmi rivelano che i piani di austerità fiscale hanno probabilmente un impatto negativo sulla crescita molto superiore a quanto stimato finora. La conclusione principale per la politica economica è che la riduzione del deficit pubblico deve essere possibilmente più graduale, a meno che i tempi non vengano forzati dalle pressioni di mercato.

Ora non posso dire quello che penso visto che mi sto allenando per la nuova legge bavaglio web, anti bloggers che probabilmente verrà approvata in Parlamento per la quale mi toccherebbe vendere un rene per pagare un’eventuale richiesta di risarcimento, ma guardate cosa dicono i solerti cani da guardia del Fondo Monetario Internazionale nonostante l’ammissione di aver preso un granchio grande come una casa a proposito di quella demenza che va sotto il nome di austerità…

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Milano, 25 ott – “I rischi che pesano sul conseguimento degli obiettivi del programma (di risanamento) sono nettamente aumentati” ed “e’ accresciuta la resistenza politica e sociale al processo di aggiustamento in atto”. E’ la valutazione fornita dagli esperti del fondo monetario internazionale sul progresso realizzato dal Portogallo nel programma di risanamento dei conti. Il paese beneficia dal maggio del 2011 di un programma di salvataggio da parte della troika Ue-Bce-Fmi da 78 miliardi di euro

Sino ad ora il governo di Lisbona ha saputo mantenere fede agli impegni presi in materia di riforme strutturali riuscendo ad attenuare la tensione dei mercati ma ora la continua crescita della disoccupazione a fronte di una perdurante recessione “hanno aumentato significativamente i rischi” per il conseguimento degli obiettivi. Sebbene nel complesso il programma rimanga sulla buona strada, ora diventa cruciale continuare sulla medesima strada cercando di mantenere il consensus politico che sino ad ora e’ stato alla base dei successi ottenuti sino ad ora. Il rafforzamento delle misure di austerita’, che provochera’ nel 2013 una contrazione dell’1% allungando a tre anni la recessione economica, ha scatenato forti polemiche all’interno del paese. Il principale sindacato del paese ha reagito annunciando uno scopero generale per il 14 di novembre. Le nuove misure di austerita’ prevedono tagli per 5,3 miliardi l’anno prossimo con un aumento generalizzato delle imposte.

Non aggiungo altro, … tenetemi fermo!

APPUNTAMENTO A DOMANI 27.10.2012 ore 16.30 a Castelnuovo Scrivia come potete vedere dalla locandina qui sotto NON MANCATE

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 6 votes)
PORTOGALLO ... IL GRANDE RICATTO!, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
1 commento Commenta
cartesio
Scritto il 26 ottobre 2012 at 13:29

Questo mi sembra pertinente.

http://www.quieuropa.it/quarto-reich/

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Queste le movimentazioni monetarie. Sulle Mibofuture stabili e chiusura della componente call da 20
Vi propongo alcuni dei grafici più interessanti che ho trovato nelle ultime 24 ore in rete, gra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Lasciamo da parte i mercati finanziari. Tanto ormai spero sia chiaro a tutti quali siano le dina
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Come abbiamo visto nel fine settimana i rendimenti americani hanno rotto livelli importantissimi
L' Argentina evita il default: trovato l'accordo con i creditori. Anche se è presto per cambiar