L’ALBA DI FINALE EMILIA!

Scritto il alle 08:31 da icebergfinanza

Vi ricordate la lettera di un nostro caro compagno di viaggio Daniele…

Caro Andrea, (…) Sto partecipando in prima persona a sostenere le zone colpite. e avendo vissuto per 30 anni proprio a Finale Emilia ho un canale preferenziale in modo da poter consegnare fondi per la ricostruzione direttamente in mano agli interessati ed evitare così possibili dispersioni di valori grazie all’altruismo di banche e compagnie telefoniche…

Sono andato direttamente presso la mia vecchia Parrocchia di Finale Emilia e tramite la signora Antonella Diegoli del consiglio direttivo del Movimento per il Sì alla Vita dell’Emilia Romagna per raccogliere fondi per la ricostruzione e la messa in sicurezza dell’asilo parrocchiale che è stato dilaniato dalle recenti scosse del 20 e del 29 maggio.

L’asilo ha garantito fino a settimana scorsa il proprio servizio a più di 160 famiglie italiane e non, rispondendo in questo modo a tutte le richieste in collaborazione con la struttura pubblica esistente. Tutti gli sforzi sono concentrati sui più piccoli che sono i primi a pagare le conseguenze di questo disastro. L’Ora della solidarietà!

Ebbene l’ Italia migliore quando serve c’è sempre, su quella si può sempre contare!

Ciao Andrea ti aggiorno sulla situazione dell’asilo di Finale…
Finalmente la situazione nei territori emiliani colpiti dai recenti sismi cominciano a ritrovare una parziale tranquillità. I terremoti si fanno sempre più deboli e meno frequenti.

Anche la vita degli abitanti riprende ad avere ritmi più usuali. Tante famiglie purtroppo non possono e non potranno rientrare nelle proprie case per grossi problemi strutturali degli edifici, soprattutto quelli più datati e per molti capannoni industriali.

Avendo origini di  Finale Emilia posso però testimoniare che le persone (e devo dire anche le autorità locali) si stanno veramente impegnando per raddrizzare una situazione drammatica.

Finele Emilia oggi si presenta come un immenso cantiere a cielo aperto, questo mi ha fatto una bella impressione rispetto alla distruzione di solo due mesi fa.

Da elogiare soprattutto il fatto che si sta ricostruendo senza attendere sussidi statali o altre forme di finanziamento a fondo perduto, ma si ci apre il portafoglio e si ricomincia con i propri mezzi.

Confidando che comunque lo Stato metta a disposizione nel più breve tempo possibile i fondi promessi e che soprattutto decida QUALI CRITERI DEBBANO ESSERE UTILIZZATI per la RICOSTRUZIONE, molte attività hanno ricominciato a funzionare e altre hanno dislocato i propri uffici nelle vicinanze per riprendersi il più in fretta possibile.

Finale ha ormai due zone interdette al passaggio delle persone per permettere la messa in sicurezza degli edifici e quindi molte famiglie continuano ancora a vivere nelle tende messe a disposizione dalla efficientissima protezione civile.

Si respira però un’aria diversa, le strade percorribili cominciano a riprendere vitalità.

Il sisma però ha colpito duramente soprattutto chiese a scuole. Ad oggi i ragazzi delle scuole elementari, medie, liceo e istituto tecnico agrario frequentano in diversi locali recuperati o messi a disposizione dal comune. L’intero comune è cosparso di prefabbricati con decine di studenti qua e là. In alcune zone si trovano addirittura medie e elementari assieme e le lezioni sono tenute spesso all’aperto o sotto tendoni.

Ma la vita va avanti lo stesso.

Vorrei però riportare ottime notizie in merito alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’asilo parrocchiale. ( Alla quale avete contribuito anche voi splendida ciurmaglia di Icebergfinanza …aggiungo io!)

Dopo un primo bilancio dei danni subiti dalla vecchia struttura si è pensato di costruirne una nuova nel terreno adiacente la Chiesa dell’ex Seminario.

Dopo aver richiesto alcuni prevetivi, è stato dato l’appalto ad una società che riunisce molte falegnamerie italiane. Visitando il loro sito si può visionare tutto il progetto e i passi in avanti che sono stati fatti:

http://www.federlegnoarredo.it/tool/home.php?s=0,1,31,55,1067,7845

Metà dell’opera è stata finanziata da due enti privati,ma la cosa più bella è che un quarto del progetto è stato già finanziato da….. noi

Sono giunti migliaia di bonifici da tutta Italia, Privati, Associazioni, Enti, Parrocchie, aziende, politici, ecc. La risposta delle persone è commovente e incredibilmente “sopra le più rosee aspettative” per dirla in termini economici.

Ora la fiducia è stata ripagata, l’asilo sarà pronto per …….

LA FINE DI OTTOBRE 2012!!!

Pare impossibile vero?

Ecco le foto di 2 settimane fa. Dovreste vedere oggi…

Mi permetto di chiedere l’ultima cosa: fare girare questa mail a coloro che possono dare un ultimo contributo. Per avere la piena copertura finanziaria dell’opera mancano quasi 500.000 euro … il parroco si affida molto alla provvidenza…
BONIFICO BANCARIO: PARROCCHIA DI FINALE EMILIA IBAN IT14V0538766750000000006286 CAUSALE: RICOSTRUZIONE ASILO DI FINALE EMILIA

Grazie ancora del vostro contributo e della vostra fiducia Daniele Bergamini

Questo è il Paese che amo, questa è la gente che costruisce la Speranza, questo è il Paese che non fallirà mai!

Barra a dritta e avanti tutta Finale Emilia, siamo tutti con Voi!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
L'ALBA DI FINALE EMILIA!, 10.0 out of 10 based on 1 rating
1 commento Commenta
7voice
Scritto il 13 ottobre 2012 at 11:25

/Voice per favore usa un altro spazio e non questo! Andrea

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La notizia delle nevicate delle ultime ore che sta interessando le Dolomiti, potrebbe avere ricordat
Sui mercati finanziari la parola d'ordine è conoscenza. “Solo grazie alla conoscenza è possibile
“Solo grazie alla conoscenza è possibile assorbire gli urti del mercato senza cedere alla paura,
Signori manca poco. Tra qualche giorno arriverà la più grande IPO della storia, quella di Saud
Ftse Mib: l'indice italiano oggi subisce prese di beneficio dopo le parole di Trump di ieri sera. La
Analisi Fondamentale L'ultimo periodo è stato ricco di novità per la banca guidata da Jean Pier
La liquidazione dei dipendenti pubblici, il TFS (trattamento di fine servizio), viene pagata in temp
Mentre il principale indice tedesco tenta di aggiornare il massimi storici mentre la Germania è
Stiamo ai fatti e il resto releghiamolo a “discorsi da bar”. Come sapete, negli USA è temp