SPAGNA: UN COLLASSO IMMOBILIARE A SCOPPIO RITARDATO!

Scritto il alle 06:38 da icebergfinanza

Come ha ricordato ieri uno dei nostri sempre attenti e puntuali lettori, mentre i giullari del libero mercato si affannano a difendere quotidianamente l’onore di quelle scatole nere che prendono il nome di agenzie di rating, insignificanti ed inutili opinionisti del senno di poi, gli analisti di S&P ci dicono che …

I prezzi delle case in Spagna (-22% a livello nominale) dovrebbero scendere, stando ai fondamentali e al ritmo della ripresa economica, di un ulteriore 25%. Lo ha reso noto l’agenzia di rating Standard & Poor’s dopo la pubblicazione del dato sul settore immobiliare spagnolo da parte dell’ufficio di statistica nazionale. I prezzi delle case sono scesi del 12,6% anno su anno nei primi tre mesi del 2012 dopo essere diminuiti dell’11,2% negli ultimi tre mesi dello scorso anno.

Secondo Jean-Michel Six, capo economista per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa di Standard & Poor’s, “i prezzi delle case in Spagna sono una variabile chiave nella performance dell’economia del Paese”. L’esperto ha ricordato che “il boom immobiliare ha fatto accumulare squilibri insostenibili, come un’eccessiva offerta di abitazioni”, situazione che “avrà bisogno di essere completamente corretta” prima di raggiungere una “ripresa sostenibile“.

Per l’economia spagnola l’agenzia di rating stima una contrazione del Pil reale dell’1,5% quest’anno e dello 0,5% nel 2013. Gli investimenti e l’occupazione nel settore delle costruzioni inoltre sono scesi al 12,7% e al 6,8% del Pil, rispettivamente vicini ai livelli minimi registrati a metà 2006 e 2007. Finanza

Cari lettori di Icebergfinanza glielo spiegate Voi a questi analisti del senno di poi che una bolla immobiliare va assorbita empiricamente e mediamente nel giro di dieci anni, glielo spiegate Voi che ormai siete a Vostra volta esperti di quello che è accaduto in America e non solo. Il fenomeno subprime non è una prerogativa esclusiva americana!

Date un’occhiata a questo mio post del febbraio 2011 dal titolo  SUBPRIME PANDEMIA SPAGNOLA e capirete molte cose, soprattutto capirete quanti clowns in questi mesi e anni fanno fatica a comprendere che non c’è alcun paragone tra la situazione fondamentale del nostro Paese e la Spagna.

Non ditelo però a coloro che giornalmente fanno lo sforzo di terrorizzarVi potrebbero rimanerci male!

Un’ultima considerazione! Affascinante il tempismo degli analisti di S&P non un solo accenno in questi mesi al rischio di un collasso dei prezzi in Spagna e poi all’improvviso un attimo prima che l’ euro ha bisogno di un’ulteriore spinta per dissolversi… i prezzi possono scendere di un altro 25 % in Spagna.

Venticinque …trenta… trentacinque!  Qualcuno offre di più?

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.1/10 (11 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
SPAGNA: UN COLLASSO IMMOBILIARE A SCOPPIO RITARDATO!, 9.1 out of 10 based on 11 ratings
Tags:   |
1 commento Commenta
ilcuculo
Scritto il 15 giugno 2012 at 14:22

In realtà il problema più grosso in Spagna sono le migliaia di condomini costruiti e mai venduti rimasti in carico ai costruttori, e quindi alle banche che li hanno finanziati.

Per questi immobili non ha molto senso parlare di prezzo di mercato perchè probabilmente non c’è affatto un mercato.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed
Secondo Treccani, estrapolare significa estrarre qualcosa da un contesto, estendere la validit
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I mercati ci hanno regalato un 2019 (fino ad ora) molto positivo. La tendenza è restata unidire
Aggiornamento settimanale. L’esito mi sembra interessante, qui sotto a confronto inflow e out
Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line ri
Anche se molto in sordina, dalla Germania stanno arrivando notizie tutt'altro che favorevoli nei
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Uno dei problemi chiave del momento in cui viviamo è sicuramente il debito. Poi mettetela come
Il mercato prima corregge e poi rimbalza. la configurazione del COT Report cambia di pochissimo.