GRECIA: LA MARGHERITA TEDESCA!

Scritto il alle 14:05 da icebergfinanza

E’ affascinante osservare la dimensione comportamentale di questa immensa tragedia Grecia, affascinante osservare come la margherita Greca quotidianamente venga svilita dai suoi petali in attesa di appassire definitivamente.

BERLINO, 27 GEN – ”Abbiamo fatto molto. Siamo pronti ad accettare un taglio di quasi il 70%”. Lo ha detto il presidente di Deutsche Bank Josef Ackermann, che in qualita’ di presidente Iif sta trattando con Atene il taglio del debito greco in mano ai privati. L’Iif rappresenta all’incirca il 60% dei creditori privati coinvolti nelle trattative.

Intervistato a Davos dal canale all-news tedesco Ntv, il presidente dell’Istituto di finanza internazionale si e’ detto fiducioso che le trattative si concludano positivamente. ”Sono ancora fiducioso che troveremo una soluzione, dal momento che tutti gli attori sono interessati a evitare un default”.

Ackermann a Bloomberg ha affermato che le conseguenze economiche e politiche di una eventuale inandempienza della Grecia sono state sottovalutate. Il rischio di insolvenza è molto superiore a quello di cui la gente tiene normalmente conto, si vede che alcuni mercati sono nervosi per altri paesi. Pensare che un eventuale default non avrà alcun impatto significa giocare con il fuoco. Ackermann Says Greek Default Would Be ‘Playing With Fire Bloomberg

E puntuale come un orologio…tedesco arriva l’altra faccia della medaglia ovvero la dichiarazione del ceo di Commerzbank la seconda banca tedesca ormai sulla via della nazionalizzazione liquidità o non liquidità… Commerzbank’s Mueller says Greece should exit the Eurozone. Reuters

FRANCOFORTE (Reuters) – La Grecia deve consegnare le “catene” dell’ euro per
sopravvivere, se non vuole chiedere costantemente l’elemosina ai governi della zona euro, ha dichiarato il presidente consiglio di sorveglianza di Commerzbank .

Non solo margherite quindi ma addirittura catene…

“What do they  need, another 15 billion euros? If you think that is the last 15 billion that
they will have miscalculated, then best wishes,” Klaus-Peter Mueller told an
industry event in Frankfurt. “They will come back for more and there will be no end,
unless you really see them enact structural reforms, but this won’t take just
two-three years — we’re talking 20, 30 or 40 years for Greece.”

“I greci hanno bisogno di equilibrio, di una moneta che possono  svalutare”, ha sussurrato  Mueller il chairman del secondo creditore greco che non è affatto d’accordo con il collega greco sul fatto che l’uscita della Grecia dall’euro e il conseguente default produca un caos globale al punto da indurre gli investitori a liberarsi di altri titoli di stato sovrani.

A questo punto la domanda è una sola! Quanti CDS detiene Commerzbank o meglio quanti titoli greci sono ancora in possesso delle banche tedesche o di alcune banche tedesche se il ceo di Commerzbank è cosi sicuro che il fallimento della Grecia non comporterà alcun problema?

Commerzbank, l’ombra della nazionalizzazione continua ad aleggiare sulla Germania!

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO!  che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di
Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è
l’indirizzo per votare  Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 8 votes)
GRECIA: LA MARGHERITA TEDESCA!, 9.5 out of 10 based on 10 ratings
Tags:   |
6 commenti Commenta
john_ludd
Scritto il 31 gennaio 2012 at 14:29

Avanti così, tutti contro tutti. Ma è solo un gioco no ? Ne vanno di mezzo alcuni miliardi di persone ma cosa vuoi mai… Davvero basterebbero 1,5 miliardi di dollari x salvare 100 milioni di bambini ? E allora, siamo in troppi no, che crepino pure. E siamo tutti colpevoli, almeno un pò.

italywip
Scritto il 31 gennaio 2012 at 16:42

Andrea potresti spiegare bene la questione CDS? l’assicurazione viene pagata solo con Defualt totale o anche del 70%?
Secondo la dove tolgano il 70 % di debito non ci potrebbe essere al coda di Italia e Portogallo che pagano il 5 % del PIl in Interessi?
Terzo Parlando con amici che lavorano in Finanza mi dicevano che la Grecia è fallita e gli HF ormai stanno solo cercando di scaricare l’impossibile e fare qualche soldo con Bond a 3 mesi che valgono ancora qualcosa

Grazie

icebergfinanza
Scritto il 31 gennaio 2012 at 19:46

italywip@finanza,

Si la Grecia e’ fallita si sta prendendo tempo e la Isda ha dichiarato che on caso di ristrutturazione anche al 99 % i Cds non si onorano

maatmatithiak
Scritto il 31 gennaio 2012 at 21:51

si ma che conseguenze per l’Italia.
secondo me se salta grecia e portogallo chi avrà il coraggio di comprare debito italiano ???
se nn la BCE……..
ma quanto la portano avanti sta Grecia??

francozzz
Scritto il 1 febbraio 2012 at 01:01

le dimensioni del coinvolgimento della Germania nel salvataggio del sud europa stanno assumendo dimensioni incalcolabili.

a questo link

http://www.cesifo-group.de/portal/page/portal/ifoHome/B-politik/_Haftungspegel

l’istituto IFO calcola l’esposizione in tempo reale, e siamo già a oltre 600 miliardi, ma una stima piu’ ampia, che a questo link si omette, calcola la somma in un trilione di euro!!

non vedo molte possibilità per la Germania di sottrarsi al destino dei suoi amati odiati vicini europei.

e a questo punto la tripla A tedesca mi risulta davvero inspiegabile

http://vocidallagermania.blogspot.com/

qzu
Scritto il 1 febbraio 2012 at 11:25

l’affidabilissima DB (leva=60), che malauguratamente detiene i miei miseri averi, NON RIESCE A FARMI AVERE 1300 FRANCHI SVIZZERI CASH. Temporeggia dicendomi “stiamo contattando altre agenzie di zona per racimolare la somma richiesta”! Manco gli avessi chiesto 130k.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Analisi Tecnica Perdiamo il canale rialzista e con long black anche i 19300... La doji di indecisi
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I dati macro di venerdi hanno dato un po' di positività in più ma attenzione, in ambito intermar
Iniziamo con una bella notizia, nuovi minimi sul rendimento trentennale dei nostri tesorucci
Ftse Mib. Dopo la rottura della ex trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Queste le movimentazioni monetarie. Sulle Mibofuture stabili e chiusura della componente call da 20