BERNANKE E IL CAMPO DEI MIRACOLI!

Scritto il alle 14:00 da icebergfinanza

Come ha scritto Nassim Nicholas Taleb…

 A coloro che guidavano uno scuolabus bendati (e l’hanno sfasciato) non dovrebbe essere mai più permesso di guidare un altro scuolabus.

L’establishment economico (università, autorità di regolamentazione, funzionari delle banche centrali, funzionari governativi, economisti al servizio di varie organizzazioni) ha perso la propria legittimità a seguito del fallimento del sistema.
Sarebbe imprudente e insensato da parte nostra se ci affidassimo alle capacità di questi esperti per uscire da questo caos. Al contrario, bisogna individuare le persone intelligenti e con le mani pulite.

Nella loro ultima nota, la Hoisington Investment Management nostra compagna di viaggio da sempre, ci racconta come l'ultima manovra di allegerimento quantitativo da parte della banca centrale americana, il QE2 è stato un fallimento spettacolare.

Invece che perdere tempo a cercare chissà quale iperinflazione , monetizzazione del debito o altra leggenda metropolitana da sempre quelli della Hoisington nelle loro analisi si sono sempre concentrati sulle dinamiche monetarie reali in corso, spiegando che un maggior numero di riserve bancarie non avrebbero mai portato ad un'esplosione dell'inflazione, non quella che da sempre utilizza il sistema per sequestrare il potere di acquisto della classe media come sta accedendo per l'ennesima volta oggi.

Ora con all'orizzonte uno tsunami di revisioni al ribasso sulla crescita economica americana e anche mondiale per il primo trimestre dell'anno, se gli obiettivi delle demenziali politiche monetarie della Fed erano quelle di far aumentare i tassi, rallentare la crescita, favorire gli amici degli amici con la speculazione, distruggere il potere di acquisto delle famiglie americane, allora è stato un siccesso strepitoso sostengono alla Hoisington, indipendentemente dal fumo che qualcuno cerca di vendere.

Oggi in coro analisti ed economisti, teneri menestrelli interessati cantano in coro le odi di una ripresa che non c'è, se non nella fantasia e nel trasferimento di ricchezza che da tempo stanno perpetrando.

Nessuno di questi ragazzi evidenzierà mai più di tanto, la riduzione dei salari, l'anemica e ridicola crescita del PIL, il collasso immobiliare, l'aumento dei tassi, l'esplosione dei prezzi delle materie prime, magnificando l'aumento del valore delle azioni che i loro amici detengono in buona parte.

Ve l'ha mai detto nessuno che gli sgravi fiscali in America alle fasce più ricche della popolazione hanno reso mediamente oltre 300 MILIARDI di dollari all'anno.

Come dice Cullen, la parte più interessante della loro analisi è in riferimento a quanto accadrà nei prossimi mesi alla fine di questa follia, quando gli investitori si precipiteranno ad acquistare titoli del tesoro o altri titoli ad alto rischio con ritorno negativo. Giusto in tempo per liberare risorse da destinare al mercato ipotecario e ai governi statali e locali degni di credito, attenuando la riduzione sui salari reali e sulla fiducia dei consumatori. La riduzione dei prezzi delle materie prime aiuterà i margini aziendali a tirare un piccolo sospiro di sollievo.

Pur rallentando l'economia, attraverso un rialzo dei redditi reali troverebbe trovare una sua stabilizzazione, aiutata anche da un dollaro che incoraggerà gli investitori internazionali a reinvestire.
 

 Time will be required to reestablish balance sheets to more normal levels, and in the interim disinflationary/deflationary tendencies will be ascendant.  This environment is favorable for holders of long dated Treasuries. Positioning for an inflation boom will prove to be disappointing.”

… questo ambiente si rivelerà favorevole ai possessori di titoli di stato a lungo termine e l'attuale posizionamento per un boom dell'inflazione si rivelerà deludente!

Il buon Bernanke, ormai da mesi con tassi ai minimi storici sta cercando di convincere anche sua madre ad investire in attività a rischio, qualunque siano, rendendo inutili e infruttiferi i capitali depositati a breve termine. I suoi menestrelli Vi raccontano di boom secolari e di mercati sottovalutati con ottime prospettive, quando è evidente anche ad un bambino che la leggenda metropolitana fa acqua da tutte le parti.

Auguri di cuore a chi semina le sue cinque monete d'oro nel campo dei miracoli!
 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Secondo Treccani, estrapolare significa estrarre qualcosa da un contesto, estendere la validit
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I mercati ci hanno regalato un 2019 (fino ad ora) molto positivo. La tendenza è restata unidire
Aggiornamento settimanale. L’esito mi sembra interessante, qui sotto a confronto inflow e out
Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line ri
Anche se molto in sordina, dalla Germania stanno arrivando notizie tutt'altro che favorevoli nei
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Uno dei problemi chiave del momento in cui viviamo è sicuramente il debito. Poi mettetela come
Il mercato prima corregge e poi rimbalza. la configurazione del COT Report cambia di pochissimo.
Ftse Mib: l'indice italiano si riporta nei pressi della media mobile 200 periodi in attesa degli imp