I SEGNI DEL CAMBIAMENTO!

Scritto il alle 06:51 da icebergfinanza

 
 


Probabilmente a molti è passato inosservato questo passaggio relativo alla recente nomina del Ceo di General Electric Immelt alla guida del Consiglio presidenziale sul lavoro e sulla concorrenza americani, da parte di Obama.

“ Il cambiamento di ieri non segnala soltanto il passaggio da una fase economica all'altra, con l'abolizione di un gruppo di lavoro e la formazione di un altro. Ma è forse l'indicatore più importante del cambiamento di filosofia della Casa Bianca di Barack Obama. (…). Immelt, quasi 55 anni, è un uomo nel pieno del suo vigore, il capo azienda di uno dei colossi corporate mondiali, un uomo votato al business per definizione che non lascerà il suo incarico alla Ge e dedicherà una parte del suo tempo. Come ha detto, «al servizio del paese».

Fino all'estate scorsa, in piena campagna elettorale, una decisione di questo genere poteva sembrare impossibile. Obama attaccava il mondo degli affari senza esclusione di colpi. L'atmosfera del resto aveva cominciato a guastarsi l'inverno scorso, quando Obama accusava le lobby bancarie di interferire con il volere del popolo americano «facendo avanzare schiere di lobbisti in Parlamento». La freddezza si trasformava in aperta ostilità. Obama offendeva prima uno dei più importanti gruppi di imprenditori americani guidato da Jamie Dimon, l'amministratore delegato di J.P. Morgan Chase, poi il capo di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein. Restò leggendaria una chiamata irritata di Dimon all'allora capo di gabinetto della Casa Bianca Rahm Emanuel per lamentarsi del comportamento del presidente. Come restò leggendaria la risposta durissima che Emanuel diede a Dimon. Fu in quel contesto che la primavera scorsa, in una conversazione che doveva restare off the record ma che fu ripresa dai giornali, Immelt disse pubblicamente che il presidente era "antibusiness".

(…). Poi la decisione chiave di prendere come suo capo di gabinetto Bill Daly, un ex segretario al Commercio, legatissimo al mondo degli affari ed ex uomo di punta a Washington di J.P. Morgan. Infine due giorni fa alla Casa Bianca, alla cena di stato in onore di Hu Jintao, c'erano oltre a Immelt e altri capi azienda anche Jamie Dimon e Lloyd Blankfein. (Mario Platero Sole24Ore)

Nei prossimi giorni saranno annunciati i nomi di altri membri del consiglio: fra questi sindacalisti e esponenti della società civile. Non ci conto poi tanto sull’influenza che potranno avere nelle decisioni di questo Consiglio ma  lascio a Voi ogni riflessione!

Inoltre giovedi verranno rilasciate le conclusioni sull’inchiesta delle cause che hanno portato alla crisi economico/finanziaria, inchiesta bipartisan che come abbiamo già visto probabilmente cercherà di cancellare le colpe della deregulation. Non vedo l’ora di osservare quanto sia grande e matura la democrazia americana. MANIPOLAZIONE DELLA VERITA’ MANIPOLAZIONE SISTEMICA

Se poi vi aggiungete la notizia apparsa sul NyTimes inviatami dall’amico Arcangelo, secondo la quale dopo che il contribuente americano si è in preso in carico la spazzatura e le perdite impressionanti di Fannie Mae e Freddie Mac, gli stessi contribuenti hanno speso più di 160 milioni di dollari per difendere le società e i suoi ex dirigenti dall’accusa di frode nelle cause civili. La maggior parte di tali spese sono andate a difendere gli ex funzionari accusati di irregolarità contabili.

Non è fantastico!  Da grande farò anch’io il manager; basta trovare il posto giusto guadagnare montagne di milioni fottendo il mondo intero e fottendosene di qualsiasi responsabilità civile anche perché nella peggiore delle ipotesi c’è sempre la possibilità di avere una lauta buonuscita e essere difesi con il contributo di coloro che ci fanno causa. Quando verrà istituita una Norimberga per i reati finanziari sarà un gran giorno!
 
Sono curioso di vedere come reagiranno gli americani a questa ulteriore perla, forse perchè ormai il mondo intero è diventato una repubblica delle banane.

A proposito domani andrà in scena l'ennesima riunione della Federal Reserve, con il solito comunicato di tassi bassi per lungo tempo oltre l'immaginazione del mercato anche se un piccolo cigno nero potrebbe essere preso male dal mercato.

Infatti anche se il presidente della Fed di Kansas City, Thomas Hoenig, fiero oppositore dell'allentamento quantitativo e della politica espansiva della Fed non ci sarà più, i nuovi entrati Fisher della Fed di Dallas e Plosser di quella di Philadelphia dovrebbero sostituirlo degnamente e non abbandonerei la speranza che anche Kocherlakota di Minneapolis esprima qualche riserva. Sempre pochi gli eventuali voti contrari per cambiare la sostanza, ma si sa alle volte i cigni neri appaiono all'improvviso.

 
 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
9 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 25 gennaio 2011 at 08:40

Sorpresa :   Il Petrolio E' una Fonte Rinnovabile

la sua scarsità è una bufala creata ad arte-

il petrolio è ABIOTICO e non il prodotto di materiale biologico in lunga decomposizione-

Si Rinnova continuamente dal calduccio delle viscere della terra

Auguri

Scritto il 25 gennaio 2011 at 11:02

http://aspoitalia.blogspot.com/2007/09/la-bufala-del-petrolio-non-biologico.html 

http://www.ecoblog.it/post/4405/la-teoria-del-petrolio-abiotico

http://www.bricke.net/blog/2007/09/petrolio-abiotico.html

http://www.blogeko.info/index.php/2007/10/01/picco_petrolio_abiotico_teoria_confutazi

e

http://www.gaspartorriero.it/2007/09/roberto-vacca-e-il-petrolio-abiotico.html  

abracadabra…manipolazione della verità..manipolazione sistemica…
abracadabra manipolazione della verità manipolazione sistemica….
quale sarà la verità!? hihihi scusate ma mi vien da ridere, anche se c 'è ben poco da ridere….io continuo a ridere hihihi….

Navighiamo…navighiamo
Valentina

utente anonimo
Scritto il 25 gennaio 2011 at 12:20

E se questo è il cambiamento…

Luigi

Scritto il 25 gennaio 2011 at 13:30

Ironia Luigi ironia pura! Andrea

utente anonimo
Scritto il 25 gennaio 2011 at 16:15

Ironia    no no  sapienza, saggezza,  sesto senso   senso del divino ?
io sono L'ignorante.  e se tu non sei uno stregone e il tuo veliero un veliero di pirati,  ti ho invitato gentilmente a prefigurare quel mondo migliore di cui parli   anche con le immagini che metti nel sito  e A PARLARE DI QUELLO
 il pensiero  crea    all'inizio fu il verbo………..   tu cosa vuoi creare ? e dvoe vuoi portare i lettori ?  quale realtà ?

Scritto il 25 gennaio 2011 at 17:23

Senza ironia ci sono quattro anni di post in particolare nella sezione “Mondi alernativi” inoltre c’e un libro che riassume il mio pensiero. Si tratta solo di trovare il tempo e la pazienza per esplorarli e tra le righe si possono scorgere proposte alternative. Andrea

utente anonimo
Scritto il 25 gennaio 2011 at 22:55

Eh, lo so lo so che era ironia pura… infatti volevo aggiungere "buona camicia a tutti"… però è francamente sconsolante,

(per inciso il #5 non sono io)

Luigi

utente anonimo
Scritto il 31 maggio 2011 at 23:30

Sulle origini del petrolio abiotico LA VERA BUFALA E' LA  ASPO E TUTTI I SUOI ACCOLITI !!!
Centinaia di pozzi stanno pompando petrolio abiotico da diversi decenni in Russia, Vietnam, Corea… anche i cinesi della CNPC Gas Drilling e i messicani della PEMEX stanno seguendo le orme dei russi e producono gas e petrolio abiotici…
http://www.gasresources.net/ Gas Resources Corporation (Huston)
http://www.pnas.org/  (Accademia delle Scienze – USA)
http://www.vialls.com/wecontrolamerica/peakoil.html  (in Inglese) 
http://shooterinaction.blogspot.com/ (in italiano)
http://petrolio-abiotico.blogspot.com/ (in italiano)

NON FATEVI FREGARE COSI' FACILMENTE DAI DISINFORMATORI, SONO PAGATI PER QUESTO !!! (DOCUMENTATEVI)

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
L’unica grande certezza è che il futuro nessuno lo può prevedere. Ancor meno nel mondo della
Qualcosa si sta muovendo sia sui derivati del COT Report ma anche sui mercati. Torna a salire l'
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Negli Stati Uniti anche il mondo della finanza sembra prendere Bitcoin per la sua missione origi
Al via la seconda edizione di MIA-Miss In Action, il programma di accelerazione dedicato alle st
Ftse Mib: l'indice italiano apre stabile ma non riesce ad allontanarsi dai 23.500 punti. Una rottura
Guest post: Trading Room #340. Complice anche un contesto di mercato particolarmente positivo, Pia
E’ quanto sostiene il think thank Itinerari Previdenziali nel suo documento “ Osservatorio s
Analisi Tecnica Stiamo tirando il fiato. Non regge la halfway della long white ma regge al momento
Stoxx Giornaliero Buonasera a tutti, anche l’ultima settimana di setup si è chiusa senza s