UN MONDO DI OVVIETA’!

Scritto il alle 06:32 da icebergfinanza

Ovvietà, una evidenza scontata, priva di originalità|

MILANO (MF-DJ)–"La corruzione e’ un ‘temone’ negativo del nostro Paese. Non pensate che la corruzione sia una cosa lontana. Il male della corruzione e’ che e’ nelle piccole cose e tantissimi sono quelli che la accettano e la lasciano passare perche’ di fatto, direttamente o indirettamente, ci possono trovare un interesse".E’ cosi’ che l’a.d. di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, in occasione della presentazione del progetto nazionale "Cultura finanziaria a scuola: per prepararsi a scegliere" ha risposto alla domanda di uno studente di un liceo milanese sui costi della corruzione in Italia. Si tratta di "cifre enormi che l’economia sana paga a causa della corruzione", ha aggiunto il consigliere delegato del Ca’ de Sass. [email protected]

Io non conosco il resto dell’intervento del signor Passera, immagino il contesto e la non intenzione di assecondare una pratica diffusa, ma francamente, mi sarei risparmiato una simile ovvietà. Certo abbiamo bisogno di consapevolezza, anche se quando vogliamo ne abbiamo fin troppa, ma inaugurare un progetto di cultura finanziaria nelle scuole, con un riferimento simile, mi sembra decisamente fuori luogo. Le giovani generazioni non hanno bisogno di conoscere l’aria di questa società, la stanno respirando e non sono stupidi, in fondo respirano la nostra anidride carbonica.

Il buon Bastiat non diceva forse che quando una rapina diventa normalità,  nel tempo la società, la comunità stessa creerà un sistema giuridico che benedice ed autorizza e una morale ad uso e consumo che glorifica il sistema stesso!

7 commenti Commenta
Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:21

 
Andrea, non  ha  avuto  commenti  al  suo  post "mondo di ovvietà" ,invito a rileggere  il suo post ed a rispondergli.Riempiamo il palcoscenico di Icebergfinanza…………Grazie Andrea !!!

Proviamo a commentare il post di Andrea dopo aver visto i video di cui al link sotto-incollato, giusto per capire che, anche nel momento particolare che il mondo intero sta attraversando,possiamo trovare "mondi alternativi" che sono da esplorare,  ci vuole coraggio e dedizione e tutti noi siamo sollecitati a cercare….. Osserviamo la gioia negli occhi di Chiara Amirante e nel volto del giovane sacerdote Don Banzato. Abbiamo tutti una miriade di possibilità si tratta di cercarle senza scoraggiarci. Il lavoro da fare è molto ed il tempo è poco !!
 
 

"ITALIA SUL 2" RAI 2 1/3/2010 (PARTE 1 DI 3) »

27:13
vittoriobo:"Italia sul 2" RAI 2 1/3/2010 (Parte 1 di 3)
Visualizzazioni: 1.352

DETTAGLIO »Descrizione:
con la partecipazione di A. Bocelli, C. Amirante, Don D. Banzato, Nek …

Caricati:
01/03/2010 | 20:10:30

DETTAGLIO »Inserito:

Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:21

 
Andrea, non  ha  avuto  commenti  al  suo  post "mondo di ovvietà" ,invito a rileggere  il suo post ed a rispondergli.Riempiamo il palcoscenico di Icebergfinanza…………Grazie Andrea !!!

Proviamo a commentare il post di Andrea dopo aver visto i video di cui al link sotto-incollato, giusto per capire che, anche nel momento particolare che il mondo intero sta attraversando,possiamo trovare "mondi alternativi" che sono da esplorare,  ci vuole coraggio e dedizione e tutti noi siamo sollecitati a cercare….. Osserviamo la gioia negli occhi di Chiara Amirante e nel volto del giovane sacerdote Don Banzato. Abbiamo tutti una miriade di possibilità si tratta di cercarle senza scoraggiarci. Il lavoro da fare è molto ed il tempo è poco !!
 
 

"ITALIA SUL 2" RAI 2 1/3/2010 (PARTE 1 DI 3) »

27:13
vittoriobo:"Italia sul 2" RAI 2 1/3/2010 (Parte 1 di 3)
Visualizzazioni: 1.352

DETTAGLIO »Descrizione:
con la partecipazione di A. Bocelli, C. Amirante, Don D. Banzato, Nek …

Caricati:
01/03/2010 | 20:10:30

DETTAGLIO »Inserito:

Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:21

 
Andrea, non  ha  avuto  commenti  al  suo  post "mondo di ovvietà" ,invito a rileggere  il suo post ed a rispondergli.Riempiamo il palcoscenico di Icebergfinanza…………Grazie Andrea !!!

Proviamo a commentare il post di Andrea dopo aver visto i video di cui al link sotto-incollato, giusto per capire che, anche nel momento particolare che il mondo intero sta attraversando,possiamo trovare "mondi alternativi" che sono da esplorare,  ci vuole coraggio e dedizione e tutti noi siamo sollecitati a cercare….. Osserviamo la gioia negli occhi di Chiara Amirante e nel volto del giovane sacerdote Don Banzato. Abbiamo tutti una miriade di possibilità si tratta di cercarle senza scoraggiarci. Il lavoro da fare è molto ed il tempo è poco !!
 
 

"ITALIA SUL 2" RAI 2 1/3/2010 (PARTE 1 DI 3) »

27:13
vittoriobo:"Italia sul 2" RAI 2 1/3/2010 (Parte 1 di 3)
Visualizzazioni: 1.352

DETTAGLIO »Descrizione:
con la partecipazione di A. Bocelli, C. Amirante, Don D. Banzato, Nek …

Caricati:
01/03/2010 | 20:10:30

DETTAGLIO »Inserito:

Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:22

RIPRENDENDO LE PAROLE DI ANDREA MAZZALAI VI INVITIAMO A DEDICARE UN PO’ DEL VOSTRO TEMPO…….PER CERCARE DI CAMBIARE IL MONDO[..] Io non conosco il resto dell’intervento del signor Passera, immagino il contesto e la non intenzione di assecondare una pratica diffusa, ma francamente, mi sarei risparmiato una simile ovvietà. Certo abbiamo bisogno di consapevolezza, anche s [..]

Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:22

RIPRENDENDO LE PAROLE DI ANDREA MAZZALAI VI INVITIAMO A DEDICARE UN PO’ DEL VOSTRO TEMPO…….PER CERCARE DI CAMBIARE IL MONDO[..] Io non conosco il resto dell’intervento del signor Passera, immagino il contesto e la non intenzione di assecondare una pratica diffusa, ma francamente, mi sarei risparmiato una simile ovvietà. Certo abbiamo bisogno di consapevolezza, anche s [..]

Scritto il 2 Marzo 2010 at 16:22

RIPRENDENDO LE PAROLE DI ANDREA MAZZALAI VI INVITIAMO A DEDICARE UN PO’ DEL VOSTRO TEMPO…….PER CERCARE DI CAMBIARE IL MONDO[..] Io non conosco il resto dell’intervento del signor Passera, immagino il contesto e la non intenzione di assecondare una pratica diffusa, ma francamente, mi sarei risparmiato una simile ovvietà. Certo abbiamo bisogno di consapevolezza, anche s [..]

Scritto il 6 Marzo 2010 at 11:36

"Il Cammino Sterile dell'ovvietà…."

Devo scusarmi per l’ invadenza di oggi, ma in questo periodo ho l”acqua alla gola", ho un po’ di difficoltà ad essere dove vorrei e come vorrei, ma non mi lamento di certo; ho accumulato un po’ di commenti che vorrei condividere con Voi, ho “annaspato” a starvi dietro…ed ho come la sensazione che mi sfugga sempre qualcosa…
i post poi del Capitano…ritengo che richiedano tempo e non superficiale attenzione, per essere assimilati ed interiorizzati.

Condivido con Voi ancora questo commento sull’ovvietà e poi sugli investimenti responsabili, e per oggi Vi saluto…comunque quando non riesco essere dei Vostri, mi mancate e c’è sempre un grande vuoto!

Capitano ho imparato ad aspettare, il tempo è sempre tiranno e forse non c’è tempo, ma…come dico sempre: con il tempo “maturano le nespole…se non marciscono!”

Dicevi…il palcoscenico è Vuoto!! Forse perché siamo vuoti, perché le nostre vive lo sono …
Mi sono chiesta se anche la mia la sia…e non sono ancora giunta ad una risposta…ci arriverò.

L’ovvietà di Passera è solo una di quelle piccole ovvietà, che insieme al mediocre e all’effimero, (pronunciate prima, concretizzate poi) hanno preso d’assedio la nostra esistenza semplicemente perché lo abbiamo permesso…diventando riduttivamente e drasticamente persino ovvia e scontata la Vita stessa! E questa si, che è la più grande eresia!
….
“Le più grandi malattie dell’uomo moderno e postmoderno sono malattie che hanno colpito l’anima, un’anima che oggi è lacerata dal vuoto nichilistico che l’assedia…. Il vuoto dell’anima porta a un’irragionevole ricerca di ciò che questo vuoto per l’occasione temporanea può colmare. L’anima allora la si riempie di cose che non sono a essa connaturate, è il superfluo che arriva a colmare quel vuoto, quel superfluo che la volontà cerca per non sentire questi, o almeno si illude di non sentire, ma questo vuoto non lo può togliere nessuno, non il politico delle grandi promesse, non la star irraggiungibile della musica e della televisione, non i divertimenti continui che sono tali proprio per distrarre dalla verità del vuoto di un’anima che è piena di nulla, non dalle mode investitrici e produttrici di banalità, il vuoto in questo modo lo si può far tacere solo per un tempo breve e se con le distrazioni e il superfluo passeggero non lo si riempie, questi allora prontamente ci fa prorompere in una crisi.
E’ forte l’urlo del silenzio che proviene dal vuoto dell’anima, è un grido che rimprovera ricordandoci del nulla che abbiamo lasciato essere. Abbiamo lasciato che l’anima si riempisse di superfluo, ma essa di altro si nutre, tutto ciò che non le è affine non le appartiene e non le è utile, l’utile dell’anima non è l’utile utilitaristico e spesso materialistico che comunemente intendiamo, soprattutto noi occidentali, altro è il suo cibo…

Ma possiamo rimetterci in ascolto…

per riascoltare l’esigenza dell’anima, l’uomo può mettersi all’ascolto silenzioso di ciò che essa ha da dirci, anche se quel che ci dice inizialmente può non piacere, può essere doloroso…
L’ascolto è lacerante e l’uomo occidentale nella fretta frenetica è abituato a non ascoltare, per contro deve parlare o riempire di voci e rumori lo spazio circostante, al che questi possano riempire ormai di eco il vuoto interiore. L’uomo moderno non sa più domandare, l’uomo non si sa più stupire o almeno si meraviglia dell’appariscente, ma non sa più cos’è la meraviglia originaria del mondo e ciò che tendenzialmente non colpisce l’attenzione effimera…
Lo stupore originario invece è uno stupore fanciullo che vuole attenzione costante e che, come i bambini, ha bisogno di cure, quelle cure che l’anima chiede per sua stessa natura e per natura umana, ma che per troppo tempo le sono state negate.

Possiamo domandare…

Le domande in fondo, quel perché innocente che i bambini chiedono e si chiedono, possono essere l’inizio di una convalescenza da un nichilismo che sempre, pericolosamente e inquietantemente abita l’uomo.
(Rosalinda Maggio
http://kulturaindipendente.wordpress.com/2008/03/03/la-crisi-dellanima-postmoderna/
La crisi dell’anima postmoderna)

Accumuliamo, fagocitiamo instancabilmente e insensatamente, talmente tante cose, senza sapere nemmeno più il perché, tranne sentimenti e valori…

a volte se non spesso è piu semplice, molto più semplice e molto più comodo, non porsi interrogativi e non cercare risposte!

L’ovvio e l’effimero possono davvero colmare questo vuoto? Il Nostro Vuoto?

La vita dell' anima è l'esercizio, dice un bel verso di Pope ;
e dovremmo chiarirci il concetto di esercizio, per nulla ovvio!


Ma ciò di cui necessitiamo è la pienezza, di ciò che si è e si fa; una pienezza che intimorisce, la forza dei "discorsi alternativi "che vogliamo sporcare, perché abbiamo timore di cambiare…
Ci Vuole un Grande forza per Cambiare…rompere con forza e determinazione, la gabbia dell’ovvietà, dei luoghi comuni dei pregiudizi, che subdolamente assediano il nostro pensiero e la nostra azione, per aprire il sentiero alla ricerca del Giusto e del Vero, e non sterilmente parlando!

E’ beninteso che non possiedo verità, ne tanto meno vogliono essere discorsi moralistici, perché chi è senza peccato scagli la prima pietra, ed io non sono senza peccato; devo depurare il mio pensiero e il mio agire ancora da tante cose, ma certamente non manco di chiedermi e di affrontare i miei di fantasmi ovvi ed effimeri…e sicuramente, instancabilmente mi chiedo cosa, di non ovvio la “ Vita si aspetta da me”, molto più importante di ciò che io mi aspetto da lei…

Ho però scoperto che in questo arduo percorso, l’ovvietà non alberga qui…

Valentina

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Mercati fortissimi e prezzi che strappano continuamente al rialzo su ogni supporto costringendo molt
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Giornate molto particolari con continui capovolgimenti di fronte e operatori costretti a incessanti
Che la volatilità sia tornata sui mercati in modo più o meno marcato è evidente. I timori sop
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
I mercati partono con una correzione che sembra scaricare gli eccessi degli ultimi tempi. Ma pot
Ftse Mib. Dopo il tonfo con gap ribassista del 26 di novembre, l'indice è sceso verso i 25.520 punt
Nonostante la poderosa discesa che ha portato i prezzi dei principali indici azionari a ridosso di D
Analisi Tecnica Il nostrano rimane nella parte bassa del mocimento con oscillazioni all'interno d
Una certezza c’è. Ovvero che nessuno sa cosa faranno le borse. Fateci caso. Ogni anno, a dice
CONTATORE