MONDI ALTERNATIVI: UN SOLO ECO….ETICA ETICA ETICA….BANCA ETICA & INVESTIMENTI ETICI

Scritto il alle 09:47 da icebergfinanza

All’improvviso nell’oceano della crisi mondiale, attraverso le onde in arrivo della recessione, tra correnti di pensiero e risvolti accademici, tra proposte di regole, commi e nuove Bretton Woods, un eco si leva leggero ed insistente tra le vele della finanza e dell’economia mondiale, un eco che attraversa la vita sociale, che entra in profondità nel cuore dell’ Umanità che da sempre crede nella necessità di un mondo pulito, trasparente, eticamente professionale, fendendo le sicurezze di tutti coloro che urlano ai quattro venti che tutto è uguale, nulla mai cambierà….ETICA ETICA ETICA……..!!!!!

Oggi parleremo di Banca Etica e di investimenti etici.

Quando lasciai scorrere dopo il varo per la prima volta, il mio veliero sulle onde della finanza e dell’economia, avevo un grande obiettivo nel cuore, far conoscere all’Umanità il mondo alternativo che esiste, reale, che pulsa nelle vene dell’economia mondiale, che batte nel cuore discreto della vita di tutti i giorni nella semplicità di gesti di uomini e donne che credono in un mondo diverso, dove un sorriso e un abbraccio valgono più di qualsiasi stretta di mano del mondo degli affari!

La verità è diventata adulta e non è più figlia del tempo ma è diventata a sua volta Madre di un possibile cambiamento, Icebergfinanza ha avuto con l’aiuto del CIELO STELLATO, con l’aiuto della mano invisibile di Dio, con la sua passione, il coraggio, la volontà, attraverso un lungo lavoro di analisi e ricerca la possibilità di intravvedere come pochi in Italia questa crisi ancora dalla sua alba.

Icebergfinanza è orgoglioso di aver contribuito nel suo piccolo a diffondere questo messaggio di speranza, questa realtà che esiste, questo orizzonte alternativo dove poter volgere lo sguardo.

Utopia? Come già scritto, ognuno di noi nel suo piccolo può fare tanto, ognuno di noi può essere artefice di un cambiamento solo e sempre testimoniandolo! 

Non importa se vedrò il cambiamento ma intanto semino, non importa se vedrò i frutti, ma se i semi restano nella mano, se restano nel sacco, non avrò neanche il sogno di un futuro migliore per i miei figli!

Non si tratta di attendere in riva al fiume, si tratta solo di fermarci a riflettere per non essere un tutt’uno con la corrente principale, con il pensiero unico, ognuno di noi con la sua unicità, per riuscire un giorno a coltivare i valori che stanno alla radice della Vita.

Se non sappiamo rinunciare a qualcosa, non saremo mai in grado di attendere l’alba dopo una lunga notte, lasciate perdere il concetto di elemosina ma scoprite la gioia di donare, tempo, abbracci, sorrisi, …..chi trascorre la sua vita con le braccia aperte non prenderà mai nulla, ma troverà tanta Umanità da abbracciare!

Io non mi chiedo chi ha tratto vantaggio dalle mie analisi, solo la gente comune ha saputo ricambiare in maniera tangibile, non certo coloro che oggi sapevano tutto solo leggendo Icebergfinanza, non mi chiedo se qualcuno resterà ancora su questo veliero quando una nuova speculazione nascerà ed Icebergfinanza si dissolverà, ma dovevo lasciare un messaggio non dove molti o tutti hanno i miei pensieri e le mie sensazioni, ma dove tanti non condividono affatto i miei .! Sarebbe stato troppo facile raccontarci e condividere il nostro mondo tra persone che la pensano alla stessa maniera

Molti scenderanno da questo veliero, molti lo hanno già fatto ma sono tornati, altri credono ancora a qualcosa che è stato progettato e quindi un solo istante e poi tutto tornerà come prima!

Ho tratto tante soddisfazioni personali e professionali da questo viaggio ma nessuna è paragonabile a quello che passa nel Cuore dell’Uomo, nessun contratto potrà mai rubarlo perchè esiste solo una strada per la serenità e la felicità ed io ho avuto la fortuna di conoscerla!

Non ho nulla di fuori dal comune, nulla che ognuno di Voi non possa avere, solo lassù tra le stelle è scritto il senso della Vita!

Forse il mio errore è stato quello di mescolare il sacro con il profano, ma non vi è nulla di cosi esaltante di fare stringere la mano tra il sacro e il profano!

ETICA, ETICA, ETICA……." Se è vero che gli individui in realtà, perseguono incessantemente e senza compromessi solo il loro ristretto interesse personale, allora la ricerca della giustizia verrà intralciata a ogni passo dall’opposizione di tutti coloro che abbiano qualcosa da perdere dal cambiamento proposto. Se invece gli individui, come persone sociali, hanno valori e obiettivi di più vasta portata, che includono  la comprensione per gli altri e un impegno verso norme etiche, allora la promozione della giustizia sociale non dovrà necessariamente fronteggiare un’incessante opposizione a ogni cambiamento."(…)

Amartya Sen dice anche che  se si esamina l’equilibrio delle varie accentuazioni nelle pubblicazioni dell’economia moderna è difficile non accorgersi di quanto venga elusa l’analisi normativa a livello profondo, e di quanto sia trascurata l’influenza delle considerazioni di natura etica nella caratterizzazione del comportamento umano effettivo.

Molti di Voi, compagni di viaggio da sempre conoscono già queste espressioni, ma molti sono saliti solo ora su questo veliero e hanno il diritto di conoscere ed essere consapevoli di un’alternativa reale.

Banca Popolare Etica nasce per tradurre in pratica l’idea di una banca intesa come punto di incontro tra risparmiatori che condividono l’esigenza di una più consapevole e responsabile gestione del proprio denaro e le iniziative socio-economiche che si ispirano ai princìpi di un modello di sviluppo umano e sociale sostenibile, nel quale la produzione della ricchezza e la sua distribuzione siano fondati sui valori della solidarietà, della trasparenza civile e della realizzazione del bene comune.

Consapevoli che la trasformazione della società passa anche attraverso la trasformazione dei sistemi produttivi, banca etica si occupa con particolare attenzione delle tematiche di responsabilità sociale ed ambientale delle aziende elaborando modelli di intervento e modalità organizzative nuove a livello nazionale e internazionale.

SOLIDARIETA’, TRASPARENZA, BENE COMUNE, RESPONSABILITA’ SOCIALE ED AMBIENTALE e tanto altro ancora che vi invito a scoprire attraverso la CONSAPEVOLEZZA ecco questa è BANCA ETICA in questo post, scritto nel lontano 14 aprile 2007.

FINANZA_ETICA_Illusioni che diventano Realtà! 

ed ancora per tutti coloro che vogliono conoscere gli investimenti etici e la loro via maestra lascio questo messaggio……

INVESTIMENTO_ETICO_Una via alternativa!

Lo so c’è ancora qualcuno che ha dei dubbi, delle perplessità, ma l’alternativa è questa finanza e questa economia che ad onde storiche alternate ci porta dritti verso gli scogli della crisi che verrà, affondando sogni ed illusioni della gente comune!

Si puo condividere o non condividere le idee di Giulio Tremonti, ma le sue parole sono illuminanti come lo sono state le sue visioni anche all’alba di questa crisi, quando la musica irradiava in ogni luogo della finanza e dell’economia, un’illusione infinita.

"E’ sbagliato ridurre tutto a Stato e mercato. In realta’ la grande questione futura sara’ quella tra etica e non etica". Cosi’ il ministro dell’Economia Giulio Tremonti nel suo intervento al meeting dei giovani di Confindustria. "Gli Stati non hanno la forza di aggredire il mercato ma hanno la capacita’ di salvarlo. In ogni caso – ha ribadito rivolto ai giovani imprenditori – la questione principale per il futuro sara’ quella di ridare importanza all’etica".

Etica o non etica questo è il problema! Le regole che tutti si affanneranno a cercare e riscrivere ben poco potranno se non sono condivise ed accompagnate dall’etica intesa come rispetto reciproco, accompagnate da valori condivisi, a ben poco serviranno altre Bretton Woods se non nel breve termine in quanto all’orizzonte in lontananza si intravedono segnali della crisi che verrà!

Solo e sempre dalle nuove generazioni, solo attraverso di loro nasce la speranza di un mondo migliore, la responsabilità è nostra della Famiglia e di tutti noi, non possiamo aspettare che sia la Società o le Istituzioni ad occuparsi di loro dobbiamo incominciare noi stessi attraverso la testimonianza!

 

 

sito ufficiale di BANCA_ETICA-un’alternativa REALE

 

Banca Etica richiama l’attenzione su etica ed economia.
Attenzione al vuoto di valori che può inghiottire le migliori intenzioni di recupero.

QUI

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
27 commenti Commenta
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 09:35

L’APPELLO.

Questo è un appello per tutti coloro che vogliono un mondo migliore.
Questo è un appello da spedire a tutti, a tutte le Nazioni, ai giornali, alle TV, affinché tutti sappiano e siano resi responsabili.

Si sentono in questi giorni le più varie spiegazioni sulle cause di questa crisi finanziaria.
Nessuno pare rendersi conto che, in ultima analisi, È LA CONCENTRAZIONE DEI CAPITALI IN MANO A POCHI che determina l’impossibilità della ripresa, per la necessità della parte produttiva della popolazione di finanziarsi da un sistema bancario ora al collasso.

Per capire meglio è indispensabile vedere questi due video:

http://www.youtube.com/watch?v=nOmboPjhJPA

http://video.google.com/videoplay?docid=8208628600166597158&q

L’unica soluzione è la RIDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA, che può avvenire rapidamente con la NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE CENTRALI. Solo in questo modo sarà possibile che gli stati si riapproprino della stampa della moneta cartacea che potranno immettere sul mercato ad un tasso bassissimo. IL MONDO PRODUTTIVO, quello reale su cui si basa la nostra vita, POTRÀ CHIUDERE I CONTENZIOSI CON LE BANCHE ED I CITTADINI POTRANNO PAGARE I LORO MUTUI.
Le banche torneranno in possesso dei “loro” soldi prestati, ma la massa di moneta in circolazione dovrà velocemente essere drenata e, gradualmente, nei tempi necessari, correlata all’ORO. Le banche dovranno pagare il loro salvataggio rinunciando agli utili per la cifra corrispondente al contenzioso riscattato dai propri clienti.

I politici che prenderanno questi provvedimenti, con le dovute applicazioni tecniche, dimostreranno di essere svincolati dal potere delle Banche e di essere veramente dalla parte degli elettori che li hanno votati.
Pensateci bene: tutto il resto, dato che non va all’origine del problema, è solo un palliativo e può aggiungere danno al danno, come, del resto, è successo fino ad ora.

Ed ora, per il bene di tutti, diffondete.

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 11:10

Caro Andrea,
tu non hai commesso nessun errore!
Di blog e newsletter economiche su Internet ce ne sono a migliaia, ma se continuiamo a navigare sul tuo veliero è perchè, oltre a condividere le tue analisi, siamo concordi sulla “terapia” da adottare.
E la cosa più straordinaria e unica è proprio quella che con la tua nave sei venuto a raccogliere la ciurma su così tanti porti diversi…..
A mio modesto avviso, non esiste un Amore cattolico o laico, sacro o profano. Non si può etichettare il dono gratuito o la solidarietà.
Quindi, indipendentemente che si voglia seguire il Vangelo o un programma bioeconomico minimale (http://www-dse.ec.unipi.it/persone/docenti/luzzati/documenti/bioeconomia.html),
l’importante è che ognuno, dentro di sè, riporti l’etica e la morale al centro del proprio pensiero e del proprio agire quotidiano se vogliamo dare un futuro dignitoso al genere umano.
Con affetto

Il Cigno Nero

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 12:14

Qualcuno pensa davvero che nei libri scolastici del 2020 ci sarà scritto : “Dalla crisi del 2008 il mondo seppe risollevarsi grazie alla finanza etica, che in breve tempo divenne il motore della ripresa economica.”?

Gianni

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 13:14

io mi domando , e vi domando voi che avete studiato . ho incominciato a lavorare che avevo 12 anni , ne ho ora 56 ,quindi sono 44 anni che lavoro , secondo voi quanti soldi ho versato?? sono in pensione da 1 anno,1028 euro al mese ,non mi lamento perchè ho la casa mia ,dei figli stupendi , stiamo tutti bene ,se dio vuole ,ma secondo voi perchè ho tutto questo? 1 perchè mio padre mi ha lasiato del terreno con una casa sopra , e io e mia moglie abbiamo sempre lavorato ,a volte ache 10 ore al giorno ,le balle sono poche cari signori se si vuole ,si può!!!!,secondo voi perche ANDREA è stato cosi bravo nel capire come andava a finire è semplice : ha lavorato lavorato giorno e notte ,tutto li .lo so tutto questo è un discorso molto banale ., ma a volte forse abbiamo bisogno proprio di questo cioa a tutti (minghin)

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 17:08

Che gran bel casino/ò!

Sono quasi felice di non avere figli e sono rattristato all’idea del futuro a cui vanno incontro i miei numerosi nipoti.
Non ho idea se lascerò dopo di me un mondo migliore, so solo che se non lo sarà non sarà stato per colpa mia.

Con santa pazienza proverò a leggere il Bilancio Sociale di Banca (Popolare) Etica.
Probabilmente non riuscirò a comprendere del tutto i segreti nascosti nei numeri come fa il nostro buon Andrea con quelli della finanza mondiale.
Probabilmente riuscirò a raffrontarli superficialmente con quelli delle altre banche (avranno delle forme standard per le tavole numeriche?) per cercare di capire in soldoni dove sta la differenza, oltre le parole.

Mi sento anche un pò confuso (ma forse è la cannetta di ieri sera hihihi)…

Buona giornata
Marco Colacci
🙂

Scritto il 11 Ottobre 2008 at 17:26

Qualcuno pensa davvero che nei libri scolastici del 2020 ci sarà scritto : “Dalla crisi del 2008 il mondo seppe risollevarsi grazie alla finanza etica, che in breve tempo divenne il motore della ripresa economica.”?

Gianni

….Caro Gianni tu credi che su libri di scuola vi sia scritto che questo nostro mondo non è mai arrivato al suo tramonto perchè nella nostra società operano uomoni e donne con il valore del servizio nel volontariato qualunque esso sia….

In fondo ognuno sente e legge ciò che ama sentirsi dire il mondo è bello perchè ognuno ha la sua idea ed ognuno è unico, non si tratta di dare alla Finanza Etica il testimone della resurrezione dell’Economia e della Finanza stessa, ma si tratta di affiancarla ad un’economia ed una finanza che che siano al servizio dell’uomo!

Poi ognuno sceglie la sua strada, se Lei ama questa economia e questa finanza, non le posso che augurare Buona Fortuna!

Andrea

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 18:15

Quello che scrive Gianni al post 3 è reale, probabilmente nella storia del futuro non scriveranno che la crisi finanziaria del 2008 è stata rissolevata dalla finanza etica ed io aggiungo alternativa.
Siamo in un economia “predatrice” dove chi vuole emergere deve lucrare e attingere ai risparmi, lavoro ed energie degli altri mentre i burattinai la fanno da padroni, io ho cominciato tempo fà a leggere, e poi partecipare a questo blog per cercare di capire cosa stava accadendo ai mercati finaziari, immobiliare e borsistico; e quindi dobbiamo dare merito al Capitano Andrea di averlo spiegato molto bene.
Gli utenti di questo blog sanno benissimo come và il mondo del’alta finanza, e per quanto riguarda mè grazie alle conoscenze che avevo ed a quelle acquisite nel sito di Andrea cercherò in tutti i modi di non farmi imbrogliare, anche se in futuro probabilmente qualche “fregatura” la prenderò lo stesso.

Gianni vuoi essere preda o predatore dei burratinai !!!!!!

SD

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 20:35

Io so che alla fine comanda la politica, sopra la politica l’economia, che la politica cerca di dominare ma riesce solo a indirizzarla nei momenti di crescita, in quelli difficili come questa le va dietro e alla fine in qualche modo riesce ad ingabbiarla e farla tacere. Sopra l’economia c’è la storia, sopra la storia l’etologia della specie uomo, i bisogni e le aspirazioni dei singoli, sopra ancora l’evoluzione del sistema solare e del pianeta Terra. Come detto in un post precedente, apprezzo molto chi fa finanza etica; l’importante è che non pensi di fare politica.

Gianni

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 21:30

Allora mi auguro che i politici abbiano la capacità PERSONALE di modificare questa economia, senza affidarsi a consiglieri e sibbilini.
Me lo auguro altrimenti dovremo aspettarci il ripetersi della storia.

SD

utente anonimo
Scritto il 11 Ottobre 2008 at 21:32

Volevo dire sibillini.
SD

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 10:38

mah, non capisco, prima si diceva che le regole non contavano, poi salta fuori la banca etica. l’etichetta di etica mi sembra discutibile, la garanzia degli statuti altrettanto, tutta carta. speriamo che le persone siano veramente etiche, non come le altre
intanto potremmo fare anche bancaconveniente e bancaraddoppiosubito, così si sa cosa ci aspetta

moscabianca

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 11:58

cari compagni di viaggio, mi sembra si stia discutendo troppo di etica, e non credo che tutti voi possiate farlo, essendo per lo piu’ degli avanzi di forca e tagliagole.
Come altre volte e’ gia’ successo, ci troviamo in mezzo ad una secca, percio’ bando alle ciance, pulite quel che c’e’ da pulire, pelate patate, aspettate che i pesci abocchino e soprattutto… non fate troppe domande!!!!!
PS: Valentina, li sai fare gli spaghetti? Si? allora falli!!!!!

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 12:58

Per #12. Guarda che Valentina si potrebbe offendere, dopo sono cazz….. tuoi

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 13:15

buongiorno a tutti,

premetto che alcuni dei commenti di oggi mi hanno fatto arricciare il naso.

Dalla lettura dei commenti mi par di capire che non tutti abbiamo bene percepito che “cosa ha dentro” Andrea.
Mentre è stato ben chiaro a tutti noi l’assoluta sua mancanza di ricerca di profitto, cosa che non possiamo dire di noialtri entrati nel blog oltre che per capire meglio anche con un recondito scopo legato al portafoglio.

Propongo di provare a cercare di essere come Andrea, assolutamente non polemico e con dei sani propositi tanto di finanza qunto di economia.
E’ l’impegno del singolo …..allargato ad altro singolo e poi ad altri e poi alla massa………che può migliorare il mondo.

Ciao a tutti e Buona Domenica

Scritto il 12 Ottobre 2008 at 13:27

Grazie # 13 sei molto gentile..ma nessuna offesa,
anzi se potessi e avessi il posto..Vi inviterei a pranzo..
non tutti 3000 ovviamente. Cucinare per 10 persone sono abituata..
per hobby ovviamente.., anche se ultimamente tutte
queste vicende,
ad essere sincera mi hanno fatto perdere l’ appetito,
ho perso non volendo 9Kg dannati “Loro”!!.

Grazie per il suggerimento,#12
ma preferisco pormi domande mentro faccio gli spaghetti.
Certo che li so fare, li sto facendo da un pezzo..
vanto 30 anni ( anche se sono giovane) di esperienza
culinaria e cultura nutrizionistica…
Uso anche farina di Farro o kamut.
Te li consiglio con patate e zafferano e un poco di cipolla..
lo zafferano è un pò costoso, si può usare il curry,
alla mediterranea con dadolata di verdure
e abbonante trito di prezzemolo, se del tuo orto è meglio,
basta anche una vaschetta sul balcone…
al cartoccio con pesce non tanto costoso si può fare.
oppure cipolla e funghi, raccolti nel bosco se sei un “fungaiolo”..
alle erbe, con un trito abbondante di salvia, rosmarino, condito con
olio extravergine a crudo, e aglio tutto rigorosamente Italiano.
o con purea di lenticchie rosse decorticate..rigorosamente da agricoltura biologica..
L’ arrabbiata poi non può mancare…
Comunque preferisco i pizzocheri che ho mangiato oggi,
sono riusciti proprio bene!
Buon appetito
se ti interessa qualche ricetta sarò felice di fartela avere..
a proposito tonno e cipolla l’ hai provata?
Ora vado a lavare i piatti, con detersivo eco, da grandi dispenzatori di detersivi con riutilizzo del contenitori, perché non ho mai voluto la Lavastoviglie…

Ciao, Buona Domenica.:-)
Valentina

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 14:49

Va evitata una depressione
Alfonso Tuor

http://www.cdt.ch/interna.asp?idarticolo=137167

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 19:31

Grazie Valentina, l’invito a pranzo è accettato io mi accontento di una bella insalata rustica e un pò di frutta di stagione.

Scritto il 12 Ottobre 2008 at 20:04

Che meraviglia……un pesciolino fuor d’ acqua un pesce che non ama l’etica, come credo non la amino in molti!

E’ straordinario notare come alle soglie di una nuova possibile Grande Depressione vi sia ancora qualche pesce lesso che cerchi disperatamente di individuare un punto di arrivo per poter tornare a sognare!

Noto inoltre con piacere che vi siano ben pochi commenti seri come sottolineava giustamente uno di Voi in riferimento alle possibile rotte alternative, ogni qualvolta si affronti qualcosa di serio ed impegnativo salta sempre fuori qualcuno che parla di esche o di canne da pesca.

E’ un piacere notare come ( e non parlo per tutti ) molti siano su questo veliero in attesa di chissà quale illuminazione, frequentino Icebergfinanza per avvistare chissà quale orizzonte d’oro!

Sarò chiaro una volta per tutte, Icebergfinanza ha aiutato tutti coloro che hanno avuto fiducia in questo viaggio a salvare immense fortune, immensi tesori di dimensione varia a seconda della percezione di ognuno di Voi, ha aperto gli occhi anche ai più ingenui sulla moltitudine di squali e piranha presenti nell’oceano finanziario, che andrebbero disintegrati con bombe di profondità a partire da tutti coloro che istituzionalmente hanno assistito indifferenti a questo immenso sterminio!

Se domani dovessi annunciare un post che preannuncia la rotta maestra per i prossimi 9 mesi sono sicuro che l’attesa sarebbe spasmodica e quella rotta io la conosco!

Consiglio a tutti coloro che guardano solo al proprio interesse di rivolgersi in esclusiva alla moltitudine di esperti, guru ed illuminati che popolano le rubriche finanziarie e non solo, di cui anche nel fine settimana mi sono divertito ad osservare le previsioni in fondo loro sono sempre presenti ovunque a disposizione di tutti.

Qualcuno ora dirà che sono nervoso ed invece non sono mai stato cosi sereno e soddisfatto come ora ma continuo a sentire sempre un immenso fetore che sale lentamente da questo sistema.

Andrea

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 20:33

Vorrei un parere da voi tutti, cosa ne pensate del pensiero della Scuola Economica Austrica menzionata molto bene su http://www.usemlab.com?

Fatemi sapere cosa ne pensate.Parliamone anche con Andrea

M.Baldissara

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 20:33

Bravo Andrea, ci voleva !!!

Ho arricciato il naso nel pomeriggio ed ora ti batto le mani……

Certo Capitano che conosci la rotta, non ne ho alcun dubbio ………..
no non sei nervoso ………ma quando ci vuole ci vuole e condivido con te…. c’è puzza

ciao a tutti e ricordate che i soldi e gli affari non sono tutto e dovremo cominciare e fare i conti con meno affari e meno soldi…….

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 20:50

@20
i soldi non sono tutto,ok
se domattina il sistema fosse crollato bene,ognuno per sè oppure ci si dà una mano insieme.
mi sembra che invece per molti,me compreso, sarà una lunga e lenta agonia..

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 21:28

ma che pessimisti che siete tutti! ecco la buona novella di stasera a conclusione del vertice dell’Eurogruppo.

ANSA) ++ CRISI MERCATI: BERLUSCONI, POSIZIONE ITALIA OTTIMALE ++ NOSTRA SITUAZIONE MIGLIORE DEGLI ALTRI PAESI (ANSA).

qualcuno non è d’accordo ?

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 22:05

Questa sera ho iniziato a leggere il sito internet indicato da M.Baldissara al post 19, è molto articolato e mi servirà molto tempo a leggerlo tutto, anche perchè non sò voi, ma io tra lavoro, impegni familiari ecc. ecc. mi resta poco tempo per dedicarmi al resto.
Da una prima lettura mi sembra molto simile a quanto scritto da Andrea, oppure mi sbaglio ??
SD

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 22:45

per 19.
Io li leggo dal 2004.
Non scrivono molto pero quello che scrivono si è rivelato vero.
Non si aspettavano una risalita delle azioni cosi corposa, ma la loro rotta è sempre stata la stessa dal 2003.
Ciao.
MM

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 22:50

Per Andrea.
Sono convinto anche io che molti ti leggono per raccogliere qualche dritta per speculare nei mercati.

Io invece sono terrorizzato dal futuro, e sono alcuni anni che mi aspettavo questa crisi, e quindi sono stato molto attento a npn fare i passi piu lunghi delle gambe.

Alla fine questa crisi è quello che ci vuole, non c’è altro sistema per riordinare il nostro mondo.
La vedo nera.
MM.

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 23:10

al post 25: se entrassimo, non tanto mentalmente ma con il cuore, in quello che vuole farci vedere Andrea non saremmo terrorizzati dal futuro anzi,verremmo pungolati a scoprire quei mondi alternativi …………
Il tunnel sarà lungo lungo lungo ma in fondo ad esso troveremo la luce,meno ricchi finanziariamente ma avremo un’altra ricchezza che abbiamo digià scoperto in Andrea: egli già la possiede!

utente anonimo
Scritto il 12 Ottobre 2008 at 23:50

per 26.
Non mi interessano le ricchezze, ho avuto alcune esperienze mistiche che mi hanno fatto capire la futilità dell’Avere, del possedere.
Pero’ ho paura dei caos che potrebbero presentarsi nelle strade.
Aiutatemi a vedere a questo punto.
MM.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Se fino a qualche tempo fa bisognava essere dei “pionieri” per trattare di tali tematiche, o
Il mercato immobiliare cambia con l’evolversi della società e oggi si assiste ad un vero e propri
Ftse Mib. L’indice italiano si ritrova a fronteggiare la ex trend line rialzista di medio periodo
Tanto tuono che piovve verrebbe da dire, tuoni e fulmini sulla via dell'inflazione! Ieri i da
Sempre molta forza sui mercati azionari confermata anche dalle movimentazioni monetarie che tendono
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Ogni singola giornata rappresenta una puntata di questa incredibile telenovela dal titolo “Imp
  Niente di più noioso e assolutamente inutile di questo mercato telecomandato, un merc
Oggi è l'ultima analisi che faremo sulla scadenza Aprile visto che domani sarà giornata di scadenz
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
CONTATORE