L'OMBRA DEL GRILLO PARLANTE!

Scritto il alle 07:26 da icebergfinanza

IL Buon Collodi tramite il suo Grillo Parlante avrebbe detto……Non ti fidare, ragazzo mio, di quelli che promettono di farti ricco dalla mattina alla sera. Per il solito, o sono matti o imbroglioni!

E si perchè no, abbiamo già visto la differenza tra una fiaba ed una favola, la fiaba è un condensato di fantasie, un ambiente fantastico mentre le favole sono talvolta un concentrato di lezioni di vita…….Vi sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo: la tua per l’appunto è di quelle che hanno il naso lungo disse il Grillo Parlante!

In fondo i dati macroeconomici ci raccontano la verità, forse un pò meno i modelli statistici, si tratta solo di analizzarli ed interpretarli.

Diamo un’occhiata alla dinamica degli ordini di beni durevoli usciti ieri con l’aiuto di alcuni grafici con la cortesia di Econompicdata!

Source: CensusDescriptions

Ebbene l’aumento in questione quel 1,3 % del mese di luglio è evidentemente influenzato dagli ordini di aereomobili aumentati del 28 % rispetto ad un calo del 21,4 % del mese precedente.

Probabilmente il tutto è da ricondursi all’onda lunga in esaurimento delle esportazioni verso il resto del mondo, esportazioni che una volta concluso il loro apporto positivo daranno una nuova dimensione alla crescita del PIL nei prossimi trimestri, PIL che oggi vedrà la sua seconda lettura, lettura dalle gambe corte in quanto come abbiamo già visto, nell’ultimo trimestre del 2007 le profonde revisioni future taglieranno il lungo naso della realtà virtuale.

Interessante oggi osservare il nostro beneamato deflattore oltre ad altre variabili nel secondo preliminare del PIL. Vi è stato pure un aumento nel settore automobilistico il che mi lascia alquanto perplesso. Le spedizioni di beni durevoli sono volate del 2,5 % nel mese in questione ma esclusa la richiesta di aereomobili che nel grafico trovate sotto la voce "non defense" il guadagno è stato di un misero 0,6 %.

Sembrerebbe quasi che l’economia reale voglia giustamente resistere alla tempesta perfetta anche se poi dipenderà tutto dai consumi reali.

Per il resto come ricorda Bloomberg ………US savings and loans posted a $5.4 billion loss in the second quarter as lenders set aside record reserves for loan losses amid the slump in the housing market, the Treasury’s Office of Thrift Supervision said.

Ora anche le leggendarie Saving and Loans hanno problemi con bad loans che hanno raggiunto la cifra di 14 miliardi di dollari oltre a non dimenticare che secondo Moody’s le insolvenze nel settore Alt-A & Jumbo Loans quelli di categoria superiore ai subprime emessi nel 2006 e 2007, anni ruggenti per la demenziale follia finanziaria, hanno evidenziato un aumento delle morosità il che fà suppore nuovi downgrade ovvero abbassamento di rating e nuove svalutazioni, writedowns!

Il tutto condito da numerose analisi che quotidianamente, mensilmente, annualmente, predicono un bottom nel mercato immobiliare come ad esempio il buon Greenspan e non solo lui che da tempo immemorabile oltre ad aumentare e diminuire a richiesta le percentuali di una recessione già tra noi sposta sistematicamente in la nel tempo la fine della nuova grande depressione immobiliare!

Io dico che il medico prudente quando non sa quello che dice, la miglior cosa che possa fare, è quella di stare zitto. (Il grillo parlante )

1 commento Commenta
utente anonimo
Scritto il 28 Agosto 2008 at 14:18

capitano,
ma i miei soldini parcheggiati in un etf eonia , quando potrò investirli nei mercati azionari????
in primavera 2009????????

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Tutto in una notte. Dall'Asia, passando dall'Europa per poi arrivare agli USA. La paura per la var
La variante sudafricana diventa il detonatore che il mercato stava aspettando. Un violento impul
Come volevasi dimostrare, neanche il tempo di lasciare che gli americani si gustassero il loro t
Ftse Mib. Nelle ultime sedute sono scattate prima le prime prese di beneficio che hanno portato il
In questa fase dove sui mercati continuano a susseguirsi correzioni e rimbalzi, mi sembra abbast
Dopo la giornata asfittica di ieri che non ha dato spunti operativi per effetto della festività ame
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Silenzio religioso! Mentre in America, l'inflazione si mangia il tacchino e il tacchino si mangi
Opzioni e Future 25 Novembre. Giornata di ieri molto particolare che ha visto gli indici europei
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
CONTATORE