L' ASTA DELLA LIQUIDITA'. aggiornato!

Scritto il alle 14:48 da icebergfinanza

Dopo l’innegabile fallimento della " DISCOUNT_WINDOW ", la finestra di sconto  rimasta deserta dal mese di maggio, alla quale nessuna istituzione finanziaria ha fatto ricorso per paura di dare un messaggio di vulnerabilità al mercato, dopo le quotidiane e persitenti iniezioni di liquidità da parte della Federal Reserve evidenziate dalle " TEMPORARY_OPEN_MARKET_OPERATIONS, secondo alcune indiscrezioni del FINANCIAL_TIMES la stessa Federal Reserve starebbe pensando a fornire direttamente liquidità al sistema bancario, direttamente tramite asta, evitando quindi il passaggio dalla discount window.

Secondo il sito del Financial Times sembrerebbe che la FED possa introdurre nuovi strumenti di liquidità che permetterebbero di rifornire liquidità in via diretta a tutte le istituzioni che ne facessero richiesta senza procedure individuali o richieste straordinarie attraverso la finestra in questione.

La stessa notizia è riportata dal WSJonline secondo il quale la FED dopo aver abbassato di solo 25 punti base il tasso di sconto, deludendo i mercati, starebbe valutando alcuni interventi tra cui un taglio del tasso di sconto a lungo termine.

" A variety of steps, widely discussed in the markets, are likely to be on the table, including another cut in the discount rate, longer-term loans to money-market dealers, easier collateral rules for loans from the Fed, and other steps last taken in 1999 to alleviate funding pressures ahead of the year 2000, when many feared a "Y2K" computer bug would disrupt markets and create economic havoc.

Changes in the discount rate can be made by the Fed board in Washington without the approval of the entire 17-member policy-making Federal Open Market Committee, which sets the federal-funds rate target. "

[Grafico]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In sostanza si tratterebbe di un’asta competitiva che assomiglierebbe alle SECURITIES_LENDING_ACTIVITY  tramite prestiti di titoli rilasciati solitamente ai primary dealers .

Se poi andiamo a dare un’occhiata alle FACILITY_LENDING_OPERATIONS effettuate dalla BCE negli ultimi giorni è perlomeno lecito chiedersi se questa crescita esponenziale sia dovuta solamente all’avvicinarsi della scadenza di fine anno o ad un’eventuale resa dei conti finale.

Use of the standing facilities (Figures as at 11/12/2007, EUR millions)
Use of the marginal lending facility: 1,777
Use of the deposit facility: 1,754

La cifra è raddoppiata dai recenti 600/800 milioni di euro un segnale inequivocabile.

  

FED,BCE,CENTRAL_BANKS_COORDINATE_TO_ADD_LIQUIDITY_from_BLOOMBERG.com

By Scott Lanman

Dec. 12 (Bloomberg) — The Federal Reserve plans to ease “elevated” short-term funding pressures by injecting cash to banks through auctions and providing $24 billion in currency swap lines to the European and Swiss central banks.

The Fed is coordinating the measures with the European Central Bank, Bank of England, Bank of Canada and Swiss National Bank, the Fed said in a statement in Washington. The Fed will auction term funds to banks against a “wide variety of collateral.” All “generally sound” institutions can participate, the statement said.

 

FED_AND_FRIENDS_GAMES_PEOPLES_PLAY

 

 

 

 

www.kitco.com/ind/Willie/jun292007.html

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
10 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 15:34

Andrea si sono alzati in volo gli elicotteri di BB, e’ il principio della fine.
Ci siamo-
Mariano

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 15:41

mahh… io temo che sia solo la scadenza di fine anno…mi sa che ancora per un pò riesciuranno a tenere su la baracca

Scritto il 12 dicembre 2007 at 16:03

Ciao Mariano, dai un’occhiata all’aggiornamento del post in fondo alla pagina…..

Forse siamo giunti all’……amaro dopo la lunga abbuffata di questi anni….

Le reazioni dei mercati denunciano ancora una fiducia irrazionale, chissà forse dopo una piccola riflessione…

Ciao Andrea

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 16:12

Grande!! ma dove vai a trovarle?
secondo me ci siamo, gia prima di sera la speculazione e’ finita, non si tratta di euforia e’ solo speculazione in grande stile.
magari mi sbaglio, ma il parco buoi non lo riescono a coinvolgere e probabilmente non e’ il loro obbiettivo, che sono invece i fondi sovrani che sono carichi di liquidita’ da spennare, gli fanno comprare credendo che sono prezzi da saldo, e poi gli tirano il classico bidone.
altro che americani hanno fatto un corso accellerato da noi in Italia.
ciao
Mariano

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 16:26

Ciao Andrea , ciao Mariano , ciao Pinio , ciao Massimo ,ciao Mas, ciao Bill , ciao a tutti (e scusate se ho dimenticato qualcuno ) . Sono tornato per l’ occasione . Ho sentito di quello che sta succedendo e il tutto ha dell’ incredibile .
Le cose stanno sfuggendo di mano :

“La Fed, si legge nel comunicato, fornirà liquidità a istituzioni finanziarie di tutti i tipi e accetterà come garanzia la più vasta gamma di strumenti”
Pare che anche gli altri istituti si muovano nella stessa direzione , lo definirei quasi come “ l’ ultimo scontro per abbattere l’ iceberg !”

Libor e Euribor segnalano temperatura a 40

Inflazione ormai fuori controllo (almeno del breve)

I mercati scendono dopo tagli dei tassi !

Compagni (non lo dico con pessimismo , credetemi ) ma incomincio a intravedere l’ iceberg , ormai e questione di poco tempo . Pian piano la “nostra visione” o meglio la tua visione Capitano si sta concretizzando

Colgo l’ occasione per fare gli auguri a tutti i compagni d’ avventura , augurando serenità
E sopratutto ringraziandovi della vostra tenacia con qui cercate di rimanere un faro di speranza e avvertimento !

…. Speriamo che la nostra nave sia abbastanza forte da sopravvivere a questa lunga notte

Fabio
Ps: Andrea forse oggi stesso i mercati potrebbero intravedere il grande iceberg !

Scritto il 12 dicembre 2007 at 16:30

Ciao Fabio bentornato e ciao di nuovo a tutti Voi, questa sera i miei figli mi reclamano per una battaglia navale, un momento di svago, un momento in famiglia che consiglio a tutti per staccare da questa ….realtà!

Andrea

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 17:07

Il capitano insegna bene , ritorno alle cose che contano (dopo questa mia breve pausa ) .

Ancora auguri e un saluto a tutti

By Fabio

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 18:06

piccolo quiz per i naviganti: chi sarà la prima…….
tra le grandi banche quale sarà la prima a dichiarare il default?

Citigroup
Merryl Linch
Barclays
Morgan Stanley
Deutche Bank

si accettano ulteriori candidature….
(Bear Sterns non vale, troppo facile)
Abn Amro probabilmente sarebbe già in default se non fosse stata acquisita da RBS-Santander.

ciao, Marco

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 19:48

La Fed, pressata dall’inflazione taglia solo dello 0,25 ma non è stato sufficiente e Wall Street prende una legnata.
Allora ecco che si giocano la loro ultima carta ,non senza prima avere precisato che questa mossa non centra con la discesa dei mercati di ieri (figuratevi).
Per quanto potrà funzionare? un giorno, un mese, al massimo due.
Poi i nodi verranno di colpo al pettine.

Sono curioso di sapere se verranno resi noti i nomi delle banche che parteciperanno alle aste e la gamma dei collaterali accettati a garanzia.

Ciao a tutti

Mas

utente anonimo
Scritto il 12 dicembre 2007 at 21:07

Citibank release of Vikram Pandit’s promotion to CEO…a qualcuno e’ sfuggito che il nuovo CEO di CITI non e’ un banchiere ma un esperto…in una materia: hedge funds, la mia chiave di lettura e’ che CITI gia’ segnata pesantemente non ha altro di meglio da fare che nominare un CEO esperto del settore…come dire non e’ che abbiamo sbagliato con i vari prodotti finanziari, leverage, hedge e chi piu’ ne ha piu’ ne metta..e prendiamo le distanze… forse pensano di non averli capiti ed affidano la baracca…banking compresa a chi sa fare solo edge…spaventosamente affascinatemente folle.
Massimo

http://www.financialnews-us.com/?page=ushome&contentid=2349013464

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
Articolo dal Network
Analisi Tecnica L'area 20300/20500 ha creato qualche leggero fastidio al rialzo ma alla fine il n
Stoxx Giornaliero Buona domenica a tutti, Stoxx che sostanzialmente ha confermato le nostre a
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti e ben ritrovati con il nostro resoconto mensile sul D
Tutti con l’attenzione rivolta al differenziale di rendimento 10y-2y. Altri invece preferiscon
Un weekend all'insegna del plastic free con centinaia di eventi previsti in tutta Italia, dalla
America first again. A qualunque costo, con qualunque mezzo. E noi siamo più grandi e potenti
Ftse Mib: l'indice italiano è riuscito a superare il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% a 20.471
Fra il rapporto annuale sullo Stato Sociale fatto dall’Università la Sapienza il 29 maggio scorso
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Malgrado tutte le tensioni sull’Italia, una cosa la dobbiamo dire. Il BTP ci sta sorprendendo.
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA