IL MAGO DI CLOZ

Scritto il alle 22:05 da icebergfinanza

Forse alcuni di Voi non conoscono la  storia del Mago di Oz ma spesso ho immaginato questo omino vestito di verde sempre nascosto dietro una grande tenda a muovere e pilotare la fantasia e l’immaginazione della favola che prende il suo stesso nome.

Il punto di arrivo è un nuovo punto di partenza verso il ritorno.

Il Mago di Oz in realtà non esiste, è nella fantasia del lettore, così come non esistono i problemi per i quali i principali personaggi della storia chiedono una soluzione.

Nel mondo fantastico dell’ingegneria finanziaria strumenti sempre più sofisticati dai nomi esotici, CDOs CLOs CMO ed altri riempiono ormai le pagine di ogni operazione finanziaria.

Vorrei brevemente soffermarmi sui cosidetti CLO ovvero Collateralized Loan Obligation per cercare di comprendere come a differenza di quanto si sostenga sono legati da un filo sottile con il resto degli strumenti finanziari a loro volta derivanti da settori differenti.

I CLO, talvolta detti anche CLOs ovvero derivazione sintetica sono quelle obbligazioni che contengono portafogli di prestiti concessi alle imprese e successivamente rivenduti agli investitori.

Attraverso la cartolarizzazione viene costituità una società veicolo che acquista un numero indefinito di piccoli prestiti aziendali che vengono garantiti dai finanziamenti relativi.

La tecnica è sempre la stessa ovvero presuppone il trasferimento del rischio e la sua dispersione nell’universo dei mercati globali. L’incentivo è quello di poter offrire maggiori prestiti alle aziende anche con basso livello di accreditamento (rating) Teoricamente dovrebbe essere uno strumento che diversifica il rischio rispetto all’investimento in un unico corporate bond.

Ovviamente è diventato lo strumento che ha permesso ai private equity di mezzo mondo di poter dar vita alla più grande e intensa campagna acquisti aziendale che la storia ricordi, ovviamente tutto rigorosamente tramite LBO la tecnica del leverage by out.

Oggi il fenomeno "subprime", il battito d’ali di una farfalla stà sconvolgendo il settore che ha sostenuto la crescita dei listini di mezzo mondo.

QUI, troverete l’ultima lettera agli investitori di BILL_GROSS della PIMCO e QUI un bel articolo sulla "MACCHINA DA SOLDI DI WALL STREET "comunemente conosciuta come CDO.

 

 

BusinessWeek.com logo

 

DANGER_EXPLOSIVE_LOANS

 

Per concludere la giornata date un’occhiata alla home di Bloomberg.com vi troverete un oceano di notizie che segnalano il contagio del fenomeno "subprime" sempre che qualcuno della Federal Reserve possa a sua volta verificarne il contenuto.

Bloomberg

 

 

DEFAULT_ON_SOME_ALTA_LOANS_SURPASS_SUBPRIME 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
1 commento Commenta
utente anonimo
Scritto il 10 agosto 2007 at 10:37

Bravo fratellone! Mi prenderò il tempo di approfondire ulteriormente il tuo blog! Intanto continua a lasciarti guidare dal vento che ti spinge e che hai dentro!
Tifiamo per te..facci viaggiare e .. perchè no.. sognare!
Manu

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Continuiamo la nostra serie di articoli sugli errori che fanno alcune persone usando le criptovalu
Ftse Mib: giovedì scorso, grazie al convincente meeting Bce che ha sorpreso in positivo i mercati,
In questi anni insieme a Machiavelli vi abbiamo spiegato per quale motivo sul mercato valutario
Mario Draghi nel famigerato meeting BCE della settimana scorsa non solo ha caldamente invitato i
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Su ha la consapevolezza che lo sforzo delle banche centrali è senza dubbio considerevole, ma or
Guest post: Trading Room #331. Grazie anche al nuovo governo, particolarmente gradito da Bruxelles
Ftse Mib: prese di beneficio sull'indice italiano che ritorna in area 22.000 punti, in scia alle ten
L'attenzione per far pagare meno tasse è tutta concentrata sui lavoratori dipendenti, almeno così
Analisi Tecnica Direi che ormai ci siano al test dei 22300 anche se non sono sicuro che andremo a