IL NOSTRO LIBRO!

Dalla bolla dei tulipani nelle Fiandre del Seicento fino alla grande crisi di oggi, un diario di bordo sulle principali follie finanziarie che hanno messo in ginocchio l’economia mondiale.

Un libro per tutti, un linguaggio semplice che aiuta a comprendere come purtroppo la finanza ha sequestrato la Democrazia e la vita sociale delle nostre comunità!

Il libro ricostruisce – le varie tempeste che si sono succedute nei secoli e spiega perché l’avidità di profitto finisce per spingere gli uomini a ripetere i loro errori, a speculare sulle bolle e a fuggire rovinosamente dai mercati durante le depressioni.

Troppi burattinai del capitale giocano con la vita di milioni di piccoli risparmiatori. Troppa ignoranza finanziaria ostacola le scelte razionali.

Non un manuale, ma il racconto avvincente di come la politica e le istituzioni monetarie non abbiano potuto o voluto impedire il disastro.

Un viaggio anche attraverso una vera e propria «tempesta antropologica»,    prima che economica e finanziaria, alla radice umana delle crisi.

Il costo del libro e’ di  16 EURO cadauno spese postali comprese sino ad una copia. Se oltre la copia,  aggiungere due euro al totale e tre per spedizione all’estero.

Per ordinarlo ….

tramite PAYPAL ovvero Carta di Credito o Ricaricabile o anche con bonifico

richiedendolo direttamente all’autore con dedica

ANDREA MAZZALAI

CODICE IBAN:  IT 30 J 05018 12100 000000128097

BANCA ETICA

inviando successivamente ricevuta del versamento con NOME COGNOME e il Vostro Indirizzo di spedizione a

[email protected]

oppure esplorando il sito  

IL MARGINE

bonificando al codice  IBAN IT 96 B 08304 01807 000007322508

Sarà necessario in questo caso inserire nome cognome e indirizzo di spedizione inviandolo a…

[email protected]

   CASA EDITRICE IL MARGINE SRL

  Via Taramelli 8  38122 TRENTO

       CASSA RURALE di TRENTO sede centrale

       IBAN IT 96 B 08304 01807 000007322508

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.7/10 (11 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +5 (from 11 votes)
IL NOSTRO LIBRO!, 8.7 out of 10 based on 11 ratings
7 commenti Commenta
cesare52
Scritto il 6 marzo 2012 at 20:22

Andrea penso sia importante la tua riflessione su come veniamo progessivamente privati ,come cittadini, di potere decisionale, e come la società e la economia vengano progressivamente manipolate fino a fare diventare “politicamente inevitabile ciò che era politicamente impossibile”. :in fondo il nostro attuale Governo ne è l’esempio paradigmatico. Come primo passo è molto utile acquisirne, la consapevolezza;poi le mosse pratiche che ne conseguono possono essere prese a livello individuale sulla base delle convinzioni e delle idee di ciascuno.

icebergfinanza
Scritto il 15 aprile 2012 at 08:28

Grazie della perfetta sintesi Cesare prima di tutto Consapevolezza e poi il resto viene naturale…Andrea

stanziale
Scritto il 24 ottobre 2012 at 18:52

Grande ultimo articolo del blog quasi omonimo (ha rubato il titolo?) tempesta perfetta: fine dell’euro atto terzo: ora tocca all’Italia. ottimo articolo, tra l’altro criticano lo pseudo liberista boldrin,e si fa ipotesi su cosa faranno gli Usa….

kry
Scritto il 15 dicembre 2013 at 20:39

Dal post http://icebergfinanza.finanza.com/2013/12/11/contractual-arrangements-in-salsa-alemanna/ ——- Ho trascorso gli ultimi anni a parlare di etica e bene comune, sono un fesso qualunque di questo Paese che ama disperatamente la verità, la realtà e come un cantastorie gira per le piazze del Paese raccontando semplicemente quello che in molti vi tengono nascosto, con nel cuore solo un sogno, quello di un domani migliore per i nostri figli e i nostri nipoti.
“Avrei desiderato che tutto ciò non fosse mai accaduto ai miei giorni”, esclamò Frodo.
“Anche io” annuì Gandalf ” come d’altronde tutti coloro che vivono questi avvenimenti. Ma non tocca a noi scegliere. Tutto ciò che possiamo decidere è come disporre del tempo che ci è stato dato” “Ma non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo, il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo una terra sana e pulita da coltivare. Ma il tempo che avranno non dipende da noi”.
A si è la parte finale del mio libro, ma dimenticavo, oggi per leggere un libro ci vuole tempo, troppo impegnativo.

d
Scritto il 30 luglio 2015 at 23:16

Ricordiamoci che il Capitano fu il primo ad evocare la deflazione da debito già dipinta da Hyman Minsky negli anni successivi al 1929.
Ci stiamo apprestando a vivere (anzi stiamo già vivendo) la stessa esperienza. Soltanto che ci sono notevoli differenze rispetto a quell’esperienza:
a) globalizzazione
b) livello di indebitamento all over the world
c) esistenza di 1 quadrilione di derivati
E allora? come andrà a finire?
More QE, naturally…
e poi?
Game over, ma questo dopo 2016

kry
Scritto il 7 luglio 2016 at 23:54

Dal post
http://icebergfinanza.finanza.com/2016/07/07/finalmente-estate-viaggio-attraverso-la-tempesta-perfetta/
Il nostro non è un libro di finanza ed economia è un racconto attraverso la storia della follia umana, attraverso racconti, aneddoti, citazioni, con un messaggio di speranza finale, un libro per tutti.

beppe73
Scritto il 30 dicembre 2016 at 13:32

cesare52, Andrea il capitano
di fatto, la politica attuata da Monti in poi ha avuto certa continuità con i successivi governi che si sono succeduti, compreso quello in carica, i quali nel tempo hanno cercato di attuare le “raccomandazioni” pervenute al Berlusconibruttocattivocorrotto nel 2011 dalla BCE che prevedevano riforma del lavoro (fatto job act – art. 18), riforma del sistema previdenziale all’epoca il piu’ sostenibile d’Europa (fatto…grazie Fornero) e riforma della costituzione considerata troppo socialista e welfare frendly (quasi fatto….MI DISPIACE PER LORO MA RITENTERANNO SICURO….), scarifici che tutti i governi imponevano al grido di “piu’ europa” (basta vi prego!) e di “debito pubblicccooobruttoviiiaaa”
L’USCITA DALLA MONETA UNICA E’ DI FATTO INEVITABILE, nonostante quello che ci raccontano i ns amici me(r)dia…nella letteratura economica esperimenti di questo genere sono abortiti – prof. Bagnai docet (e come direbbe Andrea – il tempo è galantuomo)
Relativamente ai media mainstream (clamorosamente in conflitto di interessi) che sostengno che UK ha indicatori che volano ma…..”la Brexit deve ancora cominciare” esprimo il mio umile pensiero affermando che la situazione non varierà di molto (anzi forse potrebbe migliorare a condizione che l’economina globale migliori – difficile nel prossimo futuro con le premesse attuali), senza entrare negli aspetti tecnici in quanto si determinerà la sottostante situazione:
UK (importatore netto – appoggiato di Trump) vs GERMANIA (esportatore netto….che incontrerà a breve probabilmente problemini a collocare la sua produzione in Europa che è buona parte della domanda).
In sostanza la Germania sarà carina, rispettosa ed educata nei confronti dellla “Regina” come non lo è mai stata prima, AL CONTRARIO DI CIO’ CHE CI DICE LA UE E LA STAMPA (BUGIARDA)…..altrimenti le sue automobiline le dovra’ collocare nel suo mercato interno dove con la piena occupazione frutto della riforma Harz ci sono tante tante personcine con minijob da 400 euro/mese (…e la domanda latita unitamente al malcontento della classe lavoratrice – motivo per cui la signora Merkel non da’ troppo per scontata la sua rielezione)
INOLTRE DI IPERINFLAZIONE E PERDITA DI POTERE D’ACQUISTO (nel rispettivo mercato) in UK nemmeno l’ombraaaaaa…….. oddio l’uomo nerroooooo…… la lira……le cavallette….siete matti uscire dall’euroooooo
UN IMMENSO GRAZIE AD ANDREA che è sempre puntuale e preciso nella sua opera di divulgazione.
Un augurio a tutti di sereno 2017 ……

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Come sosteneva Darwin " non sopravvive il piu' forte o il piu' intelligente ma chi si adatta piu' ve
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Spero che i tanti amici consulenti che seguono il blog non mi odino per quello che sto per scriv
Piazza Affari non decolla questa mattina ma si mantiene bene impostata in seguito al contatto avvenu
Sarà anche una fase estiva ma le emozioni sui mercati non mancano mai. Già solo la tematica FC
Credetemi, non che mi meravigli, nessuna sorpresa, ma mi sto ancora chiedendo quando la gente no
Quest’anno la pausa estiva è stata più breve del solito e sulle pensioni praticamente non c’è
Tira aria di correzione? In effetti qualcosa si sta muovendo proprio in quella direzione con le "m
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
PREVISIONE Ancora una volta l'Euro Dollaro è stato preciso, pur con l'incertezza previ