Cerca nel Blog

Archivi tag: wage & salary income

Scritto il alle 07:45 da icebergfinanza

Giusto per non farsi mancare nulla mentre la famigerata Araba Fenice continua a volare indisturbata verso nuovi orizzonti, nel fine settimana a Wall Street si è sfiorato il nuovo record a cifra tonda di 20.000 punti, travisando come sempre i … Continua a leggere

Scritto il alle 08:00 da icebergfinanza

Solo chi legge Icebergfinanza da nove anni conosce le mille magie del BLS ufficio del lavoro americano e la storica inattendibilità del suo sistema di rilevazione del livello di occupazione. Una sintesi veloce, veloce tanto ai polli interessano solo i … Continua a leggere

Scritto il alle 08:00 da icebergfinanza

Ve lo ricordate il Giappone, si quello che nelle scorse settimane era tornato nuovamente in deflazione e in recessione? Ebbene era stato tutto uno scherzo, il Carnevale in Giappone cade in dicembre, balle grosse che fioccano lievi, coprendo tutte le … Continua a leggere

Scritto il alle 10:30 da icebergfinanza

Si venerdi mattina in Europa, dopo l’inutile decisione della Fed sarà l’ennesima alba dei morti viventi, il fantasma dell’inutilità delle banche centrali che vaga in mezzo alla nebbia di questo tempo, alla ricerca della propria identità. Non lo dico io … Continua a leggere

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Essere o non essere assunti senza esperienza, questo è il dilemma! La sintesi dell’ultimo rapporto sull’occupazione americana è che il numero uscito è inferiore alle attese ma le precedenti revisioni sono positive per nuovi 44.000 lavori e i salari sono … Continua a leggere

Scritto il alle 11:18 da icebergfinanza

Solo il tempo dirà se ci raccontano la verità… Un mercato del lavoro con disoccupazione in calo e dove sta diventando più difficile trovare determinate tipologie di personale ha determinato un “aumento delle pressioni sui salari” americani quest’estate. Ma un … Continua a leggere

Scritto il alle 10:46 da icebergfinanza

Sino ad oggi gli unici due motivi per i quali la FED non si è mai fidata ad aumentare i tassi erano l’inflazione e il livello delle retribuzioni, due dinamiche che la scorsa settimana hanno ricevuto l’ultima unzione. Fa sorridere … Continua a leggere

Scritto il alle 09:00 da icebergfinanza

  Venerdì in mattinata prima dell’uscita dei dati sull’occupazione americana abbiamo scritto… “… sembra che da alcuni indicatori privati i numeri dell’occupazione di maggio non siano poi niente male…” Detto fatto… ” Un dato per curare le paure: l’economia americana … Continua a leggere

Scritto il alle 09:50 da icebergfinanza

  Venerdi all’improvviso in America … MILANO –  L’economia americana ha creato in marzo 126.000 posti di lavoro, sotto le attese degli analisti: era dal dicembre 2013 che gli Stati Uniti non creavano così poco nuovo lavoro. (…)  Il tasso … Continua a leggere

Scritto il alle 09:00 da icebergfinanza

  E’ venerdì sera uno dei soliti vernerdì durante i quali vengono esibite le meraviglie del mercato del lavoro americano, meraviglie amplificate da media, giornalisti, analisti ed economisti ormai incapaci di una minima analisi oggettiva. In realtà basterebbe questo grafico … Continua a leggere

Scritto il alle 10:30 da icebergfinanza

            Abbiamo visto recentemente in AN AMERICAN DREAM …SHOCK come il sogno americano fatica a decollare, come in realtà questa è semplicemente una jobless recovery , una ripresa senza lavoro,lavoro adatto solo a rinforzare le … Continua a leggere

Scritto il alle 07:12 da icebergfinanza

www.tropiland.it/vostriviaggi/cook/cook01.htm   Come i più affezionati lettori di questo blog ricorderanno, circa il 70 % dei posti di lavoro creati in America sono figli di un metodo il CES NET BIRTH/DEATH MODEL che trae origine da una fantasia statistica piuttosto … Continua a leggere

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in
Nel video di questa mattina si consigliava di monitorare CadJpy per avere conferma sulla bonta de
AGGIORNAMENTO Come anticipato nello scorso articolo, non avendo il prezzo brekkato al
Dal 4 Gennaio il mercato è in sostanza laterale, se pur con una leggera flessione al ribasso, dopo
Una premessa è necessaria, da sempre io sono favorevole alla glocalizzazione, non ho mai amato
La cosa bella è che tutto il mondo, in modo quasi coeso, ha deciso di combattere le cosiddette
Banca Mediolanum scivola sui conti trimestrali diffusi ieri, con il titolo che ha generato un forte
Nelle ultime giornate stiamo assistendo alla forzatura di importanti livelli di resistenza da parte
Se negli USA le previsioni sono di inflazione in forte aumento e conseguente aumento dei tassi (
Ormai è guerra aperta fra gli organi dell’Inps. Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inps