Archivi tag: eps aspettative utili

Scritto il alle 10:00 da icebergfinanza

La scorsa settimana il nostro Mario ha dichiarato che c’è un limite a quello che può fare una banca centrale in materia di tassi negativi… «Significa che possiamo scendere a nostro piacimento senza conseguenze sul sistema bancario? La risposta è … Continua a leggere

Scritto il alle 18:05 da icebergfinanza

  Mentre Main Street, ovvero l’economia reale soffre e si dispera, il sistema finanziario principe, i nuovi imperatori della finanza, JPMorgan e Goldman Sachs, rilasciano trimestrali strepitose, figlie di un tavolo verde, quello del trading che vede buona parte del … Continua a leggere

Scritto il alle 23:01 da icebergfinanza

La crisi è realmente finita, pensate che anche Citigroup tramite il suo CEO Vikram Pandit parlando alla riunione annuale degli azionisti, ha detto che rimborserà ogni dollaro con interesse dei fondi del contribuente americano, ci mancherebbe altro, peccato che qualche … Continua a leggere

Scritto il alle 22:19 da icebergfinanza

MenuController.getInstance().bindHandlers($(‘zoomedOutMenu’),{“zoomedOutMenu”:{“on”:”#F7F7F7″,”off”:”#BDBDBD”,”link”:”#000000″,”border”:”#000000″},”btn_share”:{“on”:”#E3E4E6″,”off”:”#F7F7F7″,”link”:”#000000″,”border”:”#000000″}}); FullViewMenuController.getInstance().bindHandlers($(‘zoomedOutMenu’),’out’); Mille e una notte come ai bei tempi, la fregatura della lampada di Aladino funziona ancora, evviva le favole non solo leggende, sono pura realtà! Nel contesto di mille e una note il genio di Ken Lewis Ceo … Continua a leggere

Scritto il alle 06:04 da icebergfinanza

La leggendaria lampada di Aladino, quella lampada che bastava sfregare dolcemente per far uscire il genio che esaudiva i mille desideri. Si in questi ultimi mesi di geni se sono visti molti, ogni qualvolta il rischio sistemico bussava alla porta, … Continua a leggere

Scritto il alle 20:12 da icebergfinanza

  Aggiornamento ore 14.50 del 07.11.2008 240.000 lacrime in più e un tasso al 6,5 % e pensare che il CES/NET BIRTH DEATH MODEL è riuscito ad aggiungere anche nel mese di ottobre 13.000 nuovi posti nel settore finanziario! Un … Continua a leggere

Scritto il alle 23:55 da icebergfinanza

  In sistesi come scrissi alcuni giorni fà nell’ AURORA BOREALE delle NAZIONALIZZAZIONI, l’intero sistema finanziario mondiale, attraverso forme diverse di intervento statale è stato  nazionalizzato, una nazionalizzazione temporanea, pura scuola svedese,  magari indigesta al mercato ma necessaria per prevenire una nuova … Continua a leggere

Scritto il alle 20:26 da icebergfinanza

Sospesi nel vuoto, sopra una New York che ricorda i colori della Grande Depressione, quasi una consapevole necessità, l’improvvisa certezza che le favole che si andavano raccontando, altro non erano che l’ultima illusione per ricapitalizzare un sistema tecnicamente fallito! Una situazione anomala evidenziata dall’indice VIX indice che … Continua a leggere

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in co
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Rep
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura la rottura della trend line ribassista di breve period
I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggi
Per chi non conosce la storia, la Notte dei lunghi coltelli   si riferisce a un episodio del
Oggi riprendiamo ad analizzare il nostro futures Italiano. I prezzi hanno seguito fedelmente il Batt
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Ieri il nostro ministro dell'ottimismo, quello che negli ultimi tre anni sosteneva che il debito