SULLA CRESTA DELLA DEFLAZIONE DA DEBITI!

Scritto il alle 14:57 da icebergfinanza

Immagine correlata

Non abbiamo dovuto attendere molto per avere la conferma delle nostre previsioni, ieri il dato sull’inflazione core americana ha confermato le nostre visioni…

 

E’ il terzo mese consecutivo che non si registrano variazioni sensibili dell’indice CPI americano, il tempo dell’illusione è finito, la deflazione da debiti sta per tornare.

Nel frattempo l’ottimismo delle imprese americane torna a scendere in maniera sensibile, rimangiandosi quasi la metà dell’entusiasmo per l’elezione di Donald Trump.

Piccola impresa

Come detto nell’intervista di ieri, nuovo record storico per il debito delle famiglie americane…

…e aumentano a ritmo vertiginoso le morosità sul credito al consumo utilizzato per acquistare auto…

Aspettatevi cattive notizie in arrivo dalle prossime vendite al dettaglio in America!

Nel frattempo tanto entusiasmo per nulla, con il principale indice americano che sale sopra la sua media mobile a 200 giorni, elemento come più volte detto non sufficiente ad invertire la rotta, sostenuto dalle illusioni di breve per un accordo sulla tregua commerciale, con continue fughe di notizie tutte in direzione di un accordo.

Stiamo a vedere, nel frattempo il dollaro sta sollecitando continuamente il primo livello evidenziato nel nostro Outlook 2019. Il primo obiettivo è raggiunto ora occhio al secondo livello.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (9 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 10 votes)
SULLA CRESTA DELLA DEFLAZIONE DA DEBITI!, 10.0 out of 10 based on 9 ratings
5 commenti Commenta
alexandersupertramp
Scritto il 14 febbraio 2019 at 16:04

USD
Retail Sales m/m
-1.2% 0.1% 0.1%
Sarà stata colpa del freddo?

capitan_harlok
Scritto il 16 febbraio 2019 at 11:58

Mercati americani proiettati verso i massimi altro che correzioni tra incapacità della FED di seguire una linea ben definita e affermazioni deleterie di TRAMP che spingono verso un Q4 gli investitori drogati da tutta questa liquidità che riversano sul mercato brindano allegramente altro che correzione e fine di un sistema malato è scollegato dalla realtà è da qui s fine anno Dj a 30.000 S&P 3000 e Nasdaq a 8000 l’araba fenice si è rialsata in volo prepotente buona domenica a tutti arvezze en gamba

    icebergfinanza
    Scritto il 18 febbraio 2019 at 17:36

    Si caro, esistono solo i mercati azionari caro… 😉

capitan_harlok
Scritto il 20 febbraio 2019 at 09:42

ice­berg­fi­nan­za:
Si caro, esi­sto­no solo i mer­ca­ti azio­na­ri caro… 😉

Al momento sono quelli piu speculativi che pagano meglio in un ottica di basso investimento con una grande leva , senza andare troppo indietro basta solo guardare negli ultimi due anni dall’insediamento del presidente TRAMP chi modestamente aveva acquistato allora sul DJ o sullo S&P o Nasdaq , avrebbe fatto ottimi guadagni , e anche ora che hanno cercato di far correggere i mercati non ci sono riusciti , IL PERCHÉ NON LO SO E NON E’ AFFAR MIO , sta di fatto che crisi , rallentamento economico , debito mondiale . E’ SOLO ARIA FRITTA i mercati sono in un ciclo di crescita SECOLARE dal quale dal quale non usciranno sicuramente ora perciò rassegnamoci a questa tendenza poi CARO DOTTORE LEI scrive tante belle cose piacevoli anche da leggere , analisi e quant’altro ma la tendenza di crescita dei mercati (americani) è questa mi scusi per l’intervento le auguro una buona giornata

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO Clicca qui sopra
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
In aiuto a chi cerca il lavoro giusto arriva Job Match, una piattaforma intelligente che mostra
Una pioggia di dividendi sta per arrivare a Piazza Affari. La stagione per alcuni titoli del Ftse Mi
Niente di nuovo sotto il cielo delle valute mondiali, il dollaro continua a dettare legge ovunqu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: prosegue l'ottimismo sui mercati internazionali, con gli indici americani che segnano nuov
Colgo l’occasione per ricordare che spesso, per quanto riguarda l'invio dei manoscritti di Machiav
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
23 Se prima della notizia dell'embargo totale nei confronti del petrolio dell'Iran c'era forse il
Ftse Mib: l'indice italiano apre debole dopo il ponte festivo e dopo aver testato i 22.000 punti. Il