FUSIONE CARIGE MONTE DEI PASCI DI SIENA!

Scritto il alle 09:13 da icebergfinanza

Risultati immagini per carige cartoons

Prima di riprendere il cammino attraverso la depressione globale che verrà, occupiamoci anche solo per un istante della fogna mediatica che gira sui giornali mainstream in questi giorni a proposito della nazionalizzazione Carige o salvataggio con garanzia statale o come meglio volete chiamarla.

Partiamo da qui, dal fuoriclasse della rottamazione, Renzi o meglio dai fuoriclasse della rottamazione di banche proprie… ( chi non ricorda il profeta Fassino e il suo “abbiamo una banca? ), si la sinistra italiana o meglio i DS e il partito Democratico…

Quindi la colpa per il dissesto delle principali banche italiane è dell’attuale governo?

Bankitalia, Consob, politica e amenità varie non c’entrano nulla?

Facciamo un disegnino a beneficio di coloro che fanno fatica a inquadrare i fatti, mentre la stampa all’unisono, prova a fare fessi gli italiani.

Questa è Carige, lo stesso grafico potrei proporvelo per MPS, o Etruria o Banca Popolare di Vicenza o addirittura Deutsche Bank e via dicendo, ma la sostanza non cambia, la politica passata è responsabile di questo scempio o perlomeno corresponsabile.

Ma vediamo un’altra delle perle che gira in queste ore!

Quindi, il Governo attuale avrebbe copiato tale e quale il decreto salvabanche! Peccato che sino a quando siamo in Europa, siamo obbligati a seguire le norme europee, diversamente arriva l’oste ubriaco Juncker e ci butta fuori dall’osteria!

Il problema non è tanto il salvataggio di una banca che ormai è diventato di moda, socializzazione delle perdite e privatizzazione dei profitti, il problema è chi doveva amministrare, vigilare, sorvegliare con la diligenza del buon padre di famiglia. In un Paese di fessi è un concetto che difficilmente prende piede, le principali responsabilità sono degli amministratori, banchieri, trafficanti, mercenari e di chi doveva sorvegliare!
Chiaro il concetto?

Se posso dare un consiglio, prima che a qualcuno venga in mente di rifilare Carige ad un euro a Intesa o Unicredit, come ha fatto il precedente governo, Carige va fusa con MPS e deve restare di proprietà statale, ovviamente evitando di ritrasformare le due banche in un ricettacolo di delinquenti come lo è stato sino ad oggi.

Ma proseguiamo e occupiamoci di cose più importanti!

L’accordo con la Cina si deve fare, il rimbalzo del gatto morto deve proseguire, ma starei molto attento in quanto Wall Street ha già quasi raggiunto il massimo obiettivo che può prefiggersi. Mi aspetto un altro annuncio in pompa magna che

Qualunque accordo per noi sarà aria fritta come tutti i presunti accordi di questi mesi, compreso quello con l’Europa. Lo sforzo di Pechino in nessun luogo arriva vicino al grande passo avanti nella liberalizzazione che gli Stati Uniti e altri stanno cercando.

Quindi nelle prossime ore i mercati dovranno scommettere su il ritorno del bel tempo per tutto il 2019 o la fine del rimbalzo del gatto morto. Di tutto ciò ne parleremo nel fine settimana.

C’è una cosuccia che non troverete da nessuna parte o quasi, una dinamica che in parte mi ricorda quanto è accaduto ad AIG nella crisi del 2008 e collaterali vari…

La Pacific Gas & Electric,la società statunitense che fornisce energia ad oltre 16 milioni di americani in California ha ammesso che potrebbero esserci sue responsabilità nell’incedio che ha devastato la California.

Nei giorni scorsi per prima si è svegliata l’agenzia di rating S&P che ha ridotto di ben cinque livelli il merito di credito, mentre Fitch e Moody ancora dormono, secondo Bloomberg ci sono in giro più di 800 milioni di dollari di collaterali legati all’attività di questa compagnia.

Mentre i legislatori statali e le autorità di regolamentazione stanno esaminando le opzioni possibili per tenere in piedi la società, tra le quali consentire alla società di emettere obbligazioni per pagare le proprie passività, garantite dallo Stato (… senti senti, Carige alla potenza pura)  o interrompere l’attività, ma non è stata ancora presa alcuna decisione.

Il problema non sono tanto 800 milioni di dollari ma i miliardi di dollari di potenziali passività che ci girano intorno. 18,6 miliardi di debiti non sono uno scherzo.

 

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.7/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 10 votes)
FUSIONE CARIGE MONTE DEI PASCI DI SIENA!, 7.7 out of 10 based on 12 ratings
Tags:   |
8 commenti Commenta
aorlansky60
Scritto il 9 gennaio 2019 at 12:33

Nel contesto trattato (salvataggio Carige tramite risorse pubbliche) non so se avete fatto caso ad un dettaglio :

circa quanto deciso in merito dall’esecutivo di governo,

nessun “NEIN” proveniente dalla Germania,
nessun “NON” proveniente dalla Francia,
e tanto meno dalla Com.UE che non ha neppure fiatato;

scorrendo le agenzie e gli organi stampa, nessuna voce contraria dai falchi europei… silenzio su tutta la linea.

ma come? secondo i recenti dettami imposti dall’UE, non era considerato un delitto la nazionalizzazione delle banche? roba che non si doveva neppure pronunciare a parole prima ancora di pensare di farlo ?…

e non era stata concepita proprio per questo la direttiva BRRD da parte di EBA e UE, con Bail-In incorporato ???…

…oppure di fondo c’è qualcosa che spaventa DAVVERO tutti (anche lassù in Germania) che ha fatto propendere per una soluzione sul tipo “volemose bene e chiudiamo gli occhi” (e la bocca) ??…

alexandersupertramp
Scritto il 9 gennaio 2019 at 17:00

In linea di massima non sono contrario alla Nazionalizzazione come ultima spiaggia ma gli unici ad essere tutelati devono essere i correntisti. Troppo comodo sottoscrivere obbligazioni di banche semi-fallite a tassi doppi e anche più rispetto a banche sane e poi pretendere che paghi Pantalone. E vale per chiunque le abbia sottoscritte. Dal pensionato all’industriale. L’ignoranza non è un’attenuante.

apprendista
Scritto il 9 gennaio 2019 at 18:19

Cioe’ ,se ho capito bene il 2019 ancora positivo per l’azionario qualora la manina lo decide,vi consiglio per comprendere il livello (TOTALE) di manipolazione di seguire su twitter il preparatissimo PIPPOCAMMINADRITTO ,cosi potrete sentirvi un po come Giovanni Drogo.

stanziale
Scritto il 9 gennaio 2019 at 19:52

Tralasciando un commento sugli enemendabili pidiotl nel caso carige, la stessa va sicuramente nazionalizzata. Ed e’ meglio farla attraverso mps, perche’ ha le spalle molto piu’ grosse ed essendo banca sistemica possono rompergli i c…(Draghi, Enria, si insomma i franco tedeschi) , ma non farla chiudere . E’ vero, l’alternativa e’ venderla ad 1 euro a banche straniere-straniere o italiane -straniere( dopo che lo stato abbia preso i crediti deteriorati, naturalmente). Gli italiani si devono imporre, e quindi nello specifico cio’ vuol dire, sicuramente, fare il contrario di quanto vorrebbero i soggetti apicali degli interessi franco tedeschi: i citati Draghi, Enria e banca italia. Lapalissiano.

kry
Scritto il 10 gennaio 2019 at 01:07

— ” 18,6 miliardi di debiti non sono uno scherzo. ” —
Nemmeno lo 0,1% del debito statale USA che portesebbe il def/pil a quanto ???… 105,50%… ora ad arrivare al 250% del giappone !!!
Intanto i debiti studenteschi quasi 1600MLD e carte di credito 1060MLD
Grande AmeriKa !!!!

mentre a Roma quando pensano di mettere fine all’asta marginale dei BTP ????

giobbe8871
Scritto il 10 gennaio 2019 at 02:25

sarebbe cosa straordinaria la fusione MPS-CARIGE , banca statale

kry
Scritto il 10 gennaio 2019 at 13:49

giob­be8871@fi­nan­za,

Giobbe , Giobbe
devi mettere le altre banconotte da 500 lire … quelle al portatore … ornata di spighe

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Alla fine è finito tutto come abbiamo previsto domenica nel nostro outlook 2019, la May si è s
Avvio in flessione per il Ftse Mib che nei primi minuti della seduta si assesta in zona 19.380 punti
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mentre i media italiani continuano a sbandierare ai quattro venti che le criptovalute sono una b
Mercati: dopo la bocciatura della proposta di accordo presentata dal governo May al parlamento brita
Ci sono tanti indicatori anticipatori. Noi spesso qui adottiamo il CESI, Citigroup Economic Surp
Prima di occuparci della farsa della Brexit e della epocale sconfitta del governo May, occupiamo
Il decreto legge sulla quota 100 che consente(consentirebbe) si poter andare in pensione prima dei 6
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec