DEUTSCHE BANK: L’INIZIO DELLA FINE!

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Risultati immagini per deutsche bank hedge geye

Come sempre nessuna novità per i lettori di Icebergfinanza, loro sanno che Deutsche Bank non ha alcuna speranza, alla fine verrà nazionalizzata, lo dicono i suoi bilanci, lo dice il nostro modellino preferito da Machiavelli, che ha un probabilità di realizzazione del 90 %. Torno a ripetere, tenetevi questo segreto per Voi!

La notizia di ieri è questa…

La sintesi qui sotto, nessun commento, nulla di nuovo!

Deutsche Bank non passa l’esame della Fed 

NEW YORK – La Fed approva i piani di distribuzione di capitale di 34 banche, opponendosi solo a quello di un istituto, ovvero della divisione americana Deutsche Bank che non lo ha superato per “debolezze materiali” nei controlli. Nel comunicare l’esito della seconda parte degli ‘esami’, la Federal Reserve limita la capacità di distribuzione di Goldman Sachs e Morgan Stanley, che almeno per il momento non potranno aumentare il loro dividendo o i piani di buyback al di sopra dei livelli dello scorso anno.

Al contrario Citigroup e JPMorgan rivedono al rialzo il proprio dividendo dopo aver superato gli stress test della Fed. Citigroup aumenta il dividendo del 41% a 0,45 dollari e annuncia un piano di buy back da 17,6 miliardi di dollari. JPMorgan alza il dividendo del 43% a 0,80 dollari, accompagnando l’aumento con un piano di acquisto di azioni proprie da 20,7 miliardi di dollari.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

In realtà le banche americane non sono messe proprio bene, anzi, ma si preferisce distribuire ancora più soldi agli azionisti tanto quando le cose non andranno bene ci penserà il contribuente ovvero lo Stato.

Fed Test Slaps Wall Street Titans While Unleashing Record Payout 

A proposito visto che il solone del FMI Cottarelli continua ad insistere in ogni straccio di trasmissione o talk show che lo invitano a colpi di migliaia di euro,  noi vi raccontiamo un’altra storia…

Ora questi ignoranti che attendono tutti i giorni l’inflazione o addirittura l’iperinflazione bisognerebbe spiegare che siamo in una immensa deflazione da debiti, che non c’è alcuna possibilità di avere inflazione se non si mettono i soldini direttamente nelle tasche delle classi medie. Questi signori dimenticano che le banche centrali hanno stampato trilioni di dollari per salvare banche decotte e fanno la morale se qualcuno stampa per rilanciare gli investimenti pubblici, la spesa pubblica.

Visto che la memoria è labile, immaginatevi cosa dovrà stampare la Bundebank o la BCE tanto sono la stessa cosa per salvare Deutsche Bank, ma soprattutto vi ricordo cosa è successo durante questa crisi, visto che il molti dormono o fanno finta di nulla!

Risultati immagini per icebergfinanza slide banche salvataggi

Risultati immagini per icebergfinanza slide banche salvataggi

Banche, un salvataggio da 31 miliardi – La Stampa

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Dovete solo decidere se continuare a farvi prendere in giro da questa gente, da gente come Cottarelli e chi quotidianamente sul Sole 24 Ore fa i conti della serva o se essere consapevoli.

“Diffuse e critiche carenze” nei controlli sulla pianificazione patrimoniale della banca questo è stato l’impietoso giudizio della Federal Reserve sulla sussidiaria USA della voragine con il nulla intorno, termine coniato da noi e modificato, visto che di banca non resta nulla.

“Le preoccupazioni includono debolezze materiali nelle capacità dei dati dell’azienda e controlli a supporto del processo di pianificazione del capitale, nonché debolezze nei suoi approcci e ipotesi utilizzate per prevedere entrate e perdite sotto stress”, ha detto la Fed in una nota.

E meno male che qualche furbastro Semiserio aveva suggerito le scorse settimane a proposito di Deustche Bank e della farsa della BCE…

Ottimo: le consistenze di asset illiquidi sono risibili ma almeno gli italiani finiranno di frignare al complotto.

Nel frattempo in America, la revisione della spesa dei consumatori hanno portato la terza stima del PIL del primo trimestre al 2,0% dal 2,2%. “I consumatori spendono di meno e il mercato immobiliare continua a pesare sulla crescita”, osserva il Wall Street Journal.

La spesa per consumi di beni è stata segnalata ancora in contrazione durante il primo trimestre e la crescita segnalata nella spesa per servizi si è indebolita materialmente. Il tasso di crescita annuo complessivo per la spesa al consumo è sceso del -2,15% su base trimestrale.

Sebbene il reddito disponibile delle famiglie sia migliorato di trimestre in trimestre (molto probabilmente a causa della riduzione delle tasse, la maggior parte di tale miglioramento è stata destinata a maggiori risparmi.

” Se i consumatori sono la forza trainante per l’economia degli Stati Uniti, una relazione come questa dovrebbe sollevare importanti segnali di attenzione .

La curva dei tassi si sta invertendo, la storia di una nuova crisi sta per essere scritta!

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.6/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 13 votes)
DEUTSCHE BANK: L'INIZIO DELLA FINE!, 9.6 out of 10 based on 16 ratings
14 commenti Commenta
puntosella
Scritto il 29 giugno 2018 at 13:01

OKKIO che la squadra targata Deutsche Bank
sta per entrare con il suo “GuidoSlitta” nella pista da BOB
come avevamo segnalato alcuni mesi addietro.

alexandersupertramp
Scritto il 30 giugno 2018 at 18:27

Io non sono assolutamente d’accordo con la nazionalizzazione di una banca ma sono per il Bail In. Non capisco perché io contribuente devo pagare per salvare il culo a gente che ha dedicato 1/100 del tempo che dedica alla scelta di un paio di scarpe, nella scelta della banca dove depositare i suoi soldi. Quando fallisce un’azienda ci rimettono i fornitori. Ecco, quando salta una banca che paghino i suoi fornitori (azionisti, obbligazionisti, correntisti…). Che fino a prova contraria sono gli stessi che poi, magari, si prendono pure beffe di quelli che hanno un deposito in una banca solida a 0 interessi mentre loro vengono pure remunerati. Cornuto e mazziato no, mi spiace. Ribadisco, se salta una banca è corretto che paghino i clienti. e? probabilmente una delle poche norme europee che condivido.

puntosella
Scritto il 2 luglio 2018 at 01:43

pun­to­sel­la@fi­nan­za,

La tutela del risparmio è in costituzione ed il BAIL IN non esiste in nessun altro
paese europeo.

In Italia ce l’abbiamo grazie alla SINISTRA che senza alcun dibattito ed a maggioranza
relativa modificò l’Art.117 della Costituzione diventando UNICO STATO EUROPEO
subalterno a livello legislativo ai dettami della COMMISSIONE EUROPEA.

La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni nel rispetto della Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario e dagli obblighi internazionali.

Sapete chi ha introdotto questo cavallo di troia in costituzione?
I SINISTRATI.

Dopo la 2a guerra mondiale, seppur sconfitta, l’Italia ha chiesto
di entrare nel consesso mondiale a testa alta, con la schiena dritta e con dignità.
(Leggersi i discorsi di De Gasperi).

I sinistrati tra il 2000 ed il 2001 sono riusciti a farci sottomettere all’Europa.
Come?
Approvando a maggioranza l’ar.117 della nostra carta costituzionale, introducendo,
non richiesta dagli stati europei, la nostra sottomissione ai vincoli dell’ordinamento
comunitario, dove si afferma che il potere dello stato italiano è subordinato ai vincoli
derivanti dall’ordinamento comunitario, intendendo per ordinamento comunitario non solo
i trattati, ma anche i regolamenti e le direttive europee.

(«Le norme dei Trattati e degli altri atti dell’Unione Europea sono applicabili a condizione di parità e solo in quanto compatibili con i principi di sovranità, democrazia, sussidiarietà e con gli altri principi della Costituzione …………»)

Sapete cosa c’è al posto dei puntini?

c’è la parolina TEDESCA….. si Costituzione tedesca.

Riflettete gente riflettete con la vostra testa …. e non
non con quella dei sinistrati.

Se la Costituzione della Germania prevede un controllo di compatibilità delle leggi dell’Unione con quelle tedesche, perché per l’Italia ci dovrebbe essere l’importazione automatica dei materiali giuridici europei?

Rispondo qui al compagno MADMAX
I miei ideali di Sinistra sono rimasti immacolati, le mie idee sull’operato
della classe dirigente arrivata dopo la caduta del muro di Berlino sono cambiate.
Compagno madmax non limitarti ad osservare la pagliuzza, cerca di osservare la trave
che i buoni “COMPAGNONS” da masochisti ci hanno infilato nel culo, da difensori dei
lavoratori si sono trasformati in sostenitori della finanza ed ancora si ostinano a ripetere
come oche giulive che il popolo non ha compreso il loro operato. IDIOTI.

Vai a vedere che governo c’era in quegli anni.
Vai a vedere chi era il Presidente del consiglio, il Presidente della Repubblica, che ha
firmato una stronzata del genere.

Ho settant’anni e ne ho viste di tutti i colori,,,, di gente che veniva nelle università
a sobillarci e velatamente indurci ad entrare in clandestinità per poi scoprire – decenni
dopo – che questo noto personaggio proveniva dalla RSI, per non parlare poi di personaggi
di sinistra che si sono arricchiti(Decine di miliardi del vecchio conio) con la politica e con le
consulenze dai vari ministeri,regioni provincie, comuni. che portavano in una nota
fiduciaria “papalina” in quel di MILANO…..FIDUCIARIAche significava anonimato t’è capì

** Potrei fare un elenco di personaggi della SINISTRA che sono stati fascisti che
sarebbe chilometrico…. stendiamo un velo pietoso, per non parlare poi di coloro
che hanno “monetizzato” il fatto di avere avuto nelle loro famiglie dei caduti nella
guerra civile di liberazione, attraverso impieghi e posti di potere in Comune,
Provincia, Regione, Parlamento o Governo.
I miei famigliari hanno continuato a fare il lavoro che facevano prima senza
rivendicare alcuna assunzione….. una questione di dignità….. anche perché
il mio parente che era capocentro in Francia per i rifugiati, alla sua morte nessuno
del partito si è fatto vivo, lasciando la sua famiglia(moglie e due figli nella fame più nera),
mi fermo qui, perché il sangue mi bolle nel cervello….. il libro cuore lasciamolo
agli scrittori, ma passiamo ad altro.**

Consulenze fasulle, famosa quella dell’asino dell’Eritrea richiesta dal ministero
del commercio estero, su un argomento che al più sarebbe costata al massimo
qualche centinaio di vecchie lire, ma che è stata pagata parecchi miliardi,
chiedere per conferma a Franco Bechis che allora pubblicò il tutto su MilanoFinanza
dove aveva una rubrica intitolata VELENI in PIAZZA in cui pubblicò il tutto.

Quelli di Destra pensi di conoscerli e non fidandoti quindi stai in guardia,
ma quando il tradimento avviene dai compagni di viaggio allora la rabbia
si trasforma in collera e poi anche in qualcosa d’altro.

Questa classe dirigente SINISTRATA per qualche briciola di commissione per
il lavoro sporco che stava facendo ha distrutto l’Italia….. per cui i nuovi
arrivati al governo difficilmente potranno fare peggio….anche se al peggio
si dice che non vi è mai fine. … che ZEUS ce la mandi buona.

puntosella
Scritto il 2 luglio 2018 at 01:46

ale­xan­der­su­per­tramp@fi­nan­za,

mi scuso ho cliccato male ed all’inizio era in risposta a alexandersupertramp

ndf
Scritto il 2 luglio 2018 at 08:34

Per me i correntisti non devono pagare mai.
Oltretutto dimmi quale banca remunera la giacenza in conto corrente.
Per il resto sono d’accordo con te nonostante che i bancari si approfittino notevolmente delle persone che hanno cultura finanziaria pari a zero, cosa difficile da dimostrare ma penso che sia vero.
alexandersupertramp@finanza,

aorlansky60
Scritto il 2 luglio 2018 at 11:43

@ Puntosella

Potrei fare un elenco di personaggi della SINISTRA che sono stati fascisti che sarebbe chilometrico

Manco a farlo apposta, ne parlavo stamane con un mio collega di lavoro, siamo entrambi “classe 60” magari non troppo anziani [e nemmeno di profilo così elevato da essere stati addentro a certi meandri parapolitici statali] per sapere le cose di preciso SULL’ARGOMENTO CHE HAI MENZIONATO, ma nemmeno più così giovani da credere ancora nelle ideologie che i “compagni” hanno proposso astutamente e sponsorizzato per decenni in ITA, facendo credere che “la loro parte era comunque quella giusta”… il bravo compagno bertinotti è certo uno che ha capito tutto dei fatti della vita; ho detto “la VITA”, non gli ideali (che uno potrà avere e coltivare per tutta la vita, sinceramente)…

veleno50
Scritto il 2 luglio 2018 at 13:12

pun­to­sel­la@fi­nan­za,

aor­lan­sky60,

Continuate a parlare del passato dovete governare e mantenere tutte o quasi le bombe renziane che avete promesso. RIMANERE AGGRAPPATI AL PASSATO E COME STARE APPESI A UN MACIGNO IN ACQUA SI PUò SOLO AFFOGARE. Forza signori è il vostro turno in un mese due decreti un po poco, spazzare via la legge Fornero a forza di dirlo l’hanno sentito anche su Marte,flat tax,reddito di cittadinanza,criminalità,rom ,città sicure etc etc.State giudicando il lavoro dei passati governi con un nulla di fatto o no?Quando avranno fatto solo la metà di quello che hanno promesso dobbiamo riconoscere che sono stati di parola. Non parliamo del debito pubblico con lo spread che non ha intenzione di scendere.a fine Settembre saranno 180 giorni dalle elezioni,, si può verificare se qualche casella è stata riempita per ora auguri a Di maio e Salvini.

puntosella
Scritto il 2 luglio 2018 at 15:44

ve­le­no50@fi­nan­za,

Veleno vergognati

Quei valori non hanno un passato, sono e saranno sempre presenti
nella coscienza del popolo italiano e penso che se interpretati da una classe
dirigente onesta, capace e coraggiosa, un cambiamento in positivo sarà possibile
anche nell’interesse di coloro che adesso tifano contro.

Non pensavo che potessi essere talmente superficiale a scrivere quanto hai scritto
in maiuscolo: che sono aggrappato al passato e sono appeso ad un macigno in acqua.

Non volevo, ma a scanso di equivoci ti linko un articolo riferito al macigno a cui si era
aggrappato quel mio familiare ed a cui sono avvinghiato io.
Ti suggerisco più rispetto per coloro che sono morti per consentire a te e ad altri di esprimere
liberamente le tue opinioni.

http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2013/03/22/news/zoldi-difensore-dei-diritti-umani-1.6748355

Dopo il buio della notte la luce dell’alba…. e domani sarà un altro giorno.

aorlansky60
Scritto il 2 luglio 2018 at 16:26

Non parliamo del debito pubblico

ciao Veleno, ti illustro [e ti rinfresco la memoria] sulle prodezze in tema di debito pubblico compiute dai “tuoi” governi pd, da letta a gentiloni passando per renzi, non dimenticando quell’inimitabile genio di m.monti :

2011 1906 mld
2012 1989 mld (+82 mld) m.monti
2013 2069 mld (+80 mld) e.letta
2014 2136 mld (+66 mld) m.renzi
2015 2172 mld (+36 mld) m.renzi Entrata a regime QE
2016 2220 mld (+47 mld) m.renzi QE in corso d’opera
2017 2263 mld (+43 mld) gentilo QE in corso d’opera

…e meno male che m.monti fu collocato in qualità di premier per “salvare” l’Italia… in realtà ha salvato solo i conti dell’UE UCCIDENDO i portafogli di 55 milioni di cittadini Italiani…

un altro dato interessante su cui disquisire : le risorse che l’ITALIA versa all’UE e quelle che ha di ritorno da questa sotto forma di “fondi Europei”,

il rapporto uff.le della Corte dei Conti per l’anno 2016 (dati indiscutibili quindi), attesta che l’ITA ha versato all’UE 15,7 miliardi di €

ricevendone indietro per lo stesso anno 11,3 miliardi – i dati sono confermati anche dalla Com.Bilancio dell’UE.

con questo quadro, si riesce bene a comprendere quanto siamo “cari e preziosi” per l’UE : con simili polli da spennare, perchè mai l’UE dovrebbe rinunciare a noi ???…

idleproc
Scritto il 2 luglio 2018 at 16:57

puntosella@finanza,

L’inserimento di quell’articolo, senza chiedere il “permesso” al detentore della sovranità che è il popolo italiano, non sta in piedi da qualsiasi punto di vista, anche nel caso che fosse stato dato il “permesso” con un referendum vero.
E’ stata fatta una cessione di sovranità sostanziale verso una realtà cosiddetta europea che non ha una Costituzione.
Cade a catena la legittimità di tutto l’impianto istituzionale e giuridico.
Non lo si può spacciare per un accordo di politica estera.
Solo perdere una guerra e accettare una sconfitta senza condizioni può dare legittimità ad una imposizione del genere.
Stupisce ma non tanto, che non sia stato bloccato da chi per dovere ha compiti di tutela della Costituzione italiana.
Fa parte del nodo gordiano “preventivo” costruito sull’Italia e il popolo italiano passato con grandi fanfare come “riforme”.
E’ anche controproducente per chi lo ha promosso per conseguenze sistemiche sulla loro stessa legittimità.

veleno50
Scritto il 2 luglio 2018 at 18:41

pun­to­sel­la@fi­nan­za,

Cerchiamo di capirci , non scendo mai sul personale,l’equivoco è risolto da parte mia ,come passato intendevo il tuo commento molto critico dei passati governi di sinistra. Non ho nulla di che vergognarmi .Sei molto informato una volta ti ho chiesto un parere e tu molto gentilmente mi hai risposto. Trovo in voi una carica esplosiva come tutto fosse già risolto e che tutto quello hanno fatto i predecessori sia tutta m…a da buttare.Oggi sono usciti i dati sull’occupazione del mese di Maggio ,record dal 2008 circa 1.200000 di posti di lavoro in più determinato e indeterminato.Onestà come dite voi please.Ciao buona serata

    icebergfinanza
    Scritto il 3 luglio 2018 at 06:24

    3 milioni di contratti a termine che a maggio hanno aggiornato i massimi, nuovo record storico. Contratti che possono durare anche solo una settimana. Se vuoi prendere in giro fallo altrove!

kry
Scritto il 3 luglio 2018 at 12:40

ice­berg­fi­nan­za,

In verità questi contratti possono durare anche solo un giorno solare per 4/5 ore lavorative… c’è chi ne colleziona anche 10/15 al mese.

laforzamotrice
Scritto il 5 luglio 2018 at 14:23

aorlansky60,

4 miliardi di 800 non mi sembra poi un grande sforzo. E sul lavoro, è meglio di prima o no?

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Forse qualcuno si sarà chiesto che fine avrò fatto. Purtroppo la vita spesso ci riserva delle
Ftse Mib: l'indice italiano è tornato sulla prima resistenza statica importante  a 21.122 punti, d
Riproduzione riservata STAY TUNED! Danilo DT (Clicca qui per ulteriori dettagli) Segui @in
Continua la costante e persistente sottovalutazione degli effetti della guerra commerciale in at
Sorpresa. Inflazione meno forte del previsto. Questo è un dato che potrebbe dare una boccata di o
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Avvio poco mosso per il Ftse Mib che dopo qualche minuto di incertezza prova a costruire un moviment
L’ipotesi di quota 100 con 62 anni di età anagrafica sembrava definitivamente accantonata perchè
Analisi Tecnica Siamo sempre inseriti in un canale ribassista all'interno del quale abbiamo un a