AUMENTO DEI TASSI FRENA IL NUOVO SOGNO AMERICANO!

Scritto il alle 08:41 da icebergfinanza

Risultati immagini per hedgeye housing bubble

Chi ci segue da tempo sa che le dinamiche del mercato immobiliare in genere, sono lente ad evidenziarsi, qua e la si intravvedono profonde crepe nel mercato immobiliare mondiale, soprattutto in Canada e Australia, ma anche l’America non scherza…

Non è una novità, bastava osservare bene le dinamiche dei tassi sui mutui, mentre una FED isterica continuava ad aumentare i tassi dal NULLA al NULLA e nonostante questo con tassi ai minimi storici il mercato immobiliare si è fermato…

La situazione è più esplosiva di quella che abbiamo intravvisto nel 2013/2014, quando puntando su un ribasso dei tassi e sul dollaro abbiamo ottenuto performance strabilianti.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Pessimi dati sono arrivati in settimana dalle vendite di nuove case e case esistenti…

Gli economisti intervistati da Econoday non stavano un miglioramento nei dati, ma i risultati hanno addirittura mancato quell’obiettivo. Le stime andavano da 5,48 milioni a 5,64 milioni. Il consenso non è stato modificato dal numero di 5,60 milioni di marzo.

La caduta è stata del 3 %, ben sotto 5,4 milioni il dato!

[Chart]

Non è andata meglio al dato sulle vendite di nuove abitazioni, quello più importante per l’economia americana e soprattutto per l’occupazione…

Diminuiscono le vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti.
Ad aprile il dato ha evidenziato un decremento dell’1,5% a 662 mila unità rispetto alle 672 mila unità riviste di marzo (694 mila il dato preliminare). Le stime degli analisti erano per un livello di 680 mila unità.

Netta revisione al ribasso, del dato relativo al mese di oltre il 3 %

La sintesi? Netta revisione al ribasso delle aspettative di futuri rialzi dei tassi e …

Come potete vedere, ogni volta che la Fed inizia ad aumentare i tassi, una nuova crisi è assicurata!

… fly to quality, fly to safety per i nostri tesorucci!

 

 

 

 

ma segnali preoccupanti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +12 (from 12 votes)
AUMENTO DEI TASSI FRENA IL NUOVO SOGNO AMERICANO!, 10.0 out of 10 based on 12 ratings
7 commenti Commenta
alexandersupertramp
Scritto il 25 maggio 2018 at 16:09

Credo che il sogno fra non molto si trasformerà in un incubo

veleno50
Scritto il 25 maggio 2018 at 17:40

Tre mesi fa il cambio E/D 1,24 oggi 1,165 a parte il nominale che arretra il recupero c’è stato grazie al cambio.Speriamo che continui questa manfrina governo si governo no.Se va avanti di questo passo a fine anno il cambio potrebbe essere alla pari grazie ai gialloverdi .Quando cominceranno sul serio a governare cercando di realizzare solo la metà di quello che hanno promesso, allora vedremo scintille sui cambi.Ripeto il cambio E/D era 1,24 a marzo la mia eventuale presunzione mi indica che grazie a loro abbiamo recuperato molto.Per chi è investito in Dollari dovrebbe almeno dire una preghiera tutte le sere.

    icebergfinanza
    Scritto il 25 maggio 2018 at 19:05

    Beata ignoranza… chi aveva capito cosa sarebbe successo sa da tempo che dollari e treasuries sono il migliore investimento da fare in tempi difficili, per prepararsi nel frattempo abbiamo beneficiato delle cedole, il nominale nel frattempo è decollato…

icebergfinanza
Scritto il 25 maggio 2018 at 19:08

Chi ha avuto la fortuna di entrare nei mesi scorsi oltre ad una rivalutazione del dollaro di oltre il 7 % può contare anche su un 2,7 % in conto capitale dai minimi quasi il 10 % in due mesi e siamo solo all’inizio, forse ora qualcuno, soprattutto coloro che leggono Machiavelli, iniziano a comprendere il potenziale esplosivo di questo investimento difensivo…

puntosella
Scritto il 25 maggio 2018 at 20:43

ve­le­no50@fi­nan­za,

Investire in titoli finanziari è difficile, poi se ancora sono in valuta
straniera diventa ancora più difficile.

Penso fosse il mio primo commento dopo il ritorno sul
Veliero ed avevo postato un’ANALISI sul TBond, poi
un’ALTRA sul cross EURUSD ed infine una TERZA
con la correlazione sui due strumenti finanziari e
penso che sia quest’ULTIMA ANALISI che bisogna
seguire quando si vuole “giocare in trasferta”.

Anche successivamente ho ripostato quell’analisi sul TBond scadenza
mi sembra 15 febbraio 2045 per cui a distanza di tempo si può confrontare
se il TIMING di entrata in acquisto\vendita tanto per farsi un’idea del procedimento
che si dovrebbe seguire….. senza aspettare miracoli che in BORSA non avvengono
MAI e senza essere fedeli per queste cose a Padre PIO …. investire solo e soltanto
in strumenti di cui si ha condìsapevolezza del rischio che ciò comporta e non perché
ce l’ha detto qualcuno, neanche il CAPITAMO della nazionale….

embi
Scritto il 25 maggio 2018 at 20:55

Posso far notare che sugli indici usa invece non succede nulla? Quelli fanno buyback e rotazione da un indice all’altro per tenere su sempre la baracca….balordi. Neanche la discesa del wti li frena. Avete altre idee a riguardo?

signor pomata
Scritto il 27 maggio 2018 at 07:49

ice­berg­fi­nan­za,

Nessuno lo nega ma avrei evitato di menzionare il guadagno dal picco massimo del cambio e prezzo a oggi e i guadagni.
Prendere quel prezzo e cambio non è possibile.
Lo avrei fatto per chi magari ha come prezzo 10-15 punti sopra.
Anche perché se orizzonte è di lungo che senso ha fare quel conto?

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il mese di Agosto 2018 ha purtroppo lasciato il segno, sui mercati ma sopratutto sulla città di
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo