CONTRATTO DI GOVERNO: PADOAN L’INCENDIARIO!

Scritto il alle 07:29 da icebergfinanza

Risultati immagini per padoan merkel

Questa volta prima di iniziare dall’America,di cui parleremo puntualmente lunedì, è giusto porre l’attenzione sull’incredibile vicenda capitata ieri a proposito del Monte dei Fiaschi di Siena, un Padoan incendiario come non mai, proprio lui che durante il suo Governo ha fatto di tutto per incendiare il Paese con l’esplosione del debito pubblico…

Mps: Padoan, gravi parole Borghi

(ANSA) – ROMA, 17 MAG – “Le dichiarazioni dell’on. Borghi, insieme alle indicazioni fornite nella bozza di programma di Lega e M5S, hanno immediatamente creato una crisi di fiducia” sul titolo Mps. Si tratta di “un fatto molto grave che mette a repentaglio l’investimento effettuato con risorse pubbliche. Ho il dovere di ricordare a tutti gli attori politici che la fiducia si costruisce poco per volta, progressivamente, ma basta poco per distruggerla, tirandosi dietro i risparmi degli italiani che a parole si vorrebbero tutelare”. Lo afferma il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, in una nota.

Articoli a senso unico ovunque sulla stampa italiana, ma quali sarebbero queste parole, dette da Claudio Borghi, forse queste?

«Su Mps. L’intento, abbastanza condiviso da tutte e due le forze, è che la banca deve essere ripensata in un’ottica di servizio».

«In buona sostanza», ha spiegato, l’obiettivo è «abbandonare l’idea di farci i profitti vendendola a chissacchi», ma mantenerla «come patrimonio del Paese. Lo Stato azionista deve provvedere alla ridefinizione della mission e degli obiettivi dell’istituto di credito in un’ottica di servizio».

«Una delle cose che avevamo pensato ai tempi della campagna elettorale – ha aggiunto Borghi – riguarda le piccole filiali, che sono un patrimonio per la Toscana. Mi sembrava inutile pensare di chiuderle nel momento in cui non vuoi farci solo profitti».

Quindi magari preservare occupazione o ritrasformare la mission di MPS in banca vicina al territorio, sarebbero parole gravi?

Queste sono in realtà le performance di un uomo che per anni ha dichiarato tutto e di più, ma in realtà è accaduto il contrario.

Questa è la strepitosa performance del Monte dei Pasci di Siena, sotto il governo il cui Padoan era ministro dell’economia…

Per chi è più tecnico e se ne intende di queste cose, ieri MPS non ha fatto altro che chiudere un clamoroso gap up, nulla di più, ovvero il nulla, in mezzo ad una devastazione durata anni, con aumenti di capitale che hanno distrutto quelli si il patrimonio dei risparmiatori…

MPS andava nazionalizzata alcuni anni fa, il bail in accetta dal governo Padoan è stato una fesseria,  altro che ascoltare il gelataio di Rignano e le sue raccomandazioni a comprare di alcuni anni fa…

Risultati immagini per renzi mps

Come ho scritto ieri …

Non sembrano essere coinvolti dai crolli aziendale che provocano. Questi psicopatici si presentano con disinvoltura nel caos che accade intorno a loro, senza preoccuparsi di coloro che hanno perso il lavoro, i risparmi e gli investimenti, senza alcun rimpianto per quello che hanno fatto.

Amano allegramente mentire sul loro coinvolgimento negli eventi, sono molto convincenti nell’ incolpare gli altri per quello che è successo e non hanno dubbi sul proprio valore.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Questo è l’ex ministro Padoan, questa è la sua competenza e serietà, vi metto in ordine di anno, la sequenza delle sue dichiarazioni…

2014 Padoan: misure giuste, il debito scenderà prima del previsto

2015 Def, Padoan: “Nel 2018 addio all’incubo della montagna di debito …

2016 Padoan: il 2016 sarà l’anno della svolta, scende il debito

2016 Conti pubblici, Padoan: debito Italia scenderà molto rapidamente

2016  Padoan: «Il debito scenderà nel 2017»

2017 Padoan: ‘Il debito pubblico sta scendendo’ 

In realtà proprio alcuni giorni fa è stato comunicato il nuovo record storico del debito pubblico e Padoan se ne va lasciando…

… 170 miliardi di maggiore debito pubblico.

L’ex ministro Guidi: “Padoan messo lì dal quartierino di furbetti”

A proposito di coloro che sono preoccupati perché nel nuovo governo non ci sono persone competenti…

 2 aprile 2010 Crisi. Ripresa cominciata secondo OCSE. Padoan

PADOAN (OCSE), 2012 PUO’ ESSERE ANNO RIPRESA PER ITALIA

2 aprile 2013 Padoan: Italia pronta a ripartire

Padoan: “Il 2014 anno della svolta.

Padoan: da 2015 ripresa decisa…

Padoan: “Il 2016 è l’anno della svolta”…

Cari Ragazzi state sereni, di peggio non si può fare, in fondo la loro preoccupazione è davvero di buon auspicio, mi raccomando, buo0na consapevolezza e non dimenticatevi mai il principio di Peter!

Risultati immagini per padoan merkel icebergfinanza

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 12 votes)
CONTRATTO DI GOVERNO: PADOAN L'INCENDIARIO!, 9.5 out of 10 based on 14 ratings
Tags: , ,   |
14 commenti Commenta
signor pomata
Scritto il 18 maggio 2018 at 14:35

Il problema non è quello che dice padoan, il problema è che se quello che dici nel tempo si conferma essere il contrario come è possibile che vieni ancora definito attendibile dai media e no solo?
La nostra informazione è a livelli infimi, talmente bassi che è difficile non sospettare che sia una cosa voluta e perseguita.
Un grosso problema, veramente grosso.

puntosella
Scritto il 18 maggio 2018 at 15:03

Ministro dell’Economia e delle Finanze dal 22 febbraio 2014, prima nel Governo Renzi e poi riconfermato in carica nel Governo Gentiloni.

Osservate il valore del titolo MPS a quella data…. valeva più di 11 euro… ed oggi
leggere quel che ha detto è come aver sentito dal bue dare del cornuto all’asino.

Per non parlare del momento in cui Mr. Renzi nei panni del promotore finanziario
si proponeva con il famoso detto della mozzarella di …BUFALA: AKKATATIVILLO

https://www.youtube.com/watch?v=iQqcF6r9-cs
…..quotava allora al momentto dell’intervista il 21 GENNAIO 2014
in CHIUSURA 4,59 euro “ed era risanata ed era un affare”…
per trovarla 2 anni e mezzo dopo a 0.17 centesimi di EURO….
SI…. AVETE LETTO BENE….Zerovirgoladiciassetecentesimi
di euro.

Ascoltare tutti e non credere a nessuno…. elaborate le news
– quelle vere che rispondono alla declinazione del C = Chi;
D = Dove; C = Come; Q = Quando – lasciando perdere
il P = Perché…. poiché quest’ultimo è il ricamo di CHI confeziona
la notizia …. con la vostra testa.



oratrix magna
Scritto il 18 maggio 2018 at 16:58

le piccole filiali … mi sembra inutile pensare di chiuderle nel momento in cui non vuoi farci solo profitti … ma di cosa stiamo parlando ??? di assistenzialismo ? come ci sono i forestali in sicilia ci saranno gli sportellisti in toscana ? di economia pianificata ? vogliamo colmare il gap di produttività con le economia avanzate con questo modello di politica economica ? digitalizzazione e informatizzazione hanno reso obsolete molte tipologie lavorative, vogliamo andare contro corrente ? perché non riproporre braccianti ed aratri invece dei trattori, muratori ed argani invece delle gru, amanuensi invece di imprese tipografiche … si raggiungerebbe facilmente la piena occupazione … tutti sanno qual’è stato l’errore/orrore di MPS, la fondazione e le collusioni politico/imprenditoriali … la soluzione quale sarebbe ? rinazionalizzare il sistema bancario in modo da far aumentare e deflagrare questo sistema clientelare ? si può criticare padoan, considerarlo un inetto o peggio, ma non è una buona ragione per mettere in mano l’istituto e l’economia italiana ad un TOTALE incompetente come il Borghi …

    icebergfinanza
    Scritto il 19 maggio 2018 at 10:38

    Prima di dare dell’incompetente a Borghi studia ed esci dall’ignoranza… studia cosa significa sovranità monetaria!

stanziale
Scritto il 18 maggio 2018 at 18:01

Fino a che mps e’ stata amministrata dai democristiani, e’ stata la prima banca per soildita’, patrimonio in italia forse in europa. Sono arrivati loro, i piddioti, l’hanno distrutta. Il primo provedimento fu la legge del pidiota amato del 1995, fatta apposta per scorporare e mettere le mani sul patrimonio della fondazione mps. Poi seguirono le scellerate operazioni di compravendita, sempre fatte da loro, e spesso con le coop di mezzo. L’affare antonveneta, fu fatto con prodi presidente del consiglio. Chi, se non lui…Ultimo in ordine , la pratica di nazionalizzazione mps e’ rimasta ferma sul tavolo di Renzi per circa un anno, da firmare. Non lo ha mai voluto fare, dicono perche’ voleva incolpare del fallimento, la precedente gestione D’alema-Bersani. Infatti alla fine ha firmato gentiloni. Quindi la nazionalizzazione poteva costare molto, molto meno. Un affare di pidioti dall’inizio alla fine, insomma. Invece di andare a nascondersi, hanno il coraggio di dare delle colpe a Borghi…

madmax
Scritto il 19 maggio 2018 at 14:20

Altro che governo, flat tax, immigrati, poveri e disoccupati il vero interesse oggi e’ il matrimonio reale!!! Questo da l’idea di come siamo caduti in basso!

oratrix magna
Scritto il 19 maggio 2018 at 14:50

mi dispiace per lei ma ho studiato, sto continuando a studiare e studierò fino a che avrò una mente lucida che mi permetta di farlo … sovranità monetaria, il più specioso e falso degli argomenti … ho provato mille volte a dialogare con i monetaristipseudoneokeynesiani ?all’amatriciana, tempo perso, l’economia non ha basi epistemologiche forti e in questo limbo la ciarlataneria prolifera … inutile fare discorsi di politica economica con chi o è troppo incompetente per capirli o chi li utilizza come veicolo carrieristico di puro interesse …
icebergfinanza,

puntosella
Scritto il 19 maggio 2018 at 19:29

Qui un articolo di uno dei più quotati professori di economia italiani….

Considerato che non insegna solo in bocconi, ma in tantissime altre rinomate
università straniere….. come potete leggere nella sua biografia, ecco perché la
lotta sarà dura.

Pensate a quanti giovani che escono da queste università ed i posti
chiave che andranno a ricoprire e come tanti sacerdoti andranno per il
mondo a catechizzare i senza dio.

Ho appena incontrato il mio amico Giovanni Zibordi con cui da decenni
abbiamo discusso di questi temi e leggetevi la sua risposta all’articolo
del pluridecorato professore…..
L’articolo è lungo, ma vi assicuro che ne vale la pena
per farsi un’idea di come oggi sono utilizzate e per quali scopi
le UNIVERSITA’ e che idee deve avere un insigne cattedratico.

La folle illusione di un falò da 250 miliardi di debito
18.05.18
Tommaso Monacelli
http://www.lavoce.info/archives/53141/la-folle-illusione-di-un-falo-da-250-miliardi-di-debito/#.Wv68qvKk2lR.twitter

*************************************************************************************************
giovanni zibordi 18/05/2018 alle 14:12
La Banca Centrale è l’unica entità che nel suo bilancio mette il cash AL PASSIVO. Ogni altra azienda con un bilancio mette il cash all’attivo. In un qualunque bilancio trovi la liquidità all’attivo, in quello della Banca Centrale invece al passivo. Un azienda qualunque non può eliminare il suo passivo che consiste di debito se non ripagandolo. Dato che invece la BCentrale ha del cash al passivo e il cash non devi restituirlo con interessi a nessuno, può eliminare questo cash simultaneamente alla voce di bilancio in corrispondenza del quale è stato creato. Arriviamo al caso concreto della BCE che ha aumentato il suo bilancio da 1,400 mld circa pre-crisi a circa 4,400 mld. Come ha finanziato questi acquisti ? Scrivendo 3,000 mld al passivo, ma questa “passività” contabile non è debito, non sono 3,000 mld che vanno restituiti con interessi a nessuno. Non sono stati forniti dai singoli Stati UE prelevandoli con tasse e non sono stati presi a prestito sul mercato. I 3,000 mld di titoli e finanziamenti a banche che la BCE ha creato all’attivo (di cui fanno parte quelli i 250 mld di cui parla la Lega) sono stati comprati creando cash. E inserendolo al passivo del bilancio. Essendo al passivo questo cash, che corrisponde a BTP e altri titoli comprati, può essere eliminato senza conseguenze. Perchè è una cifra che non è dovuta a nessuno. Se la BCE elimina 250 mld di BTP su cui al momento ha dei capital gain non perde niente e non deve soldi a nessuno….

giovanni zibordi 18/05/2018 alle 14:24

L’errore di Monacelli è ancora più evidente quando scrive: “..i. La moneta (circolante e riserve bancarie) costituisce una passività della banca centrale. Ripianare una perdita di 100 euro dal lato delle attività (il falò dei titoli) stampando moneta sarebbe equivalente a ripianare un minore attivo di bilancio incrementando le passività (invece di diminuirle)….” Quello che accade nel bilancio della BCentrale se cancella 250 mld di attività sotto forma di BTP è che il cash (“riserve”) al passivo SI RIDUCE. L’effetto è che sia l’attivo che il passivo del bilancio della BCE si riduce di 250 mld. L’effetto del QE finora è stato di aumentare di 3,000 mld il suo bilancio creando cash che ha segnato al passivo e mettendo all’attivo titoli comprati (+ crediti vari). Se cancella una parte dell’attivo anche il passivo si deve ridurre. E la voce di passivo che si riduce è del cash (“riserve”). Quindi quello che succede è il contrario della “stampa di moneta”, che è già avvenuta negli anni precedenti. In ogni caso il cash (“riserve”) che ha creato finora, 3,000 mld pari al 30% del PIL eurozona non hanno creato nessuna inflazione perchè sono soldi che vengono spesi solo sul mercato finanziario che non è parte del paniere dell’Istat. Le BCentrali hanno creato 19mila mld in $ in totale in 10 anni finora e il risultato è stato inflazione intorno all’1%. Inoltre, se cancelli parte del debito il rischio di default si riduce..

Se c’e qualcuno che abita nella vicinanze di Modena e volesse partecipare alla
discussione su queste tematiche vi segnalo questo incontro

veleno50
Scritto il 19 maggio 2018 at 20:12

stan­zia­le@fi­nan­za,

Carissimo Stanziale invece di distrarti del cadavere Mps,dai un’occhiata alla legge che i due geni hanno sviluppato per la flat tax.Non mi dilungo sotto i 30 mila Euro brindano con lo SCIROPPO sopra 50/80/110 si beve CHAMPAGNE.immagino che tu furbacchione assieme ai tanti commentatori gialloverdi state sorseggiando champagne.Non ho messo le cifre reali perchè ho paura di causare una sincope a qualche credulone.

icebergfinanza
Scritto il 20 maggio 2018 at 10:05

Le metto io le cifre reali simpaticone … parleremo di tutto a tempo debito flacone tax e reddito di cittadinanza senza fare sconti a nessuno come sempre noi non siamo quelli che fanno polemiche … preventive senza conoscere ancora nulla
veleno50@finanza,

veleno50
Scritto il 20 maggio 2018 at 12:15

La tabella dimostrativa è la più grande rapina ai danni dei lavoratori , che faticano,che prendono stipendi bassi,che rischiano di non arrivare a fine mese. Anch’io non sopporto più il pifferaio è indifendibile ,però devo dargliene atto che lui qualcosa in busta paga ha dispensato.

    icebergfinanza
    Scritto il 21 maggio 2018 at 08:11

    Finiscila di scrivere fesserie…

    80 euro, oltre 412mila contribuenti li hanno restituiti perché troppo poveri. Nonostante le promesse di Padoan

    I dati delle dichiarazioni dei redditi 2017: il bonus Renzi è andato a 11,5 milioni di persone. Oltre 1,7 milioni se lo sono visto però chiedere indietro. Compresi quelli che hanno guadagnato troppo poco, finendo tra gli “incapienti”. Che non pagano l’Irpef e non hanno quindi diritto alla detrazione. Il ministro nel 2016 aveva assicurato che si sarebbe mosso per “alleviare”

stanziale
Scritto il 20 maggio 2018 at 17:52

veleno50@finanza,

Be’ caro Veleno, si puo’ estendere il discorso. Alla unipol, ancor piu’ a leva di mps, gestita da persone vicine al tuo partito storico di riferimento. Ma soprattutto alle coop https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwj747KLz5TbAhWQ66QKHRWrB8kQFgguMAE&url=http%3A%2F%2Fespresso.repubblica.it%2Finchieste%2F2017%2F11%2F24%2Fnews%2Fl-era-delle-coop-e-finita-1.314659&usg=AOvVaw0_2OPgjPD4D3BGx9KzWxMN
Quelle immobiliari un po’ dappertutto sono fallite o molte navigano in brutte acque, quelle alimentari non e’ che vadino molto meglio, sempre per via, dei prezzi calati dell’immobiliare, per via delle tasse e della austerity del pd al governo. Dei geni…Facciamo fallire tutto il sistema coop e/o alla fine lo diamo per 1 euro ai tedeschi, o e’ meglio allontanarsi dai franco-tedeschi?

perplessa
Scritto il 22 maggio 2018 at 15:05

a me risulta che il fu proprio il partito del pifferaio ad aumentare le aliquote portandole al 27 e al 38 (cioè le mie)e abbassando quella dal 51 al 43. se ricordo bene nel 2006. anche se gli 80 euro fossero qualcosa quindi lungi da essere restituito il maltolto. Aumentare di parecchi punti la tassazione fu una mazzata per i redditi medio bassi. una concausa di crisi, a mio parere.Non capisco perché stia leggendo ovunque paragoni sempre fra gli stessi schieramenti. uno non può avere idee sue personali in merito al fisco come su qualsiasi altro argomento? Che possano eventualmente coincidere con una proposta politica di un partito x, senza approvare le altre, o del partito z?Non è previsto inoltre che un elettore abbia votato per un altro partito di quelli più piccoli ad esempio? eppure esistono materialmente anche quegli elettori dal momento che emergono dal risultato elettorale, così come la grossa percentuale dei non votanti. Non è che se uno critica la flat tax è per Renzi. O viceversa. personalmente non approvo questa flat tax , contraria alla progressività dell’imposta sancita dalla costituzione, che approvo, e la trovo pure immorale eliminando le detrazioni per spese mediche. così come pare leggendo l’ultima bozza di contratto. Della serie chi ha un cancro, e magari pure si cura al di fuori del protocollo, come conosco persone, e con questo azzerava tutta l’imposta, peggio per lui. a parte che non capisco queste tabelline che girano da dove emergano siccome non c’è scritto nel contratto il limite degli scaglioni. Che ho letto invece da qualche altra parte: allora ci sono cose non scritte in ste contratto di cui qualcuno ha l’esclusiva?O ci sono anche punti extracontrattuali?Vorrei capire

ve­le­no50@fi­nan­za: il pif­fe­ra­io è in­di­fen­di­bi­le ,però devo dar­glie­ne atto che lui qual­co­sa in busta paga ha di­spen­sa­to.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Un rapido flash che merita un po’ di attenzione proprio in questo momento di “potenziale cam
Ftse Mib: l'indice italiano dà primi segnali di assestamento dopo la forte correzione dei giorni sc
Ieri finalmente, il presidente Mattarella si è deciso a conferire l'incarico a colui che si è
Habemus Papam… Nella fattispecie, dopo mesi di parole ed accordi, finalmente c’è un Capo
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prez
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
La sterlina si conferma la moneta più pregiata dell’universo calcistico. Nella terza edizione del
A chi non fa invidia la Lamborghini Huracan Spyder che guida Icardi? O la Ford Mustang come quel
La pensione derivante dall’iscrizione ad una forma di previdenza complementare, si chiama rendita.
Ieri qualcuno mi ha chiesto il motivo di tanto accanimento verso la voragine con la banc