DUE ATOMICHE ALL’ORIZZONTE! AMERICA LA FINE DI UN CICLO!

Scritto il alle 09:30 da icebergfinanza

La notizia ormai la sapete tutti, giochi non proprio innocenti per bambini scemi, sono in corso, la questione oggi è solo quella di cercare di capire sino a quando proseguirà l’ escalation di provocazioni del dittatore nordcoreano perché è chiaro che l’opzione militare come risposta equivale a far esplodere la terza guerra mondiale.

Ci vuole davvero una buona dose di coraggio a lanciare simili provocazioni, l’esplosione e il conseguente terremoto sono i più violenti mai avvenuti, l’opzione principale resta sempre e comunque il dialogo e la minaccia verbale, si parla di oltre un milione di morti solo in Sud Corea in caso di attacco in alcune simulazioni…

 

 

…«molto ostili e pericolose per gli Stati Uniti». «La Corea del Nord è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina. Tirando in ballo la Corea del Sud «Sta scoprendo che – come ho detto loro – le loro parole di acquiescenza con la Corea del nord non funzioneranno. Capiscono una sola cosa»….

Loro, i mercati, faranno spallucce come sempre, in fondo non accadrà nulla … sino all’inevitabile!

Più si alza la tensione e più le Slot-machine hanno l’ordine di comprare, comprare e ancora comprare, fino all’apoteosi di un’atomica!

Venerdì scorso ho concluso il mio post suggerendo che dietro i dati dell’occupazione americana, si stava preparando una sorpresa. In realtà non c’è stata alcuna sorpresa, le cose stanno piano, piano peggiorando, di revisione in revisione, ad iniziare dai salari, con i mercati azionari, che hanno completamente ignorato il dato di venerdì.

Inizialmente il dollaro stava precipitando quando all’improvviso è uscita la notizia che…

La Bce non ha fretta di maturare una decisione sul futuro ridimensionamento del Qe: lo rivelano alcuni fonti anonime citate da Bloomberg, che ritengono che l’ultima parola in merito non arriverà prima di dicembre. Per tale ragione, fino ad allora, non ci sarebbe l’intenzione di dare input ai mercati senza che i dettagli siano del tutto chiariti. Per il momento l’attesa sta rafforzando il tasso di cambio della moneta unica, che tuttavia non favorisce alcune economie più vulnerabili e non gioca a favore del livello desiderato d’inflazione.

Secondo la fonte citata, la prima discussione formale sull’argomento si terrà nella riunione di settembre, ma non c’è pretesa di raggiungere una decisione subito e neanche nella riunione di ottobre. La fonte inoltre non esclude la possibilità che nelle prossime due riunioni vengano rilasciate indicazioni generali sul piano. Wall Street Italia

Noi vi avevamo suggerito di ignorare completamente il dato della ADP, oltre 230.000 posti nel settore privato che ormai sovrastima costantemente la realtà.

Tra l’andamento dell’inflazione e quello dei salari, potete mettere una pietra tombale sul prossimo rialzo dei tassi in America.

Ovviamente loro, quelli della Fed,  non si arrenderanno, ma li conviene?

Thanks to Econoday

La sintesi grafica è tutta qui sopra, noi ci aggiungiamo solo alcune considerazioni!

a) il declino è lento ed inesorabile, in attesa della prossima recessione e della fine del ciclo economico

b) nessun segnale, zero, dai salari e dalle ore lavorate

c) questa è la fine della politica monetaria restrittiva della Fed, con la Yellen che si avvia alla fine del suo mandato.

Risultati immagini per yellen employment hedgeyeCi sono inoltre due cosucce che vanno davvero forte ultimamente nell’economia americana, una è le vendite di auto che stanno precipitando Fiat compresa, l’altra è la spesa per costruzioni, uno dei volani della crescita.

Lo ribadisco per l’ennesima volta…

LA RIPRESA DEL MERCATO IMMOBILIARE USA E’ FINITA!

 

[Chart]

[Chart]

 

Un declino davvero affascinante, ignorato da tanti, in fondo non vorrai mica che esploda la bolla delle auto subprime?

Auto Lenders Dial Back On Subprime Loans In Q2

Household Debt and Credit Developments as of Q2 2017

CATEGORY QUARTERLY CHANGE* ANNUAL CHANGE** TOTAL AS OF Q2 2017
MORTGAGE DEBT (+) $64 BILLION  (+) $329 BILLION $8.69 TRILLION
HOME EQUITY LINE OF CREDIT (-) $4 BILLION  (-) $26 BILLION $452 BILLION
STUDENT LOAN DEBT NO CHANGE  (+) $85 BILLION $1.34 TRILLION
AUTO LOAN DEBT (+) $23 BILLION  (+) $87 BILLION $1.19 TRILLION
CREDIT CARD DEBT (+) $20 BILLION  (+) $55 BILLION $784 BILLION
TOTAL DEBT (+) $114 BILLION (+) $552 BILLION $12.84 TRILLION

*Change from Q1 2017 to Q2 2017
**Change from Q2 2016 to Q2 2017

90+ day delinquency rates (known as “seriously delinquent”)

CATEGORY1 Q1 2017 Q2 2017
MORTGAGE DEBT 1.7% 1.5%
HOME EQUITY LINE OF CREDIT 2.1% 1.9%
STUDENT LOAN DEBT2 11.0% 11.2%
AUTO LOAN DEBT 3.8% 3.9%
CREDIT CARD DEBT 7.5% 7.4%
ALL 3.4% 3.3%

Non vi faccio vedere i grafici se no vi viene un coccolone!

Ogni tanto, anche la stampa “mainstream” italiana si occupa di queste cosucce…

I prestiti agli universitari mandano in crisi la finanza Usa 

Sono almeno 44 milioni i cittadini americani titolari di «student loan», prestiti contratti per accedere agli atenei a stelle e strisce, ovvero il 13% della popolazione. L’indebitamento complessivo ammonta a 1.400 miliardi di dollari, con un aumento di 833 miliardi negli ultimi dieci anni, secondo i dati di Experian. L’indebitamento pro capite ammonta a 34.144 dollari, ovvero il 62% in più rispetto al 2007, mentre è triplicato il numero di coloro che devono ripagare prestiti per oltre 50 mila dollari.

Più schiavi di così si muore, questi saranno i futuri robot americani, in trappola sino alla fine dei loro giorni!

Nel prossimo fine settimana è ora che ritorni in azione il nostro Nicolò, che vi racconterà la storia del “Tesoro di Machiavelli” dedicato a tutti coloro che ci sostengono e vorranno sostenere il nostro viaggio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
DUE ATOMICHE ALL'ORIZZONTE! AMERICA LA FINE DI UN CICLO!, 10.0 out of 10 based on 14 ratings
19 commenti Commenta
[email protected]
Scritto il 4 settembre 2017 at 09:53

porcaccia che lunedi mattina ,capitano Mazzalai mi sento già depresso. ora piazzo qualche euruccio sul matusalemme italiano, cosi almeno ci penseranno i miei eredi e si stresseranno pure loro

icebergfinanza
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:14

Per avere un lunedì da sogno bastava andare a Cernobbio dove tra caviale e champagne si respirava ottimismo da ricconi da tutti i pori ;-)

icebergfinanza
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:15

A Cernobbio con il culo altrui sono tutti ottimisti …. ;-)

aorlansky60
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:23

@ IcebergFinanza : “l’esplosione e il conseguente terremoto sono i più violenti mai avvenuti

Permettimi Andrea, se ti correggo;

ho letto una serie incredibili di inesattezze diffuse dai nostri media nazionali in relazione all’ultimo test atomico sotterraneo condotto dai nord coreani il 2 Set 2017;

cominciamo col dire che la memoria dell’uomo è sempre corta : negli anni ’50 i soviets fecere brillare nei cieli siberiani il PIU’ POTENTE ORDIGNO NUCLEARE mai realizzato dall’uomo, stimato in 50 MEGATON (non KiloTON); un sismografo posto a 1000 km dal luogo dell’esplosione registrò un sisma del 7mo scala Richter; quella BOMBA era l’equivalente di 2500 bombe tipo “Hiroshima” il cui potenziale era stimato in poco meno di 20KiloTON; gli americani sempre negli anni 50 si limitarono “si fa per dire” a 10 MEGATON di potenziale in vari test nucleari da loro effettuati negli atolli del Pacifico; credo che anche l’ultimo test effettuato dai Francesi nel ’95 sotto il livello del mare della Polinesia Francese sia stato maggiore, per potenziale, rispetto a quello stimato “5 volte la bomba di Hiroshima” come molti media hanno descritto la “bomba” del test effettuato dalla nordKorea.

La verità è che, attualmente, le due superpotenze nucleari note (USA e Russia) detengono testate atomiche dal potenziale NOTEVOLMENTE SUPERIORE alla stima data del test nucleare nord coreano;

il vero problema è un altro : UNA POSSIBILE ESCALATION NUCLEARE a coinvolgere non più solo due Stati sovrani;
leggo da qualche supponente e cosiddetto “esperto” che occorrerebbe realizzare “il colpo definitivo” in grado di mettere a tacere il “ciccio” nordKoreano non sapendo nemmeno di quello che parlano : a parte che la nordKorea è STRETTA alleata della China (un altro Stato che possiede ordigni nucleari) il cui confine è nelle vicinanze, immaginarsi come sarebbe serena e allegra quest’ultima nel sapere che gli USA fanno scoppiare ordigni nucleari poco distanti dal proprio territorio sovrano,

ma poi c’è ancora ben altro : un primo “strike” con armi NUCLEARI effettuato dagli USA versus nordKorea (ma la stessa cosa si potrebbe dire della Russia o della China, “Se” lo facessero verso un loro dichiarato potenziale avversario) innescherebbe inevitabilmente il meccanismo delle “alleanze” stabilite (Paesi aderenti alla NATO versus China & Russia) e questo gli USA non possono metterlo in secondo piano, a meno che non vogliano pianificare la distruzione in massa del mondo intero : senza considerare il numero di testate in possesso di UK FR China, e senza citare Israele India e Pakistan al di fuori da questo meccanismo, da ultimi stime in proposito gli USA detengono 4000 vettori da silos fissi caricabili con testate singole e multiple per un potenziale TOTALE di MEGATON che non intendo nemmeno citare; la Russia è alla stesso livello degli USA per numero di vettori da silos fissi e corrispondente potenziale di testate atomiche) = uno scenario apocalittico se solo venisse innescato.

Io sono convinto che anche il “ciccio” nordkoreano, pur accertatamente STUPIDO, conosca a sua volta tutti i risvolti politici del gioco che stà conducendo, così come anche la China che ha tutti gli interessi ad allontanare da se (e dalla nordKorea confinante) una possibile azione militare USA.

icebergfinanza
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:38

…intendevo dire di quelli fatti dalla Corea del Nord…

madmax
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:38

Pirelli che si quota = che PORCATA !!!
Scusame ma mi girano parecchio, appena due anni fa la Pirelli ha fatto delisting, hanno tolto le azioni in mano ai piccoli azionisti le hanno vendute a ChemChina e hanno incassato il malloppo.
Poi ChemCina, che ha comprato ha rigirato il debito per l’acquisto a Pirelli che si trova ora indebitata.
Dopo due anni la riquotano? Dove sta la difesa degli azionisti di minoranza? Ho scritto pure alla Consob che mai ha risposto!!!!
Ovvero quando si incassa si delista, quando si deve spalmare il debito ci si quota, ripeto una PORCATA!

laforzamotrice
Scritto il 4 settembre 2017 at 10:47

Il Ciccio non è per nulla stupido, sta solo cercando di salvarsi il culo, come dargli torto?
Sappiamo tutti cosa è successo a chi ha rinunciato all’atomica, Saddam e Gheddafi, e lui non vuole ragionevolmente fare la stessa fine. In fondo chi ha il diritto di decidere chi può avere l’atomica e chi no? Considerare la NK un pericolo per il mondo è una scemenza, il nostro “Ciccio” sa benissimo, come lo sa l’Iran, che se usassero per primi l’atomica il giorno dopo sparirebbero, e non sono dei suicidi. Semplicemente vogliono far sapere che chi li attaccasse non lo farebbe a costo zero, tutto qui. E noi sappiamo chi è abituato a fare guerre a distanza di sicurezza da casa propria,o no? Voi non ci provereste?

aorlansky60
Scritto il 4 settembre 2017 at 11:02

“In fondo chi ha il diritto di decidere chi può avere l’atomica e chi no?”

Per evitare il fenomeno della PROLIFERAZIONE NUCLEARE, Paesi che già avevano sviluppato una tecnologia nucleare propria (in fatto di CENTRALI ad uso civile, primo step per arrivare a possedere SCORIE ovvero MATERIALE FISSILE da potersi usare a scopo BELLICO)

hanno sottoscritto dagli anni 70 il trattato analogo : questi Paesi sono USA URSS (ora Russia) UK FR e China, quei 5 che siedono permanentemente al tavolo del Consiglio di Sicurezza ONU,

quegli stessi che si arrogano il diritto di decidere “CHI PUO'” e “CHI NON PUO'” in tema nucleare, soprattutto Russia e USA in relazione della loro vecchia eredità di “controllori del mondo” attraverso noto blocco “a 2” del vecchio sistema che ha retto il mondo dalla fine della IIWW fino al crollo del regime sovietico : è indiscutibile che dagli anni 90 l’evoluzione in tema nucleare ha subito una rapida accelerata e per certi versi anche incontrollata, cosa che costituisce il pericolo potenziale maggiore per il mondo intero.

doge
Scritto il 4 settembre 2017 at 11:36

Ho la strana sensazione che la Corea del Nord è l’utile idiota da usare con la Cina come l’Ucraina lo è stata in funzione Russa. Lo scopo sono le sanzioni per “boicottare” la concorrenza ed imporre restrizioni a proprio vantaggio.
Anche Trump è l’utile idiota, dell’amministrazione che realmente gestisce il potere negli Usa, quelli che dispongono dei numeri reali e non edulcorati per i vari “elettori” che hanno bisogno di sentirsi dire che tutto va bene e che la ripresa prenderà forza nel 2018, altrimenti non si indebitano o non adeguano alle riforme con mucho gusto.

kry
Scritto il 4 settembre 2017 at 13:08

— ” Più schiavi di così si muore, questi saranno i futuri robot americani, in trappola sino alla fine dei loro giorni! ” —

Già Andrea , vale sempre il detto che miglior modo per imparare è giocare.

https://it.wikipedia.org/wiki/Cashflow_101

si sà che agli americani piacciono altri giochi , mentre noi possiamo nasconderci dietro la scusa che è uscito 14 anni dopo.

madmax
Scritto il 4 settembre 2017 at 14:39

Ormai non esiste limite…pure gli antisistema ma con fame di potere si http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/A-Cernobbio-svolta-moderata-di-Salvini-e-Di-Maio.-Monti-entusiasta/attovagliano con Monti !!!!

madmax
Scritto il 4 settembre 2017 at 14:40

Si attovagliano con Monti…scusate ho pasticciato il link:

http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/A-Cernobbio-svolta-moderata-di-Salvini-e-Di-Maio.-Monti-entusiasta/

stanziale
Scritto il 4 settembre 2017 at 18:36

laforzamotrice@finanza,

Per una volta ti quoto.

Magari l’avesse l’italia la deterrenza nucleare della n.k. Invece siamo una colonia di tutti ma a quanto pare in particolare dei francesi, che ormai non lo nascondono neanche. Noi pero’ (pd in paricolare, ma anche 5 stelle e forza italia) siamo europeisti, e quindi per il bene (degli altri) dopo le elezioni avremo un nuovo governo tecnico, altra stangata, eta’ pensionabile (minimo) subito a 70 anni, e quello che avanza ai padroni dell’ue, anzi i francesi e i tedeschi prevedo che l’abbasseranno, c’e’ chi lavora per loro…appuntamento tra un paio di anni. Mi raccomando subito lo jus soli, cosi’ ogni incinta viene in italia a partorire
poi porta il compagno i genitori gli zii i c ugini facendo molti figli ovviamente. Mah facciamo 75 eta’ pensionabile cosi’ ci incastra di pagare tutti. Viva la schiav…cioe’ l’europa.

aorlansky60
Scritto il 5 settembre 2017 at 08:14

@ Stanziale

quando ieri ho letto quell’articolo del Sussidiario che hai linkato a proposito della “discreta” presenza francese nella nostra economia (Generali, Unicredit, Telecom per dire solo le prime) giuro che ti ho pensato.
:-D

Cosa vuoi farci ? È il destino dei piccoli vs i grossi, come Natura insegna = PESCE GRANDE mangia pesce piccolo.

E pensare che nel ns paese, c’è ancora chi è convinto -magari ad alti livelli, soprattutto quelli del pd- che l’Italia possa rapprensentarsi a pari livello di FR e DE… poveri sprovveduti illusi…

Se poi consideri che ad avvalorare questo concetto (a favore degli stranieri venuti a conquistare l’Italia, per l’ennesima volta) noi italiani abbiamo messo “la testa sul capestro”, per mezzo di una classe dirigenziale stolta ed incapace, che ha promosso ed incensato “la privatizzazione” contro IL BENE PUBBLICO – è dagli anni 90 con prodi e dalema che è partita questa triste storia – noi italiani non possiamo che biasimare noi stessi, alla fine.

Magari l’avesse l’italia la deterrenza nucleare della n.k.

NON CI È PERMESSO, e infatti questa è una delle conseguenze del paragrafo sopra, che però parte da più lontano; non ho bisogno di spiegarlo a Te Stanziale perchè sicuramente lo saprai, magari per altri che legge ed è digiuno di Storia :

come paese perdente dell’ultimo conflitto mondiale, per volere dei VINCENTI l’Italia è stata DEMILITARIZZATA a pari livello di Germania e Giappone; non solo, questi tre Paesi hanno visto ingresso MASSICCIO dei vincenti sul proprio territorio (per mezzo di basi militari stanziate su proprio suolo sovrano : Italia Germania e Giappone ANCORA OGGI contano il numero di basi militari NATO-USA più elevato al mondo); non solo : la creazione e lo sviluppo di una tecnologia NUCLEARE propria è stata avvallata solo dagli USA che peraltro hanno continuato a mantenere nel corso del tempo strettissimo controllo su tutti gli step evolutivi delle varie società coinvolte (TOSHIBA e HITACHI in Japan per es.)

Ecco perchè la FRANCIA è nettamente più in alto dell’Italia, nella piramide mondiale.

Ma questo non vieta a noi italiani di ospitare DETERRENZA NUCLEARE per mezzo di ordigni del genere : alla faccia di chi crede che l’Italia sia un paese “denuclearizzato”, gli USA detengono 70 bombe atomiche type B61 standard NATO in territorio italiano, stockate in due basi aeronautiche gestite dalla USAAF (aviazione militare Statunitense) : vedi che alla fine, pur essendone totalmente schiavi, fa comodo avere un AMICO POTENTE ?… (mode sarcasmo off)

rattanmidollino
Scritto il 5 settembre 2017 at 16:34

Andrea i dati sugli stipendi sono completamente fuorvianti…ammassano qualsiasi tipologia di stipendiati senza differenza e chi esce dal lavoro (i più ricchi) viene sostituito da chi entra (i giovani). I dati mostrano come il settore della ristorazione (per prenderne uno) stia crescendo in USA, settore dove gli stipendi sono tendenzialmente bassi. Sono finiti i tempi in cui entravano nel paniere i grossi banchieri che innalzavano di molto l’AHE…

stanziale
Scritto il 5 settembre 2017 at 17:38

aorlansky60,

Dici bene, purtroppo…siamo a 5-6 mesi dalle elezioni ed il quadro non e’ preoccupante, di piu’. Siamo stati invasi da ogni razza e religione, apparentemente NON c’e’ segno di opposizione (a parte l’encomiabile Salvini, che pero’ da solo…), non ci sono granche’ proteste(ma rassegnazione), sono tutti europeisti: segno che i nemici degli italiani sono potentissimi…si sta’ prospettando nel centro destra la candidatura di Tajani, un Gentiloni dell’altro versante , con tutto il rispetto un altro commissario liquidatore, sostanzialmente …pleonastico scrivere del pd e 5 stelle, sono europisti/globalisti. le forze potentissime (bildelberg) contro l’italia vogliono lo jus soli ed anche la requisizione delle case , per la qual cosa intanto fanno la mappatura delle case vuote https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwiwn7LBrI7WAhXSzRoKHWoOCKQQFggnMAA&url=http%3A%2F%2Fwww.ilmessaggero.it%2Fprimopiano%2Fpolitica%2Fsgomberi_nuova_direttiva_prefetti_mappare_case_sfitte-3218775.html&usg=AFQjCNH3rGFi5eocSuihANwnn-NKuvilBg
poi dopo le elezioni…persino gli amici piddini del blog sono demoralizzati, mi pare, un altro segnaccio…

sd
Scritto il 6 settembre 2017 at 21:24

la­for­za­mo­tri­ce@fi­nan­za,

Condivido in pieno

Vorrei ricordare che gli Usa e la Corea del Sud sono in guerra con la RPDC dal 1953. Non esiste ancora un trattato di pace e di non belligeranza tra le parti.

Forse la RPDC esagera ma ci sono molti altri paesi che sono paranoici.

SD

idleproc
Scritto il 8 settembre 2017 at 21:29

Questa è invece una buona sintesi sulla fine che farà la cosiddeta europa e noi.
bhé, quello che proveranno a fare…

http://www.voltairenet.org/article197769.html

http://www.voltairenet.org/article197775.html

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in co
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Rep
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura la rottura della trend line ribassista di breve period
I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggi
Per chi non conosce la storia, la Notte dei lunghi coltelli   si riferisce a un episodio del
Oggi riprendiamo ad analizzare il nostro futures Italiano. I prezzi hanno seguito fedelmente il Batt
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Ieri il nostro ministro dell'ottimismo, quello che negli ultimi tre anni sosteneva che il debito