MACHIAVELLI: “UN’ESTATE DI FERRO E DI FUOCO”

Scritto il alle 11:39 da icebergfinanza

Immagine correlata

« Niente è reale, tutto è lecito »

« Agiamo nell’ombra per servire la luce, siamo Assassini »

Gli Assassini, conosciuti anche come Ordine degli Assassini o Confraternita degli Assassini, sono i membri di un’organizzazione fittizia presente in Assassin’s Creed che combatte una guerra segreta contro i Templari per tutto il corso della Storia. Mentre i Templari si sforzano a soggiogare l’umanità, gli Assassini lottano per garantire la sopravvivenza del libero arbitrio dell’umanità, in quanto è ciò che permette la progressione e la crescita delle individualità. ( tratto da Wikipedia )

Esoterico, misterioso, affascinante il nostro Machiavelli, lasciamo per un momento la storia vera e addentriamoci per gioco nelle trame immaginarie e subdole dei mercati, l’esoterismo di una dottrina segreta e riservata, la verità occulta accessibile solo agli iniziati, attraverso la lettura della recensione al libro “La congiura di Machiavelli”…

Il metodo scientifico e la finanza comportamentale, cosa di meglio per cercare di comprendere cosa ci attende in questa estate di ferro e di fuoco?

Machiavelli/Kahneman  e da Vinci/Fibonacci due coppie vincenti per affrontare la nostra estate, in serata per  gli amici di Machiavelli o per tutti coloro che vorranno liberamente sostenere il nostro viaggio, un altro affascinante viaggio nel segno dell’Araba Fenice.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 11 votes)
MACHIAVELLI: "UN'ESTATE DI FERRO E DI FUOCO", 10.0 out of 10 based on 10 ratings
11 commenti Commenta
madmax
Scritto il 5 giugno 2017 at 21:34

Il piu’ grande successo della Sterlina!!!
Ahahah certo che la perfoda albione non si smentisce mai, guardatevi questo link:

http://cep.lse.ac.uk/_new/publications/abstract.asp?index=5428

E scoprirete che dopo la Grecia chi sta peggio in termini di crescita dei salari sono proprio gli inglesi!!!
D’improvviso si rendono conto di essere alla canna del gas…come tutti ma hanno la propria banca centrale e la propria moneta!!!
Mal comune mezzo gaudio?

stanziale
Scritto il 5 giugno 2017 at 22:22

Fa sempre impressione (io condivido il pensiero dall’inizio) l’opinione di Andrea, espressa ancora una volta in Machiavelli, sul ruolo finale delle banche centrali…si, e’ inevitabile.
Per quanto riguarda la geopolitica, ci sono secondo me novita’ importanti.
1. la spagna pare abbia deciso di comprare un consistente numero di f-35. Pur essendo aereo problematico e costoso, e’ comunque un forte segnale politico che un paese piigs si smarca dal neo colonialismo dell’asse franco-tedesco, andando verso gli Usa. Dobbiamo solo( smarcarci), farlo anche noi, e sono sicuro che lo faremo. Tempo al tempo, magari alla nomina del nuovo ambasciatore usa.
2. Altro evento importante, il Quatar. Invito, chi vuole, a leggere i post di Bottarelli su r.c. e Mitt Dolcino su scenari economici. Interpretazione dverse, spero sia giusta quella di Dolcino.

PG
Scritto il 5 giugno 2017 at 23:32

Carissimo Andrea, leggendo Machiavelli, si può essere meravigliati, concordi o altro, ma come sempre traspare la tua enorme dedizione. Del futuro non si ha certezza ma certamente avere Te a fianco ci rende la vita non più facile ma certamente meno sola. In una società centrata al profitto massimo e alle false notizie tu hai fatto un capolavoro di trasparenza e informazione vera, non solo per quello che scrivi ma anche per aver creato un gruppo di marinai davvero speciale, fuori dal coro, e ognuno con la Sua esperienza porta notizie e visioni importanti per tutti. Direi che anche se la prossima crisi ci investirà potremo ben dire che almeno ci abbiamo provato o che abbiamo venduto cara la pelle. Essere inconsapevoli a volte è meglio , fa vivere più tranquilli, guidati dal gregge che ci sta intorno, ma è questione di carattere e io non ce la farei! Grazie di tutto Capitano e cari compagni di viaggio!

aorlansky60
Scritto il 6 giugno 2017 at 08:04

…la spagna pare abbia deciso di comprare un consistente numero di f-35…

caro STANZIALE,

è da alcuni anni che mi chiedo cosa non abbia l’EUROFIGHTER (un jet multiruolo, progettato peraltro da una join-venture europea in cui ha giocato un ruolo importante anche l’italiana FINMECCANICA ora Leonardo – è di pochi mesi fà la notizia della commessa ricevuta da quest’ultima CHE NE HA LICENZA DI FABBRICAZIONE, di 28 esemplari richiesti dal Kuwait per 4 miliardi di €uro di ricavo) per guardare all’ F35 (un jet multiruolo dalle stesse caratteristiche dell’Eurofighter)…

sicuro che la spagna “abbia deciso” di suo all’acquisto? invece che essere stata “gentilmente consigliata” all’acquisto dai gringos americani ? (la stessa cosa che è capitata a noi italiani peraltro…)

nickcarter
Scritto il 6 giugno 2017 at 09:44

Non vorrei sbagliarmi e, in tale caso, chiedo preventivamente scusa. Non vedo più il commento di un utente che chiedeva come mai chi guida il vapore, visto che la situazione è così critica, non si metta short o faccia altre operazioni lungimiranti.

aorlansky60
Scritto il 6 giugno 2017 at 10:21

Finalmente i media italiani, su fonte indiscutibilmente attendibile come quella di Financial Times, iniziano a parlarne, a diffonderne notizia e a rendersene conto :

IL LIVELLO DI DEBITO RAGGIUNTO DALLE FAM. e IMPRESE AMERICANE

Gli americani sono gravati dalla cifra astronomica di 1 TRILIONE di $ in debiti sulle carte di credito e di un importo analogo in prestiti agli studenti e in leasing automobilistici, che come i vecchi mutui subprime sono storicamente di bassa qualità e dunque particolarmente rischiosi.

Cita ancora il Financial Times: le aziende americane hanno aggiunto 7,8 trilioni di debito dal 2010 ma la loro capacità di ripagarlo è ai livelli più bassi dal 2008, secondo quanto rileva il Fondo Monetario Internazionale. Il debito aggregato negli Usa (pubblico e privato) è pari al 350% del Prodotto interno lordo.

qualche giorno fà, un utente (non ricordo chi) mi fece notare che un nuovo “pataTRACK” non potrà mai più verificarsi…

io mi chiedo [e al contempo faccio notare] “come si può essere tranquilli con fondamentali del genere” ???

soprattutto provenienti da un Paese quale gli USA spesso foriero della scintilla da cui sono partite le principali crisi finanziarie (1929, 2000, 2008) ed economiche che hanno finito col coinvolgere IL MONDO INTERO…

la risposta non può che essere una sola : le BANCHE CENTRALI non possono (e non potranno per un bel pò di tempo) mollare improvvisamente l’economia e la finanza (statunitense e mondiale), saranno costrette ad iniettare ulteriore liquidità nel sistema per non farlo crollare. E’ l’unica carta che hanno da giocare e lo sanno. Se solo annunciassero un tapering, sarebbe un PESSIMO SEGNALE dato ai mercati finanziari (le piazze dove, al contrario dell’economia reale, sono confluiti la maggiorparte di questi FIUMI di DENARO elargiti dalle Banche Centrali).

dante5
Scritto il 6 giugno 2017 at 14:59

Ci sono ancora dei Giudici a Roma?

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2017/06/06/news/derivati_l_accusa_della_corte_dei_conti_tesoro_negligente_-167374476/#gallery-slider=167394419

Ricordo benissimo sul tema un pezzo del Capitano…che penso ne proporrà un altro a breve…

stanziale
Scritto il 7 giugno 2017 at 01:17

aorlansky60,

Ciao Aorl, non ti sara’ sfuggito che , appena uno ( la Spagna) da’ qualche piccolo cenno di ribellione(f-35) ai padroni tedeschi, che subito, zac, l’eba-bce colpisce una sua banca…
e che (i francotedeschi) progettano di prendere la presidenza bce, riservando al cooptato-burattino italiano di turno, di prendere il comando (naturalmente nominale) della difesa (comune) COMUNE….con i tedeschi….si si, come l’ideale europeo, come no….non credo ci sia altro da aggiungere, a me pare evidente che abbiamo bisogno (visto che non siamo autosufficienti) degli anglo americani per bilanciare l’egemonia tedesca.

aorlansky60
Scritto il 7 giugno 2017 at 08:04

ciao STANZIALE

vuoi sapere come la penso ?

che, purtroppo per noi italiani, l’Italia si ritrova ad essere -non solo da oggi ma da molto tempo- un Paese piccolo piccolo, stritolato dagli interessi economici di Paesi MOLTO più FORTI, (conoscendo le Tue idee credo che converrai con me su quanto ho appena detto),

in ordine USA,

DE e FR (queste ultime due a scelta nell’ordine, ma per quanto riguarda il momento storico attuale è indubbio che i tedeschi la facciano da “padrone” in Europa, però con i Francesi che non ci stanno troppo nel vedere più che subire questa predominanza).

Gli F35 furono “imposti” anche all’Italia (ne ha acquistati ben 90, non ancora del tutto consegnati ma il contratto è già belle che firmato da tempo), diciamo che l’Italia NON si è potuta sottrarre alle “gentili e premurose” attenzioni del suo partner num.1 o per meglio dire del suo padrone non dichiarato;

tanto per far comprendere la differenza di forza e di ruolo nello scenario internazionale che riveste la Francia, quest’ultima era entrata a suo tempo nel consorzio Europeo di progettazione dell’Eurofighter per poi uscirne perchè non convinta di alcuni dettagli (d’accordo, sempre sciovinisti questi francesi…) per dar vita al suo progetto indipendente (il RAFALE, che come saprai è costruito dalla Francese D’Assault, un jet multiruolo di ultima generazione [Vta] dalle stesse caratteristiche potenziali del Typhoon Eurofighter e del Lockeed F35),

questo per dire che :

COL CAVOLO CHE OBBLIGHI I FRANCESI AD ACQUISTARE L’ F35…

misticluke
Scritto il 10 giugno 2017 at 15:54

Buongiorno Mazzalai, ho letto con estremo interesse il suo ultimo report. I dati riportati sono inoppugnabili e in un mondo “normale” la sua previsone di “un’estate di ferro e di fuoco” sarebbe condivisibile. Tuttavia non viviamo in un mondo “normale”, a seguito dell’azione distorsiva dell’economia che le Banche Centrali hanno perpetrato, e continuano a perpetrare. Per questo motivo, a meno di un evento esogeno non prevedibile, nutro qualche perplessità sulla possibilità di un “crollo” dei mercati azionari. Sono invece propenso a ritenere possibile una correzione fisiologica fino al 10%-15% (per i mercati più deboli.
D’altronde è oltre un anno che ciò non si verifica e la stagionalità statisticamente non è benevola. Dovesse verificarsi tale correzione (e con elevate probabilità si verificherà tra ora e la 1^ metà di ottobre) personalmente ritengo sarà l’ultima oppurtunità di acquisto. Per il “crollo” c’è ancora tempo….

nickcarter
Scritto il 7 luglio 2017 at 17:48

Scusate, ma in tutto questo ambaradan, qual’è il senso del continuo calo di oro e argento? O un senso non c’è l’ha?

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il mese di Agosto 2018 ha purtroppo lasciato il segno, sui mercati ma sopratutto sulla città di
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo