NEW HOME SALES! NESSUN RIALZO DEI TASSI A MARZO!

Scritto il alle 09:47 da icebergfinanza

IMG_7592

Giusto per mettere una pietra tombale sulle aspettative di un rialzo dei tassi a marzo, le recenti vendite di nuove abitazioni, sono salite solo di un modestissimo 3,4% dopo il brusco calo del mese precedente. Gli analisti si attendevano un aumento del 5,8% a 567.000 dopo che in dicembre le vendite erano crollate del 10,4%.

IMG_7589

IMG_7588

Il prezzo mediano si è attestato a 312.900 dollari, in ribasso dell’1%.

C’è chi dice che nonostante tutto siamo saliti di oltre il 5% nell’ultimo anno ma io pregherei tutti di contestualizzare la dinamica attuale.

IMG_7590

Non solo suggerirei anche di non dimenticare la dinamica dei tassi che sta decisamente frenando il mercato immobiliare.

IMG_7591

Ecco il motivo per cui i bon vigilantes hanno deciso di puntare su un nulla di fatto sui tassi a marzo, con i rendimenti dei bond in decisa frenata.

Infatti proseguono gli acquisti dei Treasury che mettono a segno la loro terza seduta di fila al rialzo.
Sulla base dei future sui Fed Funds le probabilità di un aumento  restano al 22%, maggio 49% e giugno 68%

IMG_7594
Anche questa volta avranno bisogno di sostenere il movimento per continuare l’illusione del mercato azionario pronto a macinare record su record sulla scia delle parole del segretario a Tesoro Mnuchin che promette meraviglie dalla prossima riforma fiscale anche se i tempi non saranno quelli attesi dai mercati intorno al 3%.

Per quanto riguarda gli indici, riteniamo che a meno di una immediata correzione nei prossimi giorni, nessuno riuscirà a fermare il volo dell’Araba Fenice in America almeno sino a quota 2500 cifra tonda che piace a tutti, giusto in tempo per fare i capellini con il nuovo record. O si certo entro il 15 di marzo gli americani devono alzare il tetto del debito debt ceiling per gli amici, che tanto fece penare l’amministrazione Obama per l’opposizione del partito repubblicano.

Peccato che qualcuno dimentica che iRepubblicani hanno ora il controllo sia della Camera che del Senato e ci tengono troppo alla “carega” per mandare a monte il lavoro di Trump, quindi ogni ulteriore innalzamento dei rendimenti sarà una nuova occasione strepitosa per fare scorte di tesoricci per l’inverno che verrà.

Se diamo un’occhiata qui sotto in Francia tanto per non cambiare sono in preda a crisi isterica come per la Brexit o forse ti più…IMG_7593

… e pensare che per fermare la Le Pen devono affidarsi ad un banchiere! In Olanda il Parlamento sta seriamente discutendo di un possibile addio all’euro indipendentemente da come andrà alle elezioni e i mercati sono di fronte ad una settimana decisiva.

O rompono in fretta le resistenze che negli ultimi mesi hanno frenato l’Araba Fenice o si incomincerà a sentire profumo di arrosto prima del tempo!

Oggi per chi sa di cosa parlo, Intesa festeggia la fine della quarantenna con la possibilità di una sorpresa in arrivò da oltreoceano.

Comunque vada sarà un successo perché è già tutto scritto nell’analisi ciclica! ;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 8 votes)
NEW HOME SALES! NESSUN RIALZO DEI TASSI A MARZO!, 10.0 out of 10 based on 12 ratings
6 commenti Commenta
malario
Scritto il 27 febbraio 2017 at 11:37

http://www.milanofinanza.it/news/bce-ue-chiede-stress-test-su-titoli-tossici-banche-mf-201702161104021444

Se li facessero davvero…altro che Araba Fenice…

stanziale
Scritto il 27 febbraio 2017 at 18:48

Ennesima svendita. Addirittura il marchio made in italy!!! Ora qualunque truffatore tedesco, potra’ spacciare il proprio latte merdoso con la equivoca dicitura made in italy. Bastera’ fargli fare un viaggetto per mettere l’etichetta a Bolzano o nel veneto (le regioni piu’ vicine). Naturalmente a danno del vero made in italy (a me piaceva la dicitura “prodotto italiano”)http://scenarieconomici.it/latteetichettaue/

stanziale
Scritto il 27 febbraio 2017 at 18:57

stanziale@finanza,

Il contesto europeo di cui sopra (e’ tutto di proprieta’ della germania) e’ naturalmente , specificatamente, esattamente quello del 1942, in pieno piano funk in corso. Perche’….oggi nel 2017 siamo nel 1942(anzi, per Italia molto peggio, nel piano funk l’italia doveva essere una colonia agricola, ora neanche quello). Guardate questa stupenda cartolina
http://scenarieconomici.it/cartolina-dai-collaborazionisti-del-iv-reich/

silvio66
Scritto il 27 febbraio 2017 at 19:16

…per adesso sembrerebbe finita la corsa dell higt yield in corso da novembre…ora cerchiamo di individuare i vettori pratici di questa fantamagorica manovra fiscale…ci sarà da divertirci…

stanziale
Scritto il 28 febbraio 2017 at 22:31

Clamorosi sfondoni del sole 24 ore sull’euro
http://scenarieconomici.it/fake-news-le-ragioni-degli-euristi-per-il-sole24ore/

@Sepp-non ti preoccupare: ora non accadra’ piu’.
Quei fatti contestati dalla nostra solerte magistratura risalgono al periodo “prima” (quando l’azienda comunque gia’ non era piu’ di proprieta’ italiana ma del fondo bc partners). Dopo l’inchiesta, CON IL CONTROLLO FRANCESE DI LACTALIS, vedrai che non ci sono piu’ muffe e puoi mangiarli (i formaggini) tranquillo. Sicuro! Intanto pero’, i vecchi proprietari italiani, che monetizzarono, hanno comprato una villa a Chiasso e, ivi residenti, portano tutti i giorni il cane a fare pipi sul confine(aggiungendoci anche uno sputacchio), irridendo a questo popolo di fessi esterofili autorazzisti schiavi nell’anima.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Avremo la Nostra Criptovaluta ! E' la classica frase che si sente dire da supponenti manager, tel
Chi non ricorda il mitico film, "Fuga per la vittoria" il film come scrive Wikipedia, liberamente
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Gli small traders sono ancora in una situazione di sicurezza, però il quadro continua ad essere c
  Quando parlavo di mercato unidirezionale, molti facevano finta di non capire. Ora gli
Ftse Mib: l'indice italiano apre in gap up dopo il taglio del rating di Moody's che è stato comunqu
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Guest post: Trading Room #296. Sono state giornate difficili ma ora ci siamo tolti il dente del do
Dal 2011 la legge ha attribuito alla COVIP la vigilanza sugli investimenti e sulla composizione del
Tanto tuonò che piovve anche se in realtà, più che lampi quelli di Moody's si sono rivelati i