CONSULTA: MAGIA L’ITALICUM TORNA PORCELLUM!

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Risultati immagini per fatina rospo

Fantastico! Come nelle migliori favole, la fatina Consulta con la sua bacchetta magica ieri ha fatto tornare “porcellum” quelli che al Governo Renzi credevano di aver creato un principe, l'”italicum”.

Se uno si fermasse seriamente a riflettere, dopo la clamorosa debacle del referendum costituzionale che grazie agli italiani ha cancellato il tentativo di modificare una delle Costituzioni più belle del mondo ieri Renzi e la Boschi madrina delle riforme, hanno assistito alla delegittimazione quasi totale di tutti i loro strafalcioni riformisti, con la cancellazione del ballotaggio e dei capilista bloccati, in poche parole, l’Italicum è in gran parte incostituzionale.

Non solo vengono bocciate pure le pluricandidature anche se in maniera parizale, dichiarando illegittima la possibilità che permetteva al capolista eletto di scegliersi il proprio collegio di elezione tra quelli di sua competenza.

La legge elettorale con le modifiche è subito applicabile ha tenuto a ricordare la Consulta, ovvero visto che nessuno riuscirà a prendere la maggioranza del 40 %, il proporzionale da prima repubblica tonerà di moda. Vedremo quali saranno le modifiche che verranno fatte, se verranno fatte al Senato.

Chissà cosa ne pensa il presidente Mattarella! ;-)

Ora tutti voglio andare subito al voto, anche i cani e i gatti, speriamo che non ci facciano votare un Parlamento di nominati, perchè con quella gente la non si sa mai che riesco a combinare.

Io invece credo che il presidente Draghi chiederà, ops scusate, il presidente Mattarella chiederà di armonizzare i due sistemi di voto alla Camera e al Senato attraverso un intervento parlamentare e si andrà ancora per le lunghe.

Cosa ne pensano i mercati? Loro sanno che male che vada Draghi ha sempre sostenuto che c’è il pilota automatico, addirittura nei giorni scorsi (… ma di questo ne parleremo a breve) ha pure ricordato che per andarsene dall’euro bastano oltre 350 miliardi e poi si può fare.

Il rischio è che a qualcuno poi venga in mente di approvare chissà quale nuova legge elettorale a colpi di fiducia, si la fiducia dell’Europa, sai ce lo sta chiedendo l’Europa.

Ciò che è incredibile è che davvero questo sembra essere l’anno zero per l’euro e non l’Europa, ricordatevelo bene, stiamo parlando di euro e non Europa, della quale servirebbe davvero un’unione profonda a livello politico e sociale, non certo monetario, ma questa è un’altra storia e ve la racconteremo nei prossimi mesi, visto che ieri Trump ha inaugurato un nuovo muro nella storia e all’orizzonte tra barriere doganali e americhe first ovunque si prospettano i sintomi di un ritorno della Grande Depressione.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (11 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 10 votes)
CONSULTA: MAGIA L'ITALICUM TORNA PORCELLUM!, 9.8 out of 10 based on 11 ratings
Tags:   |
28 commenti Commenta
ndf
Scritto il 26 gennaio 2017 at 11:28

Adesso dovrebbero disfare pure….”LA BUONA SQUOLA”….e l’errore non è casuale…..

veleno50
Scritto il 26 gennaio 2017 at 11:44

Se tu avessi votato per il referendum SI adesso del Senato non se ne parlava.La legge è applicabile si andava a votare quando lo deciderà il Mattarella oppure tra un anno a scadenza naturale.Adesso con il tuo No hai portato tutto nel caos più assoluto, adesso risolvi tu il problema della doppia legge tra camera e senato.Molto facile criticare dalla Provincia ricchissima nella quali abiti,scendi a valle spiega come dipanare la matassa, e meglio che parli di economia lascia perdere la politica Boss.

silvio66
Scritto il 26 gennaio 2017 at 13:20

Ciao Andrea,
sono bazzecole 350 miliardi rispetto ai trilioni che hanno preso con il taglio della spesa e l’aumento della pressione fiscale negl ultimi anni. Dal 2011 in modo vistoso. La casa le rendite le utenze i servizi tutto é stato tassato. Mentre parliamo stanno arrivando le bollette energetiche dagli un occhiata. Quella elettrica é più del doppio del consumo mentre quella del gas supera il triplo del consumo. Il resto “tasse”. Arrivano a sommare le imposte e successivamente applicare l Iva in più alla fine conguagliano in eccesso. Geniale. Mi tornano in mente le parole di mio padre quando diceva che nel 45 la miglior cosa per l’italia sarebbe stata quella di diventare una stellina sulla bandiera americana.
Grazie per il tuo impegno non mollare.

icebergfinanza
Scritto il 26 gennaio 2017 at 13:38

Ogni tanto passa qualche genio della politica e lascia il suo sapere sul pavimento…

madmax
Scritto il 26 gennaio 2017 at 13:44

Ucci ucci…sapete che quando si parla di politica mi butto a capofitto.

Facciamo chiarezza, credo che pochi lo capiscano, la legge Calderoli (270. 12/12/2005) fu poi chiamata Porcellum in quanto chi la fece la defini’ una porcata (cominciamo bene) fu voluta dal Silvione Berluscone.

Purtroppo pero’ il 4 Dicembre 2013 la Corte Costituzionale la dichiara illegittima relativamente all’immossibilita’ di dare una preferenza e sul premio di maggioranza.

Poi si fa una nuova legge elettorale il 6 Maggio 2015, il cosidetto Italicum, con il Governo Renzi, che prevede doppio turno, premio di maggioranza, soglia di sbarramento e collegi plurinominali “bloccati”.

E di nuovo la Corte Costituzionale la boccia, questa volta i Giudici hanno lavorato di piu’ dagli 8 anni precedenti li abbiamo ridotti a 2 per una sentenza.

Ma non la boccia del tutto solo nel turno di ballottaggio e nei capilista bloccati.

Che bel casotto…poi dite che la gente si sconforta??? A questo punto torniamo al proporzionale della vecchia DC, che ci ha permesso il record mondiale di 64 Capi di Governo dal 1946. Intendiamoci, alle volte erano le stesse persone, De Gasperi dal 46 al 53 e’ stato primo ministro in 8 governi differenti…meno di un anno di durata. Andreotti ne ha preseduti 7, Berlusconi 4 !!!!

Ma per fortuna a tale disfacimento politico abbiamo l’alternativa: il MoVimento dei 5 BAVAGLI, ovvero non puoi dissentire, non puoi parlare, non puoi postare, non puoi pensare differente dal Capobastone non eletto!!!

L’allergia ai giornalisti, il bavaglio e la mordacchia ai deputati magari con penali mi ricorda tanto un regime dittatoriale, la ricerca dell’uomo forte…per i polli deboli di mente!

E non dite che faccio polemica sul MoVimento dei 5 Bagagli, la Raggi la stanno trattando con i guanti per aver mentito, mentre al povero sottoMarino precedente la stampa dedicava quotidianamete paginoni di insulti!!!!

Concludo: avete capito con che si vota???

madmax
Scritto il 26 gennaio 2017 at 13:49

silvio66@finanza,

Silvio66,
Qualche consiglio, per risparmiare sul gas passa ad una caldaia a pellet, per la luce metti in fotovoltaico, anche senza incentivi ti fa risparmiare.

Gran parte degli extra costi sono costi di sistema e tasse….slegati da loro e li eviti!

No per la stella…va a finire he poi tocca a noi pagare i loro 19 trillioni di USD di debito pari al 103% del PIL (a naso).
:)

ndf
Scritto il 26 gennaio 2017 at 14:16

madmax,

Prima di Criticare M5S e Raggi (che sicuramente sono criticabili) chiediti come mai giornali e tg non si occupano mai di Sala, che l’ha fatta ben + grossa che non la Raggi….

ndf
Scritto il 26 gennaio 2017 at 14:19

madmax,

voglio vedere come fai a usare il pellet e a mettere il fotovoltaico se stai in condominio…..ma di cosa parliamo per piacere….

madmax
Scritto il 26 gennaio 2017 at 15:24

ndf@finanza,

Semplice, comincia a fare una ricerca su un motore con le parole:

Fotovoltaico+condominio

Oppure

Stufe pellet+condominio

Per il primo e’ piu’ semplice per il secondo devi verificare la presenza di eventuali canne fumarie, esistono tante soluzioni non pensare ad una solizione industriale. I costi del pellet sono 1/3 del gas per cui ne vale la pena! Magari se hai spazio metti pure un solare termico per l’acqua calda.

Per i delinquenti, sono delinquenti tutti, pure Sala se verra’ giudicato colpevole ma una delle tre inchieste e’ gia’ stata archiviata e mi pare che si sia autosospeso e poi rientrato (cosi’ fan tutti?).

Non sono manicheo, ma la differenza della “neo” eletta Raggi e’ che nel MoVimento 5 bavagli si proclamano santi anti-casta puri e cristallini salvo poi attovagliarsi (da subito) con il primo Marra di turno, gia’ nel gabinetto di Alemanno….che si definiva (secondo Huffington Post) lo spermatozoo che ha fondato l’ovulo del MoVimento!!!! E la Raggi diceva: senza di lui non vado avanti!!!

aorlansky60
Scritto il 26 gennaio 2017 at 16:30

Io invece credo che il presidente Draghi chiederà, ops scusate, il presidente Mattarella chiederà…

:-D

:lol:

ci sarebbe da ridere,

se non ci fosse da ritornare alla realtà per considerare che qualcosa e qualcuno ci ricordano che siamo pur sempre ricattabili…

avete per caso visto, oggi, l’andamento dello spread ???…

luigiza
Scritto il 26 gennaio 2017 at 18:35

OT
Vedo e prevedo che domani 27 genn. 2017 Andrea Mazzalai sarà toro scatenato a seguito di tale notizia:

>> With soaring mortgage rates and plunging mortgage applications, it should be no surprise that new home sales crashed in December. Analysts expected a modest 0.7% decline but sales crashed 10.4% – the most since March 2015…<<

Ah, ah, ah.!

Trump bauscia yankee, segui il mio consiglio: datti una calmata prima che la situazione precipiti per gli USA.

Fine OT

icebergfinanza
Scritto il 26 gennaio 2017 at 18:57

Si è già scatenato su Twitter https://twitter.com/icebergfinanza/status/824659823811842048
luigiza@finanza,

stanziale
Scritto il 26 gennaio 2017 at 19:16

Bene bene bene, registro che uno dei paraculi italiani (paraculi italiani=TUTTI i maggiori leader politici) , Grillo, con le sue dichiarazioni e’ gia’ passato dalla parte di Trump. Lui, e il suo movimento, una creazione-diciamolo-dei globalisti, degli euristi, la ruota di scorta, che hanno sempre votato con il pd, nelle politiche globaliste sugli immigrati diritti civili e quant’altro…ma chissenefrega, bisogna guardare al futuro, alla sovranita’, scoperta finalmente da Grillo, quindi ok. Mi pregio poi di postare questo articolo sulle terza guerra mondiale, Trump l’ha proprio dichiarata, si si… https://aurorasito.wordpress.com/2017/01/26/trump-ad-al-sisi-assad-e-un-uomo-coraggioso/

stanziale
Scritto il 26 gennaio 2017 at 19:34

L’ultimo articolo. Trump si rifiuta di parlare con i (non eletti ) leader dell’euro http://vocidallestero.it/2017/01/25/leader-ue-e-trump-la-verita-e-che-non-gli-piacete-abbastanza/

madmax
Scritto il 26 gennaio 2017 at 19:45

Ahhh Trumpusconi e’ un vero genio!!!
Tenetevi forte, lo sapete quanto dovrebbe costare il cosiddetto muro con il Messico? Da 10 ai 12 Miliardi di USD, ma tenetevi ancora piu’ forte, sapete chi lo deve costruire???
La BOEING !!!! Ahahahha ovvero come pagare tutto di piu’ di quello che costa!!!

stanziale
Scritto il 26 gennaio 2017 at 20:14

Mentivo, un altro articolo. Cominciano ad uscire i nomi dei patrioti italiani -Baffi si opponeva al “divorzio” – e dei quisling http://orizzonte48.blogspot.it/2017/01/la-vedo-molto-difficileletter-from.html

laverita
Scritto il 26 gennaio 2017 at 21:25

@Veleno
Caro veleno vedi di collegare il tuo minuscolo cervello prima di parlare.
La provincia di Trento NON è poi così ricca come credi. Gli stipendi sono simili al resto di Italia, le abitazioni (spesa madre di tutte le famiglie italiane) costano il 30-40% più che dalle altre parti.
Ogni governo che si succede cu spilla soldi mentre lascia il 110% del versato alla ben gestita Sicilia ad esempio.
Se l’Italia è così messa male è per gli amici che tu tanto sostieni….chiaro? Ladri e paraculi

veleno50
Scritto il 26 gennaio 2017 at 22:19

la­ve­ri­ta@fi­nan­za,

Sei un perfetto idiota olimpionico.Ho detto che è ricca non amministrata male.Rispettami imbecille.

aorlansky60
Scritto il 27 gennaio 2017 at 08:19

@ MadMax
Tenetevi forte, lo sapete quanto dovrebbe costare il cosiddetto muro con il Messico? Da 10 ai 12 Miliardi di USD, ma tenetevi ancora piu’ forte, sapete chi lo deve costruire???
La BOEING !!!! Ahahahha ovvero come pagare tutto di piu’ di quello che costa!!!

:-D
beh, tutto si potrà dire di lui, meno che sia incoerente;

ha basato il suo programma elettorale [tra le altre cose] sul potenziamento delle infrastrutture,

ed eccole servite (nel suo programma, evidentemente anche “The Wall” ne fa parte… basta solo non essere troppo schizzinosi nell’individuare quali infrastrutture siano davvero necessarie e quali no… oltre stabilire “che cosa” veramente risponda ai requisiti di “infrastruttura” per poter essere ritenuta e definita come tale…)

:-D :lol:

ma il tocco da maestro è chiedere di farne partecipi i messicani con relativi contributi da versarvi [poi girati alla soc. americana che si aggiudicherà l’appalto, che necessiterà di nuova forza lavoro per realizzare l’opera, rispondendo così alle esigenze del ceto yankee medio/basso che lo ha votato],

un genio!

:-D

aorlansky60
Scritto il 27 gennaio 2017 at 08:33

@ LaVerita

La provincia di Trento NON è poi così ricca come credi.

uhmmmmm…

però fa parte di una REGIONE a STATUTO SPECIALE e con questo gode di tutti i privilegi accordati e stabiliti a suo tempo dallo Stato Italiano alle REGIONI a STATUTO SPECIALE… (e tutto mi si potrà dire, meno che il ritrovarsi in quella condizione non aiuti…)

poi si potrà ribadire che “anche la Sicilia è una REGIONE a STATUTO SPECIALE…”

vero anche questo, evidentemente i Trentini e gli AltoAtesini (per merito) sono più bravi dei Siciliani nel riuscire a far funzionare [bene] la propria Regione…

veleno50
Scritto il 27 gennaio 2017 at 09:56

Prego cari commentatori osservare il grafico sul corriere della sera, l’Italia è diventata ingovernabile, non ci può essere una maggioranza se non inciuciando , mettendo assieme di tutto di più,molto bravi a votare al referendum.Potevamo ridurre il tutto ad una sola camera decisionale ,eliminare 331 senatori dallo stipendio e rendere tutto più facile.. Nel film nell’anno del signore quando il protagonista rivoluzionario imprigionato sentendo il popolo urlare credeva stesse ribellandosi mentre invece gioiva ed urlava per assistere alla sua esecuzione.buona notte popolo

aorlansky60
Scritto il 27 gennaio 2017 at 11:48

abbiamo capito, Veleno,

è inutile che ce lo ricordi ogni volta,

ma davvero dovevamo consegnare le sorti dell’Italia a un bamboccione quale m.renzi,

che aveva tra l’altro tentato di imporre una legge elettorale secondo la quale chi si prendeva il 20% [o poco più] di maggioranza elettorale si prendeva poi come premio TUTTO IL RESTO DELLA TORTA ??????

spiacente caro [e cari] Io non ci stò.

[comunque] con simpatia.

:-D

laverita
Scritto il 27 gennaio 2017 at 13:03

@ veleno
Idiota ed imbecille dillo a tuo padre e tua madre!!
Io ti ho solo detto di collegare il cervello (se lo hai a questo punto).
Lancolpa del caos non è nel referendum ma nei soggetti che tu voti e difendi. Cosa c’entra se una provincia è ricca o povera? Sara ricca se la gente lavora bene e paga le tasse. Poi ripeto che invece che copiare da chi fa abbastanza bene in Italia regna l’invidia e si azzoppano questi territori lasciando intatti quelli che invece, d moatando incapacità, andrebbero commissariati a vita. Chiaro o serve un disegnino?

charliebrown
Scritto il 27 gennaio 2017 at 13:57

“Ciò che è incredibile è che davvero questo sembra essere l’anno zero per l’euro e non l’Europa, ricordatevelo bene, stiamo parlando di euro e non Europa, della quale servirebbe davvero un’unione profonda a livello politico e sociale, non certo monetario, ma questa è un’altra storia e ve la racconteremo nei prossimi mesi, visto che ieri Trump ha inaugurato un nuovo muro nella storia e all’orizzonte tra barriere doganali e americhe first ovunque si prospettano i sintomi di un ritorno della Grande Depressione.”

Leggevo queste conclusioni di Mazzalai ad alta voce in soggiorno. Mia figlia studentessa di chimica farmaceutica, digiuna di finanza, è uscita di botto con questa frase: “Papà, i lingotti d’oro”.
Non mi è sembrata una considerazione fuori posto e mi ha ricordato, per sinteticità e decisione, la frase “Maestà, i falchi” attribuita al Duca di Wellington chiamato d’urgenza dalla regina Vittoria.
Per saperne di più c’è Wikipedia, dove lessi a suo tempo la vita del Duca.

veleno50
Scritto il 27 gennaio 2017 at 16:10

la­ve­ri­ta@fi­nan­za,
Con le tue misere osservazioni, le tue continue offese, lo ribadisco non solo olimpionico, sei il campione mondiale delle categoria.

daniek87
Scritto il 28 gennaio 2017 at 19:22

laverita@finanza,

Voi del Nord parlate di realtà a voi MOOLTO DISTANTI…Molti non hanno mai vissuto in Sicilia o addirittura messo piede in Sicili.
Io sono Siciliano, vivo al Nord nella bella Lombardia, e TUTTI pensate le stesse cose che I tedeschi pensano di tutti gli italiani…
Complimenti!
In sicilia, soprattutto dal 2011 in poi , la già precaria economia e crollata in maniera violenta:
– Desertificazione industriale
– Immobili regalati per non pagare IMU
– Servizi essenziali da Terzo mondo.
Dove sono tutti questi soldi che sei convinto il governo centrale “regali” alla sicilia?
È tutro in vendita! Siamo quasi ai livelli della grecia, disoccupazione giovanile dilagante, intere famiglie costrette ad emigrare…
Anche se i politici rubassero tutto ció che arriva da Roma, rientrerebbero comunque nell’economia locale, quindi rubano briciole rispetto a quello che la politica spreca in Lombardia o in altre regioni.
La sicilia e la sardegna fuori dall’Italia e da quest’euro si riprenderebbero in pochi anni.
Invece siamo costretti all’abbisso per colpa dell’assoluta incapacità e corruzione dei politici siciliani.

daniek87
Scritto il 28 gennaio 2017 at 19:26

Scusatemi Posto di nuovo, causa errori di digitazione.

Voi del Nord parlate di realtà a voi MOOLTO DISTANTI…
Molti non hanno mai vissuto in Sicilia o addirittura mai messo piede in Sicilia.
Io sono Siciliano, vivo al Nord nella bella Lombardia, e TUTTI pensate dei siciliani le stesse cose che I tedeschi pensano di tutti gli italiani…
Complimenti!
In sicilia, soprattutto dal 2011 in poi , la già precaria economia e crollata in maniera violenta:
– Desertificazione industriale
– Immobili regalati per non pagare IMU
– Servizi essenziali da Terzo mondo.
Dove sono tutti questi soldi che sei convinto il governo centrale “regali” alla sicilia?
È tutto in vendita! Siamo quasi ai livelli della grecia, disoccupazione giovanile dilagante, intere famiglie costrette ad emigrare…
Anche se i politici rubassero tutto ció che arriva da Roma, rientrerebbero comunque nell’economia locale, quindi rubano briciole rispetto a quello che la politica spreca in Lombardia o in altre regioni.
La sicilia e la sardegna fuori dall’Italia e da quest’euro si riprenderebbero in pochi anni.
Invece siamo costretti all’abbisso per colpa dell’assoluta incapacità e corruzione dei politici siciliani.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Oggi aggiorno la situazione ciclica dell’indice americano S&P 500. I canali di lungo period
Oggi vorrei fare una riflessione su un concetto che ho letto ieri, scritto da un trader in Italia co
Aggiornando l’analisi di lungo periodo dell’indice Hang Seng attraverso il battleplan Ventennale
Come già detto ieri lasciamo da parte la fantasia e concentriamoci su quello che farà la giuri
FTSE Mib: Il listino italiano testa in apertura la resistenza a 22.261 punti. Ieri infatti, dopo 9
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Prelievi senza carta, pagamenti tramite app e bonifici istantanei. Sono solo alcune delle evoluzioni
Malgrado la sua giovane età, il BitCoin si è già reso protagonista di diverse avventure. È p
PREVISIONE Come da previsione scorsa tra venerdì e oggi, lunedì 20 Novembre 2017, sar
Piazza Affari. Inizio di settimana difficile per l’indice FTSE Mib, che dopo poco più di un’o