Cerca nel Blog

BASILEA TRE: DEUTSCHE BANK UNO DUE E …TRE!

Scritto il alle 14:00 da icebergfinanza

Risultati immagini per deutsche bank cartoons

Nelle scorse settimane abbiamo mostrato come il più grande rischio sistemico al mondo venga continuamente aiutato dai regolatori e dalla vigilanza…

MPS E DEUTSCHE BANK: DUE PESI DUE MISURE

Noi non avevamo alcun dubbio, non c’è nessun settore come quello della finanza dove le regole vengono cambiate ogni giorno a seconda dell’aria che tira, in nome dell’interesse supremo del rischio sistemico che alla fine non fa altro che continuare ad alimentare l’azzardo morale di un manipolo di psicopatici che amministra banche come fossero bische candestine, salvo poi chiedere aiuto agli Stati per coprire voragini contabili…

Banche, Comitato Basilea rimanda approvazione

FRANCOFORTE (Reuters) – Le autorità bancarie globali hanno rimandato l’incontro per l’approvazione di nuove regole patrimoniali finalizzate a evitare una ripetizione della crisi finanziaria, secondo quanto annunciato dalla Banca dei Regolamenti Internazionali. I governatori delle banche centrali e i capi della vigilanza di circa 30 paesi avrebbero dovuto incontrarsi l’8 gennaio per approvare nuove regole su quanto capitale le banche debbano accantonare per prestiti e altri asset.

(…) I regolatori europei temono infatti che la richiesta di requisiti patrimoniali più stringenti per le banche potrebbe frenare i prestiti, prima fonte di finanziamento delle aziende.

Ma fatemi un piacere con la balla dei finanziamenti, chi volete mai sia tanto ignorante da concere finanziamenti in un contesto dove la domanda latita o meglio è completamente assente vista la continua deflazione da debiti e salariale!

A proposito delle solite persone “semiserie” che scrivono in rete, prodigandosi quotidianamente a raccontarvi che gli aiuti alla finanza, non sono solo a favore di Deutsche Bank ma di tutte le banche in generale, chissà perchè anche alla Reuters ci tengono a precisare che…

Fonti vicine alla situazione hanno riferito a Reuters che lo scoglio principale è la individuazione del livello minimo di capitale necessario alle banche a prescindere dai singoli modelli usati da ciascuna.

Deutsche Bank, per esempio, utilizza i suoi modelli, e non quello standard, per determinare i buffer di capitale richiesti.

Queste divisioni hanno impedito che nell’appuntamento in Cile si portassero a termine entro il 2016 le nuove regole sul capitale utilizzate dagli istituti di credito nei principali centri finanziari del mondo.

Ma tu guarda, la famigerata regola “mark to fantasy”,  in sintesi, una regola contabile che ti permette di valutare soggettivamente al prezzo che meglio credi i tuoi attivi, ovvero i titoli soprattutto strutturati e derivati che hai in portafoglio, viene utilizzata principalmente da  Deustche Bank e altre banche per far sembrare una catapecchia, una villa da favola.

Nel marzo del 2009, Bernanke e Geithner costrinsero i regolatori del FASB a cambiare la famigerata regola 157 “mark to market” ovvero quando le banche erano costrette a valutare i propri attivi secondo la realtà, il vero valore di un asset, il 12 marzo del 2009 è nata nel Paese delle Meraviglie la regola “mark to fantasy”. E’ come se tu che hai un grosso problema con la banca in quanto la tua casa ha perso il 30 % di valore, continuassi a far presente che in realtà vale 100 e che tra vent’anni recupererà il valore. Magari non è un esempio perfetto ma rende l’idea. Nel marzo del 2009 tutte le banche di Wall Street erano insolventi, Citigroup e Bank of America erano addirittura fallite, ricordo come ieri i loro bilanci.

C’erano banche che speculavano oltre 30 volte il proprio patrimonio, Come Deutsche Bank oggi oltre 60 volte il proprio patrimonio, bastava il 5 % di perdita e sono fallite, valgono ZERO! Non solo la Federal Reserve ha acquistato miliardi e miliardi di asset tossici che giacevano nei loro conti, spariti nel nulla come nebbia al sole.

Nelle prossime settimane, per chi è salito a borso solo ora, per chi ha “generosamente” contribuito al nostro viaggio negli ultimi mesi,  oltre al nuovo manoscritto invieremo anche altri tre manoscritti fondamentali del 2016, da nono dimenticare mai soprattutto quando vi raccontano della reale situazione delle banche e del sistema finanziario mondiale.

Machiavelli e la tempesta del secolo

Deutsche Bank: Machiavelli e il ritorno alle cose della Magna

machiavelli: stress test 2016 l’arte della dissimulazione

Forse un giorno, qualcuno nei parlamentari di mezza Europa si sveglierà, sorretto dal furore popolare e dirà che è ora di cambiare le regole anche di questa fallita unione monetaria, di questa Europa chiedendo alle banche di comprare e cancellare il debito pubblico per buona parte servito a salvare banche e banchieri , principali responsabili della madre di tutte le crisi, forse un giorno, quando la coesione sociale sarà a rischio…chissà!

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (19 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
BASILEA TRE: DEUTSCHE BANK UNO DUE E ...TRE!, 10.0 out of 10 based on 19 ratings
3 commenti Commenta
icebergfinanza
Scritto il 5 gennaio 2017 at 07:31

E’ incredibile! ma è mai possibile che nessuno si indigna quando manipolano le regole contabili a favore delle banche e vi raccontano che anacronistici parametri come quelli europei non possono essere messi in discussione?

stanziale
Scritto il 5 gennaio 2017 at 08:05

Io mi indigno, ed anzi sottopongo alla tua attenzione quanto scritto in questo articolo http://scenarieconomici.it/sorpresa-deutsche-bank-e-piu-piccola-di-unicredit-oppure-qualcuno-fa-il-furbo-ecco-perche/
che a grandi linee penso sia ok, ma non sono in grado di valutare al 100%. Si, cambiano continuamente le regole i parametri gli standard previsti ad uso e consumo delle banche tedesche. In sostanza le banche piccole tedesche -sparkassen, bache regionali- che erogano credito alle aziende piccole sono escluse dal monitoraggio bce -chiamamolo cosi’- le banche grandi sono ugualmente escluse perche’ non erogano credito alle pmi ma solo ai grandi gruppi. Quindi unicredit per la bce e’ piu’ sistemica e rischiosa di d. bank. Praticamente non c’e’ nessuna banca tedesca in monitoraggio vero, sono escluse ad honorem ieri oggi e per sempre perche’ loro sono superiori, fa fede la parola dei tedeschi perche’ sono seri. Le banche italiane invece ci sono tutte. Quelle delle altre nazioni a meta’. Ecco come funziona l’euro. Complimentoni.

francia r
Scritto il 5 gennaio 2017 at 11:05

Mah, Capitano come sai questa classe politica europea e’ assolutamente incapace di esprimere alcunche’ di politico o di sociale …. e’ un simpatico gruppo folkloristico di scimiette urlanti al servizio dei vari mangiafuoco e dei superiori interessi “pseudo nato – gladiatori (o equivalenti locali) e mafiosi”, insomma e’ un gruppo di varie nature e colori, ma omogeneo nel non rappresentare gli interessi delle popolazioni che rappresentano, ma solo quelli degli istituti bancari che li finanziano.
Qui in Italia il gruppo massonico di turno, o di vincitori fedeli agli ideali europei di cui sopra, ha deciso da qualche anno che e’ meglio che la nostra democrazia sia congelata e che loro, in base alle loro regole di loggia ed ai loro accordi fra gentiluomini, decidono quale macchietta deve governare.
Ovviamente siamo ridicoli agli occhi di chiunque usi il cervello, ma sono vent’ anni che la stampa internazionale dice che la nostra democrazia e’ scivolata a livelli di 3° mondo.
Il simpatico parrucchino USA si siedera’ a lungo sulla seggiolina (comunque sempre meno importante) del suo paese solo se ….. garantira’ realmente la continuita’ di questo sistema …. forse poi a ben vedere noi italiani non siamo poi cosi’ ridicoli ….. L’unica cosa che veramente manca ai nostri burocrati atlantici e’ un euro che funzioni come il dollaro …. ma la II guerra mondiale l’ha persa l’europa e il vero vincitore e’ stato il nuovo dollaro e soprattutto chi ne controlla le stamperie, che pare proprio non essere legato agli interessi di alcuna nazione o popolazione …. solo ai suoi ed a quelli dei suoi amici ….. l’importante e’ sempre ricordarsi chi comanda se si vuole capire meglio la realta’ ed avere una pre-visione politica e sociale attendibile …

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in
Nel video di questa mattina si consigliava di monitorare CadJpy per avere conferma sulla bonta de
AGGIORNAMENTO Come anticipato nello scorso articolo, non avendo il prezzo brekkato al
Dal 4 Gennaio il mercato è in sostanza laterale, se pur con una leggera flessione al ribasso, dopo
Una premessa è necessaria, da sempre io sono favorevole alla glocalizzazione, non ho mai amato
La cosa bella è che tutto il mondo, in modo quasi coeso, ha deciso di combattere le cosiddette
Banca Mediolanum scivola sui conti trimestrali diffusi ieri, con il titolo che ha generato un forte
Nelle ultime giornate stiamo assistendo alla forzatura di importanti livelli di resistenza da parte
Se negli USA le previsioni sono di inflazione in forte aumento e conseguente aumento dei tassi (
Ormai è guerra aperta fra gli organi dell’Inps. Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inps